Che fine ha fatto il gruppo Shimano XTR 1×12?

Che fine ha fatto il gruppo Shimano XTR 1×12?


Presentato a maggio 2018, il nuovo gruppo monocorona 1×12 di Shimano non si trova ancora in vendita in tutti i suoi componenti e diversi marchi stanno aspettando le forniture per i primi montaggi. Abbiamo così chiesto lumi a Ben Hillsdson, responsabile europeo per i media.

MTB-Mag:  Quando arriverà nei negozi europei il gruppo completo?
Ben Hillsdon: Molti prodotti XTR M9100 sono già disponibili sul mercato europeo da gennaio, con l’eccezione di alcuni che saranno spediti più tardi. In particolare la produzione della guarnitura è stata ritardata dall’incendio al sito produttivo di Sakai nel Marzo 2018. Riportare la produzione a regime è stato più difficile del previsto. La situazione ora è risolta e siamo in tabella di marcia per i prossimi mesi.

MTB-Mag: Con che guarnitura sarà disponibile?
Ben Hillsdon: Per le guarniture FC-M9100/9120-1 saranno disponibili delle guarniture alternative 12V “fuori serie” (FC-MT900-1), nere opache,  che saranno disponibili nelle più comuni specifiche.

MTB-Mag: È vero che il SCYLENCE hub non ci sarà?
Ben Hillsdon: Al momento non è ancora disponibile il mozzo FH-M9100, ma a breve sarà disponibile il sostituto FH-M9111, che ha le stesse specifiche (battuta, numero di raggi, compatibilità tipo raggi) del modello originale, con l’eccezione della funzione Scylence.

MTB-Mag: Il motivo?
Ben Hillsdon: Si tratta di una tecnologia completamente nuova e ci sono stati ritardi nell’ingegnerizzazione per la produzione industriale.

MTB-Mag: Quando saranno disponibili le nuove guarniture?
Ben Hillsdon: Ci aspettiamo che siano disponibili ai produttori di bici nel giugno 2019. E subito successivamente ai rivenditori.

MTB-Mag: A marzo inizia la coppa del mondo xc, sarà già in campo?
Ben Hillsdon: Si, con i componenti sostitutivi (guarnitura e mozzi).

MTB-Mag: Di solito 1 anno dopo l’XTR presentate il nuovo XT, sarà il caso anche questa volta? Cioé nel 2019 si vedrà il nuovo xt 1×12?
Ben Hillsdon: No comment.

Like
Like x 1
    1. concordo!!! Conosco alcuni produttori di bici con bici ferme perchè non arrivavano i pezzi e non hanno dato nemmeno grande comunicazione a loro. E ora si sono inventati sta taccona della guarnitura fuori serie anonima FC-MT900-1 … perfetta per un cliente che acquista un top di gamma e vuole avere la guarnitura con grafica del deore!

      0
    1. Era impossibile. E’ un corpetto coperto da brevetto. Con la particolarità di avere il pignone più grande avvitato e la cassetta monoblocco. Renderlo compatibile senza pagare royalties o infrangere il brevetto era piuttosto difficile.

      0
    1. Certo si sono fatti una bella figuraccia però dire che saranno confinati a gamma medi bassa mi sembra un pò esagerato. Per quello che mi riguarda ho avuto e ho componenti shimano (xtr-xt-saint) e non ho mai avuto problemi significativi su freni, guarniture o cambi, non posso dire lo stesso di sram dato che sulla mia attuale bici ho dovuto sostituire i freni guide perchè erano da spurgare in continuazione e cambio gx dopo meno di 2 mesi perchè non ne voleva sapere di andare.

      0
  1. alcos

    concordo!!! Conosco alcuni produttori di bici con bici ferme perchè non arrivavano i pezzi e non hanno dato nemmeno grande comunicazione a loro. E ora si sono inventati sta taccona della guarnitura fuori serie anonima FC-MT900-1 … perfetta per un cliente che acquista un top di gamma e vuole avere la guarnitura con grafica del deore!

    Vedevo sul forum della lux i continui ritardi di consegna per il top di gamma con l'xtr 12v. Alla fine Canyon ha deciso di proporla con la guarnitura Race Face in carbonio (che tra l'altro è più leggera di quella di Shimano) riducendo i tempi di consegna. Meno male che io ho scelto quella con l'XX1, almeno così è da metà agosto che sto usando la lux.

    0
  2. Ser pecora

    Era impossibile. E' un corpetto coperto da brevetto. Con la particolarità di avere il pignone più grande avvitato e la cassetta monoblocco. Renderlo compatibile senza pagare royalties o infrangere il brevetto era piuttosto difficile.

    facevano la licenza, come tutti

    0
  3. Ser pecora

    Era impossibile. E' un corpetto coperto da brevetto. Con la particolarità di avere il pignone più grande avvitato e la cassetta monoblocco. Renderlo compatibile senza pagare royalties o infrangere il brevetto era piuttosto difficile.

    facevano la licenza, come tutti

    0
    1. Dare i soldi al diretto concorrente non è una buona cosa. Sh avrebbe fatto pagare ai suoi clienti anche un pezzo di sram, che sram avrebbe potuto scontare ai suoi. Poi c’è un non indifferente danno di immagine. Quindi meglio arrivare tardi, tanto poi col tempo, una buona campagna di marketing e se il prodotto è valido la gente di questo ritardo poi si dimentica.

      0
  4. La motivazione dell’incendio del sito produttivo di quasi un anno fa è abbastanza imbarazzante considerando anche la proverbiale efficienza giapponese. pittosto credo stiano aspettando il lancio di Sram wireless per vedere il posizionamento di prezzo.

    0
  5. Railspike

    Anni di ritardo su Sram Eagle e quando lanciano un prodotto, vuoi la sfiga, ma continuano con i ritardi. Senza contare il problema non da poco del corpetto proprietario. Mah….

    Da possessore del suddetto gruppo, dissento. Il corpetto non è proprietario, quello shimano scylence lo e', ma io ho ruote dt e mi e bastato sostituire corpetto rl con standard microspline, et voilà.
    Poi sul ritardo mitrovo concorde

    0
  6. clyteius

    La motivazione dell'incendio del sito produttivo di quasi un anno fa è abbastanza imbarazzante considerando anche la proverbiale efficienza giapponese. pittosto credo stiano aspettando il lancio di Sram wireless per vedere il posizionamento di prezzo.

    Un negoziante mi ha detto che pare abbiano riscontrato problemi tecnici o di progettazione della guarnitura e quindi da li il ritardo. Difatto hanno trovato, sembrerebbe, accordo tecnico con raceface, per la distribuzione oem dei gruppi.

