MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Hero Gravity Tour, il freeride al cospetto del Sella

Hero Gravity Tour, il freeride al cospetto del Sella

Hero Gravity Tour, il freeride al cospetto del Sella

06/05/2014
Whatsapp
06/05/2014

[Comunicato Stampa]
Si allarga sempre più la proposta mountain bike nei comprensori alpini nel cuore delle Dolomiti: dalla nota maratona Sellaronda HERO viene declinato il progetto HERO GRAVITY TOUR che prevede l’istituzione di cinque tracciati dedicati agli amanti della discesa e delle sensazioni adrenaliniche. E per chi vuole pedalare in salita prima di godersi la discesa, ecco il Piz Enduro Tour.

sellaronda_mtb_tour_gravity_ (2)

Val Gardena (BZ), 06.05.2014 – È la quarta dimensione della mountain bike. Per taluni è persino la prima, quella originaria, quella che spinse i primi pionieri delle bici dalle “ruote grasse” a lanciarsi in discese ardite dalle colline californiane. È il mondo gravity, ovvero tutto ciò che riguarda la mountain bike con la ruota anteriore in giù, ovvero in discesa. In senso lato il gravity raccoglie tutti gli amanti del freeride che amano l’adrenalina di una discesa in single track, tra cunette naturali e curve paraboliche, tra salti improvvisati e derapate mozzafiato. Per loro bici specifiche dall’assetto downhill e abbigliamento inconfondibile per colori e accessori, tra cui numerose protezioni agli arti. Raccogliendo lo spirito di questo popolo nomade sempre alla ricerca di nuove location, gli organizzatori di Sellaronda HERO annunciano la novità 2014 con l’iniziativa HERO GRAVITY TOUR.

sellaronda_mtb_tour_gravity_ (4)

2.700 metri di adrenalina
Il progetto si concretizza in un paio di numeri: 20 chilometri di discese in single trail per un totale di 2.700 metri di dislivello da percorrere a rotta di collo. In HERO TOUR GRAVITY sono coinvolte le quattro valli che gravitano sul gruppo del Sella e che hanno identificato in alcuni impianti di risalita gli “spot” (così i freerider chiamano i luoghi dove praticare gravity) della nuova proposta. In Val Gardena, per esempio, si inizia con il “Ciampinoi” Freeride, una discesa che parte da Ciampinoi (2.140 m) e si conclude a Selva Val Gardena (1.600 m) per un totale di 2.700 metri di sviluppo con 550 metri di dislivello. Proseguendo in senso orario arriviamo in Alta Badia con il Single Trail “Frara” da Passo Gardena (2.121 m) a Colfosco (1.645 m) lungo un sentiero di 3 chilometri e 470 metri di dislivello. Nella parte veneta del Sellaronda HERO GRAVITY TOUR due sono le proposte. La prima si basa sul Single Trail “Bec de Roces”, splendida discesa da Bec de Roces (2.160 m) ad Arabba (1.600 m) con 3.300 metri di sviluppo e 510 metri di dislivello. La seconda alternativa è il Single Trail “Pordoi” che parte dal Passo (2.239 m) e si conclude a Pont de Vauz (1.839 m) per una lunghezza totale di 2.700 metri e 385 metri di differenza. Infine la Val di Fassa con la proposta più lunga grazie al “Belvedere” Freeride di ben 7 chilometri e 800 metri di dislivello, che inizia dal Passo Pordoi /Col dei Rossi (2.383 m) e si conclude a Canazei (1.440 m).

sellaronda_mtb_tour_gravity_ (3)

Gli impianti di risalita
Gli spot della proposta HERO GRAVITY TOUR sono integrati tra loro grazie alla fitta rete di impianti di risalita che circonda il gruppo del Sella. Questo consente ai freerider di effettuare i trasferimenti da una discesa all’altra utilizzando funivie e seggiovie che sono aperte nel periodo estivo. Va ricordato che i titolari e gestori degli impianti di risalita non sono responsabili dei tracciati di discesa, ma solo trasporto da valle a monte delle persone e della loro bici.

sellaronda_mtb_tour_gravity_ (1)

Piz Enduro TOUR
In questi ultimi anni il mondo gravity è stato oggetto di numerose evoluzioni, tanto che il settore “enduro” è cresciuto fortemente. Trasferimenti che coniugano l’utilizzo di impianti di risalita a lunghe pedalate sulla propria mountain bike per raggiungere lo “spot” da cui buttarsi in discesa. Integrato nella proposta HERO GRAVITY TOUR ecco l’emozionante tracciato da fare in stile Enduro con partenza da Badia e salite alternate a discese attraverso l’altipiano di Piz la Ila, Piz Sorega, Bioch fino a Colfosco. Un totale di 48,7 chilometri (38,4 km senza impianti di risalita) con 3.480 metri di dislivello di cui 800 da pedalare in salita, da percorrere in 5/6 ore.

sellaronda_mtb_tour_gravity_ (7)

La sicurezza prima di tutto
Chi pratica freeride in mountain bike sa bene che si tratta di una disciplina con una forte componente di rischio: le cadute sono all’ordine del giorno e molto spesso sono dovute a manovre sbagliate dello stesso biker. Pertanto chi decide di scendere in uno dei tracciati di HERO GRAVITY TOUR lo fa sotto la propria responsabilità. È per questa ragione che i quattro comprensori alpini invitano i freerider e gli appassionati di enduro a dotarsi di protezioni (casco, ginocchiere, para gomiti e tutto quanto utile alla salvaguardia della persona), oltre a mantenere un comportamento in bici in grado di avere sempre un controllo totale del proprio mezzo.

sellaronda_mtb_tour_gravity_ (5)

Informazioni e prenotazioni
Informazioni dettagliate sul HERO GRAVITY si troveranno sul nuovo sito www.sellarondahero.com che consentirà di programmare il HERO GRAVITY da casa prenotando la guida, il noleggio della bici e il posto a tavola nel rifugio scelto per la sosta sul panoramico tour in mountain bike nelle Dolomiti.

