MDEbikes: Nuovo Damper 650b e configuratore online

MDEbikes: Nuovo Damper 650b e configuratore online

06/05/2014
Whatsapp
06/05/2014

damper650b_3

Il Damper è sempre stata la bici che per MDE esprimeva la filosofia dell’avere la possibilità di salire in autonomia per poi godersi qualunque discesa. La nuova versione di questo telaio, pensata per lo standard di ruote 650b, non fa eccezione.
La piattaforma è il noto sistema I-link, con aggancio dell’ammortizzatore sul tubo obliquo. Oltre alla struttura rigida del telaio tutti i pezzi al cnc del triangolo anteriore, e del carro, sono dimensionati per poter reggere tranquillamente discese e salti tipici dei bike park, così come qualunque pietraia e discesa naturale che le amate montagne possano offrire.

Le geometrie sono pensate proprio in questo senso. L’escursione di 165mm (con ammortizzatore da 222 di interasse), unita ad una forcella da 160mm di escursione permette un angolo di sterzo di 65,5 gradi, perfetto per poter forzare la mano su ogni ostacolo in discesa senza sacrificare troppo le doti di arrampicatrice e di agilità nello stretto.

damper650b_damper650b_2damper650b_4

Montando forcelle da 180mm l’angolo sterzo scende a 64°, misura decisamente discesistica che potrà essere apprezzata da chi sceglie questa bici in ottica bike park e per chi sfrutta maggiormente le risalite meccanizzate.

La stabilità offerta dal movimento centrale basso e dal formato di ruote del momento, così come dalla curva di compressione davvero plush non vi farà sentire il bisogno di bici più grosse e pesanti, nemmeno nelle giornate estive in bike park o in una giornata di risalite furgonate. La pedalabilità è comunque ottima grazie all’angolo sella verticale e alla stabilità del sistema di sospensione.
Per chi decidesse di utilizzarla per gare enduro è stata valutata la possibilità dell’utilizzo di ammortizzatori più corti (216), per diminuire l’escursione e rendere la bici più reattiva, abbassando ulteriormente il movimento centrale e aprendo di mezzo grado lo sterzo. Un set up decisamente race che vi accompagnerà di stagione in stagione.

Già dalle grafiche si capisce l’indole di questa nuova opera di MDE. Lo stambecco, già icona del vecchio Damper SX, è diventato ancora più aggressivo!

damper650b_1
Come ogni bicicletta MDE il Damper è completamente Made in Italy.
Il costo è di 1669€ per il telaio senza ammortizzatore (con Forcellini 142X12 Maxle) che cresce in base all’ammortizzatore scelto ed eventualmente al montaggio richiesto (es. Telaio con Monarch Plus 1969€).
Come per le altre bici MDE sarà possibile personalizzare la propria Damper 650b sul configuratore online o affidandosi agli MDE Point sparsi sul territorio.

logo-capraCaratteristiche:

  • –  Handmade in Italy
  • –  Piena compatibilità con ruote da 26
  • –  Possibilità di scegliere ammortizzatori da 222 o 216 di interasse per avere una bici piùcomoda o più reattiva
  • –  Angolo sterzo di 65.5° con ammo 222 e forcella 160 (65° con ammo 216 e forcella 160)
  • –  Possibilità di colori e GEOMETRIE custom come previsto dai servizi MDE
  • –  Colori Standard: Black, Racing Yellow, Raw, White
  • –  3,10 kg Senza Ammortizzatore (Tg M con forcellini 142×12 e perno Maxle.)
  • –  2 anni di Garanzia estendibile tramite i sistemi “Check your Bike” o “Revitalize your Bike”previsti da MDE.

Per i possessori dei vecchi Damper SX (non versioni precedenti) MDE ha pensato anche a voi e ha previsto l’aggiornamento allo standard 650b del vostro telaio tramite sostituzione del carroposteriore (prezzo del carro posteriore con: 450€ / Prezzo forfait del servizio revitalize your bike + sostituzione carro posteriore: 699€).