    0
  7. Emilio1981

    Da possessore del suddetto gruppo, dissento. Il corpetto non è proprietario, quello shimano scylence lo e', ma io ho ruote dt e mi e bastato sostituire corpetto rl con standard microspline, et voilà.
    Poi sul ritardo mitrovo concorde

    Il fatto che diano, come SRAM fa per XD, la licenza Microspline, non toglie che abbiano aggiunto l'ennesimo standard senza un vero motivo, essendoci già l'XD per pacchi pignoni partenza 10. Potevano offrire l'XTR con corpetto XD su licenza SRAM ed eravamo tutti più contenti. Dopotutto SRAM ha sempre usato il corpetto HG.

    0
  8. frenco

    Il fatto che diano, come SRAM fa per XD, la licenza Microspline, non toglie che abbiano aggiunto l'ennesimo standard senza un vero motivo, essendoci già l'XD per pacchi pignoni partenza 10. Potevano offrire l'XTR con corpetto XD su licenza SRAM ed eravamo tutti più contenti. Dopotutto SRAM ha sempre usato il corpetto HG.

    Assurdo per shimano usare il corpetto dei nemici col rischio di fare una cassetta che violasse qualche brevetto

    0
  9. tunerz

    Pignoni eagle con comando e cambio xtr funziona tranquillamente

    Certo, alla fine se ben regolato, e se confermata la differenza di soli 0,4mm, stiamo parlando di 0,2mm sul primo pignone e 0,2 sull'ultimo, tutti quelli in mezzo meno. Proprio per questo potevano farlo proprio uguale e bella finita, dando più scelta agli utenti.

    0
  10. Emilio1981

    Da possessore del suddetto gruppo, dissento. Il corpetto non è proprietario, quello shimano scylence lo e', ma io ho ruote dt e mi e bastato sostituire corpetto rl con standard microspline, et voilà.
    Poi sul ritardo mitrovo concorde

    Beh, il corpetto al microspline è disponibile solo per mozzi DT Swiss. Volevo fare un upgrade alla mia bici, da GX Eagle a X01 o provare l'XTR 12v ma non avendo ruote con mozzo DT e non essendo reperibile il corpetto per nessun set delle mie ruote ho dovuto per forza di cose restare in casa Sram (fra Sram e Shimano).

    0
  11. ciao, anche Orbea ha consegnato alcune OIZ con guarnitura Race Face in carbonio, e spediranno successivamente la guarnitura XTR. Ne ho vista una in negozio, ma, in effetti, per quanto sia bella la guarnitura RF, tutto il gruppo perde un pò di fascino…

    0
  12. fedefigio

    E stavo guardando anche per un paio di ruote…non ho capito bene la compatibilità del corpetto….per cui mi limito al catalogo dt Swiss…..solo loro sono compatibili vero???

    Si , se hai un mozzo dt 240s o 350, puoi prendere corpetto dt microspline e il gioco è fatto. Altra opzione anche industry nine ha la.licenza, ma sicuramente verrà estesa a tutti a breve

    0
  13. Railspike

    Beh, il corpetto al microspline è disponibile solo per mozzi DT Swiss. Volevo fare un upgrade alla mia bici, da GX Eagle a X01 o provare l'XTR 12v ma non avendo ruote con mozzo DT e non essendo reperibile il corpetto per nessun set delle mie ruote ho dovuto per forza di cose restare in casa Sram (fra Sram e Shimano).

    Altrimenti potevi fare un puzzle fon tutta trasmissione xtr e pacco sram o nuovo kcnc 12V

    0
  14. Emilio1981

    Altrimenti potevi fare un puzzle fon tutta trasmissione xtr e pacco sram o nuovo kcnc 12V

    Preferisco il monomarca, al di là della compatibilità, ma è una mia fissazione 😐
    Ps: anche le gomme devono essere della stessa marca. E quando vedo bici con sospensioni di marca diversa sento i neuroni esplodere 🙂

    0
  15. Emilio1981

    Altrimenti potevi fare un puzzle fon tutta trasmissione xtr e pacco sram o nuovo kcnc 12V

    Preferisco il monomarca, al di là della compatibilità, ma è una mia fissazione 😐
    Ps: anche le gomme devono essere della stessa marca. E quando vedo bici con sospensioni di marca diversa sento i neuroni esplodere 🙂

    0
  16. Ho un xx1 eagle di cui sono soddisfatto,ma sabato mi è capitato di provare una fsi con l’xtr e mi è sembrato magnifico.Sulla durata o affidabilità non so,la bici era nuova,ma vi giuro che bisognava guardare la cassetta pignoni per vedere se avevi cambiato tanto è silenzioso.
    Sensa contare che con 650 circa si prende tutto il gruppo esclusa la guarnitura.Mi sembra molto concorrenziale rispetto agli ammmericani

    0
    1. Confermo. L’ho provato anch’io e la mascella mi è letteralmente caduta a terra. Mai provata una cambiata di questo livello, sembra di avere il cambio automatico…e tecnicamente non so spiegare come sia possibile una tale silenziosità

      0
  17. Railspike

    Preferisco il monomarca, al di là della compatibilità, ma è una mia fissazione 😐
    Ps: anche le gomme devono essere della stessa marca. E quando vedo bici con sospensioni di marca diversa sento i neuroni esplodere 🙂

    Ahahahaha uguale anche io :smile::smile:le.sospensioni di 2 marche diverse, mi fanno morire :smile::smile::smile:

    0
  18. cacio79

    Ho un xx1 eagle di cui sono soddisfatto,ma sabato mi è capitato di provare una fsi con l'xtr e mi è sembrato magnifico.Sulla durata o affidabilità non so,la bici era nuova,ma vi giuro che bisognava guardare la cassetta pignoni per vedere se avevi cambiato tanto è silenzioso.
    Sensa contare che con 650 circa si prende tutto il gruppo esclusa la guarnitura.Mi sembra molto concorrenziale rispetto agli ammmericani

    Ehehe lo so..ce l'ho pure io il nuovo 12..confermo che in salita sotto sforzo non tiaccorgi di aver cambiato pignone

    0
  19. Su vari siti è possibile comprare tutto tranne effettivamente la guarnitura, magari assisteremo ad un ribasso del prezzo generale del prodotto causa questi ritardi e sarebbe un bene. Bisognerebbe un domani semplicemente valutarlo in funzione della qualità del prodotto quando lo si ha in mano. Chi dice che Shimano sarà relegato alla bassa gamma in MTB è evidente non conosce qualità e durevolezza dei prodotti. Se si vuol dire che esistono cose che fanno più moda va bene, ma quando si pedala non so quanto sia la differenza.

