MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Öhlins acquistata da Tenneco

Öhlins acquistata da Tenneco

Öhlins acquistata da Tenneco

15/11/2018
Whatsapp
15/11/2018

Chi si ricorda di Tenneco? L’azienda americana acquistò Marzocchi nel 2008, per poi venderla a Fox nel 2015. Ora è Öhlins ad essere stata comprata da Tenneco. Il marchio svedese, fondato da Kenth Öhlin nel 1976, è da sempre attivo in campo motociclistico ed ultimamente anche in quello della MTB.

Il comunicato ufficiale:

Kenth Öhlin today announced an agreement to sell a majority share in Öhlins Racing AB to Tenneco Inc. Öhlins will become a subsidiary of Tenneco, joining one of the largest global multi-line, multi-brand OEM and aftermarket companies in the world.

Öhlins Racing has been an integral part of the motorsport, motorcycle and automotive industry since 1976, when Kenth Öhlin founded the company and created his first legendary motocross shock. Since then, Öhlins have been setting global industry standards by offering state-of-the-art suspension technology to racing teams, OEM partners and aftermarket. With distribution in 50 countries and manufacturing facilities in Europe and Asia, Öhlins has managed to combine global reach with world class industry knowledge.

With the acquisition of Öhlins, Tenneco will enhance their position as leading global designers, manufacturers and distributors of ride performance products and technologies. Öhlins will be a subsidiary of Tenneco and keep both its strong brand and team. Kenth Öhlin will continue to be part of Öhlins and provide continuity in strategic and technological development. He will retain a minority interest in the company and serve on the board of Öhlins.

Kenth Öhlin comments “Together, Öhlins and Tenneco will be a very strong constellation. After considering the strengths of both companies, I made the hardest decision of my life — to sell my life’s work. I am absolutely convinced that we are going to develop very positively in the future, and that Öhlins will benefit from the opportunities that will now arise due to Tenneco’s entrance.”

Öhlins’ strong position as a technology company with high-end suspension for motorcycle, automotive and mountain bike will complement and further strengthen Tenneco’s advanced ride performance portfolio.

Brian Kesseler, co-CEO of Tenneco, comments “Öhlins’ technology team will allow us to rapidly grow our premium product offerings for current and future customers, as well as help us win a larger share of business in developing mobility markets.”

Henrik Johansson, CEO of Öhlins, comments “Tenneco will help grow our business on a global scale. Tenneco and Öhlins have been working together for 20 years, delivering outstanding products for the intelligent suspension market. This is the beginning of something even bigger.”

The acquisition is expected to close in early 2019, subject to regulatory approvals and other customary closing conditions.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
francescoMTB1
francescoMTB1

Fine di un altro brand?
Identico iter di Marzocchi nel passato con Tenneco …

ElFranz
ElFranz

Questo mi fa pensare che Ohlins non navigasse in acque tanto solide…
Peccato.

salukkio
francescoMTB1

Fine di un altro brand?
Identico iter di Marzocchi nel passato con Tenneco …

Marzocchi è morta solo quando è passata a fox ha perso la sua identità

Sent from my SM-G950F using MTB-Forum mobile app

kristian
kristian

Marzocchi era morta…ecco perche’ la compro tenneco a due soldi…commerciale inesistente, sbaglio un prodotto (invece di fare una forcella ed un ammortizzatore con i contro cavoli che ne avevano capacita’ fecero in prodotto “furbo” che li suicido’) il mercato l’ha punita

france-freeride
france-freeride

Marzocchi aveva qualche problemino finanziario che una gestione non familiare avrebbe risolto, Tenneco gli ha dato il colpo di grazia, tenendo per se quello che c’era di buono, ovvero tecnologie e quote di alcuni mercati tra i quali quelli OEM e pompe oltreoceano, la manovra era studiata a tavolino e nessuno glielo ha impedito.
Fox si é solo comprato il marchio nel momento in cui Tenneco dismise la fabbrica e mandò a casa tutti i dipendenti.

Di Marzocchi ci rimane:
Le menti della ricerca e sviluppo che oggi hanno fondato una nuova azienda chiamata DVo che fa prodotti eccezionali.
Il bellissimo marchio per le bici detenuto da fox e che lo usa per le linee di prodotti base.
Marzocchi pompe detenuta da Vrm e gestita dai figli di Marzocchi che fanno bene quello che hanno sempre fatto nel settore pompe e sospensioni per i mercati OEM.

