La funivia con la cabina per il trasporto bici

71

Doppelmayr presenta la cabina per il trasporto bici. Si tratta di una cabina destinata solamente alle bici, per un massimo di otto, con stoccaggio facilitato. I rider si andranno a sedere nella cabina successiva, come esemplificato in questo video.

[Comunicato stampa] Bike Cab è la nuova soluzione per il trasporto facile, sicuro e confortevole delle biciclette. Otto biciclette possono essere trasportate contemporaneamente con un solo Bike Cab. Il carico e lo scarico vengono svolti dai ciclisti stessi. Appendono le loro biciclette nel portabici della stazione a valle e prendono posto nella cabina successiva. Le biciclette vengono trasportate in sicurezza fino a monte. Alla stazione superiore c’è abbastanza tempo per scaricare le bici – e si parte per il divertimento!

Adatto a biciclette con le seguenti caratteristiche
Peso fino a 25 kg
Dimensioni delle ruote tra 24 pollici e 29 pollici
Larghezza degli pneumatici fino a 12 cm
Anche bici con parafango Marsh Guard

Vantaggi
Trasporto di un massimo di otto biciclette
Alta capacità di trasporto: velocità fino a 7 m/s
Molto comfort per i ciclisti
Lunga vita di servizio
Innovativo

Doppelmayr.com

 

Commenti

  1. Trovo che sia un'ottima soluzione.
    Indispensabile, però, dotare il personale dell'impianto di mazza ferrata con la quale mantenere ordine e disciplina nell'italico volgo!
  2. marco:

    le bici sporcano e graffiano le cabine, oppure si graffiano fra di loro se ammucchiate. Delle volte sono troppo lunghe e non si chiude la porta. Ci stanno al max 2-3 bici e biker per cabina. In una località come Lenzerheide sarebbe la benedizione:


    A me è capitato un paio di volte di trovare cose kilometriche alle risalite, non ai livelli di sta foto ma da aspettare una bella mezz'ora - 40 minuti . Ho fatto 2 discese poi mi sOn rotto le balle e ho caricato tutto e me ne sono andato...
    Allora si che avrei voluto una e-bike...! :-|
  3. A Sestola (alcuni anni fa, ora non so come sia) ci si caricava la bici appesa al gancio in seggiovia, poi di corsa a sedersi sempre sulla stessa, all'arrivo stessa cosa si scendeva e si scaricava in autonomia, io alto ci riuscivo senza troppa difficoltà, quelli più piccoli bestemmie.... sicuramente questa soluzione è una festa a confronto.
Storia precedente

La nuova bici da XC di Santacruz ad Albstadt

Storia successiva

MVDP gioca con gli avversari

Gli ultimi articoli in News

Corona in titanio 5DEV

5DEV è una piccola divisione che si occupa di prodotti MTB all’interno dell’azienda 5thAxis di San…