    0
  20. Non so quanti di voi lavorino o abbiano lavorato come “responsabili ricerca e sviluppo” di un prodotto qualsiasi.
    Io lo sono stato per una non tanto nobile defunda azienda italiana della componentistica per biciclette, la fu Ofmega di Sarezzo, in Valtrompia, Brescia.

    Sono passati tanti anni ormai. All’epoca Shimano la faceva da padrona, la Sram manco esisteva (*), la Campagnolo annaspava, i cinesi ancra non si erano affacciati (regnava Taiwan) e noi tentavamo di restare a galla nonostante la barca facesse acqua da tutte le parti e l’unico prodotto che eravamo ancora in grado di vendere erano le guarniture.
    (*) Le vendevamo persino alla Sachs, che poi è confluita nella famiglia Sram.

    Dovevamo inseguire la Shimano, cioè cercare di presentare in tempo per la stagione dei prodotti compatibili con quello che Shimano intendeva mettere in commercio quell’anno, in modo che i biciclettari della Brianza potessero mettere in vendita le bici con il cambio Shimano ma con la guarnitura dell’Ofmega che costava la metà e andava bene lo stesso (o quasi).

    Avevo, con i colleghi, l’ingrato compito di sviluppare una guarnitura nel volgere di massimo tre mesi.
    Che ci vuole, si dirà.
    Beh, occorre avere il modello di riferimento (mica facile procurarselo quando ancora non è in vendita, avevamo i nostri canali riservati…).
    Poi qualcuno deve studiarselo, deve disegnarlo, si devono realizzare i prototipi, verificarli, collaudarli, approvarli, ordinare gli stampi (consegna 6 settimane dall’ordine) e le attrezzature, attrezzare e mettere a punto le macchine, produrre i componenti, mandarli da chi è specializzato nei trattamenti termici/superficiali/eccetera, assemblarli, confezionarli, spedirli (il tutto con il controllo qualità sempre a rompere le scatole).
    Il minimo intoppo e sei fottuto… se arrivi sul mercato entro metà marzo hai vinto, se sei pronto a maggio puoi dire addio alla stagione.
    E all’epoca un prodotto durava per almeno tre anni, gli “standard” erano dei veri standard, non come oggi che cambiano ogni sei mesi, ma le tecnologie e le macchine per fabbricarli sono praticamente le stesse.
    Insomma, solo chi non fa niente non sbaglia mai, ma dovrebbe anche pensarci su un attimo prima di parlare a vanvera.

    Credo all’onestà della dichiarazione della Shimano, e aggiungo che nonostante l’XTR sia il prodotto di punta, quello che “guardate quanto siamo bravi”, la Shimano i soldi li fa con tutto il resto.
    La scelta tra sacrificare la guarnitura dell’XTR, piuttosto che penalizzare la produzione di quella dell’XT, a fronte dei numeri di produzione dell’una rispetto all’altra, deve essere stata abbastanza scontata.

    Se uno non ha idea di che cosa significhi produrre una pedivella, posso dire che all’Ofmega avevamo tre presse da 1200 tonnellate (ingombranti, tra sopra e sotto il livello del pavimento, come un palazzo di tre piani fuori terra) che lavoravano su tre turni quasi tutto l’anno, per una produzione complessiva di circa 3 milioni di guarniture in acciaio per bici da supermercato e circa 400000 guarniture in alluminio. La sola serie di stampi per un modello di pedivella costava circa 150 milioni di lire dell’epoca (anno 2000).

    0
    1. Volevo ringraziarti per la tua testimonianza, l’ho letta con interesse fino all’ultima riga. Volevo pero far notare che voi eravate una realtà di medie dimensioni ma sempre una briciola rispetto al colosso Shimano che ha risorse, umane e di capitali, nemmeno paragonabili. La battaglia principale è quella dei brevetti, Shimano da sempre tenta di difendere la sua lentezza facendo nuove patenti al solo scopo di bloccare la più aggressiva concorrenza. Questa volta credo che invece non siano stati lungimiranti a sufficienza ed abbiano lasciato campo libero a SRAM che ha piazzato un prodotto ( 1X12) straordinario. Adesso per cercare di stare al passo stanno introducendo il loro 1X12 ma con soluzioni più costose per non infrangere patenti, Basta vedere il pacco pignoni, con il loro 10-51 sono sì riusciti a essere compatibili con il peso ma utilizzando 3 tipi di materiali, acciaio-titanio-alluminio, con quest’ultimo sui tre rapporti più grandi che sono anche i più soggetti ad usura. Da anni uso l’1×12 SRAM nelle varie specifiche XX1 – X01 e GX e mai ho dovuto sostituire un pacco pignoni perché usurato. Dubito che con Shimano sarebbe stato lo stesso

      0
      1. I pacchi Sram, in particolare quelli di punta, sono monoblocco. Significa che se usi spesso una o due corone in funzione dei tuoi soliti percorsi, consumi una sola corona e devi cambiare tutta la cassetta. Successo a me con l’1×11 perchè dove vivo spesso faccio percorsi con poco dislivello e le corone più consumate erano le più piccole. Con i pacchi a pezzi separati come Shimano, magari si potrà cambiare solo una delle tre parti

        0
    2. Bravo, grazie dell’ intervento. In R&D ci lavoro pure io, anche se non sono responsabile prodotto e tutti i commenti sarcastici o da professoroni mi fanno sempre sorridere. Guarnitura Ofmega…. Bei ricordi, ho venduto un anno fa la mia 42-52 che sudate da ragazzino col 42 su a Morterone!

      0
  21. Cancellati anche la cassetta CS-M9110 10-45 11v ed il mozzo a flange larghe FH-M9125 per la suddetta cassetta. Forse non se ne sentirà la mancanza, ma non è che Shimano ci faccia un figurone qua.

    0
  22. cacio79

    Ho un xx1 eagle di cui sono soddisfatto,ma sabato mi è capitato di provare una fsi con l'xtr e mi è sembrato magnifico.Sulla durata o affidabilità non so,la bici era nuova,ma vi giuro che bisognava guardare la cassetta pignoni per vedere se avevi cambiato tanto è silenzioso.
    Sensa contare che con 650 circa si prende tutto il gruppo esclusa la guarnitura.Mi sembra molto concorrenziale rispetto agli ammmericani

    Concordo in pieno non volevo fare il figo ma la trasmissione xtr 'intera' è meravigliosa anche a me e' capitato di guardare il PP per sincerarmi che avesse cambiato. Poi magari è la bici nuova di pacca a fare questo effetto. Comunque l'ho provato bene bene anche in salita sotto sforzo ed e' fantastico quindi in Shimano avranno avuto anche dei problemi ma le cose le sanno fare bene. Poi per carità…si parla di materiale al top per entrambi i competitor quindi la scelta va per simpatia. Ma il gruppo xtr tecnicamente va benissimo
    Figio

    0
  23. gabriele(76)

    Sempre che SRAM l'avesse concessa. Non è così scontato.