Se ci pensiamo bene é un eredità enorme.

D-Lock

Marzocchi esiste ancora, solo che adesso si chiama DVO [emoji16]

ymarti
ymarti

Per me cambia poco se, come si legge, “Tenneco and Öhlins have been working together for 20 years”
Già lavoravano insieme.

Ciao a tutti

powderfinger

Ohlins è un nome importante nelle sospensioni racing nei campi motoristici, ma è un'azienda piccola, la Tenneco invece fattura quasi 9 miliardi di $. Vedremo se vorranno rilanciarla facendole acquisire nuove fette di mercato (produzione di sospensioni "entry level" in campo automotociclistico), oppure se vorranno spolparla per poi rivendere il solo "osso".

kristian

Marzocchi sbaglio un prodotto (invece di fare una forcella ed un ammortizzatore con i contro cavoli che ne avevano capacita' fecero in prodotto "furbo" che li suicido') il mercato l'ha punita

Ovvero? A quali prodotti ti riferisci?
La mia prima fork fu la Z2 Bomber, quella color bordeaux uscita nel '97, una forcella da XC eccezionale, spianava tutto. Fu "uccisa" dalla nuova arma di RockShox, la SID, una forcella, quest'ultima, che pesava 1.200 grammi scarsi contro i 1.850 dell'italiana.

l.j.silver
l.j.silver

sbagli, Marzocchi il botto vero lo fece con la Z1 bam del 98, prima vera forcella da freeride , molla a bagno d’olio e finchè han fatto cio’ che sapevano fare benissimo sono stati leader del settore, poi è arrivata l’aria e son cominciati i guai…….

francescoMTB1
francescoMTB1
D-Lock

Marzocchi esiste ancora, solo che adesso si chiama DVO [emoji16]

I progetti della idraulica di DVO sono molto identici a quelli della Marzocchi ,chi puo' dirci realmente cosa sia successo dopo l'evento illustrato nel link seguente
https://www.mtb-mag.com/bryson-martin-lascia-marzocchi-per-fondare-dvo/
https://bikerumor.com/2012/07/22/former-marzocchi-usa-team-launches-high-end-dvo-suspension/
@kristian cosa intendi e quale per prodotto furbo?
@salukkio a mio parere Fox acquisi' Marzocchi al solo scopo di distruggerla e non per riqualificarla

wilduca
wilduca

Peccato, Öhlins è simbolo di eccellenza e spero rimanga tale.
Quando viene assorbito da un grande marchio rischi di diventare una piccola goccia in un oceano tormentato

francescoMTB1
francescoMTB1
wilduca

Peccato, Öhlins è simbolo di eccellenza e spero rimanga tale.
Quando viene assorbito da un grande marchio rischi di diventare una piccola goccia in un oceano tormentato

…era

Marco Toniolo
francescoMTB1

@salukkio a mio parere Fox acquisi' Marzocchi al solo scopo di distruggerla e non per riqualificarla

No, Marzocchi è il bassa gamma di fox ma esiste tuttora

francescoMTB1
francescoMTB1
marco

No, Marzocchi è il bassa gamma di fox ma esiste tuttora

Lo so che esiste Marco, ma tu prova a chiamare a Vittoria per richiedergli un ricambio Marzocchi ed ascolta cosa ti riferiscono………….

francescoMTB1
francescoMTB1
marco

No, Marzocchi è il bassa gamma di fox ma esiste tuttora

Lo so che esiste Marco, ma tu prova a chiamare a Vittoria per richiedergli un ricambio Marzocchi ed ascolta cosa ti riferiscono………….

tylerdurden71
tylerdurden71

Ormai le dinamiche di mercato non permettono, purtroppo, la vita ai “piccoli”. Questo è un peccato….

Lucky86
Lucky86

se un’azienda nata da una persona decide di vendere la propria maggioranza a un grande gruppo direi che le cose vanno male… perchè se vuoi espandere il tuo mercato piuttosto fai collaborazioni o accordi ma mantieni la tua identità ben distinta.
evidentemente, nonostante i prodotti al top, era difficile stare a galla e hanno venduto, segno che non basta fare un prodotto migliore di altri e più caro per rimanere vivo.

