[First Ride] Nuova YT Jeffsy 29 MKII

[First Ride] Nuova YT Jeffsy 29 MKII


All’inizio dello scorso mese di dicembre siamo stati nella regione portoghese di Algarve, una località che grazie ai ragazzi di WeRide.pt sta diventando sempre più popolare per la mountain bike, specialmente in inverno dato che il buon clima permette di pedalare senza preoccuparsi del freddo e del cattivo tempo. La ragione del viaggio nel sud del Portogallo è stata la presentazione della nuova Jeffsy, la trail bike aggressiva di YT Industries.

Novità

  • Cinematismo con maggiore anti-squat
  • Geometrie che offrono un maggiore rendimento in pedalata e un migliore feeling di guida
  • Sistema di cuscinetti con perno con accesso da un solo lato per una maggiore durata
  • Zona di sterzo del telaio rinforzata che offre maggiore rigidezza
  • Maggiore distanza tra la ruota posteriore e i foderi del carro
  • Ingressi e fissaggi delle tubazioni migliorati
  • Sistema di protezione del telaio e del carro completamente integrati e fissati a vite
  • Portaborraccia integrato magnetico con sistema Fid-Lock che ospita borracce fino a 600ml

Dettagli

Materiale del telaio:  fibra di carbonio unidirezionale o lega di alluminio
Formato ruote:  29″ o 27.5″
Geometrie variabili:  sí
Escursione anteriore/posteriore:  29″ – 150/140mm, 140/140mm // 27.5″ – 160/150mm, 150/150mm
Misure ammortizzatore:  29″ – 210x55mm, 210x50mm, 200x57mm // 27.5″ – 230x65mm, 230x60mm
Mozzo posteriore:  Boost 148×12mm
Mozzo anteriore:  Boost 110×15mm
Trasmissione:  1×11 o 1×12
Attacco deragliatore:  no
Attacco portaborraccia:  sí
Peso:  29″ – da 12.9 a 13.9kg // 27.5″ – da 12.7 a 13.8kg (entrambe in taglia S, Tubeless, senza pedali)

Geometrie

Le differenze principali nelle geometrie della nuova Jeffsy 29 rispetto al vecchio modello, entrambi in taglia L, sono che il tubo sella è più corto, 435mm invece di 480mm, e l’angolo sella è più verticale essendo 77° invece di 74.5°, mentre l’angolo di sterzo è ora di 66° invece di 67°. Il reach è passato da 445 a 470mm.


Le modifiche delle geometrie della Jeffsy 27 rispetto al precedente modello sono le stesse attuate tra i il nuovo e il vecchio modello della versione da 29. Il tubo sella è da 435mm invece che 480mm e l’angolo sella è di 76° invece di 75°, un po’ più verticale del modello precedente, mentre l’angolo di sterzo è ora di 65.5° invece di 66°. Il reach è passato da 455 a 460mm.


Nella nuova versione si può alloggiare una borraccia di capacità fino a 600ml invece dei 500ml del modello precedente e come ultima novità YT ha aumentato il range di taglie disponibili per la nuova Jeffsy, passando da offrire 4 taglie (S-M-L-XL) a 5 taglie (S-M-L-XL-XXL).

Analisi statica

L’allestimento e la scelta dei componenti è lo stesso sia per la versione da 29″ che per quella da 27.5″ e variano in base al modello, ma a parte questo l’unica differenza tra le due versioni è il formato ruota. YT ha fornito a tutti i giornalisti invitati alla presentazione la nuova Jeffsy da 29″ poiché è proprio con questo formato ruota che la differenza rispetto al precedente modello è più marcata.

Nel dettaglio, il modello che abbiamo provato era la CF Pro Race, il più pregiato della gamma, che è montato con una combo Renthal con manubrio Fatbar Carbon 35 da 800mm di larghezza e 30mm di rise e con un attacco Apex 35 lungo 50mm. Le manopole sono ODI Elite Motion con lock-on e i freni sono SRAM Guide RSC con rotori Centerline da 200mm di diametro all’anteriore e 180mm al posteriore.

Gli allestimenti CF Pro Race, sia nella versione da 29″ che in quella da 27.5″, sono gli unici che offrono 10mm di corsa in più sulla forcella, una FOX 36 Factory con trattamento Kashima e cartuccia Grip2, da 150mm di corsa sulla 29″ e da 160mm sulla 27.5″. Sono allestimenti montati in modo da poterci correre in gara senza bisogno di cambiare nulla, più aggressivi del resto della gamma. Tutti gli altri modelli da 29″ montano forcelle da 140mm di corsa mentre tutti gli altri 27.5″ hanno forcelle da 150mm.

L’escursione posteriore invece non varia, con 140mm per la versione da 29″ e 150mm per quella da 27.5″, su tutti gli allestimenti. L’ammortizzatore della CF Pro Race 29 è un FOX DPX2 Factory con compressione regolabile su 3 posizioni, camera EVOL e trattamento Kashima. Misure in standard metrico di 210x55mm.

La posizione dell’ammortizzatore sul telaio lascia spazio per una borraccia da 600ml. YT ha collaborato con Fidlock per offrire un portaborraccia con attacco magnetico dedicato alla Jeffsy. Nonostante l’aspetto minimalista e gradevole, il funzionamento non mi ha convinto molto. Se si vuole bere stando in sella non è semplice raggiungere la borraccia a causa del posizionamento molto basso e non è nemmeno semplice sganciare il sistema magnetico piuttosto macchinoso. Utilizzarlo da fermi, stando accanto alla bici, è invece molto più semplice se si prende la mano con il sistema magnetico.