    La licenza per il corpetto XD è open, quindi no problem.
    Poi Shimano coi suoi 200 ingegneri doveva trovare il modo di fare dei pignoni che andassero sul corpetto XD senza violare i brevetti SRAM, oppure trovare un accordo con SRAM per i pignoni.
    Comunque volevo solo dire che non sarebbe stato male evitare di introdurre un nuovo standard, microspline, che inizialmente ha dato solo a DT ma ora sta dando a tutti, ovviamente aggiungo, visto che se vuoi vendere i gruppi devi dare la possibilità alle aziende di offrire ruote compatibili.

    0
    1. Mah io ho sempre il sospetto che Shimano abbia proposto il nuovo standard per forzare i produttori di ruote ad usare i propri mozzi, un mercato in cui Shimano ha perso terreno negli anni in favore proprio delle ruote assemblate sempre più economiche di altre marche.

      0
  24. Tronicox

    Fammi capire SRAM può lanciare un nuovo standard e Shimano no.
    Questa me la devi spiegare.

    Te la spiego volentieri: SRAM è stata costretta a lanciare il corpetto XD in quanto i pacchi pignone partenza 10 sul corpetto Shimano HG non possono essere montati, solo dall'11 in su. Shimano ha lanciato il corpetto MIcrospline per poter montare pignoni partenza 10, però c'era già lo SRAM XD, volendo, tutto qua.

    0
  25. drmale

    Dare i soldi al diretto concorrente non è una buona cosa. Sh avrebbe fatto pagare ai suoi clienti anche un pezzo di sram, che sram avrebbe potuto scontare ai suoi. Poi c'è un non indifferente danno di immagine. Quindi meglio arrivare tardi, tanto poi col tempo, una buona campagna di marketing e se il prodotto è valido la gente di questo ritardo poi si dimentica.

    La licenza XD è open, offerta gratuitamente da SRAM a tutti, così come Shimano offre gratuitamente la licenza Centerlock, per dire.

    0
  26. Tc70

    E i freni…

    Avuto due modelli xt ice ….
    Gli sram code r e i guide rs che ho da un anno .. li preferisco…. più modulabili e mordono forte allo stesso modo..
    Non ho provato gli xt ultimo modello e neppure xtr però anche nei test comparativi non eccellono, la concorrenza si è fatta sentire, es anche i formula cura 4 etc..
    mentre i pedali sono sempre al vertice..

    0
  27. Niko9

    Avuto due modelli xt ice ….
    Gli sram code r e i guide rs che ho da un anno .. li preferisco…. più modulabili e mordono forte allo stesso modo..
    Non ho provato gli xt ultimo modello e neppure xtr però anche nei test comparativi non eccellono, la concorrenza si è fatta sentire, es anche i formula cura 4 etc..
    mentre i pedali sono sempre al vertice..

    Non conosco le ultime novità,ma dopo anni tra Magura,Formula e Grimeca (per chi se li ricorda) passato a Shimano…manutenzione 0 con M-785 mai avuto un problema…certo molto fa la disciplina/uso a cui vengono messi sotto sforzo…per i pedali so che Shimano è super affidabile,non eccelle nel peso,ma è affidabile 😉

    0
    1. Confermo freni M785 zero problemi e modulabili. Gli M8000 troppo on/off e punto di stacco che varia a seconda di quanto il freno è scaldato. I pedali vanno bene finché c’è grasso. Grasso che perdono un po’ alla volta dall’unica guarnizione in gomma non sigillata che si usura col tempo.

      0
  28. p84

    I pacchi Sram, in particolare quelli di punta, sono monoblocco. Significa che se usi spesso una o due corone in funzione dei tuoi soliti percorsi, consumi una sola corona e devi cambiare tutta la cassetta. Successo a me con l'1×11 perchè dove vivo spesso faccio percorsi con poco dislivello e le corone più consumate erano le più piccole. Con i pacchi a pezzi separati come Shimano, magari si potrà cambiare solo una delle tre parti

    La cassetta è formata da blocchi separati?
    La cassetta è realizzata in un unico blocco formato da 8 pignoni montati insieme, 5 in titanio e 3 in alluminio, mentre i 4 pignoni più piccoli sono in acciaio e sono singoli.

    https://www.mtb-mag.com/nuovo-shimano-xtr-1×12-domande-risposte-e-chiarimenti/

    0
  29. frenco

    La licenza XD è open, offerta gratuitamente da SRAM a tutti, così come Shimano offre gratuitamente la licenza Centerlock, per dire.

    Grazie info.
    Ergo o sh ritiene quella di sram una porcata, o pensano di fare un prodotto molto miglio o sono dei babai.

    0
  30. drmale

    Grazie info.
    Ergo o sh ritiene quella di sram una porcata, o pensano di fare un prodotto molto miglio o sono dei babai.

    Credo in piccola parte possa essere una questione di orgoglio giap, come detto sopra da un altro, forse in parte non hanno trovato un modo di aggirare i brevetti sul fissaggio del pacco pignoni (la licenza riguarda solo il corpetto), ma probabilmente pensavano di poter far meglio, nel senso di poter offrire anche dei pacchi pignoni con pignoni almeno in parte "sciolti", e quindi più economici da produrre.

    0
  31. Robywrc

    Domanda ma io che ho tutto eagle x01 con pacco pignoni gx posso montare il pacco pignoni xtr con ruote Dt xr1501?se si cosa mi serve?

    SI PUÒ FARE!!…
    54 € di corpetto Microspline e 268€ di pacco pignoni, regolarmente in vendita su i siti on line.
    Ma se vai su R2 vedrai un discreto assortimento di pacchi pignoni che magari potresti cambiare progetto….

    0
  32. marco

    La cassetta è formata da blocchi separati?
    La cassetta è realizzata in un unico blocco formato da 8 pignoni montati insieme, 5 in titanio e 3 in alluminio, mentre i 4 pignoni più piccoli sono in acciaio e sono singoli.

    https://www.mtb-mag.com/nuovo-shimano-xtr-1×12-domande-risposte-e-chiarimenti/

    Mi era sfuggito che fossero monoblocco, in ogni caso se i 4 piccoli sono separabili (quelli che consumo più frequentemente) e si possono sostituire, per me sarebbe già ottimo

    0
  33. p84

    Mi era sfuggito che fossero monoblocco, in ogni caso se i 4 piccoli sono separabili (quelli che consumo più frequentemente) e si possono sostituire, per me sarebbe già ottimo

    Mah, il problema è che i più delicati in quanto in alluminio sono i 3 più grandi, mentre sull'Eagle quello in alluminio è solo il 50. E i 3 più grandi non sono acquistabili separatamente. Un meccanico in zona, riparando la bici di un pro che ha il nuovo xtr, ha notato come siano già belli usurati.