L' endurista ignorante
L' endurista ignorante

Le sospensioni ohlins da MTB non erano e non sono mai state migliori delle altre

cheyax
cheyax

L’unica cosa buona fatta da ohlins per la MTB è il ttx22m per ora

jimmy27
jimmy27

figo, dall’anno prossimo le bighe del decathlon avranno le sospensioni ohlins! 😉

fafnir

Secondo me con questa mossa ohlins si è giocata l'unica cosa che gli era rimasta cioè l'immagine/reputazione (tra l'altro mantenuta non so in quale modo visti i prodotti, forse con le gare di motomondiale e basta).

klasse
klasse

Sono asset commerciali e di fatturato, probabilmente a Tenneco interessava avere un brand di punta per le gare e farselo in casa non remunerava come con l’acquisto di ohlins, per Marzocchi era un acquisto fagocitarlo per entrare in mercati dove non era presente, ma acquisto di un’azienda vecchia come imprenditoria, e difatti ha fatto la fine che ha fatto.
Marzocchi non ha saputo rinnovarsi come hanno fatto altri e quindi nella vendita ha sperato che funzionasse qualche ventata di milioni per tirare a campare. Online mi pare sia un riferimento, magari nella mtb direi proprio di no, ma in altri settori lo è, quindi potrebbe anche essere che per arrivare lassù manchino di liquidità adesso.
Ma poi a noi cosa interessa se è tenneco o del cinese che ha preso il 51% delle quote? A me basta che funzioni per il prezzo che pago, se poi vorranno fare dei primi montaggi a 100€ non mi cambia nulla, adesso possono, o meglio le spalle coperte le hanno

teoDH

Ma quindi anche la parte moto? perchè per marzocchi fu diverso, vendettero solo il settore bici, infatti il settore moto esiste ancora ed è sotto il gruppo bolognese VRM…
Non pensavo che Ohlins moto su facesse comprare da tenneco in toto… e mi vien da pensare, ma non è che il settore bici manda di fatto in rovina le aziende di sospensioni?
E’ vero che in settore moto fuoristrada, dove ohlins è sempre stata molto forte, sta rimontando parecchio WP (grazie anche al sodalizio con KTM), e che il settore strada è di fatto dominato da showa e wp, ma non pensavo che ohlins viaggiasse in brutte acque.
Meno male che in campo bici ora è tornata un po’ di italia con Formula…

france-freeride
france-freeride

Tenneco si prese tutto e la spolpò.
Sia Vrm che Fox acquisirono i rimasugli dopo la “liquidazione” da parte di fox.

dax206
dax206

Pensavo che Öhlins fosse ancora sotto a Yamaha

powderfinger
l.j.silver

sbagli, Marzocchi il botto vero lo fece con la Z1 bam del 98, prima vera forcella da freeride , molla a bagno d'olio e finchè han fatto cio' che sapevano fare benissimo sono stati leader del settore, poi è arrivata l'aria e son cominciati i guai…….

Aspetta: la Z2 BAM e la Light del '99 (rispettivamente 1,680 e 1,620 kg), erano senza molla e avevano una cartuccia idraulica, uscirono in risposta alla SID del 1998. Ma tra la Z2 Bomber '97 e la Light '99 la differenza era palese (le ho avute entrambe una dopo l'altra, la seconda di colore acid green). La Z1 non aveva problemi di contenimento del peso ed aveva ancora la molla 😉

l.j.silver
l.j.silver
powderfinger

Aspetta: la Z2 BAM '97 e la Light del '99 (rispettivamente 1,860 e 1,620 kg), erano con la molla la prima e senza la seconda, avevano entrambe una cartuccia idraulica, e la seconda uscì in risposta alla SID del 1998 (la Pezzo nel '97 usò in anteprima una SID ibrida con i foderi della Judy riverniciati del blu SID). Ma tra la Z2 Bomber '97 e la Light '99 la differenza era palese (le ho avute entrambe una dopo l'altra, la seconda di colore acid green). La Z1 non aveva problemi di contenimento del peso ed aveva ancora la molla 😉

ahi ahi ahi anch'io ho avuto tutte le prime Z1 il che ci qualifica entrambi come diversamente giovani….[emoji23]

Inviato dal mio Nexus 5 utilizzando Tapatalk

powderfinger
l.j.silver

ahi ahi ahi anch'io ho avuto tutte le prime Z1 il che ci qualifica entrambi come diversamente giovani….[emoji23]

Non vuol dire, l'importante è averli vissuti quegli anni :}}}:
Tanto prima o poi uno deve invecchiare… :mrgreen:

Scusate l':offtopic:

D-Lock
powderfinger

Non vuol dire, l'importante è averli vissuti quegli anni :}}}:
Tanto prima o poi uno deve invecchiare… :mrgreen:

Scusate l':offtopic:

Come dico sempre, andiamo tutti alla stessa velocità, semplicemente qualcuno è partito prima e qualcuno dopo!

Fbf
Fbf

Amen! 🙁

francescoMTB1
francescoMTB1
france-freeride

Marzocchi aveva qualche problemino finanziario che una gestione non familiare avrebbe risolto, Tenneco gli ha dato il colpo di grazia, tenendo per se quello che c'era di buono, ovvero tecnologie e quote di alcuni mercati tra i quali quelli OEM e pompe oltreoceano, la manovra era studiata a tavolino e nessuno glielo ha impedito.
Fox si é solo comprato il marchio nel momento in cui Tenneco dismise la fabbrica e mandò a casa tutti i dipendenti.

Di Marzocchi ci rimane:
Le menti della ricerca e sviluppo che oggi hanno fondato una nuova azienda chiamata DVo che fa prodotti eccezionali.
Il bellissimo marchio per le bici detenuto da fox e che lo usa per le linee di prodotti base.
Marzocchi pompe detenuta da Vrm e gestita dai figli di Marzocchi che fanno bene quello che hanno sempre fatto nel settore pompe e sospensioni per i mercati OEM.

Se ci pensiamo bene é un eredità enorme.

Ad essere piu' chiari, scusami, il marchio detenuto da Fox ovviamente ti riferisci a Marzocchi debbo pensare, giusto?
Quindi mi chiedo : qui ,https://www.marzocchi.com/forks.aspx?idC=62351 attualmente ,hanno solo due esemplari di forcelle, la Bomber Z1 monopiastra,e la Bomber 58 in doppia piastra , ti chiedo cortesemente, vorresti spiegare quali sono le linee di prodotti di base e la loro destinazione /mercato utilizzata da FOX ?
Magari saresti il massimo se allegheresti i link della fonte della notizia da te scritta .
Grazie!

france-freeride
france-freeride
francescoMTB1

Ad essere piu' chiari, scusami, il marchio detenuto da Fox ovviamente ti riferisci a Marzocchi debbo pensare, giusto?
Quindi mi chiedo : qui ,https://www.marzocchi.com/forks.aspx?idC=62351 attualmente ,hanno solo due esemplari di forcelle, la Bomber Z1 monopiastra,e la Bomber 58 in doppia piastra , ti chiedo cortesemente, vorresti spiegare quali sono le linee di prodotti di base e la loro destinazione /mercato utilizzata da FOX ?
Magari saresti il massimo se allegheresti i link della fonte della notizia da te scritta .
Grazie!

Semplicemente tutti i prodotti a marchio Marzocchi come giustamente indichi tu hanno in gran parte la tecnologia dei modelli base della fox.
Per la fonte mi pare scritto in varie recensione degli ultimi prodotti della " Marzocchi " .
Addirittura se non erro i primi modelli di doppia piastra visti alla rampage erano semplicemente fox 40 fitgrip con I pomelli oro anziché blu.

francescoMTB1
francescoMTB1
france-freeride

Semplicemente tutti i prodotti a marchio Marzocchi come giustamente indichi tu hanno in gran parte la tecnologia dei modelli base della fox.
Per la fonte mi pare scritto in varie recensione degli ultimi prodotti della " Marzocchi " .
Addirittura se non erro i primi modelli di doppia piastra visti alla rampage erano semplicemente fox 40 fitgrip con I pomelli oro anziché blu.

Mi torna solo in parte quanto dici, per questo ti avevo richiesto un link