Attraverso l’Islanda in un giorno

7

L’Islanda è una delle isole predilette dai cicloturisti di tutto il mondo per la sua natura incontaminata, i suoi paesaggi e la sfida con un meteo imprevedibile. L’americano Payson McElveen, professionista di XC, ha provato ad attraversarla in un giorno da nord a sud, su un percorso di 400 km e circa 5000 metri di dislivello.

Ecco come è andata.

 

Commenti

  1. Durante il percorso non ha trovato il personaggio in foto? Probabilmente si era già spostato in Alaska.
    Scherzi a parte che figata...prima di schiattare il programma è visitarla quella terra meravigliosa.
  2. Ho visitato l'Islanda un paio di mesi fa, e posso confermare che è una terra unica, da vedere almeno una volta nella vita. Ti colpisce in particolare proprio per il fatto che è davvero incontaminata, la natura la fa da padrone con questi passaggi e contrasti pazzeschi.
    Purtroppo ( o per fortuna) è cara come il fuoco, perché cercano di puntare a un turismo di qualità piuttosto che di quantità, considerato che i turisti sono fino a 10 volte il numero degli abitanti.
    Rispetto al tizio del video però farei più la costa da Reykjavik a Vik, c'è molto più da vedere. Ma qui immagino fosse più per l'attraversata che per la moltitudine di paesaggi.
    Ecco, la cosa di riempire la borraccia dai fiumi ce l'hanno caldamente sconsigliata. E pure fare tutto ciò che non sia strettamente necessario, è una terra dove la forza degli elementi la fa da padrone, ed è meglio non scherzare.
  3. giuanin89:

    Ecco, la cosa di riempire la borraccia dai fiumi ce l'hanno caldamente sconsigliata. E pure fare tutto ciò che non sia strettamente necessario, è una terra dove la forza degli elementi la fa da padrone, ed è meglio non scherzare.
    io l'ho sempre riempita nei fiumi e non mi è mai venuto il cagotto. Però ci mettevo una pillolina di purificante.
Storia precedente

4 giorni su e giù per i monti della Valle d’Aosta

Storia successiva

Ruote Berd Spokes TR30 con raggi in tessuto in test

Gli ultimi articoli in News