Dolomiti Paganella Bike

[Comunicato stampa]  Sull’Altopiano della Paganella (la zona compresa nei paesi di Andalo, Molveno, Fai della Paganella, Cavedago e Spormaggiore) l’estate 2015 ha in serbo una grande novità per tutti gli amanti delle due ruote fuoristrada: prende ufficialmente avvio il Dolomiti Paganella Bike, un progetto nato pochi anni fa e che ora è pronto al lancio. 400 km. di percorsi bike in tutte le sue declinazioni – front, xc, trail, all mountain, enduro, freeride, downhill, 4x, trial, fatbike, ebike -, lungo itinerari perfettamente in ordine e debitamente segnalati con indicazioni specifiche e inequivocabili; i percorsi soddisfano tutte le esigenze: le famiglie possono sfruttare i percorsi “family”, magari in sella ad una e-bike, i più sportivi invece si possono sbizzarrire in un mondo di divertimento e di grande varietà.

lago4 (2)

I tour e gli itinerari XC presentato dislivelli e lunghezze variabili e si snodano su strade forestali chiuse al traffico; tra questi è assolutamente imperdibile il Grand Tour Garda – Dolomiti Paganella, un emozionante giro ad anello dai 2125 metri della cima della Paganella a Riva del Garda. Per quanto riguarda il downhill, ecco il Paganella Bike Park, a Fai della Paganella: 4 tracciati, tra cui uno nuovo, facile; l’apertura, programmata già per il 1° maggio, lo rende uno dei primi park alpini ad accogliere gli amanti della disciplina. I percorsi sono indicati su un’apposita mappa e su un sito dedicato e provvisto di moltissime altre informazioni, compresi degli accattivanti pacchetti vacanza. Ma tutto questo è solo una parte di ciò che offre il Dolomiti Paganella Bike: il BiciBus, il servizio pubblico con trasporto di biciclette che collega l’Altopiano della Paganella ad altre zone del Trentino occidentale (Lago di Garda, Terme di Comano, Val Rendena) e gli impianti di risalita di Andalo, Molveno e Fai della Paganella permettono a quasi tutti di usufruire della maggior parte dei percorsi, facilitando gli spostamenti e abbassando notevolmente le difficoltà tecniche e i dislivelli in salita. Il Bike Pass giornaliero o pluri-giornaliero è un’altra grande novità dell’estate 2015: un solo biglietto garantisce corse illimitate, con bici al seguito, su cabinovie e seggiovie della zona!

Infine, 16 hotel, 1 residence e più di 10 chalet hanno aderito al progetto e garantiscono quindi una serie di servizi rivolti unicamente agli appassionati della bicicletta: angoli assistenza e officine, deposito bici, servizio lavanderia, menù particolari e tanto altro ancora.

L’Altopiano della Paganella, in estate, non è solo bike: è natura – la zona è infatti inserita nel Parco Naturale Adamello Brenta – è outdoor in tutti i sensi, in rilassante tranquillità sulle rive del meraviglioso lago di Molveno, o in emozionanti percorsi trekking fino a toccare le Dolomiti di Brenta, patrimonio naturale UNESCO dal 2009, o ancora in adrenalinici planate con il parapendio. L’Altopiano della Paganella è inoltre la meta privilegiata per le famiglie, un’oasi verde in cui grandi e bambini staccano dalla quotidianità e scoprono la vita nelle malghe o osservano da vicino orsi ed altri animali dell’arco alpino all’interno dell’area faunistica di Spormaggiore; non ultimo, è cultura e ottima offerta gastronomica per tutti i palati.

Dolomiti Paganella Bike

Storia precedente

Un successo il primo corso IMBA di Trailbuilding

Storia successiva

Ruote, copertoni e abbigliamento: novità da Mavic

Gli ultimi articoli in News

La miniera

Le miniere di carbone del Belgio, da dove proviene Thomas Genon, il protagonista di questo video,…

La pioda

Brendan Fairclough aveva visto una placca di roccia spettacolare durante il suo trasferimento da Lenzerheide all’aeroporto…