Pagina WEB del nuovo Damper 650B

damper650b_5TECH-AREA_DAMPER650B_EN

 

MDE lancia anche il suo nuovo configuratore on line. LINK

Grazie a questo strumento potrete equipaggiare la vostra bici preferita con i componenti che più vi piacciono e giocare con gli abbinamenti cromatici del telaio. Potrete dunque ordinarla dal sito e scegliere se farvi consegnare la bici direttamente a casa o nell’MDEpoint più vicino a voi, dove sarà possibile anche tastare il prodotto con mano e procedere alla classica forma di acquisto tramite rivenditore specializzato.

Tra le caratteristiche salienti del marchio, ricordiamo il sistema proprio di sospensione denominato I-link. Questo sistema con fulcro virtuale sta alla base del funzionamento che i clienti di MDE apprezzano da anni.
Fondamentale nella politica MDE è dare un servizio di customizzazione del telaio. L’acquirente può modificare le geometrie fondamentali della propria bicicletta (ad esempio l’angolo sterzo, la lunghezza del top tube) per aumentare al massimo il feeling con il proprio mezzo, tramite un servizio denominato “Rider Tuned Geometry”. L’artigianalità si denota poi nella possibilità di avere colorazioni personalizzate per crearsi la bici dei propri sogni.

Schermata 2014-05-06 alle 20.12.04

Anche il servizio post vendita è ideato e curato da chi la bici la usa tutti i giorni.

  • –  “Check your frame”. Questo servizio è pensato per tutti coloro che vogliono essere sicuri delle condizioni del proprio mezzo e continuare ad utilizzarlo anche dopo la fine della garanzia. L’offerta è valida anche per coloro che comprano una MDE usata e desiderano avere delle sicurezze al riguardo. Il servizio offre infatti un check up completo del telaio con eventuale riparazione e sostituzione di parti danneggiate. Dopo il servizio il telaio viene riconsegnato al proprietario, primo o successivo che sia, con una nuova garanzia.
  • –  “Lifetime crash replacement”. Un servizio per il quale, un telaio danneggiato anche oltre la garanzia (o per motivi non riconducibili alla sostituzione in garanzia entro i suoi limiti), dà diritto ad un listino riservato sull’acquisto di un nuovo telaio. Questo servizio è utilizzabile sia dai primi proprietari in possesso di regolare fattura di acquisto che da chiunque abbia ricevuto una nuova garanzia in seguito al servizio “check your frame”
  •  “Revitalize your frame”. Grazie a questo trattamento il telaio, oltre ad essere controllato, viene completamente rivitalizzato grazie alla sostituzione di tutti i cuscinetti e delle parti rotanti. Viene dunque riverniciato del colore scelto dal cliente e riconsegnato con una nuova garanzia. Possono usufruire di questa opportunità anche proprietari seguenti al primo.
  • –  “Garanzia” 2 anni sui telai e componenti MDE nuovi o rivitalizzati.
Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
minion
minion

Non mi piace.Andrá sicuramente bene. Ma anche se è made in Italy….. Esteticamente non mi piace. Sig sig.

nebbia94
nebbia94

A me invece fa impazzire!

matteo1989cs
matteo1989cs

A me piace, ho provato il configuratore ma non risultano MDE point nella mia regione…….scrivo dalla Lombardia….

Mancinale
Mancinale

Bellissima la bici, almeno sulla carta anche tecnicamente di grande impatto, fantastico il fatto che finalmente il made in italy si sia “modernizzato” con un’offerta completa di configuratore. Bravi!!!

Worldbike Formia

Molto bella!!
Complimenti a MDE, alla quale auguro di poter crescere moltissimo!! 😉

ernesto65
ernesto65

tra amore e odio nei confronti delle mde (proprietario di alcune bici non sempre soddisfatto) , questo nuovo damper mi piace un sacco ……una maggiore attenzione ai clienti e migliore cura ai particolari potrebbero fare la “intense” italiana …..

