MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Workshop: il tendicatena fatto in casa

Workshop: il tendicatena fatto in casa

Workshop: il tendicatena fatto in casa

24/10/2012
Whatsapp
24/10/2012

di Daniel Naftali

Stufi della catena sbatte sul telaio o che cade immancabilmente appena accennate una curva? Quest’oggi vedremo come realizzare in casa ed a costo zero un semplice ma efficace tendi catena in grado di risolvere questi fastidiosi problemi.

Una soluzione a costo zero

Il tendi catena, per chi non lo sapesse, è un dispositivo, solitamente posizionato nella parte inferiore della guarnitura, che ha il compito di guidare la catena, specialmente quando si pedala all’indietro. Nella parte superiore infatti è il cambio (o deragliatore anteriore) a guidare la catena in entrata, mentre nella parte inferiore la catena è libera.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262479&s=576&uid=3504[/img]

Le forti sollecitazioni della guida fuoristrada fanno si che la catena oscilli fortemente durante l’utilizzo off-road, specialmente in discesa. Queste oscillazioni comportano due problemi:

  • Rumorosità: la catena sbatte sul telaio, causando rumore e danneggiando la vernice se non adeguatamente protetta
  • Caduta della catena dalla guarnitura: specialmente quando si da la classica pedalata all’indietro in ingresso curva, è facile che la catena possa cadere dalla corona che si stava utilizzando. Nel migliore dei casi la catena cade sulla corona più piccola, nel peggiore va a finire tra guarnitura e telaio, talvolta incastrandosi e causando danni.

Il tendi catena invece aumenta la tensione della catena e funziona da guida, riducendone le oscillazioni. Oltre a ridurre il rumore, svolge anche una funzione di guida della catena quando si ruota la guarnitura all’indietro, riducendo il rischio di caduta della catena dalla corona che si stava utilizzanto.

In commercio esistono numerosi prodotti, alcuni dei quali estremamente funzionali. Spesso però un guida catena è costoso e per un utilizzo sporadico può non valere la pena spendere tanti soldi. Mettiamo che voglia farmi una giornata di bike park con la mia bici da AM (quindi senza guida catena). Cosa faccio? Mi compro per l’occasione un tendicatena che devo montare, poi smontare rimuovendo ogni volta la guarniutura?

E’ proprio per un utilizzo sporadico e per chi non vuole spendere tanti soldi che la soluzione del tendicatena home made si rivela vantaggiosa. Un semplice tubicino che guida la catena sul fodero, facilissimo da montare e smontare senza bisogno di rimuovere la guarnitura.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262480&s=576&uid=3504[/img]

Il sistema è semplice ma versatile. Grazie alla falsa maglia infatti possiamo scegliere se far passare la catena dentro o fuori il nostro tendicatena artigianale. L’operazione richiede meno di un minuto. Possiamo addirittura utilizzare la catena libera per la salita e poi, una volta arrivati in cima, farla passare nel tubicino per la discesa.

Al lavoro!

Per realizzare il nostro tendicatena avremo bisogno di:

  • Un pezzo di tubo in gomma da irrigazione
  • Due fascette
  • Un coltello o forbice

Nel nostro workshop utilizzeremo anche il Dremel con punta da 3mm e punta fresatrice, phon, pinze ed un punteruolo conico (il Maxle della Lyrik!). In realtà con un po’ di fantasia potrete fare a meno di questi attrezzi: per il foro ad esempio si può usare una forbice od un coltello.

1)   Taglio tubo: cominciamo con il tagliare un pezzettino di tubo di ca 5cm. La lunghezza non è importante, i 5cm sono una misura puramente indicativa.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262482&s=576&uid=3504[/img]

2)   Asolatura: un trucchetto per rendere più silenzioso il nostro tendicatena consiste nell’allargare le due estremità, in modo da renderle coniche.

Per allargare le estremità del tubicino dobbiamo utilizzare qualcosa di conico, che forzando sulla gomma la dilati, allargandola e dandole la forma che vogliamo. Purtroppo però la gomma è molto elastica e ci vuole tempo prima che si deformi in maniera permanente. Dovremo quindi lasciare il nostro tubicino in forma per un po’ di tempo prima che la gomma prenda la forma voluta. A seconda del materiale del tubo, possiamo anche velocizzare il tutto scaldando con un phon.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262483&s=576&uid=3504[/img]

Un’altra soluzione, che è poi quello da noi adottata, è invece utilizzare un tubo usato. Nella zona dei raccordi i tubi si dilatano con il tempo, assumendo una perfetta forma conica. In pratica ci troviamo con il lavoro già fatto! Posizioneremo questa parte nella zona anteriore, dove la catena entra nel tubicino.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262484&s=576&uid=3504[/img]

In questo modo risparmiamo tempo, ottenendo un ottimo risultato tra l’altro. Se vogliamo possiamo allargare la parte posteriore con il metodo descritto prima, anche se non è strettamente necessario visto che dal retro la catena esce solamente e quindi anche senza invito non ci sono problemi di rumorosità.

3)   Foratura: preparato il tubicino è giunta ora di forarlo per metterci le fascette. Cominciamo con il piegare ad 8 il tubo, strozzandolo nella parte centrale con una pinza.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262485&s=576&uid=3504[/img]

A ca ¼ dell’altezza con una punta da 3mm ed il Dremel realizziamo due coppie di fori passanti, una nella parte anteriore ed una nella parte posteriore.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262488&s=576&uid=3504[/img]

I fori tuttavia risultano troppo piccoli per le fascette, quindi con una punta fresatrice li allarghiamo dandogli una forma ovale.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262489&s=576&uid=3504[/img]

4)   Posizionamento fascette: posizioniamo quindi le fascette, come in foto. Le fascette serviranno a fissare il nostro tendicatena sul fodero basso del telaio.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262491&s=576&uid=3504[/img]

5)   Montaggio: ora che il nostro tendicatena è pronto, lo possiamo montare. Fissiamo dapprima le fascette in modo da ancorare il tubo nella parte inferiore del fodero basso in prossimità della guarnitura, come in foto.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262492&s=576&uid=3504[/img]

Apriamo la falsa maglia della catena (se non ce l’abbiamo compriamola e montiamola, tornerà utile anche in altre occasioni) e facciamo passare la catena all’interno del tubo.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262494&s=576&uid=3504[/img]

Richiudiamo quindi la falsa maglia avendo cura che sia agganciata correttamente. La catena passerà ora nel tubo: abbiamo finito. Il risultato finale è il seguente:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=262497&s=576&uid=3504[/img]

Un pochettino rustico, ma sicuramente efficace!

Come detto in precedenza, su quasi tutti i telai, il tendicatena può essere escluso semplicemente aprendo la falsa maglia e facendo passare la catena fuori dal tubo. Su telai senza fodero basso (es alcuni monocross) questo sistema non è ovviamente applicabile.

Non ci resta che testare il tutto sui sentieri e dire addio al rumore di ferraglia ed alle fastidiose cadute di catena dalla guarnitura: poca spesa, tanta resa!

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
RickyDabomb
RickyDabomb

si può anche usare per una tripla???