[Video] Rising: la storia di Kate Courtney

[Video] Rising: la storia di Kate Courtney

16/05/2019
Whatsapp
16/05/2019

“Sono cresciuta ai piedi di un monte e questo ha forgiato ciò che ora sono. Ho sempre guardato in alto.” – Kate Courtney

Le radici

Unisciti a noi per il primo capitolo di Rising alla scoperta degli albori della carriera in mountain bike di Kate Courtney. Nonostante la giovane età di 23 anni, Kate Courtney è già nella lista delle rider più influenti di sempre. Kate ispira le persone dentro e fuori dal mondo della mountain bike grazie alla sua indole autentica e alla sua tenacia come atleta. Ogni capitolo di questa rubrica conterrà un approfondimento speciale sul viaggio che Kate ha compiuto fino ad ora e sui prossimi obiettivi a cui punta per le Olimpiadi 2020 di Tokyo.

Il monte Tam

La leggenda narra che il mountain biking fu inventato su un sentiero chiamato Repack sul Monte Tamalpais in California. Kate è cresciuta alle pendici di questo monte, un posto dove la mountain bike è sempre stata parte del tessuto sociale della comunità. Negli anni ’70, pionieri della MTB come Tom Ritchey, Gary Fisher, Joe Breeze e altri hanno guidato le loro bici sulle strade sterrate in quest’area situata appena fuori da San Francisco.

“Crescere andando in bici qui mi ha convinto che la MTB è speciale e che la montagna è speciale.” – Kate Courtney

La famiglia

Dal tandem alla maglia iridata, la MTB è qualcosa che Kate ha sempre condiviso con la sua famiglia. Da bambina Kate era solita passare le domeniche correndo in bici insieme a suo padre per andare a prendere i pancake. È stato il papà che ha condiviso con lei l’amore per la MTB e le ha insegnato ad andare in bici. Oggi Kate riconosce che il supporto dei suoi genitori, del suo ragazzo, del meccanico e della squadra sono stati parte fondamentale del suo successo.

“Penso che la cosa più speciale sia che io e mio papà possiamo uscire e pedalare con la maglia iridata sul Monte Tam proprio come quando ero piccola” – Kate Courtney

Le gare

Il legame tra Kate e le gare di MTB inizia quando lei si unisce alla squadra MTB della Branson High School al primo anno delle scuole superiori. Vince la sua prima gara a Fort Ord e facendo veloci progressi nel 2012 diventa la prima donna americana a vincere un titolo di UCI MTB World Championships nella categoria Junior. Dopo essersi diplomata nel 2013, Kate frequenta la Stanford University per studiare biologia, conciliando studio e gare. Nel 2017, vince quattro gare di World Cup U23, aggiudicandosi la vittoria generale del circuito UCI XCO World Cup U23.

Nel suo primo anno come Elite, arriva tra i primi 10 in 6 tappe di World Cup prima di conquistare il Campionato del Mondo Elite XC nel 2018 a Lenzerheide. Nel 2019 Kate inizia la stagione alla grande con il titolo del Campionato Pan-Americano e il podio alla Sea Otter Classic. Ora vedremo Kate affrontare le 8 tappe dell’UCI XCO World Cup e difendere la maglia iridata nel Campionato del Mondo 2019.

L’ispirazione

Dalle gare US Kids al podio dei Campionati del Mondo, Kate è una fonte di ispirazione per tutte le età. Alla Sea Otter Classic, Kate ha condiviso la sua storia con la Little Bella Mountain Bike Organization.

“Vedere i fan che vogliono genuinamente che tu faccia bene, entusiasti che tu sia lì e che vengono a guardarti è una cosa incredibile, così unica e rara nella vita. Prendersi un momento in più per firmare una maglia a un ragazzo o parlare con loro della MTB potrebbe davvero fare la differenza in quello che faranno. Questo è qualcosa di così speciale e io ho l’opportunità di farlo. Vedo quel supporto e quei fan come carburante che mi fa andare avanti.” – Kate Courtney

Scott Sports

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami
 

POTRESTI ESSERTI PERSO