Lo sport ci salverà

Lo sport ci salverà

Marco Toniolo, 21/10/2020

Listen to “Lo Sport ci Salverà” on Spreaker.

Almeno mentalmente.

Non avrei voluto tornare a scrivere di Coronavirus, restrizioni e possibili lockdown, ma rieccoci nei guai, alla velocità di un battito di ciglia o poco più. Questa volta trovo il tutto più pesante, non solo perché ormai siamo in ballo da oltre sette mesi, ma perché entriamo nei mesi bui, nel senso che le ore di luce calano e, ciliegina sulla torta, sabato notte torna l’ora solare, accorciando ancor di più le giornate. Non rimane che contare i giorni fino al 21 dicembre, il solstizio invernale. Da lì in poi, minuto per minuto, la luce combatterà con successo contro il buio.

Torniamo a noi, sportivi o presunti tali. L’altro giorno discutevo su quanto sembrasse noiosa la vita senza la possibilità di rompere la routine quotidiana, visto che ci troviamo a dover rinunciare a grandi fette della nostra vita sociale. Anche se i ristoranti sono aperti, chi ha voglia di incontrarsi alla sera con degli amici in questa situazione? O di andare in un bar?

Durante la discussione ho proposto di fare tanto sport, possibilmente ogni santo giorno. I motivi sono diversi. Innanzitutto stancarsi, arrivando alla sera belli cotti dalla giornata lavorativa + attività fisica, così che le smanie da vita sociale si spengano con le palpebre che cadono. Secondo, l’effetto endorfina, ovvero la “droga” prodotta dal nostro corpo quando si fa sport che ci fa sembrare tutto un po’ più bello e ci dà energia. Terzo, occupare il tempo con l’ovvia conseguenza di tenersi in forma, con effetti positivi per la mente e per l’anima.

Sembrano cosa scontate, per chi è abituato ad allenarsi regolarmente, ma non lo sono per una gran fetta dei nostri Zeitgenossen. Basta vedere quanta poca gente usi la bicicletta per andare al lavoro, malgrado le code davanti ai negozi di bici e gli assembramenti da allevamenti di bestiame davanti a treni, metrò e autobus.

Per uscire sani di mente da questa situazione bisogna ingegnarsi. Noi biker abbiamo un’àncora di salvezza a portata di pedale (e se non avete una luce per le notturne, procuratevela!).

YouTube video

 

Luci nel video
Sul manubrio
Sul casco
Luce posteriore con attacco USB

Foto di copertina di Giorgioape

 

Commenti

  1. lorenzomartinelli:

    Io non sogno, sono informazioni che raccolgo sul lavoro. Informazioni peraltro mutevoli perché la situazione sta subendo una accelerazione inattesa: giusto ieri ho saputo di ospedali della provincia milanese dove stanno dimettendo e trasferendo altrove per diventare full Covid.
    Allora si vede che lavori alla Presidenza del Consiglio, perchè una informazione del genere, ossia che chiudano ora per riaprire a Natale, solo da lì può venire.....e forse nemmeno da lì essendo che al momento non sono in grado di sapere cosa fare a così lunga scadenza.
    Io spero di sbagliarmi, ma non credo proprio che ci sarà un Natale libero.
  2. lorenzomartinelli:

    Io non sogno, sono informazioni che raccolgo sul lavoro. Informazioni peraltro mutevoli perché la situazione sta subendo una accelerazione inattesa: giusto ieri ho saputo di ospedali della provincia milanese dove stanno dimettendo e trasferendo altrove per diventare full Covid.
    la tua supposizione mi sa che e giusta. perche si parla di un nuovo dpcm dia oggi o domani. secondo me vogliono cercare di far calare un po l'indice RT per far si che la gente possa uscire a far compere per natale. perche se fermiamo pure il natale siamo fritti. anche se gia lo siamo.
    faccio una previsione: questo governo blocchera i licenziamenti fino alle PROSSIME ELEZIONI, cosi la patata bollente se la piglia la destra. vediamo se ci azzecchero ?
    detto questo si parla di un lockdown leggero con chiusure mirate. stiamo tranquilli che non ci chiuderanno piu in casa. anche perche credo che la gente non sia piu disposta a darlo. come dimostrano le continue proteste di questi giorni.
  3. sirc57:

    http://www.parks.it/parco.oglio.nord/pdf/Sentiero.Verde.pdf intendevo questo da fare non la ciclabile .. puoi partire da Calcio passando per Cividate al Piano.sterrata che costeggia il fiume Oglio) poi vai a Pontoglio dopo il ponte a sinistra c'e una fabbrica entra nel parcheggio e segui la stradina dovrebbe essere segnalata , poi piu avanti diventa un sentiero che arriva fino alla pizzeria Prati verdi ,ci passi sotto e segui il sentiero fino a Palazzolo s'Oglio centro . hai due possibilita entrare nel parco e segui il sentiero che ti porta ad una scalinata e sali a piedi , da li a destra e prendi il sentierino che costeggia il fiumiciattolo prima del ponte . oppure vai fino all'inizio ciclabile (dopo il ponte della ferrovia ) e arrivi al ponte del fiume e segui lo stesso sentiero che ho citato prima ,ne vale la pena
    Concordo, ma diciamo che non è di certo un percorsa da fare in mtb