 

sellaronda_mtb_tour_gravity_ (6)   sellaronda_mtb_tour_gravity_ (10) sellaronda_mtb_tour_gravity_ (11)

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
rikysa
rikysa

bellissimi giri, già no ho sentito parlare l’anno scorso, ma qualcuno sa se per fare il ”Piz Tuor” sia obbligatoria la guida?

Jack Bisi
Jack Bisi

sembra una figata!

bikmarco

bello!!! Vedo con sempre più piacere che moltissimi impianti “invernali” si danno da fare anche in estate!! Ottima idea per ammortizzare i costi e per far conoscere posti bellissimi!

Andre27
Andre27

DEVO andarci! Già ci scio in quelle zone, non posso più perdermi i giri in mtb! 🙂

Ispettore Zenigata
Ispettore Zenigata

bello…….

struciapanza
struciapanza

fiiiighissimo,peccato sia così lontano,almeno per me!

mich-85
mich-85

Paesaggi veramente stupendi…mi fa desistere solo il fatto che non sia ben chiaro il fatto degli impianti che non hanno un pass come in bike park e poi vai dove vuoi… ma a quanto pare solo acquistabile con paccheto guida… perciò per fare quei giri bisognerebbe pagare impianto per impianto ogni volta con costi mica di poco conto….

solid gas
solid gas

Benzina sul fuoco !

pirs75
pirs75

E già da un po’ di tempo che in maniera “ufficiosa” esiste, ma tra mille difficoltà… soprattutto perché non si capiva mai la storia degli impianti. Se si potevano prendere o da soli o solo con la guida, e se gli impianti volevano o no le bici, inoltre in alcune aree c’era anche un po’ di ostruzionismo per certi percorsi… però se ci sono riusciti ve lo consiglio di farlo almeno una volta, è veramente bello.
Inoltre ci sono molte altre discese “natural” da fare, impegnative e belle… per esempio salire al Col Rodella e discesa su Canazei.
Ciao

AAATTILA
AAATTILA

Guardando sul sito dicono che con guida sarebbero 75 € a cranio (minimo 4 persone) compreso il Bike pass giornaliero che costerebbe 39€. Ma quindi, se voglio andarci senza guida e pagare i miei 39 euro di Bike pass, posso o bisogna obbligatoriamente prendere la guida?

pirs75
pirs75

SE, non ricordo male… almeno fino all’anno scorso funzionava così se volevi farlo da solo, le singole risalite degli impianti costavano di più di 39€, e, ti ripeto, in alcuni impianti facevano storie per la bici.
Lo puoi fare da solo tranquillamente con GPS, l’unica cosa informati bene per gli impianti… per dire, salire al Col Rodella con bici vuole 20€, se cerchi nel forum se ne parla soprattutto per il Sellaronda oppure senti nonnocarb

Worldbike Formia

Quindi quei 39€ cosa sarebbero? Un costo per accedere all’area, ma che non include i costi delle risalite meccanizzate?
E se prendo la guida 75€ (quindi inclusi i 39), poi devo pagare a parte le risalite? E quelle della guida, chi le paga?

Certo che potrebbero essere anche un po’ più chiari…

Comunque, una cosa è certa: s’ha da fare!!

pirs75
pirs75

a 75€ hai compreso le risalite e guida.
Da solo vai dove ti pare, dipende se ti fanno salire ovunque sugli impianti anche senza guida, e come costo totale delle risalite è probabile che sia più alto dei 39€

Freeskier76
Freeskier76

è possibile ricevere delle informazioni più precise da fonti ufficiali riguardo le modalità di svolgimento?
esistono già delle tracce\mappe di questi tour? (quelli indicati nel comunicato)
ci vuole la guida o si può fare per i fatti propri?

claudioclaudio76
claudioclaudio76

Guardate che gia l’anno scorso e nei precedenti anni c’era u a cosa simile, in pratica anno adattato il percorso del sella ronda antiorario tagliandolo e aggiuggendo altre risalite. Tutto qui. Personalmente quella zona l’ho girata quasi tutta e devo dire che i paesaggi sono fantastici. L’unico problema é la presenza di turisti troppo curiosi lungo i persorsi che rischiano di farci cedere. Per il resto fantastico, soprattutto per le guide che sono veramente simpatiche.

Alia117
Alia117

I 75,00 euro che trovi sul sito sono quelle relative al sella ronda mtb tour.
La sezione Hero Gravity con costi e percorsi deve essere ancora fatta. Lo dice anche nell’articolo.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO