Lo sport ci salverà

400

Listen to “Lo Sport ci Salverà” on Spreaker.

Almeno mentalmente.

Non avrei voluto tornare a scrivere di Coronavirus, restrizioni e possibili lockdown, ma rieccoci nei guai, alla velocità di un battito di ciglia o poco più. Questa volta trovo il tutto più pesante, non solo perché ormai siamo in ballo da oltre sette mesi, ma perché entriamo nei mesi bui, nel senso che le ore di luce calano e, ciliegina sulla torta, sabato notte torna l’ora solare, accorciando ancor di più le giornate. Non rimane che contare i giorni fino al 21 dicembre, il solstizio invernale. Da lì in poi, minuto per minuto, la luce combatterà con successo contro il buio.

Torniamo a noi, sportivi o presunti tali. L’altro giorno discutevo su quanto sembrasse noiosa la vita senza la possibilità di rompere la routine quotidiana, visto che ci troviamo a dover rinunciare a grandi fette della nostra vita sociale. Anche se i ristoranti sono aperti, chi ha voglia di incontrarsi alla sera con degli amici in questa situazione? O di andare in un bar?

Durante la discussione ho proposto di fare tanto sport, possibilmente ogni santo giorno. I motivi sono diversi. Innanzitutto stancarsi, arrivando alla sera belli cotti dalla giornata lavorativa + attività fisica, così che le smanie da vita sociale si spengano con le palpebre che cadono. Secondo, l’effetto endorfina, ovvero la “droga” prodotta dal nostro corpo quando si fa sport che ci fa sembrare tutto un po’ più bello e ci dà energia. Terzo, occupare il tempo con l’ovvia conseguenza di tenersi in forma, con effetti positivi per la mente e per l’anima.

Sembrano cosa scontate, per chi è abituato ad allenarsi regolarmente, ma non lo sono per una gran fetta dei nostri Zeitgenossen. Basta vedere quanta poca gente usi la bicicletta per andare al lavoro, malgrado le code davanti ai negozi di bici e gli assembramenti da allevamenti di bestiame davanti a treni, metrò e autobus.

Per uscire sani di mente da questa situazione bisogna ingegnarsi. Noi biker abbiamo un’àncora di salvezza a portata di pedale (e se non avete una luce per le notturne, procuratevela!).

YouTube video

 

Luci nel video
Sul manubrio
Sul casco
Luce posteriore con attacco USB

Foto di copertina di Giorgioape

 

Commenti

  1. [email protected]:

    quello che dici non e vero. perche come dimostrato dai documenti che il governo non voleva tirare fuori, ( che poi ne hanno mostrati solo una parte) il lockdown di marzo lo ha decretato conte. il comitato tecnico scientifico era CONTRARIO ad un lockdown totale. ma erano iinvece per la chiusura della lombardia, e mi sembra di una quindicina di altre province.
    mi fai partecipe di questi documenti??

    Gianz:

    D'altra parte l'hanno persino ammesso più e più volte: si naviga a vista.

    Nessuna capacità di visione a lungo termine o di previsione logica. Terribile.
    Ovviamente si naviga a vista, visto che il virus è nuovo e l'evento non ha precedenti...
  2. l.j.silver:

    ti rispondo...
    ho mia sorella che lavora in ospedale , s'è fatta 14 ore al giorno durante il precedente lockdown perchè mancava personale, ho amici che lavorano in ospedali milanesi idem....sono stati assunti medici e infermieri? no
    mia sorella è inferocita e giustamente dice ,c'han frantumato i coglioni con la seconda ondata e cosa han fatto ? sul fronte ospedaliero niente,
    han tirato fuori un app ridicola che neppure funziona, ma gia' ad ottobre non sono in grado di tracciare piu' na bella sega di niente, potevano assumere personale e da maggio ad ottobre avevano pure il tempo per formarlo...
    mezzi pubblici strapieni, avrebbero potuto fare un bando ed operare i mezzi del turismo e gli addetti tutti fermi, potevano farlo per tempo lo han fatto pochi giorni fa ' e ti ricordo che dalla fine dello scorso lockdown trenord sta ancora oggi viaggiando all'80% della sua capacita' e spesso meno, ci son treni nuovi fiammanti fermi a como s.giovanni da mesi, inutilizzati.
    scuole avrebbero potuto far andare i ragazzi scaglionati senza congestionare mezzi pubblici ed aule, quelli delle superiori ad esempio al pomeriggio...
    lavoro che poi è quello che crea i maggiori problemi, si sarebbe dovuto chiudere le fabbriche e gli uffici , ma come non lo hanno fatto nella bergamasca e nel bresciano mentre tra marzo -aprile la gente moriva a pacchi ,non lo faranno adesso, confindustria non lo permetterebbe , farebbero cadere conte e metterebbero un altro burattino al suo posto.
    coperture per la cassa integrazione di cosi tanta gente? drastica riduzione spese militari e ritiro delle missioni all'estero ,se c'è una guerra da fare adesso è quella alla pandemia poche balle e poi una patrimoniale vera e andare a prendere i soldi dove ci sono ,ai ricchi ,invece che chiudere tutto e mandare nella disperazione un sacco di povera gente...
    direi che puo' bastare e non ho nominato gates i vaccini e tantomeno i rettiliani

    p.s. ho amici che si sono ammalati e nessuno ripeto nessuno gli fa' il tampone di controllo, ATS milano gli ha detto che se non hanno piu' sintomi da una settimana possono uscire.....si combatte cosi' una pandemia?
    Solo applausi!!! :hail:
  3. 106 verbali... siccome li hai già letti mi indichi almeno quello giusto?
    [email protected]:

    http://www.protezionecivile.gov.it/attivita-rischi/rischio-sanitario/emergenze/coronavirus/verbali-comitato-tecnico-scientifico-coronavirus

    detto questo, conte per me ha sbagliato a marzo a non ascoltare il comitato tecnico scientifico, che aveva proposto di chiudere solo la lombardia piu una quindicina di province. ora sta facendo la cosa giusta. bisogna salvaguardare la salute, ma anche l'economia. non possiamo chiudere ancora tutto. e credo che le proteste di questi ultimi giorni lo stiano a dimostrare.
    ps: comunque riguardo ai verbali. il governo non voleva mostrarli, ma li aveva secretati. solo dopo diverse proteste di alcuni tra medici e media, ed esponenti dell' opposizione, cioe lega e fratelli d'italia, il governo ha dovuto renderli pubblici.
Storia precedente

[Video] St. Grée: la pista degli italiani di DH

Storia successiva

[Test] Ruote custom IBS fatte su misura per il rider

Gli ultimi articoli in Report e interviste

Pulite i sentieri?

Passato l’autunno, i sentieri nei boschi sono nascosti da una coltre di foglie che li rende…