McVit
McVit

Bello bello, bravo Fede!! 🙂

bizzu
bizzu

La bici sembra ottima! Da non sottovalutare poi l’offerta “revitalizza la bici” che è veramente allettante per chi vuole comprare un mezzo che duri nel tempo.

crab
crab

Mi piace moltissimo, della MDE posseggo già una Pusher con la quale ne ho fatte di tutti i colori (io non sono propriamente un peso piuma) ed è ancoa perfetta. Il configuratore l’ho provato e funziona alla grande. Mi piacerebbe provare questa nuova Damper

andreasia610
andreasia610

complimenti Fede!
bel mezzo…
😉

mogne
mogne

Bella bici… Il servizio custom veramente top… Ma non mi convince l altezza del mov centrale rispetto ad altri marchi, che sono poco sopra i 340 qui siamo a 356, quasi una qualsiasi 26 adattata a 27,5… Comunque prezzo ottimo considerando il made in italy… Peccato anche per il peso… Fosse stata 350gr più leggera… Dava dura battaglia…. Brava mde… Grande Jack…

tOriO
tOriO

Jack…domandine

1) se con l’interasse a 216 l’angolo di sterzo scende a 65°, l’angolo del tubo sella sale per simmetria a 73.5°?
2) quanto travel si perde? presumo passando da 66mm a 63mm di hub si perde il 5% di 165mm quindi 7.5mm
2) si può fare anche su un carve 7 questa modifica?

Grazie
Saluti
tOriO

tOriO
tOriO

non so ancora contare fino a 3)

Jack Bisi
Jack Bisi

1)no, anche L’angolo sella si sdraia arrivando a 72.5
2) No, si perdono circa 5mm di ecursione circa perchè la curva di compressione non è lineare (quindi, in pratica in base a dove sei all’interno della curva di compressione perdi di + o di meno.)
3) Di che modifica parli? (carro, 26, ammo corto altro)

ola
Jack

tOriO
tOriO

3) Intendevo montare un ammo più corto sul carve 7. Ma se l’angolo sella si sdraia non è interessante, pensavo stupidamente il contrario.

Molte grazie
Saluti
tOriO

belvis
belvis

Complimenti a MDE per la cura del post vendita.

Sponge
Sponge

Bella.. e ottima la possibilità di personalizzarla, non parlo di colori, ma il fatto di poter mettere mono con interassi diversi e forcelle con escursione differente…
@ Jack Bisi, l’hai già testata per bene? come si comporta in salita nella configurazione con ammo 222 e forca da 160? più che altro per un eventuale uso enduro…e per bike park estivo…

Jack Bisi
Jack Bisi

io la sto usando in configurazione ammo 216 e anche in salita si pedala bene…. comunque stiamo allestendo un mezzo da far testare qui sul forum (non sarò io a fare il test ovviamente) in modo che possiate avere tutte le impressioni a riguardo!!

Sponge
Sponge

Perfetto! Aspetto il test..Grazie!

andomotard
andomotard

Vieni con questa a Gemona? 🙂

Jack Bisi
Jack Bisi

yes….

ValerioIacobelli
ValerioIacobelli

Mi piace un sacco !
Quando leggo che sono bici Made in Italy intendi dire che il telaio è prodotto in Italia ? Cioè proprio progettato e “saldato” in Italia da italiani? O è progettato in Italia ma prodotto a Taiwan come tutti del resto?

Jack Bisi
Jack Bisi

Progettato, testato, SALDATO, VERNICIATO,Assemblato in Italia, a Torino…. se vuoi ti presento Matteo… il Saldatore Italiano…

ValerioIacobelli
ValerioIacobelli

Grazie !

Davidea3320
Davidea3320

Puoi dire a Matteo di mettere tutto l’impegno esistente per saldare il mio di telaio??? 🙂
Prossimamente nuovo vostro cliente (acquistato un carve un paio di settimane fa!!) ed ho le palpitazioni per l’attesa!!!!

Worldbike Formia

A Taiwan (e “dintorni”) producono ormai la quasi totalità dei telai in carbonio: lì ci sono le attrezzature più avanzate al mondo, le competenze…. e la manodopera a basso costo!
Tutti (o quasi) i produttori mondiali di telai in carbonio li fanno realizzare laggiù, perchè ad un costo minore ottengono sempre un risultato maggiore.

