[Beginners Tech] Come pulire ed ingrassare la serie sterzo

[Beginners Tech] Come pulire ed ingrassare la serie sterzo

01/10/2014
Whatsapp
01/10/2014

La serie sterzo ed i relativi cuscinetti richiedono una costante manutenzione. Sporco ed acqua tendono ad infilarsi facilmente nella scatola sterzo ed i cuscinetti, se non opportunamente sigillati dal grasso, possono danneggiarsi.

Sebbene l’operazione di pulizia ed ingrassaggio della serie sterzo è molto semplice, nell’articolo di oggi vedremo tutti i passaggi in ogni dettaglio per permettere, anche a chi è alle prime armi, di cimentarsi in questa facile ma importante operazione di manutenzione.

Cominciamo con quello di cui abbiamo bisogno:

obe

  • Chiavi a brugola da 4 e da 5 (in alcuni rari casi può servire la 6)
  • Grasso bianco al litio
  • Martello di gomma
  • Prodotto sgrassante e straccio per la pulizia (non in foto)

Rimozione forcella

obe

Cominciamo con il posizionare la bici sul cavalletto, in una posizione comoda per lavorare.

obe

Smontiamo quindi la ruota anteriore, rimuovendola dalla forcella. In questo caso alentiamo e svitiamo semplicemente il Maxle della Pike prima di sfilarlo, altre forcelle possono avere sistemi di fissaggio ruota differenti.

obe

Con la chiave a brugola da 5mm andiamo a svitare la vite del tappo della serie sterzo, rimuovendola.

obe

Togliamo quindi il tappo e gli eventuali spessori sotto di esso. Ricordiamoci quanti spessori c’erano sopra e sotto la pipa, in questo caso 2 sopra e zero sotto.

obe

Con la brugola da 4mm (o da 5 o 6 in alcuni casi) allentiamo le viti che fissano lo stem sul cannotto. Non serve rimuoverle, basta allentarle.

ATTENZIONE: quando svitiamo le brugole, la forcella portebbe sfilarsi e cadere. Per evitare ogni tipo di danno, teniamola con una mano o leghiamola con una cinghia al telaio.

PRO TIP: se posizioniamo la bici sul cavalletto leggermente ruotata, con la zona sterzo che punta verso l’alto, la forcella non si sfilerà perchè andrà ad incastrarsi di taglio tra i due cuscinetti.

obe

Posizionamo un appoggio sotto la forcella per poterla adagiare una volta rimossa (ricordiamoci che sarà fissata attraverso il tubo freno, quindi non potremo appoggiarla per terra). Qui in officina useremo ad esempio una sedia. Sfiliamo quindi la forcella tirandola verso il basso.

obe

Se la forcella non dovesse uscire facilmente, diamo qualche colpo ben assestato con un martello di gomma.

obe

Appoggiamo la forcella in una posizone sicura e lasciamo il manubrio penzolante. Possiamo a questo punto lavorare liberamente sulla serie sterzo senza dover tenere la forcella in mano.

Pulizia serie sterzo

obe

Rimuoviamo quindi il tappo superiore della serie sterzo.

obe

Quindi l’eventuale rasamento (non c’è su tutte le serie sterzo)

obe

Togliamo la ralla superiore di precarico del cuscinetto. Da notare come la parte conica sia rivolta verso il basso.

obe

Ed anche il relativo cuscinetto. Il cuscinetto esce quasi sempre con le dita, se fosse bloccato dalla ruggine alcuni colpetti da sotto con un cacciavite o punteruolo possono tornare utili per sbloccarlo.

obe

Rimuoviamo anche il cuscinetto inferiore.

obe

Posizioniamo sul tavolo i vari componenti in ordine di smontaggio, in modo da evitare ogni tipo di errore quando rimonteremo il tutto.

obe

Spruzzando uno sgrassatore o del WD 40 puliamo accuratamente le sedi dei cuscinetti sul telaio (serie sterzo integrate) o sulle calotte. Puliamo anche i cuscinetti e tutti i componenti. Sui cuscinetti è meglio evitare il WD40 perchè penetra dentro le guarnizioni e scioglie il grasso di lubrificazione, meglio un buono sgrassatore o il semplice straccio.

