[Video] Scout e Sentinel ora anche in alluminio

83

A volte le scelte dei brand sono folli, dettate dal puro profitto e inaccettabili dai veri appassionati di MTB. Con questo video Transition ci tiene a sottolineare che questo non vale per il loro brand e che il divertimento in bici resta sempre al primo posto. Infatti, contrariamente alle scelte di molti competitor, Transition presenta due bici con telaio in alluminio, una delle quali, udite udite, con le “defunte” ruote da 27.5.

Sono la Scout e la Sentinel le due bici che Transition ha realizzato anche in alluminio, affiancando ai modelli in carbonio una scelta più economica e accessibile a completamento della loro gamma. Di seguito le caratteristiche principali per entrambi i modelli che ereditano geometrie, escursioni e tutti i principali dettagli dalla loro controparte in carbonio.

  • Garanzia a vita
  • SBG Geometry
  • Cuscinetti Enduro Max
  • Movimento centrale filettato
  • Protezioni preformate in gomma per il telaio
  • Forcellino UDH
  • Spazio per il portaborraccia
  • Passaggio della tubazione del freno esterno al telaio

La Scout e la Sentinel in alluminio sono disponibili ciascuna in due differenti colorazioni e con due allestimenti, oltre all’opzione del solo telaio. I primi pezzi saranno disponibili a partire da ottobre. L’allestimento GX per entrambi i modelli è venduto al prezzo di 5.699 euro mentre l’allestimento NX a 4.499 euro. Il prezzo dei telai è di 2.099 euro.

Scout Alloy

Sentinel NX

Prezzi

SENTINEL ALLOY TELAIO – 2.099 €
SENTINEL ALLOY GX – 5.699 €
SENTINEL ALLOY NX – 4.499 €

SCOUT ALLOY TELAIO – 2.099 €
SCOUT ALLOY GX – 5.699 €
SCOUT ALLOY NX – 4.499 €

Transition
Tribedistribution

 

Commenti

  1. Lrnz85:

    Io penso che 2mila euro per un telaio alu di alta gamma con ammortizzatore sia un prezzo totalmente normale.
    Sì, sono le bici complete che fanno sembrare economici specialized e trek...
  2. Anche io sono contento che il telaio abbia un buon prezzo, spesso per risparmiare si diceva: prendo la bici completa e poi al massimo ci cambio i copertoni e qualche altra cosetta. Poi invece ti accorgevi che i freni facevano pena, le ruote pesavano due quintali e alla fine non si era mai contenti del montaggio... Quindi complimenti a Transition
Storia precedente

[Test] Luce Magicshine 906S

Storia successiva

Nuova sede avveniristica per Mondraker

Gli ultimi articoli in News