Diverso è il caso dei telai in alluminio, che possono ancora essere realizzati (e saldati in casa). Ovvio che per biciclette a basso costo converrà comunque affidare la produzione ai paesi con gli occhi a mandorla, ma per oggetti di più alto valore (e MDE appartiene a questa fascia), sarà ancora possibile fare tutto in casa, con eccellenti risultati.

raven
raven

più che la manodopera a basso costo ci sono tutti gli altri produttori di componenti. Il grosso vantaggio e poter assemblare già in oriente e spedire il finito alla destinazione ultima, pensa il risparmio rispetto allo spedire il singolo telaio, la singola forcella ecc, assemblarlo e rispedirlo.

Worldbike Formia

Posso dirti che i marchi più “esotici” (e costosi), si fanno spedire i telai in casa, li assemblano e solo dopo spediscono ai vari distributori mondiali.

Emblematico il caso di Intense con la Tracer T275, che viene progettata in parte in California ed in parte in Germania, il telaio (in carbonio) realizzato in Asia, ma l’assemblaggio finale in California.
Dopodichè parte per andare dal rivenditore.

Anche Santa Cruz (tra le tante) fa così: l’assemblaggio in casa ha anche lo scopo di verificare la qualità della produzione esterna.

Chiaro che una Specialized Rockhopper (ad esempio) viene realizzata, assemblata e spedita da Taiwan…. ma in quel caso non ci sarebbero i margini per farle fare il giro del mondo…

Squared
Squared

Verificato e apprezzato anche dai cugini Tedeschi:

http://youtu.be/__lSEnaP8tU

andreasia610
andreasia610

vecchia sede, con Ambro… qualcosina nel frattempo è cambiato!!!
😉

mattiaio
mattiaio

Grande Fede! Bellissima bici!

stay979
stay979

Bella bici poi made in italy ! A quando un bel servizio sulla canyon torque ex?????????????????

200mm
200mm

Evviva il Made in Italy…gran bella bici!

ferrilamiere
ferrilamiere

il proto di cui si parlava dall’anno scorso vede finalmente la luce
molto bella secondo me
ed anche geo azzeccate e al passo con le nuove tendenze

anche il “26friendly” mi sembra un’ottima scelta
guardando le quote geometriche lavorando sull’angolo di sterzo
in versione “vintage” (26) si potrebbe mettere su un bel mostriciattolo
pensando ad un eventuale passaggio a 650b in un secondo momento

complimenti ad MDE

KATARRUSO
KATARRUSO

Bravo jack
Proprio gran spolvero in MDE , me lo sentivo.
Si attende trepidanti un bel festino 2 g di test bike.
Dai dai dai!!!

Comunque moltissimo positivo il fatto di fare un bike assembly on line con colori e parts.
Lo trovo in linea con i più crasti produttori.

Poi noto ( se non erro) una certa somiglianza con le curve del carver.

Ok geometrie son diverse
Io classificavo :

Damper sx enduro ingnorante discesistica e molto robusta, park weapon

Carve: Am En piuttosto snella e pare più agile e scattante.
Tramite confronto dinamico in super enduro a settembre.

Questo damper dove lo collochiamo?
Sempre Am En e giri pedalati?

Conosco fede la filosofia della ditta e alcuni operai.
So che il prodotto deve reggere botta.
E li in ditta si fanno prodotti pensati per durare.
Cosa e emerso dai test?
Che comportamento ha questa con le 27??

Perché io ero orientato su carve 27 credo custom

CIA
Anzi Ola

KATARRUSO
KATARRUSO

Ah ps mi offro come cavia volontaria per il test i 10 minuti di giretto, speriamo che la fate provare a Daniel 🙂

clabona
clabona

Che differenza ha l’I-link rispetto al VPP di Santa Cruz e Intense?

Carissimo
Carissimo

Ti ho visto a san giacomo con questa e davvero bella bici!!

edohcm
edohcm

a quando un test

RockTia991
RockTia991

il test quando verrà pubblicato più o meno?