    0
  34. marco

    Mah, il problema è che i più delicati in quanto in alluminio sono i 3 più grandi, mentre sull'Eagle quello in alluminio è solo il 50. E i 3 più grandi non sono acquistabili separatamente. Un meccanico in zona, riparando la bici di un pro che ha il nuovo xtr, ha notato come siano già belli usurati.

    🙁

    0
  35. i pignoni da 45 e 51 si consumano troppo? E la corona da 32 o 34 invece tutto bene? Eppure sono dello stesso materiale….
    Se prendi un xtr dell' usura te ne freghi, conta il risultato in classifica, altrimenti si prende un deore che dura di piu' e costa di meno, o un NX giusto per dire.
    F

    0
  36. marco

    Mah, il problema è che i più delicati in quanto in alluminio sono i 3 più grandi, mentre sull'Eagle quello in alluminio è solo il 50. E i 3 più grandi non sono acquistabili separatamente. Un meccanico in zona, riparando la bici di un pro che ha il nuovo xtr, ha notato come siano già belli usurati.

    Riguardo all'usura: questa potrebbe essere un problema se sei abituato a pedalare esclusivamente su ripidoni da oltre 15% utilizzando solo i pignoni in alluminio, altrimenti si consumano prima i pignoni di acciaio. Questa è stata la mia esperienza con le due cassette Shimano XT, e i di salite da pignoni in alluminio ne ho fatte veramente tante! 🙂

    Tuttavia (almeno per me), il problema non si pone nemmeno. Uno vuole l'XTR per avere il massimo delle prestazioni in gara, dell'usura se ne frega. Se è interessato all'usura (e quindi al portafoglio), è il caso di considerare altre opzioni.

    0
  37. Davide_sd

    Riguardo all'usura: questa potrebbe essere un problema se sei abituato a pedalare esclusivamente su ripidoni da oltre 15% utilizzando solo i pignoni in alluminio, altrimenti si consumano prima i pignoni di acciaio. Questa è stata la mia esperienza con le due cassette Shimano XT, e i di salite da pignoni in alluminio ne ho fatte veramente tante! 🙂

    dipende da che corona metti davanti.

    0
  38. jz91

    Non mi posso esprimere su come va ma sul lato estetico il gruppo mette una tristezza/noia unica soprattutto il pp.
    Eagle vince a mani basse sicuro su questo.
    Poi vedere ste guarniture su bici ultra costose fa piangere (o incazzare per chi l'avesse presa)
    https://www.scott-sports.com/global/en/product/scott-spark-rc-900-sl-bike?article=269745006

    Concordo pienamente, esteticamente deprime ..
    eagle ho x01 rosso ed è bellissimo poi ho eagle xx1 gold e vabbè che devo dire, super !

    0
  39. sono appena passato dal negozio del mio amico, che è rivenditore merida e queste le sue parole: "…per fortuna non avavo ancora ordinato il modello Team perchè è arrivato un richiamo per tutte le bici che montano lo shimano a 12v. pare ci sia un problema di consumo eccessivo della corona…"! lui ha accennato qualcosa legato, addirittura, al q della pedivella ma non mi ha detto altro. :soffriba:

    0
  40. flavio-san

    i pignoni da 45 e 51 si consumano troppo? E la corona da 32 o 34 invece tutto bene? Eppure sono dello stesso materiale….
    Se prendi un xtr dell' usura te ne freghi, conta il risultato in classifica, altrimenti si prende un deore che dura di piu' e costa di meno, o un NX giusto per dire.
    F

    Ni,vero fino ad un certo punto,se prendo un XTR visto cosa lo pago,me ne frego delle classifiche,ma voglio che duri e che mi dia buone prestazioni,che non necessariamente devono essere legate a quelle di classifica.

    0
  41. Tc70

    Ni,vero fino ad un certo punto,se prendo un XTR visto cosa lo pago,me ne frego delle classifiche,ma voglio che duri e che mi dia buone prestazioni,che non necessariamente devono essere legate a quelle di classifica.

    Scusate se mi permetto una riflessione, ma non sono d'accordo in quanto ho avuto sia cassette xt, che slx che xtr, ed oltre al vantaggio (risibile direi) del peso, anche l'usura era appannaggio della cassetta xtr. Il titanio da' maggior resistenza rispetto all'acciaio, quindi a me personalmente durava molto di più la xtr, che non la xt in semplice acciaio.

    0
  42. Emilio1981

    Scusate se mi permetto una riflessione, ma non sono d'accordo in quanto ho avuto sia cassette xt, che slx che xtr, ed oltre al vantaggio (risibile direi) del peso, anche l'usura era appannaggio della cassetta xtr. Il titanio da' maggior resistenza rispetto all'acciaio, quindi a me personalmente durava molto di più la xtr, che non la xt in semplice acciaio.

    In che senso…sostanzialmente il mio intervento è sulla stessa onda del tuo…quindi perchè non essere d'accordo?

    0
  43. Ciò che visivamente rende distinquibile un nuovo xtr 1×12 dal vecchio 1×11 sono il pignone da 51 denti e la guarnitura ( non più con quell’orribile forma a quattro razze che faceva tanto cerchione della vespa!) . Andare su soluzioni ibride miste o quant’altro è sicuramente valido per l’utente , ma svilente per il costruttore che dimostra di non essere in grado di sviluppare la migliore soluzione per l’utilizzatore finale ; poi considerare che tutto ciò è accaduto con il top di gamma che dovrebbe essere il meglio di quanto sappia esprimere il costruttore , bè ritengo sia una caduta di stile !

    0
  44. Continuo a non comprendere questa continua contrapposizione dei due brand, come se fossero due squadre del campionato di calcio. Teorie curiose, per quale motivo Shimano dovrebbe essersi giocata reputazione e mercato ritardando di qualche anno la commercializzazione di un gruppo a 12 speed? Non perdiamo di vista che stiamo parlando di due aziende con fisico e corpo completamente diversi (SRAM fattura 0,75 miliardi di USD con 3000 dipendenti, il gruppo Shimano ne fattura 3 con circa 12000 dipendenti a livello consolidato. Non si fanno i numeri con i “TOPODIGAMMA”, le strategie aziendali possono essere molto diverse. E attenzione a quando arrivera’ l’XT 12v..