Comunque il sistema magnetico è valido e non ho mai perso la borraccia durante il riding. In ogni caso penso che il portaborraccia minimalista Cageless di Fabric, nonostante a volte possa capitare che la borraccia si sganci involontariamente, sia il più bello da vedere e il più pratico da usare.

Stranamente la CF Pro Race 29 non utilizza una trasmissione 1×12 ma una 1×11, con un mix di componenti tra e*thirteen e Shimano: guarnitura in carbonio TRS Race con pedivelle da 175mm e corona da 32 denti, guidacatena TRS Race SL, cassetta 9-46 TRS Plus e cambio e comando XTR. Gli unici allestimenti che utilizzano una trasmissione 1×12 sono i CF Pro con una SRAM GX Eagle e gli AL Base con una SRAM NX Eagle, mentre i CF Comp utilizzano una trasmissione 1×11 Shimano XT.

Le ruote sono interamente e*thirteen con le TRS Race con cerchio in carbonio da 28mm di larghezza interna e mozzi Boost, montati con pneumatici TRS Race e Plus da 2.35″ in modalità Tubeless. Gli altri allestimenti montano la stessa combinazione ma con cerchi e*thirteen in alluminio mentre i modelli con telaio in alluminio montano pneumatici Maxxis e ruote DT Swiss.

YT ha prestato molta attenzione ai dettagli con protezioni di plastica dura e di gomma per il telaio della nuova Jeffsy. La protezione del tubo obliquo è ora avvitata al telaio e quella dei foderi posteriori è stata migliorata per coprire ogni possibile punto di contatto con la catena. Anche il passaggio dei cavi con gli inserti di gomma che sigillano le porte di ingresso sono stati migliorati.

In azione

I percorsi della regione di Algarve sono molto vari e questo ha offerto la possibilità di mettere bene alla prova il comportamento della nuova Jeffsy 29 su differenti tipi di terreno dalle pietre smosse al fondo compatto e veloce, passando per altri molto tecnici e impegnativi.

Dal primo momento che sono salito sulla nuova Jeffsy 29, mi è sembrata grande. Sono alto 180cm è la taglia in prova era una L, che in genere è quella corretta per la mia altezza, ciò nonostante non mi sono trovato a mio agio al 100% durante la prova, soprattutto in discesa. Forse per il fatto che sono maggiormente abituato a bici da 27.5″ ma in ogni caso penso che una taglia in meno sarebbe stata meglio, magari con un manubrio meno largo dato che 800mm trovo siano troppi. Con questo non intendo che la taglia L non sia adeguata a rider di altezza simile alla mia dato che molto dipende dallo stile di guida e dai gusti personali di caiscuno, come anche YT ha comunicato durante la presentazione.

A parte questo piccolo “problema” con la taglia, la nuova Jeffsy ha funzionato molto bene, proprio come ci si può aspettare da una trail bike aggressiva e moderna con queste caratteristiche. Non abbiamo effettuato molte salite tecniche e ripide, ma durante il secondo giorno ho potuto mettere alla prova la resa in pedalata della nuova Jeffsy nei trasferimenti tra i vari percorsi. La posizione in sella è buona e la bici risulta agile e intuitiva quando occorre superare gli ostacoli e sembra essere in grado di raggiungere l’inizio di ogni discesa senza alcun problema.

Per quanto riguarda il comportamento in discesa, ho notato che in alcune curve strette consecutive diventava difficile da condurre, tipico delle bici con ruote grandi, però mi ha offerto confidenza sufficiente a scendere bene su qualunque tipo di sentiero tecnico e ripido e mi ha salvato in diverse occasioni in cui ho perso la traiettoria. La sospensione, per mia preferenza con un po’ di aria in più rispetto alla pressione consigliata, ha funzionato molto bene in ogni situazione, offrendo un comportamento sensibile e progressivo sui grandi impatti.

Conclusioni

La nuova Jeffsy è più aggressiva e robusta della precedente. Con le migliorie di cui è stato oggetto il telaio e gli aggiornamenti delle geometrie, è una bic che permette di fare tutto, dalle salite sui sentieri locali con gli amici alle gare di enduro, incluse le giornate in bike park… il limite lo pone il biker.

Allestimenti e prezzi

Tutti i modelli da 27.5″ offrono un’escursione anteriore e posteriore di 150mm, a differenza della versione CF Pro Race che ha 160mm di escursione all’anteriore. In quanto ai modelli da 29″, offrono tutti un’escursione anteriore e posteriore di 140mm a eccezione della versione CF Pro Race che ha una forcella da 150mm. Allestimenti e prezzi sono gli stessi per entrambe le versioni, 27.5″ o 29″.

CF PRO RACE 29 – 150mm/140mm  // CF PRO RACE 27 – 160mm/150mm // 5.299€

CF PRO 29 – 140mm/140mm // CF PRO 27 – 150mm/150mm // 3.899€

CF COMP 29 – 140mm/140mm // CF COMP 27 – 150mm/150mm // 3.299€

AL BASE 29 – 140mm/140mm // AL BASE 27 – 150mm/150mm // 2.299€

YT Industries

Leave a Reply

Notificami di
Ordina per:   più recente | più vecchio | più votato
luke.siren
luke.siren

Ma perchè ho appena comprato quella del 2018!?!?!? E’ stupenda…

lollo72
lollo72

Parlano del nuovo portaborraccia che piò ospitare borracce fino a 600 ml , addirittura !! una botte insomma . Per una trail bike 500-600ml non sono un gran che , comunque sempre meglio che nulla ; anche il manubrio da 800mm non è propriamente da trail . Per il resto gran bel mezzo

pablos
pablos

…i manubri si tagliano eh!

