Apre il bike park di Pila

9

Dopo la Thuile, adesso è la volta di Pila, sempre in Valle d’Aosta. Ecco i dettagli nel comunicato ufficiale.

[Comunicato stampa] I verdi prati di Pila, arricchiti da colorati e profumati fiori, sono pronti ad accogliere e deliziare gli amanti dell’attività all’aria aperta: mountain bike, trekking, vie ferrate, … La stagione estiva è pronta e con lei anche noi. Sarà un’estate ricca di eventi e manifestazioni, sia per i più sportivi che per i più piccoli, per vivere la montagna a 360 gradi all’insegna della vacanza attiva. Senza dimenticarsi il relax e la squisita cucina valdostana. A partire da sabato 24 giugno, fino a domenica 10 settembre, si potrà saltare in selle ad un MTB tra i sentieri stretti del bikepark, ascoltando il rumore delle ruote che saltano in discesa, annusando il profumo della polvere che si alza nell’aria e si mischia al profumo degli alberi. Ma non solo! Per chi predilige un approccio più slow, si potrà scoprire il comprensorio di Pila preparando il proprio zaino con la mappa dei sentieri, controllando i punti panoramici ed i ristori, cercando cascatelle, piccoli ruscelli e fontane come in una caccia al tesoro a cielo aperto. Avendo la meraviglia negli occhi per lo splendido panorama che si affaccia sui più famosi 4.000 e la felicità di poter finalmente respirare a pieni polmoni in mezzo alla natura, lontano dal caos cittadino.



.

Pila Bikeland

La privilegiata posizione di Pila, che si apre su Aosta e abbraccia le vette più alte d’Europa, consente di essere raggiunta facilmente grazie alla comodissima telecabina Aosta-Pila che collega il capoluogo valdostano alla vetta in 17 minuti. Arrivati in cima si avrà modo di poter optare tra molteplici attività preferite o scegliere di sperimentarne di nuove. Ovviamente la bici è protagonista. Qui ci saranno ad attendere: il rinomato bike park con le sue innumerevoli piste di diverse difficoltà tramite le quali si avrà modo di danzare e volare giù a capofitto fra i boschi e i prati per un’avventura senza tempo, ma a tutta velocità! (senza dimenticarsi imbottiture anti-infortunio e casco). Poi la Pump Track all’arrivo della telecabina ad accesso gratuito, con obbligo di casco e protezioni noleggiabili direttamente in loco. Infatti, a disposizione di ciclisti esperti e non, ci sono ben due noleggi bici e protezioni a Pila. Qui si potrà scegliere tra bici per le seguenti discipline: eMTB, DH ed enduro.
La varietà dei percorsi ed itinerario che spaziano da 2.300 a 2.600 in quota immersi in uno straordinario panorama, soddisfano sia il piacere di passeggiare in bicicletta in tranquillità, sia le aspettative di chi cerca tracciati tecnici ed impegnativi. Se invece non siete campioni di bicicletta, o semplicemente non avete la gamba allenata, non dovete rinunciare alla vetta: ci pensano le eMTB con pedalata assistita, noleggiabili all’arrivo della telecabina.
Camminando lungo i sentieri del comprensorio, vi capiterà di imbattervi in alpeggi o rinomati ristoranti di Pila dove poter degustare la squisita Fontina Valdostana, le castagne con lardo e miele, ovviamente la polenta e tanti altri deliziosi piatti della cucina locale.

PILA OUTDOOR PASS: PRENOTA E RICEVI UNO SCONTO DEL 30% SUGLI IMPIANTI!

Durante l’estate 2023, si potrà approfittare di un’offerta esclusiva: l‘utilizzo illimitato di tutti gli impianti di risalita, inclusa la telecabina Aosta-Pila, con uno sconto imperdibile del 30% sul biglietto plurigiornaliero consecutivo adulto.

L’occasione immancabile per esplorare i meravigliosi sentieri bike che si snodano nell’intero comprensorio, ma non solo. Infatti si potrà decidere di seguire gli itinerari dedicati alle due ruote, oppure di utilizzare gli impianti di risalita per raggiungere nuove mete e scoprire emozionanti passeggiate e trekking immersi nella natura. Inoltre, si può addirittura utilizzare la telecabina per visitare la suggestiva città di Aosta, con il suo ricco patrimonio culturale e i suoi monumenti imponenti, il tutto senza dover prendere l’auto!

COME OTTENERE IL PILA OUTDOOR PASS

  • Scegliere e prenotare il soggiorno presso la struttura ricettiva che si preferisci dall’elenco riportato al seguente LINK.
  • Versare la caparra non rimborsabile di almeno il 30% dell’intero soggiorno e ricevere il proprio codice sconto.
  • Utilizzare il codice sconto nel sito pila.it per acquistare i biglietti plurigiornalieri consecutivi adulto a partire dal 4 giorni (compreso weekend) o i biglietti plurigiornalieri 3 gg. consecutivi adulto (valido nei giorni infrasettimanali lun/.ven) scontati del 30%.

CONDIZIONI
– I soggiorni minimi sono di 2 notti infrasettimanali dal lunedì al venerdì, oppure 4 notti se nel weekend.
– La promozione Pila Outdoor Pass è valida tutta l’estate sugli impianti di risalita di Pila, secondo i diversi calendari di apertura (fatto salvo per il periodo da lunedì 7 a domenica 20 agosto).

Per maggiori info: pila.it

Commenti

  1. "ascoltando il rumore delle ruote che saltano in discesa, annusando il profumo della polvere che si alza nell’aria e si mischia al profumo degli alberi."
    Mi chiedo come possano nascere certe frasi ? Lo scorso anno a fine stagione c'era un polverone sulle piste che te lo raccomando altro che profumo ! e di rumori se ne sentivano tranne quello delle ruote .
    Comunque gran bel bikepark appena riuscirò ci tornerò senzaltro a girare , per ora (il 09/07) farò un'escursione a piedi al lago Chamolè , speriamo di trovarlo ancora e che non sia prosciugato !
  2. Speak:



    PS Ah per non parlare della tariffa autostradale: dal Piemonte costa meno andare in Abruzzo che in Val D'Aosta
    Hai ragione, e te lo dico da Valdostano.
    è una vergogna il prezzo dell'autostrada, è una vergogna che il park costi così tanto e che costi ogni anno di più con meno piste (rientro a metà e couis1 senza seggiovia aperta).
    continuerò ad andare a Les Arcs, un vero park con piste per tutti.
    tra l'altro il rientro di les Arcs (la 8) è qualcosa di incredibilmente fighissimo.
    ah. mi pare 15 euro il sabato il giornaliero.
  3. ammericano:

    Non ti viene più comodo la thuille?
    Naaaaa , ci ho girato (e anche lavorato) per anni e LES arcs è molto più grosso e divertente a mio parere
Storia precedente

Nuova Commencal Meta V5

Storia successiva

Trackting Bike T9: l’antifurto gps che ti telefona

Gli ultimi articoli in News