[BikeCheck] La Cannondale Jekyll 27.5 di Jerome Clementz

[BikeCheck] La Cannondale Jekyll 27.5 di Jerome Clementz

Francesco Mazza, 30/03/2014
Whatsapp
Francesco Mazza, 30/03/2014

Durante il product launch della gamma Overmountain 2015 di Cannondale, svoltosi nei giorni scorsi tra i meravigliosi monti andalusi, siamo stati a stretto contatto con il campione dell’Enduro World Series, Jerome Clementz. Come anticipato nell’anteprima dedicata alla Jekyll 27.5″, il secondo giorno di test si è svolto in pura formula race, con una gara organizzata a Ojén dagli spagnoli di Big Ride, sugli stessi percorsi sui quali oggi (domenica 30 marzo) si sta correndo la prima tappa del circuito spagnolo di Enduro. A questa gara ha partecipato ovviamente anche Jerome, insieme al Cannondale Overmountain Team al completo, fatta eccezione per Mark Weir, infortuatosi gravemente una decina di giorni fa.

Quale migliore occasione quindi per catturare qualche immagine della bici da gara del grande campione di Enduro? Ecco a voi la Jekyll Carbon Team con cui Jerome Clementz affronterà la stagione di gare 2014.

Il telaio è una taglia M con tutte le caratteristiche del telaio di serie.

IMG_1502

Jerome è uno dei top rider per il programma sponsorizzazioni del gruppo SRAM, per cui la forcella è necessariamente una Pike RCT3 Black Box (nome che identifica i prodotti prototipi di casa SRAM riservati ai top rider), in luogo della Lefty SuperMax 160mm di serie.

IMG_1491

La trasmissione è interamente SRAM XX1, con decals dai colori dedicati. Jerome sceglie di montare una corona da 36 denti e un guidacatena Truvativ composto da gabbia superiore e taco, per scongiurare il rischio di deragliamento della catena in caso di caduta della bici, o sui tracciati più sconnessi, che qui in Andalusia non mancavano certamente, oltre a proteggere la corona e la catena da eventuali urti.

IMG_1488

Jerome è particolarmente attento all’ergonomia della sua bici, soprattutto in zona comandi. Notiamo i nuovissimi freni SRAM Guide, connessi tramite collarino MatchMaker con il comando remoto del reggisella Rock Shox Reverb, posizionato in basso, per un facile accesso senza dover alzare il pollice al di sopra della manopola, perdendo quindi la sicurezza della presa sul manubrio. Ma in questa foto notiamo qualcosa di molto particolare… un comando GripShift! Clementz ha scelto di montare il comando rotante a 2 velocità in luogo della levetta tradizionale per selezionare la posizione Flow o Elevate dell’ammortizzatore Dyad della sua Jekyll, sempre nell’ottica di mantenere ben salde le mani sul manubrio.

IMG_1499

Pinza e disco anteriore da 180mm dei freni SRAM Guide. Anche per il disco posteriore la scelta del diametro ricade sul 180mm.

IMG_1493

Jerome tra le selle WTB sceglie la versione Carbon della Silverado, in luogo della Silverado versione Pro di serie sulla Jekyll Carbon Team.

IMG_1490

Personalizzazioni fin nei minimi dettagli, con il manubrio SRAM Black Box in carbonio, sul quale è stampato il nome del campione con il colore del team. La personalizzazione non si ferma ovviamente al lato estetico, dato che le varie misure sono state prodotte su specifiche del rider, come consuetudine per i prodotti SRAM Black Box.

IMG_1486

Parafango Mucky Nuts personalizzato. Anche qui vediamo spiccare i colori del team Cannondale Overmountain.

IMG_1495

…e poteva mancare un adesivo con il suo nome sul telaio? Qui affiancato anche dal logo della Enduro World Series, della quale Jerome Clementz è campione in carica.

Peso totale della bici, con pedali: 13.25 kg.

IMG_1487

In bocca al lupo per la stagione 2014 Jerome! Non vediamo l’ora di assistere nuovamente a qualche tuo passaggio da brivido, in sella alla tua Cannondale Jekyll 27.5″ da gara!