Canyon Spectral KIS

Canyon presenta K.I.S.: lo stabilizzatore dello sterzo. La nostra prova

185

Canyon presenta il K.I.S, acronimo di Keep It Stable (tienilo stabile) ed è un nuovo sistema di stabilizzazione dello sterzo inventato da quella fucina di idee che è Jo Klieber, il fondatore di Syntace. Si tratta di un meccanismo a molla integrato nel telaio che connette un anello a camme posto sul cannotto della forcella ad un punto di ancoraggio situato nel tubo orizzontale. Suona complicato? Abbiamo mandato Stefano Udeschini a provarlo in anteprima sui trail dell’entroterra di Nizza, in modo da potervelo spiegare in dettaglio e farvi vedere come funziona sul campo. Eccovi il video.

Attenzione, non si tratta di un limitatore di sterzo, ma di uno stabilizzatore che ha lo scopo di rendere lo sterzo più facile da controllare. Come potete vedere dal grafico qui sotto, la forza necessaria per smuovere lo sterzo dalla sua posizione dritta è maggiore rispetto a quella per girarlo da 15 a 50°.Canyon K.I.S

Il peso dichiarato del sistema è di soli 110 grammi e non è necessario forare il cannotto della forcella per montarlo, come si vede dall’esploso qui sotto.

Canyon K.I.S

È possibile cambiare la tensione della molla del K.I.S. e con essa la durezza dello sterzo.

L’operazione può venire anche fatta sul campo con una brugola del 4, da inserire nella vite posta sul tubo orizzontale.

Il K.I.S. non richiede alcuna manutenzione, lubrificazione o ingrassaggio. È dotato di un meccanismo per bloccare lo sterzo a 90° in caso di caduta, ma anche se la caduta è devastante, quello che può succedere è che il morsetto sul cannotto si giri, ma il K.I.S. non si rompe. Ovviamente il sistema dovrà venire resettato posizionando il morsetto nella posizione giusta, cosa fattibile togliendo il tappino che copre il buco fatto presso il tubo sterzo, svitando il morsetto, riposizionandolo e stringendo.

Canyon K.I.S

Il K.I.S. è disponibile da subito sulla Spectral CF 8. Se volete sapere come va la Spectral, leggete il nostro test qui.

Canyon K.I.S

Canyon, insieme a Liteville (parte della famiglia Syntace) sono i marchi esclusivi che portano questa nuova tecnologia sul mercato.

Prezzi

A lezione di fisica con Jo Klieber
Stefano in azione

Canyon

Commenti

  1. Barons:

    Poi va a gusti c’è chi la versa come me in diagonale facendola scendere piano per non sgasarla e chi la fa scendere velocemente facendo schiuma . Sono gusti , ma una lattina messa il posto della borraccia esplode eruttando all apertura
    La birra di solito la bevo a fine giro. È capito però di portarmi via piccole lattine di coca cola (150ml) come soluzione meno onerosa rispetto magari ai gel e non c'è problema di sgasatura. Ok, la mia schiena non ha le sollecitazioni del telaio ma il concetto è lo stesso. Puoi sbattere la birra anche per ore, ma se sigillata non va a cambiare assolutamente niente a livello di co2.
  2. fafnir:

    Dipende, i vetri colorati contengono spesso metalli pesanti o composti pericolosi di metalli. I cristalli come il cristallo di Boemia contiene 24% di piombo.
    Nei manufatti sono inglobati nel vetro e non "disponibili", magari dispersi nell'ambiente, frantumati e in ambiente anche solo leggermente basico (ad esempio in certi terreni) sicuramente qualcosa si disperde
    Giusto, meglio la plastica.
  3. fafnir:

    Dipende, i vetri colorati contengono spesso metalli pesanti o composti pericolosi di metalli. I cristalli come il cristallo di Boemia contiene 24% di piombo.
    ...
    Il cristallo non è vetro.
Storia precedente

[Video] Rampage: il dietro le quinte con Nell e Stark

Storia successiva

Protezione telaio Foxfolk Dirtskirt per Stumpjumper

Gli ultimi articoli in Test