    0
  45. La Shimano segue sempre le logiche dei produttori giapponesi: il top di gamma deve essere tutto made in Japan (no Malesia o Singapore) presentato da solo in anticipo rispetto al resto della gamma. Bisogna poi portare avanti una certa tradizione costruttiva: largo uso della forgiatura a freddo invece del carbonio o del “ricavato dal pieno” e cassetta in più pezzi e materiali ma sempre con uso di parti stampate unite da ribattini. Per me il rinnovo di gamma andava fatto partendo dalla media gamma come è stranamente ed unicamente accaduto nel ’96 con l’STX. Le nuove tecnologie Shimano le ha sempre messe in produzione sui gruppi per le bici da turismo (silent clutch, cambi elettrici ecc.). Troppe cappelle a livello di marketing negli ultimi anni per la MTB: XT Di2 con prezzo troppo alto ed XT monocorona tutto sbagliato (pedaliera revisionata x usura precoce, pacco pignoni col backpedalling, freni on/off a punto di stacco “variabile”). Hanno rovinato un mito/riferimento degli anni 90/00. Speriamo che di questo passo non rovinino anche il mito dell’XTR!

    0
  46. DG_MTBiker

    Mah io ho sempre il sospetto che Shimano abbia proposto il nuovo standard per forzare i produttori di ruote ad usare i propri mozzi, un mercato in cui Shimano ha perso terreno negli anni in favore proprio delle ruote assemblate sempre più economiche di altre marche.

    Forse era la speranza iniziale quando ha dato la licenza solo a DT, ma ora la sta dando a tanti altri…

    0
  47. frenco

    Forse era la speranza iniziale quando ha dato la licenza solo a DT, ma ora la sta dando a tanti altri…

    a parte dt swiss coi 350 e 240, a me non risulta che ci siano altri mozzi microspline disponibili sul mercato in questo momento
    E l'unico altro produttore con licenza è industry nine, ma non mi sembra siano ancora pronti alla commercializzazione…

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

    0
  48. iaio

    E attenzione a quando arrivera' l'XT 12v..

    Bah, sono arrivati con anni di ritardo sul top di gamma e nonostante potessero studiare il funzionamento dal competitor hanno ancora problemi ben più gravi del famoso incendio.

    Non credo poi che ci sia un esodo di massa al xt 12v (data di arrivo poi altro che certa) visto che Sram ha occupato ogni segmento e mi sembra funzionino a dovere.

    Ai miei occhi almeno hanno perso un po' del loro lustro e reputazione. Una cosa è studiare a fondo il prodotto ed essere conosciuti per l'affidabilità etc l'altra è semplicemente ammettere di essere in grave ritardo e avere ancora problemi di produzione su pezzi annunciati un anno fa ormai.

    0
    1. Nulla di irrecuperabile, evidentemente ci sono stati degli errori, oppure delle diverse priorità. Basta poco per cambiare l’orientamento, un po’ di azioni di immagine azzeccate, una rinegoziazione dei contratti per le forniture OEM (non sono contratti decennali) e la ruota gira.

      0
    2. Considerando che un eventuale xt 12v sarà l’avversario del GX, a mio avviso brutto e con molti problemi (componenti economici, pulegge, cassetta che ondeggia..) non ci resta solo che aspettare e vedere.
      In realtà se si valuta la funzionalità, tutti quelli che hanno testato l xtr ne sono usciti con commenti molto positivi,
      tu l hai provato?
      occhio è, non metto in dubbio che abbiano fatto un grosso errore con le uscite e le forniture

      0
  49. gigiooo

    a parte dt swiss coi 350 e 240, a me non risulta che ci siano altri mozzi microspline disponibili sul mercato in questo momento
    E l'unico altro produttore con licenza è industry nine, ma non mi sembra siano ancora pronti alla commercializzazione…

    Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

    Vedrai a breve

    0
  50. jz91

    Bah, sono arrivati con anni di ritardo sul top di gamma e nonostante potessero studiare il funzionamento dal competitor hanno ancora problemi ben più gravi del famoso incendio.

    Non credo poi che ci sia un esodo di massa al xt 12v (data di arrivo poi altro che certa) visto che Sram ha occupato ogni segmento e mi sembra funzionino a dovere.

    Ai miei occhi almeno hanno perso un po' del loro lustro e reputazione. Una cosa è studiare a fondo il prodotto ed essere conosciuti per l'affidabilità etc l'altra è semplicemente ammettere di essere in grave ritardo e avere ancora problemi di produzione su pezzi annunciati un anno fa ormai.

    Quali problemi oltre all’incendio

    Comunque a quanto vedo il gx non mi sembra un capolavoro ed è quello il concorrente dell XT

    0
  51. Vado in bici da oltre 30 anni, non ho mai acquistato materiale del livello XTR ma il rapporto qualità-prezzo di Shimano, per quanto riguarda trasmissione e freni, per me resta da riferimento, quando ho ho avuto occasione di usare altro (cassette, catene e freni Sram-Avid) ho avuto problemi e delusioni, per cui questo sparare contro Shimano francamente non lo capisco.

    0
  52. niobla

    Considerando che un eventuale xt 12v sarà l'avversario del GX, a mio avviso brutto e con molti problemi (componenti economici, pulegge, cassetta che ondeggia..) non ci resta solo che aspettare e vedere.
    In realtà se si valuta la funzionalità, tutti quelli che hanno testato l xtr ne sono usciti con commenti molto positivi,
    tu l hai provato?
    occhio è, non metto in dubbio che abbiano fatto un grosso errore con le uscite e le forniture

    andry-96

    Quali problemi oltre all’incendio

    Comunque a quanto vedo il gx non mi sembra un capolavoro ed è quello il concorrente dell XT

    Mi riferivo semplicemente all'intervista, percui ruota libera e guarnitura.
    Cmq no come detto non l'ho provato ma sono sicuro che funziona bene d'altronde il tempo non gli è certo mancato e a quanto pare ancora non è stato sufficiente visto che si parla di usura precoce e guarniture non pronte etc.

    Poi bisogna vedere il prezzo, io ad esempio avrei comparato l xt (quando mai uscirà) con l x01 ovvero subito sotto il top di gamma.

