Fox Racing Shox 2012: le novità

Fox Racing Shox 2012: le novità

12/05/2011
Whatsapp
12/05/2011

Le novità tecniche

Ormai da tempo FOX Racing Shox ha avviato il programma RAD (Racing Application Development), ovvero un piano di collaborazione e interazione costante tra i loro ingegneri e i loro atleti sponsorizzati (in particolare quelli che corrono in Coppa del Mondo), al fine di avere le linee guida di sviluppo dei prodotti direttamente da chi li utilizza sul campo e il test degli stessi nelle situazioni più impegnative; il programma RAD culmina con il trasferimento delle nuove tecnologie dalle mtb degli atleti sponsorizzati ai prodotti destinati al mercato.

Due tra gli esempi più recenti sono il Kashima Coat (la nuova anodizzazione degli steli e delle parti di alluminio soggette a frizione nelle sospensioni) ed il Green Oil (un olio specifico per lubrificazione), passati direttamente dalle gare di Coppa ai prodotti che si trovano negli scaffali dei negozi.

Veniamo appunto a descrivere le novità tecniche presentate da FOX Racing Shox per la gamma MY2012.

Kashima coating

Questa volta Fox si è affidata ad una delle aziende leader mondiali per quanto riguarda i processi di anodizzazione dura dell’alluminio: la giapponese Miyaki. Uno dei suoi prodotti di punta è proprio il rivestimento Kashima, un allumino anodizzato lubrificato con prestazioni nettamente superiori rispetto all’alluminio anodizzato duro standard. Il film di alluminio anodizzato Kashima è depositato sugli steli o sulle parti soggette a scorrimento di forcelle ed ammortizzatori; i micro-pori presenti nel sottile film di alluminio anodizzato sono riempiti con disolfuro di molibdeno (Mo S2), un solido inorganico caratterizzato da un alto potere lubrificante e comunemente usato nell’industria come lubrificante secco. Nella figura sotto trovate uno schema di una sezione di Kashima Coat.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/12694.jpg[/img]

Questa nuova anodizzazione è caratterizzata da un colore dorato facilmente riconoscibile. Oltre alla sua lubrificazione intrinseca, essa garantisce una elevata durezza e una resistenza all’abrasione superiore di circa 4 volte rispetto all’alluminio anodizzato tradizionalmente: questo fatto è tutt’altro che trascurabile nelll’applicazione delle sospensioni per mtb. Il nuovo rivestimento Kashima è applicato agli steli delle forcelle, a steli e corpo (internamente) degli ammortizzatori ad aria e agli steli degli ammortizzatori a molla.

 

Nuove tenute SKF

Un’altra grande novità in casa Fox riguarda l’introduzione di nuove tenute parapolvere in forcelle ed ammortizzatori: questa volta è un’azienda italiana che ha offerto le sue competenze a Fox Racing Shox: si tratta della parte italiana di SKF, industra leader nella produzione di cuscinetti, tenute e lubrificazione nel settore automotive e non solo.  I nuovi anelli di tenuta forniti da SKF forniscono una frizione minore rispetto a quelli utilizzati in precedenza, garantendo la stessa durata e un ottimo isolamento dagli agenti esterni quali polvere, fango o acqua. Nella foto sotto vedete una delle nuove tenute (a sinistra) affiancata ad una di quelle vecchie (a destra).

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/12695.jpg[/img]

 

Green oil e nuova cartuccia FIT

Anche l’ormai consolidata cartuccia FIT (FOX Isolated Technology) è stata soggetta ad una revisione di tutte le tenute per garantire un isolamento dell’olio dall’aria ancor più durevole e sicuro.  L’olio utilizzato è il Green Oil, specificatemente sviluppato da Fox per applicazioni di lubrificazione.

Nuove caratteristiche

La combinazione delle nuove tenute SKF, la revisione della cartuccia FIT, il Green Oil e l’anodizzazione Kashima comportano un aumento nelle performance di scorrevolezza davvero notevole: Fox dichiara che la frizione interna di una forcella MY2012 è ridotta sino ad un massimo del 50% rispetto al valore della  corrispettiva forcella MY2011. Tutte queste novità  sono compatibili con le sospensioni Fox degli ultimi anni, quindi sono possibili upgrade sulle vostre vecchie sospensioni.

Al lato pratico si hanno due grossi benefici nel funzionamento delle nuove sospensioni: il primo è un aumento nella sensibiltà agli urti; il secondo è una diminuzione del tempo trascorso dalla sospensione nel suo punto morto, ovvero in quel breve frangente che separa una fase di compressione da una fase di decompressione. Questo migliora la velocità di reazione della sospensione nell’assorbimento di urti rapidi e successivi. Nel complesso la forcella o l’ammortizzatore con le nuove caratteristiche appaiono meno ruvidi nel loro funzionamento e permettono un maggior controllo della mtb.

La diminuzione della frizione tra le parti di scorrimento delle sospensioni comporta anche un maggior assorbimento di energia da parte della cartuccia idraulica, poichè meno energia sarà dissipata dall’attrito. Questo ha reso necessaria una ricalibrazione delle caratteristiche di smorzamento delle cartucce idrauliche. In particolare sono state ricalibrate le cartucce FIT RLC MY2012 delle forcelle della serie 32 per ruote da 26″. Su tutte è stata resa più liscia la transizione tra compressione alle alte e alle basse velocità minimizzando la ruvidezza.