ChristianR
ChristianR

Scusa ma le borracce da che mondo è mondo sono solitamente da mezzo litro, che poi esistano le magnum d’accordo, ma raramente ho visto in giro gente con borraccioni, anche perchè ormai per certe necessità si usano gli zaini da anni, anzi, direi che è proprio il concetto di borraccia che non si addice all’uso trail/AM.

78Mauro
78Mauro

Neppure quelle gomme E13…. fidati. Cambiate da poco, e mai più ne metterò.

pablos
pablos

Telaio bellissimo nelle forme, senza avere nulla di stravolgente.
Condivido i montaggi con l’ 11v.

crifla
crifla

Azzo! Non mi addentro nella scelta dei componenti e allestimenti (che comunque mi piacciono), ma le modifiche sono tutte azzeccate!! In particolare un maggiore antisquat e le protezioni al telaio. Ma perché un portaborraccia magnetico? Dove ci sta quello ci sta anche uno tradizionale (o si può avvitare anche uno normale)? Già che c’erano potevano mettere il movimento BSA =) per il resto mi piace tutto!

Pa0

Uhm, a vedere il sito pare che solo la versione CF abbia il nuovo telaio, quelle AL hanno ancora il telaio vecchio con colori e componenti diversi.

fafnir

Mi sembra tanto/troppo vicina alla capra, non capisco il senso di avere due sole bici da trail a catalogo ed averle così vicine.
Già la vecchia jeffsy era parecchio aggressiva…a meno che non abbiano in mente di lanciare una nuova bici con meno escursione, è l'unica spiegazione che mi viene in mente.

ChristianR
ChristianR

Finchè tiene il mercato delle endurone è giusto averle entrambe…che poi si possa praticamente gareggiare anche con la Jeffsy o altre trail (vedi Stumpy) secondo me è palese.

vitamin

Parlando delle 27.5 secondo me la base costa 200 euro in più della Spectral Al 5.0 ma non li vale e c'è troppo divario di prezzo tra la base e la Comp

Andrea#11

Perfetto la mia 27 AL 2018 rimane attuale!
Trovo comunque la scelta di non aggiornare il telaio in alu, penalizzante.
L’unica differenza sostanziale è che hanno accorciato il piantone reggisella di brutto, poi differenze veramente minime: angolo sterzo 0,5 grado più aperto e 5mm reach più lungo.
Non mi piace il portaborraccia integrato, mentre le protezioni con fissaggio a vite si.
Per quanto mi riguarda in futuro guarderò a brands che prediligono l’alluminio.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

78Mauro
78Mauro

Per quanto riguarda le geometrie del telaio, go pensato la stessa cosa anche io!! Per quianto riguards La borraccia, troco che uno zaino con sacca sia sempre più adatto.

Dn73
Andrea#11

Perfetto la mia 27 AL 2018 rimane attuale!

Anche la mia 27 Al 2017 🙂

andry-96
ChristianR

Scusa ma le borracce da che mondo è mondo sono solitamente da mezzo litro, che poi esistano le magnum d'accordo, ma raramente ho visto in giro gente con borraccioni, anche perchè ormai per certe necessità si usano gli zaini da anni, anzi, direi che è proprio il concetto di borraccia che non si addice all'uso trail/AM.

per un giro veloce tipo due orette la sera in estate 500 ml sono pochi e lo zaino è superfluo
comunque non capsico perchè montare il top di gamma con xtr e poi mettere i code, ok che sono meglio dei guide ma già che monti shimano non vedo perchè mettere freni più problematici

marco82kg

bella è bella, ma non sembra la sorella della nuova cannondale habit 29?

marco82kg

bella è bella, ma non sembra la sorella della nuova cannondale habit 29?

Andrea#11

Il prezzo non è neanche tanto concorrenziale a parte la AL base che però monta forca e freni che lasciano a desiderare (altro)…

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

leiacheshire4
leiacheshire4

ma è una trail? o un enduro ? una trail ,forse non deve solo “sembrare essere in grado di raggiungere l’inizio di ogni discesa senza alcun problema”, quello lo deve fare una buona enduro . poi per carità le bici andrebbero provate , ed io non sono certo nella condizione di provarne tante , ma la frase sopra riportata mi sembra che definisca bene lo spirito delle “nuove geometrie” , cioè : si pedala meglio in salita ma poi il vero divertimento è la discesa , e questo a me sembra lo spirito dell’enduro non del trail.
p.s. scandaloso il declassamento dell’alluminio!

78Mauro
78Mauro

Al contrario che sulla linea capra, dove sembra abbiano voluto valorizzare l’alluminio, vedi anche le recenti Limited in alluminio nudo.

30x26
30x26

e’ una trail per chi ha la pancia 🙂
la M ha 62 di stack con 30mm di rise, manubrio altissimo.
sospensione come sempre superprogressiva che c’entra poco con una trail, utilizzo per cui non fare fondocrosa su dropponi dovrebbe essere meno importante di un posteriore che gia’ a meta’ corsa e’ piu’ duro della concorrenza. rapporto minimo 32-46 , massimo 32-9 (qualcuno fa trail riding a 45 all’ora?)

consonni leonardo
consonni leonardo

Non mi piace x miente questo telaio in carbonio.

tylerdurden71
tylerdurden71

Hanno fatto un ottimo lavoro, non giusto a livello ogettivo, ma perfettammente coerente con il volere dei bikers eternamente indecisi che comprano un’enduro ma la votrebbero più trail, oppure comprano una trail ma la vorrebbero più enduro 😀

78Mauro
78Mauro

Curiosa la scelta di fare il carro in alluminio sulla CF Comp, invece tutto carbonio sulla CF Pro.
Inoltre, sulle Jeffsy propongono solo una AL, a differenza delle Capra che ne hanno 2 e a mio avviso meglio allestite.

