Nasce Roval Components

Nasce Roval Components

07/02/2017
Whatsapp
07/02/2017

[ad3]

Pochi giorni fa siamo stati invitati ad un’interessante presentazione di Roval Components. L’azienda è nota principalmente come marchio di Specialized che produce ruote sia aftermarket che OEM, e di recente ha aperto il proprio sito internet e pagine sui social network. È il primo passo di Roval in direzione dell’autonomia del marchio, e la voglia di indipendenza è emersa chiaramente durante il press camp. Roval vuole essere conosciuta come un’azienda solida e forte nel mercato delle ruote, e non solo come una costola di Specialized. Il fatto che preferisca farsi chiamare Roval Components anzichè Roval Wheels suggerisce che ci si possano aspettare novità interessanti in futuro, ma per il momento ecco come è stata la presentazione a Santa Cruz.

Fortuna vuole che il redattore delle nostre pagine in inglese di MTB-MAG viva proprio a Santa Cruz. Non ha avuto quindi difficoltà a partecipare al press camp. Ci sono state delle sorprese però e, complice il tempo sfavorevole, abbiamo finito per girare anche su sentieri che non conoscevamo prima.

Ci ha ospitati Verve Coffee roasters; un marchio estremamente di nicchia con sede proprio a Santa Cruz.

Il brand manager di Specialized Nate Riffle ci racconta della storia e filosofia di Roval. Viene molto sottolineato che la sfida non sta solo nello sviluppare prodotti di valore, ma anche nell’offrirli a prezzi adeguati. Nate ci ricorda ad esempio che, allo stesso prezzo (o meno) di un set di ruote di qualche concorrente, si riesce a comprare una coppia di Roval in carbonio ed uno in alluminio.

Steve Saletnik, product manager di Roval, ci spiega alcuni degli elementi chiave delle ruote del marchio. L’intreccio 2:1 dei raggi permette di uniformare la tensione dei raggi; le tenute labitynth seals aumentano la durata dei cuscinetti e tappi appositi per i buchi dei raggi permettono di risparmiare peso rispetto al flap.

Roval è anche stata la prima casa a fare cerchi a tallone dritto anzichè a J, quindi molto più solidi e resistenti agli urti che mandano a “finecorsa” la gomma. Questa idea aiuta inoltre il montaggio tubeless e riduce il rischio di perdite di pressione in curva.

Dettagli sulle ruote

Per la maggior parte dei set, Roval usa componenti DT Swiss per le parti interne dei mozzi. Non solo i cricchetti, ma anche assi, cuscinetti ed altro arriva da DT Swiss e viene montato nei mozzi di Roval. Il tutto si traduce in prodotti dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Le ruote Traverse con cerchio in alluminio sono vendute a 700 Euro, prezzo al quale il peso di 1690g è (650b) è veramente notevole. Sull’alta gamma, le Traverse Fattie SL pesano 1530g e costano 1830 Euro compresi adesivi, valvole, nastro ed adattatori per ogni asse ed ogni cassetta si possa desiderare.

Control

Traverse

Sui sentieri di Santa Cruz

Abbiamo usato una front, una Specialized Epic, per girare sui sentieri del posto e su questa bici abbiamo provato sia ruote più leggere che altre più aggressive. Avevamo già girato molto con le Traverse Fattie SL e dobbiamo ammettere di averle trovate un po’ esagerate per una front 29″ da xc. Ad ogni modo, ai fini di un confronto tra diversi set di ruote, la scelta si è dimostrata buona.

Durante l’evento il meteo non era dei migliori. Si è scelto quindi di girare principalmente su sentieri sabbiosi che drenassero la pioggia. La maggior parte dei sentieri a Santa Cruz sono invece fatti di terriccio o argilla, che si incollano e accumulano facilmente sulla bici: girarci con la pioggia sarebbe, diciamo,  poco astuto. Ad ogni modo siamo riusciti a trovare i sentieri perfetti per le bici che avevamo.

Anche se i sentieri non erano ricchi di tratti ripidi, non ci sono mancate le sezioni tecniche foderate di radici.

In compagnia dei giganti…
Santa Cruz è unica, con il suo miscuglio incredibile di vegetazione. È nota principalmente per le sequoie. Ad un certo punto ci siamo trovati in questo bosco, prima di rallentare un attimo per una salita… e di cambiare ruote.

Al momento non siamo ancora autorizzati a dire niente riguardo alla seconda coppia che abbiamo provato. Possiamo solo dire che le informazioni saranno divulgabili fra circa due settimane e che le nostre prime impressioni sono state davvero buone.

Pranzo messican-californiano: il modo perfetto per finire un giro. E anche le birre hanno il loro perchè.

Ben rimette in sesto le nostre bici dopo una giornata nel fango: grazie!

State sintonizzati e segnatevi la data del 20 Febbraio per tutte le informazioni sulle novità di Roval. Nel frattempo potete visitare il sito all’indirizzo:

www.rovalcomponents.com

[ad12]

 

POTRESTI ESSERTI PERSO