Pietra Ligure presenta la nuova rete sentieristica di Ranzi

2

Con due testimonial del calibro di Tracy Moseley e Jerome Clementz, Pietra Ligure inaugura una nuova area di sentieri che abbraccia la località di Ranzi, ampliando ulteriormente la rete sentieristica della Finale Outdoor Region.

[Comunicato stampa] Nella Finale Outdoor Region è ancora una volta tempo di novità. La protagonista questa volta è Pietra Ligure che lancia una nuova area sentieristica e lo fa assieme a due eterne leggende del settore come Jerome Clementz e Tracy Moseley, che si sono divertiti a fare da tester.

Pietra Ligure negli ultimi anni ha intrapreso un percorso di sviluppo del turismo outdoor realizzando una rete sentieristica per la pratica della mountain bike, con particolare attenzione per la fruizione e-bike. Il territorio in questione conta infatti diversi sentieri dedicati a questa attività che sono stati anche protagonisti delle gare del circuito mondiale EWS -E nel 2020 e 2021.

L’area di Ranzi si va quindi ad affiancare alle altre tre aree già presenti sul territorio Pietrese: l’area del Monte Carmo, l’area della Val Maremola e l’area del Monte Grosso, tutte con caratteristiche diverse che rendono l’esperienza di riding nel Pietrese davvero varia e completa, per diversi target di utenza e godibile in tutte le stagioni dell’anno.

Sono 12 i sentieri pronti ad accogliervi nell’area di Ranzi: Blue Pervinca, Trincea, Dolcenera, Scoglio di Venso, Gabri, Armuin, Foresto, CNC uphill, Tino Trail uphill, Sentiero Del Fieno uphill, Madonnina, Ranzi uphill. Tutti i tracciati sono stati pensati e risistemati per essere usufruiti soprattutto in e-mtb con caratteristiche e difficoltà accessibili anche a rider neofiti e di livello medio. Qui le tracce di tutti i sentieri dell’area di Ranzi.

Daniele Rembado, Assessore al Turismo di Pietra Ligure: “L’area di Ranzi è stata creata con l’obiettivo sia di fungere da collegamento tra la cittadina e la vetta più alta della zona, il Monte Carmo con i suoi sentieri immersi nella natura più remota e selvaggia, sia come luogo di allenamento raggiungibile in pochi minuti dal mare”. “Grazie alla particolare conformazione del terreno e alla vicinanza dal mare – continua Rembado – oltre ad offrire scorci e panorami di nota, i trail di Ranzi si prestano anche agli allenamenti invernali, quando i sentieri più arroccati sulle montagne sopra stanti diventano meno accessibili in caso di maltempo”.

Se avete in programma una vacanza o anche un weekend in mountain bike con gli amici o con la famiglia, non perdetevi l’opportunità di scoprire questa perla sul mare. Insomma fate come Jerome e Tracy, venite a provare la nuova trail area di Ranzi!

Per scoprire la rete sentieristica del Pietrese e della Val Maremola visita www.finaleoutdoor.com

 

Commenti

Storia precedente

Offerte Black Friday MTB

Storia successiva

[Video] Perché salire in cima al vulcano?

Gli ultimi articoli in News

Corona in titanio 5DEV

5DEV è una piccola divisione che si occupa di prodotti MTB all’interno dell’azienda 5thAxis di San…