Motion Instruments: sistema di telemetria per sospensioni

Motion Instruments: sistema di telemetria per sospensioni

Francesco Mazza, 05/02/2020

Motion Instruments, una piccola azienda californiana creata da biker, ha sviluppato un sistema di telemetria che consente di leggere e analizzare i dati di funzionamento durante il riding provenienti dalle sospensioni da bici senza la necessità di un laptop o di una connessione dati.

Il prodotto è stato sviluppato in diversi ambiti della MTB con la collaborazione di atleti del calibro di Greg Minnaar, Cody Kelley e Robin Wallner nonché con diversi brand di bici e di sospensioni.

I produttori dichiarano che hanno perfezionato il sistema affinché fosse degno di essere utilizzato in World Cup prima di metterlo sul mercato.

Un impianto di telemetria ha lo scopo di capire e interpretare in modo semplice e intuitivo gli interventi di regolazione che si effettuano sulla propria bici. Un dettaglio per nulla banale in considerazione dell’evoluzione delle moderne sospensioni e delle bici stesse. Questo sistema consente a ogni biker che se ne vuole dotare di ottenere il meglio dalle proprie sospensioni con relativa semplicità.

Numerose le feature innovative per un sistema di telemetria. Inserendo i dati relativi alla curva di compressione e alle geometrie della bici, il sistema è in grado di quantificare il bilanciamento della bici indicando come le regolazioni di compressione e ritorno interagiscano reciprocamente tra forcella e ammortizzatore, per migliorare stabilità e maneggevolezza. Fornisce istogrammi di facile consultazione tramite smartphone per l’analisi del terreno e della sospensione in termine di posizione e velocità, con programmi specifici per cross country, enduro e downhill.

I dati sono disponibili immediatamente e l’applicazione è in grado di leggerli ed elaborarli senza bisogno di una connessione a internet. La relativa applicazione per sistemi iOS Apple (versione per Android in via di sviluppo) si chiama MotionIQ ed è disponibile a tre livelli, Pro, Expert e Free, con la prima che offre un’accuratezza del 99% ed è destinata a professionisti del settore sia come rider che come ingegneri, progettisti e preparatori di sospensioni.

La versione Pro ha un costo in abbonamento di $29.99 al mese e di $299 all’anno mentre per la versione Expert l’abbonamento ammonta a $9.99 al mese o $99 all’anno. La versione Free invece, come si intuisce dal nome, non prevede alcun abbonamento. Il sistema di telemetria è invece disponibile in preordine con uno sconto del 25% e con consegna nell’arco di 6/10 settimane. Il prezzo del kit completo varia dai $359.99 ai $999.99 in base alla versione e alla destinazione d’uso.

Motion Instruments

Commenti

  1. non mi pare impossibile che un negozio/officina voglia offrire un servizio di setting "professionale" anche ad un semplice amatore; pedaliamo ormai su 2000€ di sospensioni con 3 o 4 regolazioni, ma quanti di noi ne sfruttano al meglio il potenziale?
    Poche ore con questa strumentazione ed una persona che sappia interpretarne i dati restituiti, potrebbero essere un ottimo investimento per chiunque.
  2. lumerennù:

    Ma il forum non è nato per poter esprimere le proprie opinioni?
    Ma certo, solo che "è inutile" è un'opinione tanto legittima quanto poco utile alla discussione, visto che l'utilità di un oggetto è per forza di cose soggettiva ed assolutamente relativa. Per dire, per chi fa XC le bici da enduro sono "inutili", che facciamo, di bici da enduro non ne parliamo più? (o viceversa, casomai qualcuno la prendesse male...)
  3. frenk:

    Potresti mettere da parte per un attimo questa tua prosopopea di lamentele e spiegare a cosa fai riferimento quando parli di "mangiato vivo" e di post cancellati? Ti sei alzato con il piede sbagliato e hai preso al balzo la prima palla che ti è capitata per sfogarti di qualche rancore pregresso verso qualcuno della redazione o dello staff dei moderatori? Perché in primo luogo sei off topic, in secondo luogo lamentarsi in pubblico dell'operato dei moderatori è una delle poche cose vietate dal regolamento del forum che hai sottoscritto e infine, è altamente probabile che non sia nemmeno stato io a cancellarti questi fantomatici post di cui parli né tantomeno a "mangiarti vivo", quindi non vedo perché tu abbia dovuto prendermi di mira per questa tua filippica.

    Nel frattempo, comunque, hai inesorabilmente mandato in vacca il topic! Giusto per farti comprendere che la libertà di opinione è un bene ma non dà diritto a nessuno di portare completamente fuori tema una discussione e incentrarla su lamentele e personalismi, altrimenti viene da sé che l'intervento dei moderatori si renda necessario. Questo è un forum, non è facebook... per fortuna!
    sei l'unico moderatore che in circa 15 anni mi ha creato problemi, quindi non sono io che mi sveglio male.
    Di OT è pieno il forum.
    Chiuso.
 

POTRESTI ESSERTI PERSO