MTB in Trentino: 5 itinerari in Valsugana/Lagorai

MTB in Trentino: 5 itinerari in Valsugana/Lagorai

13/07/2018
Whatsapp
13/07/2018

Nella parte sud-orientale del Trentino si estende la Valsugana, una rigogliosa valle solcata dal fiume Brenta e attorniata a nord dalla catena montuosa del Lagorai e dal massiccio granitico di Cima D’Asta e a sud dagli Altipiani di Vezzena e della Marcesina.

Il Lagorai, con i suoi 50 km dalla Val di Cembra alle Pale di San Martino, si presenta ancora per lo più al suo stato originario: sono pochi gli insediamenti dell’uomo e sono invece tantissimi i sentieri nella natura ancora incontaminata, lontana dal turismo di massa e dai giri più affollati. Ed è qui che i bikers più attenti a questo aspetto potranno divertirsi sui circa 400 km di percorsi mtb tracciati, che fanno anche parte del circuito Dolomiti Lagorai Bike.
Tra i molti presenti, consigliamo qui 5 itinerari da non perdere per conoscere alcuni angoli della Valsugana e del Lagorai:

Escursione al Pizzo di Levico

Partiamo con un itinerario semplice, ma di grande fascino. Partendo dal Passo Vezzena, passando per pascoli e boschi dapprima su strada asfaltata (si può eventualmente pedalare a fianco) e poi su strada sterrata, si raggiunge uno dei luoghi più panoramici della Valsugana: il forte del Pizzo di Levico o Cima Vezzena con una splendida vista sui laghi di Levico e Caldonazzo.
12,6 km, circa 465 m di dislivello, circa 1,5 ore di percorrenza. Difficoltà: facile

Giro della Val Campelle (244)

Un tour di media difficoltà che porta dritto al cuore del Lagorai appunto nella Val Campelle. Pedalando su sentieri nel bosco e strade sterrate si potranno ammirare paesaggi bucolici: malghe, pascoli e panorami da cartolina. Per poi fermarsi in uno dei rifugi della zona per un pranzo o una merenda ristoratrice.
18,9 km, circa 1.000 metri di dislivello, circa 2:30 ore di percorrenza. Difficoltà: medio

Giro delle Pozze (252)

Un tour che porta alla scoperta della parte meridionale della catena del LAgorai, tra i boschi e le montagne Panarotta, Fravort e Gronlait. Con una piccola deviazione è possibile pedalare fino alle sponde del Lago delle Prese, piccolo smeraldo incastonato tra gli abeti. Lungo il percorso è possibile fermarsi in alcuni agritur per una pausa golosa in compagnia.
21,4 km, circa 1.000 metri di dislivlelo, circa 2:30 ore di percorrenza. Difficoltà: medio

Giro del Monte Agaro (253)

Entusiasmante pedalata che si snoda per lo più su strade sterrate e che dal Parco La Cascatella raggiunge il Passo Brocon e rientra attraverso i boschi della Val Malene fino a raggiungere il Parco Fluviale Torrente Grigno. Con delle deviazioni si può fare una pausa presso le malghe della zona (anche con splendida vista sulle pale di San Martino) oppure salire in cima al Monte Agaro con panorama sul Tesino e la Valsugana.
32,3 km, circa 1.000 metri di dislivello, circa 4:00 ore di percorrenza. Difficoltà: difficile

Giro di Cima D’asta (243)

E per finire un itinerario abbastanza tecnico e di livello difficile, nonostante ci siano alcuni tratti di percorso su strada asfaltata di collegamento, pensato su due giorni di marcia.
Partendo dal paese di Castel Ivano si sale in Val Campelle da dove ci si porta in quota al Passo Cinque Croci nella catena del Lagorai per poi ridiscendere verso la Valle del Vanoi, cuore verde del Trentino. Si risale quindi fino al Passo Brocon e da qui, con una suggestiva strada sterrata si costeggia il torrente Senaiga e si raggiunge l’abitato di Castello Tesino. Si prosegue poi verso Pieve Tesino e quindi verso il punto di partenza.
87,3 km, circa 4.000 metri di dislivello, circa 7:40 ore di percorrenza. Difficoltà: difficile

5 itinerari non vi bastano?

Scoprite gli altri percorsi, le strutture ricettive e i servizi dedicati agli amanti della mtb in Valsugana e Lagorai… scegliete una Vacanza Bike!
www.visitvalsugana.it/bike

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami