Push presenta la cartuccia HC97 per forcelle RockShox

Push presenta la cartuccia HC97 per forcelle RockShox


Push Industries ha realizzato una cartuccia che va a sostituire il sistema di compressione di serie sulle cartucce Charger 2 e Charger 2.1 di RockShox che equipaggiano forcelle come Pike, Lyrik e BoXXer. L’obiettivo della cartuccia Push HC97 è di offrire un maggiore grip e un’aumentata sensibilità ai piccoli urti e allo stesso tempo un migliore livello di stabilità e controllo, mettendo a disposizione inoltre un range maggiore di regolazioni esterne.

Per l’esattezza, i pomelli esterni della cartuccia di Push Industries offrono 28 click di compressione alle alte velocità e 28 click di compressione alle basse velocità, con un sostanziale e avvertibile cambiamento tra ogni click.

La cartuccia HC97 non funziona con i tradizionali pacchi lamellari bensì con una valvola che si occupa di gestire il flusso dell’olio all’interno della cartuccia, con lo stesso principio dell’ammortizzatore ElevenSix di Push.

Questo sistema secondo le dichiarazioni di Push favorisce un flusso maggiore di olio anche nei frangenti più critici, aumentando così il comfort e il grip al suolo.

Nella confezione di acquisto sono fornite inoltre delle lamelle per il set up del ritorno, con una guida dedicata che spiega come intervenire sulla propria cartuccia per uniformare il comportamento del ritorno a quello della cartuccia HC97.

A completare le novità di Push, i nuovi parapolvere Ultra Low Friction (ULF), realizzati in stampi ad alta precisione finemente lucidati con una mescola ad alto contenuto di molibdeno. I parapolvere ULF offrono prestazioni di scorrevolezza superiori rispetto ai parapolvere di serie e grazie al doppio labbro migliorano anche la durata stessa del parapolvere e sigillano in modo più efficace l’interno dei foderi.

Prezzi

Cartuccia HC97:  $245
Parapolvere ULF:  $38
Push Industries

  1. Scusa @fafnir , non capisco una cosa…
    In pratica nel sistema a lamella la molla mantiene la lamella in posizione e si sfrutta anche l'elasticità di quest'ultimo per regolare il passaggio dell'olio, in questo sistema il tutto è demandato alla molla, giusto?

    0
  2. AlexV

    Scusa @fafnir , non capisco una cosa…
    In pratica nel sistema a lamella la molla mantiene la lamella in posizione e si sfrutta anche l'elasticità di quest'ultimo per regolare il passaggio dell'olio, in questo sistema il tutto è demandato alla molla, giusto?

    Si sintetizzando è così. Ma tu puoi avere i due sistemi che funzionano in modo molto simile. Il punto è che qui si cerca di risolvere un problema (troppo freno in compressione) non modificando quello che c'è già ma cambiando tutto.
    Probabilmente è stato fatto perché il charger2 non è più ufficialmente modificabile, il base valve e lamelle sono incollate all'asta, non ci sono procedure per modificare la taratura.

    Inoltre anche modificando le lamelle sul charger c'è sempre il problema del circuito LSC troppo largo ed a questo punto credo anche un pistone che non permette un flusso adeguato, lo mostrano anche nella foto comparativa.
    Però se hai una taratura con le lamelle leggera e soprattutto lineare, con un pistone con flusso adeguato, arrivi a risultati simili.
    Ci sarà sempre la caratteristica delle lamelle che più veloce affonda la forcella più resistenza fanno al flusso, invece un sistema come questo quando è aperto del tutto è aperto e basta.

    Trovo comunque buffo che parlino di problemi di HSC quando un mesetto fa Darren di Push aveva detto che non aveva trovato problemi di flusso sul charger…

    3+
    1. Non sarebbe meglio fare come fanno sulle nuove bos dove la regolazione dell’hsc è possibile solo tramite modifica al pacco lamellare per non doverlo precaricare attraverso l’uso di una molla e rendere il comportamento più fluido? Sarebbe bastato fare un kit simile a questo con una taratura del pacco lamellare equivalente al numero di clic che erano utilizzati sul charger

      0
  3. Enry71

    Ma queste cartucce vanno bene anche per le revelation della Levo 2019?
    Oppure qualche altra soluzione simile
    Grazie

    È una modifica per il charger. Se hai charger2 (non so per l'1) ci va, altrimenti se hai motion control devi prima comprare charger e poi questo

    0
  4. cheyax

    Non sarebbe meglio fare come fanno sulle nuove bos dove la regolazione dell'hsc è possibile solo tramite modifica al pacco lamellare per non doverlo precaricare attraverso l'uso di una molla e rendere il comportamento più fluido? Sarebbe bastato fare un kit simile a questo con una taratura del pacco lamellare equivalente al numero di clic che erano utilizzati sul charger

    Se non le precarichi oppure se non chiudi il pistone con valvole come queste del kit, non hai alcun controllo sulle LSC. Se anche chiudi LSC l'olio passerà dal dalle lamelle che sono lasciate solo appoggiate.
    E questo non è buono. La forcella affondarebbe troppo ad ogni frenata o ogni curva.

    0