Le nuove gomme da DH di Kenda

Le nuove gomme da DH di Kenda

David Roilo, 21/04/2017
Whatsapp
David Roilo, 21/04/2017

[ad3]

Kenda presenta due nuove gomme da DH, la Hellkat e la Helldiver.

Sono state sviluppate in collaborazione con i membri dell’UR Racing Team, tra cui Mick e Tracey Hannah.

Le due gomme condividono alcune caratteristiche, come l’Iron Cloak Belt (la fascia rossa nei render qui sotto), una fascia inserita immediatamente sotto la gomma che serve a prevenire le forature.
KVS invece sta per Kenda Vector Shield: una trama di fibre di aramide (Il Kevlar, per intenderci, è una fibra aramidica) che proteggono la spalla del copertone dai tagli.

L’Apex (lo strato della carcassa in prossimità del tallone, in blu nei rendering sotto) è il 60% più lungo della media, per prevenire le pizzicature (o i “finecorsa” del copertone).

 

La Hellkat è stata disegnata con lo scopo di ottenere “una gomma con prestazioni altissime in un ampio insieme di condizioni diverse bilanciando tenuta, maneggevolezza e scorrevolezza, il tutto mantenendo la resistenza alle pizzicature e senza influire sul peso”.


Per la Helldiver invece, l’obiettivo “era costruire una gomma gravity scorrevole, senza sacrificare tenuta e frenata”.

Entrambe hanno carcassa Advanced Gravity Casing (AGC), che promette una gran resistenza a pizzicature e tagli laterali del copertone, mantenendo basso il peso.
Sono tubeless ready. È nuova anche la mescola, un’evoluzione dell’attuale Race Stick-E Rubber (RSR) che ne mantiene il nome. La mescola RSR è depositata sopra una base di gomma più dura per formare un copertone dual compound.

Entrambe le gomme sono solo 27.5″x2.40″, la Hellkat pesa 1170±59 g (cerchietto in acciaio) e la Helldiver 972±49 g (cerchietto pieghevole).

Tutti i dettagli sul sito Kenda.

[ad12]