Viaggio umanitario combina il brivido della MTB con la filantropia

Viaggio umanitario combina il brivido della MTB con la filantropia

17/10/2012
Whatsapp
17/10/2012

[Comunicato stampa] Potete essere tra i primi al mondo a scoprire com’è andare in mountainbike sul Kilimanjaro grazie al viaggio di Trek’s Travel, organizzato per il 22 Febbraio – 5 Marzo 2013. Promosso dal Goodwill Ambassador della Tanzania Dough Pitt, il viaggio di 12 giorni e 11 notti comprenderà per la prima volta in assoluto la possibilità di andare in bici sulla montagna più alta del continente africano.

Aperto a solo 20 ciclisti, questo viaggio ha lo scopo di raccogliere fondi per arrivare a fornire acqua potabile a più di 150 000 abitanti della Tanzania, un paese in cui due bambini su cinque non raggiungono l’età di cinque anni per via della contaminazione dell’acqua.
Non solo, perchè WorldServe promuoverà uno dei più estesi programmi di pulizia del Kilimanjaro. “Clean up Kilimanjaro” è un’iniziativa dell’ufficio del goodwill Ambassador e del ministro del turismo della Tanzania e coinvolgerà più di 100 abitanti locali per rimuovere spazzatura dalla montagna.

Il viaggio è organizzato in collaborazione con Trek, che fornirà ai partecipanti anche le biciclette per allenarsi prima della partenza, pedalare sul Kilimanjaro, e portarsele a casa dopo il viaggio.

Oltre a salita e discesa dal Kilimanjaro, il viaggio comprenderà altri momenti interessanti come la visita di un villaggio Maasai e di uno scavo di pozzi per l’acqua, oltre ad un viaggio in mongolfiera sopra il Parco Nazionale Serengeti.

Le opzioni prevedono prezzi compresi da 25000 e 85000$ a persona, dei quali il 90% andrà a beneficio dei progetti di WorldServe.

Per tutte le informazioni potete visitare www.trektravel.com.