I 5 errori nella lubrificazione della catena

20

Qui da Bike Lab vediamo arrivare bici con catene in ogni condizione: da quella con un centimetro di morchia a quella così secca che a malapena si piega. Vediamo gli errori da non fare nella lubrificazione della catena.


Olio sbagliato


.

Esistono diversi olii a seconda delle condizioni in cui si pedali. Abbiamo così un olio da asciutto, ideale per le giornate secche e polverose, perché evita che lo sporco vada ad incollarsi alla catena creando uno strato abrasivo che andrà a consumare la nostra trasmissione più velocemente.

Esiste poi un olio da bagnato, molto più persistente di quello da asciutto, che non viene lavato via dalla pioggia o dal bagnato proveniente dal terreno. È l’ideale quando si gira in posti con tanti guadi o dopo (e durante) che è piovuto.

Infine ci sono le cere che tengono la catena sempre pulita ma che richiedono una manutenzione più maniacale della catena, perché questa deve venire sgrassata per la prima applicazione e richiede che si asciughi prima dell’uso. Vi rimando all’articolo a riguardo.

Min. 0:34 del video.

Troppo olio

Per evitare che lo sporco vada ad attaccarsi la catena, oltre ad usare l’olio giusto, il mio consiglio è quello di evitare gli eccessi di olio. Servirà dunque applicare una goccia per ogni rullino della catena e successivamente passare un panno per eliminare la quantità in eccesso.

Min. 1:49 del video

Troppo poco olio

Quante volte sono arrivate qui in officina bici con catene così secche che cigolavano e che a momenti non si piegavano? Troppe. Oliare la catena è una cosa che si deve fare ad ogni uscita, se si usano lubrificanti per condizioni secche, o ogni 2-3 uscite se si usano quelli da bagnato.

Min. 2:48 del video

Oliare una catena sporca

Chiaro, se la catena deve essere lubrificata e noi siamo in giro, va bene mettere l’olio su una catena sporca, però tenete presente che lubrificare una catena con su la morchia crea un bel pastone abrasivo che si mangerà con gioia la vostra trasmissione.

Quindi, pulite la catena quando lavate la bici. Qui trovate come fare.

Min. 3:32 del video

Usare una cera senza sgrassare prima la catena

Come accennato sopra, l’applicazione della cera prevede lo sgrassaggio completo della catena, altrimenti non si hanno i benefici di questo tipo di lubrificazione. Munitevi di acquaragia, smontate la catena e pulitela accuratamente. Fatela asciugare e solo dopo questo processo applicate la cera.

Min. 4:31 del video

Avete visto altri errori nella lubrificazione della catena? Postateli nei commenti!

Commenti

  1. oTToo:

    Io ho una domanda: c’è qualche controindicazione lavare e sgrassare la catena immergendola nell’alcol isopropilico?
    Ma ci sono prodotti specifici o al risparmio petrolio e affini...
    Di sicuro visto il costo dell' alcol isopropilico conviene mettere una catena nuova ogni 10 uscite piuttosto.... Comunque non penso che utilizzandolo dia problemi ma neanche che pulisca bene la catena
  2. valerio_vanni:

    A cosa ti serve avere una superficie perfettamente sgrassata, visto che dopo poco la inonderai d'olio?
    Ma anche no: i wax e I ceramici vanno applicati su catene pulite, asciutte e… sgrassate.
Storia precedente

Serie sterzo Cane Creek con stabilizzatore di sterzo integrato

Storia successiva

Il fondatore di Santa Cruz dice che la migliore bici di sempre è una…. Unno!

Gli ultimi articoli in Tech Corner