CRC e Wiggle non spediscono più al di fuori della Gran Bretagna

51

La crisi di Chain Reaction Cycles e Wiggle si fa sempre più profonda. Dopo essere stati messi in vendita, ora hanno deciso di non spedire merce al di fuori della Gran Bretagna, di fatto non accettando ordini esteri. Questo il comunicato ufficiale.

Gli amministratori congiunti di WiggleCRC stanno dirigendo un cambiamento nel modello di business del gruppo, che vedrà i suoi sforzi concentrarsi esclusivamente sul mercato britannico. L’annuncio arriva mentre il processo di vendita dell’azienda si fa sempre più rapido, grazie ai colloqui in corso con più parti.



.

Alastair Massey e Tony Wright della società specializzata in consulenza aziendale FRP sono stati nominati per Mapil Midco 1 Limited e Wiggle Limited il 24 ottobre 2023. Gli esperti di insolvenza di FRP sono stati inoltre nominati amministratori congiunti di Chain Reaction Cycles Limited, Chain Reaction Cycles Retail Limited e Hotlines Europe Limited.

Per garantire che WiggleCRC sia nella migliore posizione possibile per costruire sui suoi punti di forza fondamentali e sulla sua posizione di leader di mercato, è stata presa la decisione di orientare il modello di business in modo da concentrarsi esclusivamente sul mercato nazionale del Regno Unito, che attualmente rappresenta l’85% dei ricavi del gruppo. I negozi web internazionali Wiggle e Chain Reaction saranno quindi chiusi nelle prossime settimane.

Questa parte dell’attività è stata colpita da una serie di fattori economici, tra cui l’aumento dei costi di trasporto aereo internazionale e la Brexit. L’azienda si impegna a onorare tutte le vendite in sospeso, i resi e gli obblighi di garanzia per i clienti internazionali attraverso i consueti processi.

Tony Wright, partner di FRP e amministratore congiunto di WiggleCRC, ha dichiarato: “Il mercato britannico è fondamentale per la proposta di WiggleCRC, dove rimane leader di mercato e rappresenta un potente motore per la redditività dell’azienda e per l’attuale performance commerciale. Questo è stato incredibilmente attraente per le parti interessate e stiamo procedendo rapidamente con il processo di vendita”.

Commenti

  1. marco:

    Togliere i 150 milioni di € di finanziamento di Signa non ha di certo aiutato CRC e gli altri negozi online del gruppo che combattono con magazzini pieni, zero cash flow in un mercato di margini bassi.
    La fine dell'era dei soldi gratis, data dall'innalzamento dei tassi, ha portato i nodi al pettine di chi viveva di linee di credito.
    ... di chi viveva di linee di credito e gli scheletri nell'armadio delle banche dai prestiti facili per sostenere un attivo non ricchissimo...
  2. ...io ho acquistato delle scarpe su crc settimana scorsa, e mi risultano in dogana attualmente, con brt che mi ha chiesto codice fiscale per lo sdoganamento; sarò stato l'ultimo cliente fortunato? ^__^
Storia precedente

Dieci itinerari invernali da fare in MTB

Storia successiva

Le classifiche di Training Camp di novembre 2023

Gli ultimi articoli in News

Brett Rheeder: Circles

Dal deserto di Atacama a Queenstown, alla ricerca di pendii intonsi da percorrere, alle sessioni di…