Andrea#11
78Mauro

Curiosa la scelta di fare il carro in alluminio sulla CF Comp, invece tutto carbonio sulla CF Pro.
Inoltre, sulle Jeffsy propongono solo una AL, a differenza delle Capra che ne hanno 2 e a mio avviso meglio allestite.

Con la jeffsy hanno toppato, prezzi troppo alti, considerando che la cf comp ha il carro in alluminio 3299€ è un po’ cara.
Non sembra più quel brand con prezzi bassi e bici ottime.
Per quanto mi riguarda non mi voglio legare ad un unico marchio, preferisco guardarmi intorno e la prossima bike me la monto io comprando solo il telaio rigorosamente in alluminio.
Per chi ha la vecchia jeffsy non vale la pena venderla e prendere questa, meglio appunto guardarsi intorno.
Propain, MDE ad esempio…

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Grammy
Grammy

..spettacolare

AleEND
andry-96

comunque non capsico perchè montare il top di gamma con xtr e poi mettere i code, ok che sono meglio dei guide ma già che monti shimano non vedo perchè mettere freni più problematici

Ma i code problematici in cosa? :nunsacci:

andry-96
AleEND

Ma i code problematici in cosa? :nunsacci:

Io pompante come al solito per sram, più l’olio dot….
Onestamente preferisco altri freni

ciccioo

La cosa che non capisco proprio e.A cosa servono questi tubi sella sempre piu corti? Per mettere reggisella sempre piu lunghi?
Sarà che sono stupido e non ne capisco nulla! Belle ste jeffsy, peccato che sembrano sempre piu capra. Beeeeeee

deo..
deo..

telaio stupendo, allestimenti meno

deo..
deo..

telaio stupendo, allestimenti meno……..

AleEND
andry-96

Io pompante come al solito per sram, più l’olio dot….
Onestamente preferisco altri freni

Il pompante si inchioda solo sui Guide e il DOT dura almeno un anno se non si fanno cavolate particolari… per contro sono più potenti degli Hope e al pari dei Saint ma più modulabili…… :razz:rost:

Pan-Bagnat
Pan-Bagnat

Anche sui Code s’inchioda, conosco un negozio che per ovviare al problema sostituisce dal principio l’olio con un BMW alta temperatura.

Dn73
AleEND

Il pompante si inchioda solo sui Guide e il DOT dura almeno un anno se non si fanno cavolate particolari… per contro sono più potenti degli Hope e al pari dei Saint ma più modulabili…… :razz:rost:

E neanche su tutti i Guide

Andrea#11

Io sto per vendere i miei guide r, se qualcuno li vuole…

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

RoboFR
RoboFR

Sui Guide basta sostituire il pompante in plastica originale con uno in alluminio e diventano i miglior freni da enduro

RoboFR
RoboFR

E il dot se fai spurgo con massima attenzione, senza tralasciare la minima imperfezione, vai avanti un anno senza problemi

ciccioo
RoboFR

Sui Guide basta sostituire il pompante in plastica originale con uno in alluminio e diventano i miglior freni da enduro

Adesso esageriamo:balla-co:

Andrea#11

Le vecchie capra e jeffsy erano più affascinanti e si distinguevano in carattere, forme ed utilizzo.
Questa è una mini capra e con la capra condivide delle linee un po’ anonime, ed i prezzi sono aumentati…

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

ciccioo
deo..

telaio stupendo, allestimenti meno……..

Si ma non capisco per che mi hai citato, ben 2 volte. Sarà che sono stupido di nuovo:-|

fuze
30×26

e' una trail per chi ha la pancia 🙂
la M ha 62 di stack con 30mm di rise, manubrio altissimo.
sospensione come sempre superprogressiva che c'entra poco con una trail, utilizzo per cui non fare fondocrosa su dropponi dovrebbe essere meno importante di un posteriore che gia' a meta' corsa e' piu' duro della concorrenza. rapporto minimo 32-46 , massimo 32-9 (qualcuno fa trail riding a 45 all'ora?)

Per fare trail-riding non guardi una jeffsy 160-150(27,5) …
È che ormai le categorie son sfalsate, le AM odierne sono più discesistiche delle enduro di un paio d’anni fa, e poi con “trail bike” si includono sia le trail da pedalare che le AM o “mini-enduro” come jeffsy remedy etc..

Comunque gli allestimenti non sono da yt ..mi sembrano un po’ scaduti in questo senso..
3800€ con gamma media rs…se confronti la spectral cf 8.0 costa meno Ed è montata nettamente meglio

trimbax
trimbax

Sono un po’ perplesso da questa frase :
“In ogni caso penso che il portaborraccia minimalista Cageless di Fabric, nonostante a volte possa capitare che la borraccia si sganci involontariamente, sia il più bello da vedere e il più pratico da usare.”

Se perdi la borraccia secondo me è un problema mica da poco… 😜

fafnir
AleEND

Il pompante si inchioda solo sui Guide e il DOT dura almeno un anno se non si fanno cavolate particolari… per contro sono più potenti degli Hope e al pari dei Saint ma più modulabili…… :razz:rost:

Il pompante si blocca anche sui code, successo a 2 persone che conosco su bici 2018.