Le forcelle MY2012 26” FLOAT 80, FLOAT 100 and FLOAT 120 FIT RL/Remote  hanno subito un aumento della  compressione alle basse velocità per diminuire oscillazioni indesiderate dovute al movimento del rider con la forcella nella posizione tutta aperta. Fox ha preso questa decisione avendo valutato che la maggior parte degli utenti di questa fascia di forcelle sia interessata all’efficienza in pedalata.

Al contrario nelle forcelle MY2012 26” FLOAT 140 and FLOAT 150 FIT RL/Remote la cartuccia FIT è stata calibrata per un utilizzo più aggressivo e discesistico senza sacrificare la sensibilità agli urti. E’ stata ottimizzata anche la taratura della compressione alle medie ed alte velocità per garantire un maggior confort sul manubrio nei terreni sconnessi.

 

La nuova gamma

La gamma MY2012 è stata suddivisa in 3 serie di prodotti, in base alle perfomance ed ovviamente anche al prezzo:

  • FACTORY: è la linea top di gamma. Tutte le sospensioni di questa serie hanno le parti scorrevoli soggette a frizione rivestite con anodizzazione Kashima. Sono incluse tutte le forcelle FIT Terralogic, FIT Remote, FIT RLC, FIT RC2 e gli ammortizzatori Float RP23, Float RP2, DHX Air 5.0 e DHX RC4. Le grafiche dei prodotti FACTORY sono caratterizzate dal colore oro. Sotto trovate le foto dei 3 ammortizzatori FACTORY: Float RP23, DHX Air 5.0 e DHX RC4 in ordine.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/12024.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/12022.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/12023.jpg[/img]

  • PERFORMANCE: si tratta della gamma intermedia: include  le forcelle con cartucce FIT RL  o O/B R e gli ammortizzatori VAN RC.
  • EVOLUTION: è la linea di prodotti base e quindi anche più economici. Comprende le forcelle con cartuccia O/B RL e gli ammortizzatori Float R e Float RL.

A parte questa nuova suddivisione le novità principali per il 2012 sono tre:  le nuove forcelle Float Ti, le nuove forcelle 34 29″, e l’introduzione dell’Adaptive Logic sugli ammortizzatori Float RP23 della serie FACTORY.  Procediamo con ordine.

Float Ti

Si tratta di una nuova linea di forcelle da xc con cannotto e piastra ottenuti da un unico pezzo di titanio. Secondo Fox si risparmiano circa 90 g di peso, mantenendo la stessa rigidità della classica soluzione a due pezzi con cannotto e piastra in alluminio. Le forcelle Float Ti sono disponibili con cartucce FIT Terralogic, FIT RLC, and FIT Remote ed escursioni di 80 mm, 100 mm e 120 mm. Fox dichiara un peso di 1.32 kg per Float Ti FIT RLC da 100mm con forcellini QR, o 1.41 kg per il modello analogo con forcellini 15QR.

Sotto potete vedere la Float Ti FIT RLC da 120 mm di escursione.

[img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/4701/thumbs_576/12775.jpg[/img]

34 29″

Ecco una delle novità più grosse: la nuovissima forcella con steli da 34 mm di diametro ideata unicamente per ruote da 29″ e pensata per chi voglia una forcella trail/allmountain per la propria twentyniner con un buon compromesso tra peso e rigidità. La 34 29 ha un escursione massima di 140 mm e sarà commercializzata con cartuccia FIT RLC (serie FACTORY) o con semplice cartuccia RL (serie EVOLUTION) in entrambe le varianti Float e Talas. Tutti i modelli hanno cannotto conico 1.5″ -1 “1/8 e forcellini per 15QR. Fox dichiara un peso di 2.06 kg per il modello Talas con cartuccia FIT RLC e di 1.96 kg per il modello Float. Sotto alcune foto:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/12019.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/12020.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/12021.jpg[/img]

Adaptive Logic

E’ la nuova logica del sistema Propedal di Fox applicata agli ammortizzatori RP23. Da un punto di vista pratico si ha che con la levetta blu posta a sinistra il Propedal è fisso sulla posizione dura, indipendentemente dalla posizione della ghiera nera numerata. Con la levetta blu a destra invece il Propedal è aperto, leggero o medio in base alla posizione della ghiera nera su 0, 1 o 2. Osservate la foto e lo schema riportati sotto per capire meglio:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_576/12025.jpg[/img]

[img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/4701/thumbs_576/12776.jpg[/img]

Nello schema è illustrato il legame della Adaptive Logic con la vecchia “logica” del Propedal. Almeno in parte Fox ha motivato questa nuova “logica” di azionamento del Propedal adducendo che essa rende sempre disponibile la modalità 3 per la salita o gli scatti sui pedali, con un semplice azionamento della levetta blu. Questa scelta è motivata soprattutto nel contesto agonistico, ma non è un caso, visto che anche la Adaptive Logic deriva dal programma RAD.