obe

Applichiamo un’abbondante ditata di grasso sulle sedi dei cuscinetti (superiore ed inferiore).

obe

In modo da ottenere uno spesso strato bianco come in foto. Il grasso serve da sigillante, quindi non bisogna lesinare.

obe

Applichiamo anche il grasso sulla ralla inferiore della serie sterzo, piantata a pressione sul cannotto della forcella.

obe

Ingrassiamo per bene anche i cuscinetti, in modo che siano completamente ricoperti di grasso. Il grasso svolge un’efficace azione schermante contro l’acqua, soprattutto il grasso bianco che abbiamo utilizzato. A differenza di altre applicazioni dove troppo grasso può essere controproducente, nel caso della serie sterzo meglio abbondare che deficere.

Inseriamo quindi i cuscinetti nelle apposite sedi, avendo cura che la parte svasata (esterna) sia rivolta nel seguente modo:

  • Cuscinetto superiore: svasatura esterna verso il basso
  • Cuscinetto inferiore: svasatura esterna verso l’alto

Il grasso terrà appiccicato in sede il cuscinetto inferiore che non cadrà.

Reinstalliamo quindi i vari componenti sulla serie sterzo.

obe

Prestiamo particolare attenzione alla ralla superiore della serie sterzo che va montata con la parte conica rivolta verso il basso, in modo da inserirsi all’interno della svasatura interna del cuscinetto superiore.

obe

Posizioniamo l’eventuale rasamento.

obeEd il tappo superiore.

obe

Infiliamo quindi il cannotto della forcella dal basso verso l’alto, avendo cura che tubi e guaine siano posizionati correttamente. Infiliamolo fino a completa battuta. Teniamo sempre con una mano la forcella in modo che non si sfili e cada.

obe

Inseriamo quindi il manubrio e lo stem sopra gli eventuali spessori (in questo caso non ci sono).

obe

Posizioniamo gli spessori sopra lo stem (da notare che devono sporgere per almeno 5mm sopra il cannotto per consentire al tappo di tirare la serie sterzo).

obe

…ed il relativo tappo superiore.

obe

Applichiamo un po’ di grasso sul filetto della vite (preverrà l’ossidazione).

obe

…ed avvitiamo la vite nel ragnetto. A questo punto possiamo lasciare la forcella, la vite eviterà che si sfili.

obe

Avvitiamo la vite fino a battuta senza stringere.

Regolazione serie sterzo

E’ giunto il momento di regolare la serie sterzo, la parte più delicata. Vediamo come procedere e quali sono le regole.

obe

Rimontiamo la ruota e tiriamo giù la bici dal cavalletto, appoggiandola a terra.

obe

Avvitiamo il tappo superiore fino ad ottenere una certa resistenza.

obe

Posizionando le dita come in foto, tiriamo il freno anteriore muovendo la bici avanti ed indietro. Avvitiamo il tappo superiore della serie sterzo fino a quando, muovendo la bici, non sentiamo più gioco.

obe

Alziamo la ruota anteriore e verifichiamo che lo sterzo giri liberamente senza sforzo.

La regola per tirare la serie sterzo è molto semplice: la serie sterzo va tirata quanto basta per eliminare il gioco ma assicurando allo stesso tempo che lo sterzo giri liberamente senza opporre resistenza. Non esiste una coppia di serraggio universale, si tratta di una regolazione che va fatta a mano, a sensazione. Non pensate insomma di usare la dinamometrica e non scervellatevi a cercare la coppia di serraggio: non esiste!

obe

Facendoci aiutare da un amico o bloccando la ruota contro un muro o uno spigolo, ruotiamo il manubrio in modo che sia perfettamente perpendicolare rispetto alla ruota. Conviene sedersi sulla sella per avere una buona prospettiva.

33Allineato il manubrio, possiamo serrare le viti di fissaggio dell’attacco manubrio al cannotto. Le viti vanno serrate in maniera alternata, procendendo a step successivi fino a che non si arriva alla corretta coppia di serraggio prevista dal produttore del componente. Avvitiamo quindi prima a destra, poi a sinistra, di nuovo a destra, quindi a sinistra fino a che non raggiungiamo la corretta coppia di serraggio (5 Nm in questo caso).

A questo punto abbiamo finito: la nostra bici è pronta ad uscire di nuovo sui sentieri!