    0
  53. frenco

    Vedrai a breve

    io ci spero, trovo la cassetta 12v 10-45 una novità interessante, scalata molto meglio rispetto a quello che propone Sram… per le mie necessità, con un 34 davanti ci farei tutto senza dover montare il padellone da 50/51

    attualmente quello che purtroppo manca a questo XTR sono un bel paio di ruote all'altezza visti i pochissimi mozzi disponibili

    0
  54. niobla

    Considerando che un eventuale xt 12v sarà l'avversario del GX, a mio avviso brutto e con molti problemi (componenti economici, pulegge, cassetta che ondeggia..) non ci resta solo che aspettare e vedere.
    In realtà se si valuta la funzionalità, tutti quelli che hanno testato l xtr ne sono usciti con commenti molto positivi,
    tu l hai provato?
    occhio è, non metto in dubbio che abbiano fatto un grosso errore con le uscite e le forniture

    occhio che il concorrente dell'xtr deve ancora uscire. 6 febbraio ore 16:00 su questo sito.

    0
  55. gigiooo

    io ci spero, trovo la cassetta 12v 10-45 una novità interessante, scalata molto meglio rispetto a quello che propone Sram… per le mie necessità, con un 34 davanti ci farei tutto senza dover montare il padellone da 50/51

    attualmente quello che purtroppo manca a questo XTR sono un bel paio di ruote all'altezza visti i pochissimi mozzi disponibili

    Guarda che la cassetta da te citata è regolarmente in vendita!…

    0
  56. gigiooo

    io ci spero, trovo la cassetta 12v 10-45 una novità interessante, scalata molto meglio rispetto a quello che propone Sram… per le mie necessità, con un 34 davanti ci farei tutto senza dover montare il padellone da 50/51

    attualmente quello che purtroppo manca a questo XTR sono un bel paio di ruote all'altezza visti i pochissimi mozzi disponibili

    …scusa avevo letto male!:help:

    0
  57. la guarnitura con quel lucido non si può guardare , poi immagino una corona di ricambio quanto potrà costare , almeno con sram hai la possiblità di intercambiare con varie corone e scelta , la risposta su XT a 12 mi sembra davvero ridicola … ma se sram ha la scelta del gx più peso è vero ma più economico ,, si sono giocati la possiblità di vedere il gruppo storico XT tornare ad essere il preferito considerando anche l’indiscussa qualità dei freni , sembra che adesso ai giapponesi interessi più il settore road

    0
  58. iaio

    Nulla di irrecuperabile, evidentemente ci sono stati degli errori, oppure delle diverse priorità. Basta poco per cambiare l'orientamento, un po' di azioni di immagine azzeccate, una rinegoziazione dei contratti per le forniture OEM (non sono contratti decennali) e la ruota gira.

    ormai per il 2019 non fai niente… e se ne riparla sulla gamma 2020

    0
  59. frenco

    Te la spiego volentieri: SRAM è stata costretta a lanciare il corpetto XD in quanto i pacchi pignone partenza 10 sul corpetto Shimano HG non possono essere montati, solo dall'11 in su. Shimano ha lanciato il corpetto MIcrospline per poter montare pignoni partenza 10, però c'era già lo SRAM XD, volendo, tutto qua.

    Ma secondo te una azienda leader concorrente di Sram, poteva utilizzare un brevetto Sram per lanciare il proprio nuovo prodotto ?

    0
  60. Tronicox

    Ma secondo te una azienda leader concorrente di Sram, poteva utilizzare un brevetto Sram per lanciare il proprio nuovo prodotto ?

    spiegami, il corpetto "classico" shimano veniva e viene usato da sram sulle trasmissioni 2x e 3x, e anche su alcune 1x.
    Alla fine chi ne beneficia è il consumatore, ma se tu preferisci avere 1000000 corpetti, buon per te.

    0
  61. marco

    spiegami, il corpetto "classico" shimano veniva e viene usato da sram sulle trasmissioni 2x e 3x, e anche su alcune 1x.
    Alla fine chi ne beneficia è il consumatore, ma se tu preferisci avere 1000000 corpetti, buon per te.

    Lungi da me fare polemica, ma se seguo il tuo ragionamento, allora Sram poteva fare le guarniture con asse dello stesso diametro delle guarniture Shimano, o viceversa. Il ragionamento lo possiamo trasporre per moltissimi altri componenti. Invece ogni azienda ha seguito e segue la sua filosofia, sfornando propri brevetti, quindi non capisco perché non possa valere anche per il corpetto della ruota libera. Poi se tutto fosse compatibile e noi potremmo giovarne liberamente, direi che sarebbe fantastico.

    0
  62. Tronicox

    Lungi da me fare polemica, ma se seguo il tuo ragionamento, allora Sram poteva fare le guarniture con asse dello stesso diametro delle guarniture Shimano, o viceversa. Il ragionamento lo possiamo trasporre per moltissimi altri componenti. Invece ogni azienda ha seguito e segue la sua filosofia, sfornando propri brevetti, quindi non capisco perché non possa valere anche per il corpetto della ruota libera. Poi se tutto fosse compatibile e noi potremmo giovarne liberamente, direi che sarebbe fantastico.

    non divaghiamo: il corpetto per le 12v esiste da 6 anni e si chiama XD, ed è uno standard aperto.

    Prendi quello e ci fai su la tua trasmissione, levandoti un impedimento in più (nuovo corpetto, nuova rottura per gli acquirenti che hanno già un paio di ruote in garage), visto che sei già in ritardo di anni rispetto alla concorrenza.
    Io, se fossi un product manager shimano, ragionerei così. Ma hanno scelto una strada diversa, e ai 2 anni di ritardo sul 12v ce ne hanno aggiunto un altro. E dopodomani esce il 12v wireless di sram. Fai tu.

    0
  63. marco

    non divaghiamo: il corpetto per le 12v esiste da 6 anni e si chiama XD, ed è uno standard aperto.

    Prendi quello e ci fai su la tua trasmissione, levandoti un impedimento in più (nuovo corpetto, nuova rottura per gli acquirenti che hanno già un paio di ruote in garage), visto che sei già in ritardo di anni rispetto alla concorrenza.
    Io, se fossi un product manager shimano, ragionerei così. Ma hanno scelto una strada diversa, e ai 2 anni di ritardo sul 12v ce ne hanno aggiunto un altro. E dopodomani esce il 12v wireless di sram. Fai tu.

    Il corpetto é uno standard aperto per i produttori di ruote, non é detto che shimano ci possa mettere la sua cassetta sul corpetto xd senza violare qualche altro brevetto.

    Inviato dal mio ONEPLUS A5010 utilizzando Tapatalk

    0
  64. marco

    non divaghiamo: il corpetto per le 12v esiste da 6 anni e si chiama XD, ed è uno standard aperto.