Comunque già che stiamo parlando di Sram code su una trail bike vuol dire che c'è qualcosa che non va…

fafnir
ChristianR

Finchè tiene il mercato delle endurone è giusto averle entrambe…che poi si possa praticamente gareggiare anche con la Jeffsy o altre trail (vedi Stumpy) secondo me è palese.

Ma non parlavo mica di gare. Penso solo che se ho una azienda che propone due sole bici preferirei coprire più clientela possibile, invece capra e jeffsy sono entrambe spostate verso il Gravity soprattutto con la nuova jeffsy.
È come se specy avesse solo enduro e Stumpjumper a catalogo oppure santa Cruz solo bronson e nomad…
Uno che vuole una bici reattiva e veloce da pedalare è escluso che prenda questa jeffsy per una lunga serie di motivi.

Comunque amen, i calcoli in tasca se li saranno fatti.

ChristianR
ChristianR

Ho citato le gare per sottolineare quello che dici tu, secondo me le bici per chi vuole pedalare anche salite e giri epici non sono più queste ma le 29 sui 120-130mm con geometrie aggiornate, tipo che so, Norco Optic piuttosto che altre simili…

Andrea#11

La AL base è scadente: trasmissione sram nx, freni guide T, Fox rhythm bah!
Praticamente se si vuole comprare una jeffsy ora ci vogliono 3299€, quando in passato con meno, c’erano due modelli AL disponibili equipaggiati meglio.

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

federico.g
federico.g

Bella bellissima, con geometrie attuali più aggressiva in discesa e pedalabile!!se aspettavo un po’ avrei preso questa invece di quella “vecchia”….

Alex
Alex

Federico ciao. Per curisità, sarei orientato “finalmente” a fare l’acquisto quest’anno: che taglia hai preso e quanto sei alto? Io sono 174 cm e sono giusto alla fine della “M” e all’inizio della “L” da loro proposta….

78Mauro
78Mauro

Io sono 1.73, ho la Jeffsy CF27 del 2018 in taglia M e la trovo perfetta…

Alex
Alex

Hai optato per la 27.5 a prescindere o hai provato entrambe e hai scartato la 29?
La versione 29 2019, con i cavi al di fuori, attaccati sopra all’obliquo basso non mi piacciono proprio per niente, naturalmente si parla di AL, nel caso di CF come nel tuo caso il problema non sussiste. Anche per questo preferirei la AL 27, mi da l’impressione di essere più versatile sullo stretto….cosa dici?

federico.g
federico.g

Ciao Alex ,io sono 1,75 e ho la M c’è da dire che la yt ha taglie compatte con un virtuale piu corto di circa 1 cm ,ma la taglia L risultava troppo grande per via del piantone troppo lungo (accorciato su quella nuova) che non ti da la possibilità di montare un reggisella telescopico lungo, quidi io mi trovo bene in M che io ti consiglio!!!!!!

federico.g
federico.g

Noto che hanno alzato i listini, tipo la vecchia cf comp costava 3000 adesso 3300 sarà le sospensioni Fox??

Andrea#11
federico.g

Bella bellissima, con geometrie attuali più aggressiva in discesa e pedalabile!!se aspettavo un po' avrei preso questa invece di quella "vecchia"….

Secondo me non hai sbagliato.
La jeffsy dovrebbe essere diversa dalla capra, ma quest’ultima versione si avvicina troppo.
Meglio prendersi la capra a questo punto, l’allestimento da 3000 in alu è una bomba!

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

ciccioo
Andrea#11

Secondo me non hai sbagliato.
La jeffsy dovrebbe essere diversa dalla capra, ma quest’ultima versione si avvicina troppo.
Meglio prendersi la capra a questo punto, l’allestimento da 3000 in alu è una bomba!

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Forse hai ragione, tanto anche la jeffsy si spinge sempre piu verso gravity. Belle sono belle ma io personalmente sceglierei la caprona a questo punto.

f.buscone
f.buscone

comunque sul sito ufficiale c’e scritto :
CF PRO RACE 29 150 post / 150 front
CF PRO RACE 27 160 post / 160 front
Dunque 150 dietro per 29 e 160 dietro per 27!!
Hanno sbagliato sul sito ufficiale ????

AleEND
f.buscone

comunque sul sito ufficiale c’e scritto :
CF PRO RACE 29 150 post / 150 front
CF PRO RACE 27 160 post / 160 front
Dunque 150 dietro per 29 e 160 dietro per 27!!
Hanno sbagliato sul sito ufficiale ????

No è giusto… hanno 5 mm in più di corsa sull'ammo!

f.buscone
f.buscone

L’escursione posteriore invece non varia, con 140mm per la versione da 29″ e 150mm per quella da 27.5″, su tutti gli allestimenti. L’ammortizzatore della CF Pro Race 29 è un FOX DPX2 Factory con compressione regolabile su 3 posizioni, camera EVOL e trattamento Kashima. Misure in standard metrico di 210x55mm.

….quello che intendevo e’ appunto che sul sito ufficiale non hanno sbagliato ….perciò e’ sbagliato l’articolo del MAG 🤷🏼‍♂️…capita per carita’ ….’ però in questo caso e’ importante …150 al posteriore in 29 prima non c’era sul modello precedente…e questa e’ una diversità rilevante a mio avviso !

f.buscone
f.buscone

L’escursione posteriore invece non varia, con 140mm per la versione da 29″ e 150mm per quella da 27.5″, su tutti gli allestimenti. L’ammortizzatore della CF Pro Race 29 è un FOX DPX2 Factory con compressione regolabile su 3 posizioni, camera EVOL e trattamento Kashima. Misure in standard metrico di 210x55mm.

