quanta escursione

Di quanta escursione abbiamo veramente bisogno?

99

Quanta escursione serve? Abbiamo veramente bisogno dell’escursione di una bici da enduro per i nostri giri? Riflettavamo su questo argomento provando una mountain bike cattivissima e short travel che vi abbiamo presentato qui, abbiamo dunque pensato di condividere le nostre elucubrazioni con voi.

Infatti spesso e volentieri i biker orientano i propri acquisti basandosi sull’escursione delle sospensioni. È anche vero che le aziende stesse catalogano i propri prodotti a seconda dell’escursione, ma per esempio settimana scorsa abbiamo visto come la dicitura “Cross Country” andasse stretta ad una bici con 120 millimetri di escursione anteriore e posteriore: la Trek Top Fuel.

Ci sono altri fattori che contano di più, come spiegato nel video.

Le geometrie

Una bici con 170mm di escursione ma angolo di sterzo piuttosto chiuso sarà meno stabile in discesa di una da 130 ma con angolo più aperto. Questo è solo un esempio che però rende bene l’idea di come il travel sia importante solo fino ad un certo punto. Lo stesso vale per l’angolo del tubo sella: si vedono ancora bici da xc con angoli sella pensati per far felici gli entusiasti del filo di piombo ginocchio/pedale, ma ormai anche in quel segmento si è capito che un angolo sella più diritto ha dei vantaggi oggettivi in termini di performance in salita, senza causare dolori di alcun tipo alle ginocchia.

La cinematica

Fondamentale è anche la gestione della sospensione posteriore, cioé la sua curva di compressione. Inutile avere 160mm di escursione se si ha un carro che va perennemente a fine corsa perché troppo poco progressivo. Meglio piuttosto avere 130mm ma ben gestiti, vale a dire sensibili ad inizio corsa, sostenuti a metà e progressivi alla fine.

Sembrerà di avere più escursione con i 130mm che non i 160mm.

La componentistica

Uno sguardo importante va anche dato alla bici nel suo complesso, oltre al telaio. Di fondamentale importanza è la qualità della componentistica, che ne determina le qualità in discesa e in salita. Una mountain bike con poca escursione ma pesante perché montata male si può pedalare molto peggio di una bici da enduro montata bene.

Quanta escursione per i sentieri in cui giriamo di solito?

Non dimentichiamo poi che la bici va acquistata a seconda delle nostre esigenze. Quante volte avete visto delle bici da enduro usate sulle ciclabili o su sentieri in cui ci si divertirebbe molto di più con una trail bike?

Quali sono i vostri pensieri in merito? Fateceli sapere nei commenti!

In collaborazione con Bike Lab.

 

Commenti

  1. JKR:

    Riporto questa opinione per infiammare :8-):ulteriormente la discussione

    https://www.pinkbike.com/news/the-case-for-being-over-biked-opinion.html

    Conclusion

    The recent down-country trend has made a lot of people realise how much you can do with a small amount of travel. But it's also worth keeping in mind how capable long-travel bikes have become uphill. There's a lot of flexing to be done by sending it on your 120mm-bike, less so by bossing a climb on your 180mm bike. But when it comes to the balance of climbing vs descending, the long-travel route makes way more sense. It's easier to make a long-travel bike that climbs well than a short-travel bike that desends well.


    Don't get me wrong - I see the appeal of super-light cross-country and downcountry bikes for all-out speed and efficiency; I love the idea of donning Lycra and chewing up singletrack on a Transition Spur or Scott Spark. But I see more and more short-travel bikes being used as do-it-all bikes, often fitted with coil shocks, hefty tires and inserts in an attempt to make up for the lack of travel. If you want one bike to do everything, I think it makes more sense to have a capable long-travel bike that can be fitted with faster-rolling tires (and even stiffer suspension settings) for mellower rides.

    I'm sure I'll get plenty of pushback in the comments for this so let me know if you agree or if I'm missing the point.
    Avevo letto questo articolo e concordo pienamente.
    Io tra i 160 e 180 mi trovo bene, per quello che piace fare a me. Cioè PS nei boschi e bike park. Se invece dovessi fare prevalentemente all mountain starei più volentieri su una trail moderna con 140mm.
  2. Le considerazioni dell'articolo sono giustissime.
    Pero leggo questo:

    "Sembrerà di avere più escursione con i 130mm che non i 160mm"

    E mi vien da ridere perché a chi commentava così alcuni anni fa veniva risposto che l'escursione è escursione e serve sempre (associandola al fatto che più ce n'è meglio è, che è poi quello che ha portato il mercato a pedalare bici da 170mm anche quando non serve).
Storia precedente

Al toro non piace la gravel

Storia successiva

[Video] Tortilla Trip con Vinny T, secondo episodio

Gli ultimi articoli in Tech Corner

La mia officina

Dovreste ormai sapere che Bike Lab ha traslocato in una nuova sede e, visto che me…