MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Production Privée Shan n°5 in edizione limitata 917 GT1

Production Privée Shan n°5 in edizione limitata 917 GT1

Production Privée Shan n°5 in edizione limitata 917 GT1

03/04/2018
Whatsapp
03/04/2018

Production Privée presenta un’edizione speciale della sua full suspended, la Shan n°5, in una colorazione tributo alla Porsche 917 GT1 di Steve McQueen nel film Le Mans del 1971.

In passato il brand del Principato di Andorra aveva già realizzato questa edizione speciale sulla Shan. Ora è il turno della Shan n°5 che verrà prodotta, con questa colorazione, esclusivamente in 58 pezzi numerati.

Essendo un tributo a una macchina da corsa, la Shan n°5 917 GT1 in versione bici completa è allestita con componenti pronto gara, dalle sospensioni Cane Creek alla trasmissione SRAM Eagle etc. Il prezzo per la bici completa è di 3.699€.

L’allestimento Rolling Chassis, al costo di 2.999€, include le sospensioni, le ruote Flow No-Tubes, il cockpit Production Privée, il telescopico Revive Yoke e la sella SDG.

Ovviamente è disponibile anche il solo telaio, al prezzo di 1.299€.

La consegna dell’edizione limitata della Shan n°5 inizierà dalla fine di Aprile. Chi volesse ordinare il telaio o un allestimento prima del 20 di Aprile, beneficierà di uno sconto.

Production Privée

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
cianci
cianci

Fa proprio piacere aver speso 2000€ per il primo telaio e poi a 8 mesi di distanza trovare la stessa bici a 1300. Dannato marketing.

alcos
alcos

scrivigli una mail di protesta chiedendo un rimborso parziale o almeno un buono…a volte funziona!

scnia
scnia

La prendo… solo se insieme includono il 917 🙂

Minitrek
cianci

Fa proprio piacere aver speso 2000€ per il primo telaio e poi a 8 mesi di distanza trovare la stessa bici a 1300. Dannato marketing.

uguale? Edizione limitata?
se e' un'edizione limitata dovrebbe mantenere il valore.
se il tuo e' normale, hanno fatto il percorso inverso, anche se sono comunque passati 8 mesi, praticamente una collezione

p84
p84

Quando ho visto la foto del telaio per un momento ho pensato ad un pesce d’aprile. Sembra lungo come un treno

Marco Toniolo

@muldox a breve pubblicherà un test

Ispettore Zenigata
Ispettore Zenigata

sono curioso… in un mondo votato alla rigidità come si comporta una full in acciaio

robydr
robydr

Ma è un xxl?!

masao

ma è un monocross secco mi sembra di capire? o ci sono due bielle che muovono l'ammortizzatore?

ymarti
ymarti

Colorazione già fatta dalla specialized per demo.
In ogni caso è stupenda.

salukkio

È una bici che mi ha sempre affascinato e con questa colorazione ancora di più

Sent from my SM-G935F using MTB-Forum mobile app

mcpelo68

gran bel FERRO

cianci
cianci
Ispettore Zenigata

sono curioso… in un mondo votato alla rigidità come si comporta una full in acciaio

Magica. Dovresti provarla. E arrivò da una nomad carbon3

cianci
cianci
Minitrek

uguale? Edizione limitata?
se e' un'edizione limitata dovrebbe mantenere il valore.
se il tuo e' normale, hanno fatto il percorso inverso, anche se sono comunque passati 8 mesi, praticamente una collezione

Si era la prima gialla porsche, edizione limitata di 50pezzi (ho la 15)
Non intendo fare un reclamo , ci mancherebbe, cazzi miei che l'ho presa quando ancora costava 1990€, il mio tono era sarcastico.
Son curioso di leggere la recensione. Io è un anno che la uso assiduamente, alternandola ad una fronte 29 sempre in acciaio.

Ispettore Zenigata
Ispettore Zenigata
cianci

Magica. Dovresti provarla. E arrivò da una nomad carbon3

premetto che non ho mai provato una full in acciaio.
Mentre sulla front lo trovo un materiale molto interessante, su una full mi lascia un po' perplesso, vuoi per il peso, vuoi per il fatto che una full comunque è un po' più flessibile di una front. Se se ne presentasse l'occasione la proverei molto volentieri per farmene un'idea precisa e libera da pregiudizi

cianci
cianci

Se passi da Aosta fammi sapere, te la usi un giorno!

brubikeboard
brubikeboard

Molto ingenuamente mi chiedo come diavolo fa ad essere rigido un telaio monocross puro e pure in acciaio..!?
La fisica non è un’opinione.
.. peserà 5 kg..
Illuminatemi voi.

nicosacco
nicosacco

Beh un monocross è più rigido perché non ha snodi sul carro, però essendo in acciaio..boh lascio ai possessori ulteriori delucidazioni, intanto io sogno di prendermene una.

cianci
cianci

Non sono la persona giusta per dire se lavora bene o male, so solo che è efficace in tutto ed è una bici da tutte le.situazioni. che sia monocross , horst, ilink, splitpivot, maestro o quello che.mi viene in mente, mai fregato nulla. 😀

cianci
cianci

Guarda, ci sono grammo maniaci, chi preferisce la rigiditá, materiali diversi. Io ho scelto l’acciaio per il motivo che il grip è notevolmente aumentato. La prima cosa che senti quando fai una curva con o senza appoggio è la.sensazione di incollata a terra. Vuoi per fisica del materiale, vuoi per non so quale motivo, ma chi la prova rimane stranito da questo. Il telaio pesa 4kg scarsi. La nomadi pesava 1200gr in meno. In salita si pedala meglio questa e la.scorsa estate ci ho fatto i soliti giri dell’anno prima. 140di escursione dietro sembrano poco ma in realtá vado uguale.
Per provarla, se st’estate siete a pila chiedete di provarla, tanto è la mia e io lavoro i sabati e domeniche su.

Pietro.68
Pietro.68

perchè un monocross non dovrebbe essere rigido?

brubikeboard
brubikeboard

Perché, appunto, ha un solo punto di infulcro.
Se hai più punti, distribuisci le forze applicate.
A pari rigidità il monocross deve avere un perno e una struttura dimensionati molto più “abbondanti”..

..poi pure di ferro..

salukkio
cianci

Se passi da Aosta fammi sapere, te la usi un giorno!

Taglia?? Io tra qualche mese sarò lì per lavoro

Sent from my SM-G935F using MTB-Forum mobile app

cianci
cianci

Large
Edit: fatti sentire al cell, su whatsapp, 34038nove cinque otto nove sette