….quello che intendevo e’ appunto che sul sito ufficiale non hanno sbagliato ….perciò e’ sbagliato l’articolo del MAG 🤷🏼‍♂️…capita per carita’ ….’ però in questo caso e’ importante …150 al posteriore in 29 prima non c’era sul modello precedente…e questa e’ una diversità rilevante a mio avviso !

horaciohartman

Non è che hanno in programma una nuova bici piú orientata al trail, con geometrie ed escursioni meno aggressive, cosí la nuova jeffsy si differenzia da questa?

AleEND
fafnir

Il pompante si blocca anche sui code, successo a 2 persone che conosco su bici 2018.

Mai visto un Code bloccato (mentre Guide 2/3 li ho visti) e non riesco a trovare nulla neanche sul web, mentre per i Guide si trova il mondo… :nunsacci:

Alfredothai

YT QUEST ANNO HA TOPPATO CON PREZZI E ALLESTIMENTI, HO AVUTO LA CF PRO RACE 2017 ,CON IL COSTO DELLA BICI CI COMPRAVI SOLO I COMPONENTI,PECCATO MA ORMAI SI SON FATTI IL NOME

Sent from my SM-T705 using MTB-Forum mobile app

Trez86

se si hanno le gambe per pedalare la nuova jeffsy, si riesce a pedalare tranquillamente anche la capra. tanto vale comprare la seconda, che è anche montata meglio.

Sent from my WAS-LX1A using MTB-Forum mobile app

fafnir
AleEND

Mai visto un Code bloccato (mentre Guide 2/3 li ho visti) e non riesco a trovare nulla neanche sul web, mentre per i Guide si trova il mondo… :nunsacci:

Non so come dovrei rispondere a questo post. Io non ti ho fatto una statistica, ti ho detto che anche i code si sono bloccati a due miei compagni di uscite.
Se vuoi crederci bene altrimenti pensa pure che abbia detto una cazzata, come se ci guadagnassi qualcosa.

Andrea#11
Alessandro Finco

Hai optato per la 27.5 a prescindere o hai provato entrambe e hai scartato la 29?
La versione 29 2019, con i cavi al di fuori, attaccati sopra all'obliquo basso non mi piacciono proprio per niente, naturalmente si parla di AL, nel caso di CF come nel tuo caso il problema non sussiste. Anche per questo preferirei la AL 27, mi da l'impressione di essere più versatile sullo stretto….cosa dici?

La AL è veramente povera come montaggio, secondo me guarda altrove: Propain, Canyon, Radon…

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Alex
Alex

Grazie Andrea, ammetto che la Spectral AL 6.0 per 200€ in più forse offre qualcosina in più, purtroppo l’unico step successivo in alluminio è riferito alla capra..

Pan-Bagnat
Pan-Bagnat

Stavo aspettando l’uscita della nuova Jeffsy per decidere quale sarebbe la mia nuova mtb. Nella mia short-list avevo la Cube Stereo 29 SL, difficilmente riperibile e non eccelsa in salita con amo aperto, la nuova Lapierre Zesty che sembra ottima, permette con uno stesso telaio di passare da 140 a 160mm, bel progetto, ma con la mia altezza sella di 87 cm l’angolo reale del tubo sella è decisamente troppo sfavorevole, abbinnato a dei foderi di 433mm. Questa nuova Jeffsy è una bella bici ma gli allestimenti sono un po’ deludenti. Mi sa che prenderò la Propain Hugene, una bici sconosciuta ma che si può configurare a piacere, tipo 3500 € con una Formula Selva S e i Cura 4, e corrisponde bene al mio intento di avere una mtb da trail agressivo, 29″, poca escursione (130/140), con componenti da mtb più grossa (freni potenti, forcella rigida, amo con piggy back, cerchi larghi).

Andrea#11
Pan-Bagnat

Stavo aspettando l'uscita della nuova Jeffsy per decidere quale sarebbe la mia nuova mtb. Nella mia short-list avevo la Cube Stereo 29 SL, difficilmente riperibile e non eccelsa in salita con amo aperto, la nuova Lapierre Zesty che sembra ottima, permette con uno stesso telaio di passare da 140 a 160mm, bel progetto, ma con la mia altezza sella di 87 cm l'angolo reale del tubo sella è decisamente troppo sfavorevole, abbinnato a dei foderi di 433mm. Questa nuova Jeffsy è una bella bici ma gli allestimenti sono un po' deludenti. Mi sa che prenderò la Propain Hugene, una bici sconosciuta ma che si può configurare a piacere, tipo 3500 € con una Formula Selva S e i Cura 4, e corrisponde bene al mio intento di avere una mtb da trail agressivo, 29", poca escursione (130/140), con componenti da mtb più grossa (freni potenti, forcella rigida, amo con piggy back, cerchi larghi).

Esatto la Propain è un marchio valido ma poco conosciuto, uno dei pochi che ti permette di configurare una bici da zero.
Con 3000/3500€ ti fai una bomba di bike!

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

mauretto

Test di VitalMtb:

leiacheshire4
leiacheshire4

veramente interessanti le propain , non le conoscevo.
ottima la possibilità di configurazione personalizzata.
certo non fanno , a quanto ho potuto vedere , telai in alluminio per la hugene ma d’altronde meglio così , se li devi vendere tanto per fare declassandoli a bici del cavolo meglio fare solo carbonio.