    Prendi quello e ci fai su la tua trasmissione, levandoti un impedimento in più (nuovo corpetto, nuova rottura per gli acquirenti che hanno già un paio di ruote in garage), visto che sei già in ritardo di anni rispetto alla concorrenza.
    Io, se fossi un product manager shimano, ragionerei così. Ma hanno scelto una strada diversa, e ai 2 anni di ritardo sul 12v ce ne hanno aggiunto un altro. E dopodomani esce il 12v wireless di sram. Fai tu.

    Tutto chiaro e lampante quello che scrivi e pensi, ma Shimano non è obbligata ad utilizzare la soluzione del suo principale competitor, perché il corpetto esiste già da 6 anni e magari molti hanno in garage un set le ruote già belle e pronte.
    Noi abbiamo la possibilità di poter acquistare quello che vogliamo.

    0
  65. Sembra che hanno fatto un outing a livello mondiale per spiegare la situazione, chi più onestamente di altri.
    Metto i link
    https://cyclingtips.com/2019/02/shimano-xtr-delays-drag-on-scylence-hub-cancelled/
    https://m.pinkbike.com/news/shimanos-new-xtr-drivetrain-still-isnt-available.html

    A riguardo della guarnitura appunto l'incendio ci sono problemi di costruzione appunto percui niente a che fare con l'incendio.

    Interessante nel primo link questo passaggio (il tizio è importatore di Yeti e altri marchi in Australia)

    "Surprisingly, the M9100 XTR delays, at least according to Mclennan, haven’t had such a huge impact on the premium mountain bike distributor’s sales.

    “SRAM have had the drivetrain dialled since Eagle. We’ve been losing a lot of XT sales since [the release of] Eagle GX. Our Shimano sales were dipping before the XTR release. SRAM have done a really good job, and Shimano have had a little bit too long between drinks,” said Mclennan. SRAM’s up, Shimano’s down, in other words; consumers want SRAM’s 12-speed offerings, and Shimano has been slow to keep pace.

    Mclennan also highlighted that SRAM and a growing number of other brands are increasingly dialled in their product release timing. When the media embargo is lifted – for SRAM, at least – the product is typically ready for sale on shop floors.

    Perhaps that’s a lesson Shimano could learn from."

    0
  66. L’outing l’hanno fatto fino ad un certo punto , certe cose non le dicono, tipo che il scylence non va avanti perché si scontra con un brevetto anteriore , credo di American Classics, relativamente al sistema di ingaggio.
    Il problema principale mi sembra l’orgoglio giapponese, il voler fare a tutti i costi qualcosa di diverso, poco compatibile , non necessariamente migliore.
    Vedi la semi compatibilitá con catene e corone di altri produttori, oppure il corpetto , che avrebbero fatto meglio a condividere fin da subito con altri produttori di ruote e mozzi, o la cassetta da 11v 10-45 che non riesco proprio a capire (e infatti nessuno la vuole e non la faranno)

    0
  67. cirmassi

    ma alla fine, oggi è preferibile sram xx1 rispetto all'xtr proposto da shimano con i pezzi sostituiti?

    chi sta utilizzando XTR 12v con guarnitura RaceFace ne parla bene, ovvero è rapido,preciso e con la solita cambiata ovattata di Shimano.
    purtroppo non vi è riscontro in merito alla durata del pacco pignoni e/o di eventuali difetti di produzione riscontrati nell'utilizzo reale, ne hanno consegnati talmente pochi che non vi è modo di avere certi dati…

    Sram è ormai sul mkt da anni, ha corretto i piccoli difetti emersi con le prime produzioni e si hanno parecchi dati in termini di durata ecc.

    0
  68. emilio78

    chi sta utilizzando XTR 12v con guarnitura RaceFace ne parla bene, ovvero è rapido,preciso e con la solita cambiata ovattata di Shimano.
    purtroppo non vi è riscontro in merito alla durata del pacco pignoni e/o di eventuali difetti di produzione riscontrati nell'utilizzo reale, ne hanno consegnati talmente pochi che non vi è modo di avere certi dati…

    Sram è ormai sul mkt da anni, ha corretto i piccoli difetti emersi con le prime produzioni e si hanno parecchi dati in termini di durata ecc.

    Quindi consigli sram…

    0
  69. cirmassi

    Quindi consigli sram…

    se oggi dovessi ordirnare una mtb nuova e "completa" sicuramente punterei su di una allestita Sram xè ci sono grossi problemi nelle consegne dei modelli con il nuovo Shimano XTR, e x come sono fatto io di aspettare almeno 3 mesi non ne ho proprio voglia.

    se invece oggi dovessi ordinare il solo telaio e di conseguenza personalizzare l'allestimento sicuramente mi farei fare un preventivo con entrambi i gruppi xè leggendo in giro sembra che nei negozi il nuovo gruppo XTR (naturalmente guarnitura esclusa) è disponibile, resta da chiarire se guarnitura RaceFace e cerchi con il mozzo dedicato sono disponibili o se c'è da attendere.

    0
  70. Ciao,
    da quanto ho capito leggendo tutto il thread, il problema di consegna è sulla guarnitura, giusto?
    Si sa quando sarà possibile comprarla?

    Come scritto in altro thread, sto valutando l’upgrade della trasmissione e a conti fatti, passare a SRAM X01 o a XTR 12v alla fine è equivalente.

    Inviato dal mio iPhone utilizzando MTB-MAG.com

    0
  71. paolo_iati

    Ciao,
    da quanto ho capito leggendo tutto il thread, il problema di consegna è sulla guarnitura, giusto?
    Si sa quando sarà possibile comprarla?

    Come scritto in altro thread, sto valutando l’upgrade della trasmissione e a conti fatti, passare a SRAM X01 o a XTR 12v alla fine è equivalente.

    Inviato dal mio iPhone utilizzando MTB-MAG.com

    da che trasmissione parti?

    0
  72. Quindi, se qualcuno mi sa rispondere con certezza, io che ho ritirato la bici mercoledi scorso, equipaggiata con mozzo posteriore FH-MT901-BS, ho la tecnologia scylence o no?me lo sto chiedendo da mercoledi in quanto usandola sembra che a volte “sganci” e a volte no..qualcuno sa dirmi in merito?

    0
  73. emanuele.marcias

    Quindi, se qualcuno mi sa rispondere con certezza, io che ho ritirato la bici mercoledi scorso, equipaggiata con mozzo posteriore FH-MT901-BS, ho la tecnologia scylence o no?me lo sto chiedendo da mercoledi in quanto usandola sembra che a volte “sganci” e a volte no..qualcuno sa dirmi in merito?

    No gli scylence erano i 9125, non li fanno al momento.

    0