Frattura di 3 vertebre per Marine Cabirou a Leogang

24

L’impressionante caduta di Marine Cabirou durante la manche finale di ieri nella terza tappa di UCI DH World Cup a Leogang, non è stata priva di conseguenze. Nonostante l’atleta francese si sia alzata e sia comunque scesa in bici dopo essersi ritirata dalla gara, l’esito dei successivi esami è piuttosto serio. Si parla della frattura di 3 vertebre (T3, T4 e T5). Di seguito maggiori dettagli dal suo post di Instagram. Buona guarigione Marine!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marine Cabirou (@marine_cabirou)



.

 

Commenti

  1. Vi racconto che abbiamo avuto un amico che ha purtroppo perso la vita in un incidente simile e non portava neck brace ma sono un casco integrale. Non so se il neckbrace lo avrebbe salvato ma in molti da allora lo portiamo quando mettiamo l integrale. Per quanto riguarda i colpi verticali per compressione, leatt evs e tutte le aziende produttrici hanno studiato i neckbrace per attutire anche quei colpi e diminuire la pressione sulla clavicola.
    Non e' che ci sia evidenza chiara come con il casco che senza non puoi andare.

    Poi gli spd lasciamo stare, si va meglio nulla da dire, ma voi andreste a sciare con gli attacchi che non si sganciano? Io no. Vabbe per me e' facile scegliere: con gli spd mi ritroverebbero impigliato a qualche cespuglio alla prima discesa!!
  2. rickyvic:

    eh sicuramente e' una questione di capacita'. proprio non sono capace, li ho avuti per anni e sempre male... spesso non si sono sganciati e boom. ripeto saro io...
    non è questione di essere capaci. Se cadi si staccano. La capriola della foto di questo articolo sarebbe stata una capriola anche con i flat, con conseguente atterraggio sulla schiena.
Storia precedente

DH WC #3: Matt Walker e Camille Balanche vincono a Leogang

Storia successiva

Leogang XC: Flückiger nega la 34a vittoria a Schurter

Gli ultimi articoli in News

Posso la borraccia?

Durante l’ultima salita del Monte Grappa il dominatore del Giro d’Italia 2024, Tadej Pogacar, viene affiancato…