Mauro Franzi
Andrea#11

Esatto la Propain è un marchio valido ma poco conosciuto, uno dei pochi che ti permette di configurare una bici da zero.
Con 3000/3500€ ti fai una bomba di bike!…

Tutto vero, ma la nuova Jeffsy non solo ha più escursione, ma anche geometrie più lunghe ed aperte (un grado e mezzo sull'angolo sterzo non è trascurabile, tanto per citare un dato). Diciamo che sulla carta sono due bici discretamente diverse.

impeto72
impeto72

Esatto! Attendevo l’uscita della Jeffsy, ma a questo punto andrò diritto in braccio a Radon che con la nuova Slide 29 ha realizzato “la mia bici definitiva “!

Andrea#11
muldox

Tutto vero, ma la nuova Jeffsy non solo ha più escursione, ma anche geometrie più lunghe ed aperte (un grado e mezzo sull'angolo sterzo non è trascurabile, tanto per citare un dato). Diciamo che sulla carta sono due bici discretamente diverse.

Io parlavo del brand e non di uno specifico modello.
Comunque per me il modello che corrisponde alla jeffsy è la tyee che di angolo ne fa 65 con 160 d’escursione.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Mostro

Potete citare parecchi e validi marchi emergenti ma con la sua presentazione, la Jeffsy risulta essere la bici in carbonio dal lungo reach più economico che ci sia!! Non so se avete presente quanto dovete sborsare per delle pari quote geometriche.(Ripmo, Smugler, Foxy, SB130….)
Per la mia costituzione fisica, gamba corta/busto lungo queste nuove geo sono una manna dal cielo, ma fino all’altro ieri avrei dovuto spendere parecchio, salvo restare su acciaio o alluminio con prodotti di nicchia…
Booh, mi fa strano che questa cosa delle moderne geo non venga capita (nel frattempo io penso di aver già scelto modello e colore:mrgreen:)

monta
monta

canyon non ha rivali questa monta ancora 11v

Andrea#11
Mostro

Potete citare parecchi e validi marchi emergenti ma con la sua presentazione, la Jeffsy risulta essere la bici in carbonio dal lungo reach più economico che ci sia!! Non so se avete presente quanto dovete sborsare per delle pari quote geometriche.(Ripmo, Smugler, Foxy, SB130….)
Per la mia costituzione fisica, gamba corta/busto lungo queste nuove geo sono una manna dal cielo, ma fino all’altro ieri avrei dovuto spendere parecchio, salvo restare su acciaio o alluminio con prodotti di nicchia…
Booh, mi fa strano che questa cosa delle moderne geo non venga capita!
(nel frattempo io penso di aver già scelto modello e colore:mrgreen: e poco mi importa se dovrò cambiare i freni)

Dove sta scritto che ora, la cosa che conta su tutte, in una bici, sia il “reach”??!
Il troppo storpia e un reach troppo lungo (non il caso della jeffsy) secondo me rappresenta l’altra faccia della medaglia, ovvero nessun beneficio.
Poi non a tutti interessa il carbonio e ben vengano tutti i produttori che utilizzano acciaio e alluminio; per quanto mi riguarda, terrò in considerazione solo più questi, e un bel dito medio ai grandi brands.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Mostro
Andrea#11

Dove sta scritto che ora, la cosa che conta su tutte, in una bici, sia il “reach”??!
Il troppo storpia e un reach troppo lungo (non il caso della jeffsy) secondo me rappresenta l’altra faccia della medaglia, ovvero nessun beneficio.
Poi non a tutti interessa il carbonio e ben vengano tutti i produttori che utilizzano acciaio e alluminio; per quanto mi riguarda, terrò in considerazione solo più questi, e un bel dito medio ai grandi brands.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Che il reach lungo conta lo scrivo io, perché per come sono fatto io è così!
Avevo voglia di bici lunga e carbonio da affiancare all’enduro(alluminio) e ora posso permetterlo…

Andrea#11
Mostro

Che il reach lungo conta lo scrivo io, perché per come sono fatto io è così!
Avevo voglia di bici lunga e carbonio da affiancare all’enduro(alluminio) e ora posso permetterlo…

Se è una cosa personale non si mette in dubbio, ma non è né legge né verità assoluta.

P.S. a me di lungo basta avere il pisello [emoji2]

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Mauro Franzi
Andrea#11

Io parlavo del brand e non di uno specifico modello.
Comunque per me il modello che corrisponde alla jeffsy 27 è la tyee che di angolo ne fa 65 con 160 d’escursione.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Pan-Bagnat">Pan-Bagnat citava la Hugene nel post al quale tu hai risposto. In effetti avrei dovuto quotare lui.

Mauro Franzi
impeto72

Esatto! Attendevo l'uscita della Jeffsy, ma a questo punto andrò diritto in braccio a Radon che con la nuova Slide 29 ha realizzato "la mia bici definitiva "!

Sulla carta la Slide è in effetti una buona concorrente, se però uno è a cavallo di due taglie e vuole stare sulla maggiore il seat tube è forse un po' lungo. Io sceglierei ad esempio la XL, e 49 cm di tubo sella non sono pochi se si amano anche le discese lente e trialistiche.
Sono forse esigenze un po' particolari, ma in ogni caso credo che il seat tube della Jeffsy XL sia più corto.

impeto72
impeto72

Concordo, infatti con il “virgolettato” si identifica la sfera del personale che ognuno di noi ha, ed è giusto così. I commenti estremi su di una quota o di un numero, lasciano il tempo che trovano…fosse per me la nuova Stumpy Evo con angolo sterzo da 63.5° è esattamente quello che vorrei adesso, ma con il costo e il montaggio a “pane e miseria” , mi ci compro la Radon. Ciò non vuol dire che biasimi chi spende ennemila Euro per una bici; personalmente ne ho 4 la cui somma fanno una Jeti…

Mauro Franzi
impeto72

…fosse per me la nuova Stumpy Evo con angolo sterzo da 63.5° è esattamente quello che vorrei adesso…

Discorso montaggio/costo a parte, secondo me il grosso limite di quella bici è il mc troppo basso. 328 mm (addirittura 324 mm nella 27.5") con coperture da 2.6" sono veramente pochi per una bici che si presume vada pedalata anche sul tecnico.

Mostro
muldox

Discorso montaggio/costo a parte, secondo me il grosso limite di quella bici è il mc troppo basso. 328 mm (addirittura 324 mm nella 27.5") con coperture da 2.6" sono veramente pochi per una bici che si presume vada pedalata anche sul tecnico.

Scusate!? Ma nella EVO si parla sempre di angolo 63,5, ma quella è la quota minima se ricordo bene!! Girando il flip chip si arriva a 64,5 che si avvicina a qualcosa che oggi giorno incomincia essere più comune. Idem l’altezza da terra…

fafnir
Mostro

Che il reach lungo conta lo scrivo io, perché per come sono fatto io è così!
Avevo voglia di bici lunga e carbonio da affiancare alla bici da enduro(alluminio) e ora posso permetterlo…

Bastava prendere una taglia in più delle altre marche, non mi sembra così complicato.

Mauro Franzi
Mostro

Scusate!? Ma nella EVO si parla sempre di angolo 63,5, ma quella è la quota minima se ricordo bene!! Girando il flip chip si arriva a 64,5 che si avvicina a qualcosa che oggi giorno incomincia essere più comune. Idem l’altezza da terra…
Scusate se stiamo andando O.T…

Se non ricordo male la variazione è di mezzo grado e 6 mm di altezza del movimento centrale. Le cose non cambiano quindi drammaticamente, ed ancora meno se uno decidesse di montare coperture dalla sezione un po' più contenuta (per enne motivi non tutti amano coperture così grosse).

Mauro Franzi
fafnir

Bastava prendere una taglia in più delle altre marche, non mi sembra così complicato.

Con alcuni modelli questo significa però ritrovarsi un seat tube un po' troppo lungo. Per certi tipi di utilizzo potrebbe non essere un problema, in altri casi sì.

fafnir
muldox

Con alcuni modelli questo significa però ritrovarsi un seat tube un po' troppo lungo. Per certi tipi di utilizzo potrebbe non essere un problema, in altri casi sì.

Certo due calcoli bisogna farseli…io sono sempre a metà fra le taglie quindi magari mi faccio meno problemi. Di solito ho sempre due taglie che mi vanno bene.

Mostro
fafnir

Bastava prendere una taglia in più delle altre marche, non mi sembra così complicato.

Ho le gambe coOOrte!! 😥

tylerdurden71
tylerdurden71

Ok alle gambe corte, ma le bici le fanno andando a scegliere misure proporzionate standard, il reach non è l’unica misura, e non è detto che con le tue misure antropometriche ti troveresti bene. Inoltre ha poco senso prendere una bici come la Jeffsy da affiancare all’enduro: si sovrappongono. Converrebbe una trailbike che punti di più ad agilità e pedabilità.

Mostro
tylerdurden71

Ok alle gambe corte, ma le bici le fanno andando a scegliere misure proporzionate standard, il reach non è l'unica misura, e non è detto che con le tue misure antropometriche ti troveresti bene. Inoltre ha poco senso prendere una bici come la Jeffsy da affiancare all'enduro: si sovrappongono. Converrebbe una trailbike che punti di più ad agilità e pedabilità.

Guido già da oltre un anno il Damper a reach quota 460, so cosa voglio come misure da una bici che andrò a pedalare per più chilometri e per più tipologie di terreni! Cercavo qualcosa che stesse fra i 465 e i 475 mm di “raggiungimento” e da riuscire stare sotto 13,5 kg di peso con sospensioni 130/140mm circa. Il modello Jeffsy puntato fa 140 di escursione e nella taglia piccola dichirati 13kg, spero che non abbiano barato troppo sul peso. Allestita al meglio con qualche modifica, non penso proprio che vada a sovrapporsi al Damper…

Clod
Clod

Misure ammortizzatore: 29″ – 210x55mm, 210x50mm, 200x57mm // 27.5″ – 230x65mm,

ma e’ corretto che monta un ammortizzatore 200 x 57?

Mostro
Clod.LP

Misure ammortizzatore: 29″ – 210x55mm, 210x50mm, 200x57mm // 27.5″ – 230x65mm,

ma e' corretto che monta un ammortizzatore 200 x 57?

Non conosco la vecchia, ma sembrerebbe che la versione alu non sia stata aggiornata… SI! dovrebbe essere corretto..

Clod
Clod

si giusto

jake blues

Marco Toniolo">Marco Toniolo: a parte il first ride, ci sarà anche un test vero e proprio? Si sa quando? Grazie

mrslate

Chiedo lumi riguardo alla Jeffsy alluminio.
Confermato che il telaio resta quello della prima serie? Se così fosse questa borraccia

https://www.yt-industries.com/en/detail/index/sArticle/2149/sCategory/14290

THIRSTMASTER 4000 che ha una portata di 600 ml può esser applicata anche sui modelli precedenti?

Che ne pensate?
[​IMG]

[​IMG]

Marco Toniolo
jake blues

Marco Toniolo">Marco Toniolo: a parte il first ride, ci sarà anche un test vero e proprio? Si sa quando? Grazie

sicuro, ma non so ancora dirti quando

wpDiscuz