La prima gara EMTB UCI si tiene il 18 maggio ad Albstadt

La prima gara EMTB UCI si tiene il 18 maggio ad Albstadt


Se credevate che l’UCI riuscisse ad aspettare la fine di agosto per proporre le gare di Ebike, vi sbagliavate. I solerti burocrati dell’ente ciclistico internazionale sono riusciti ad organizzare la prima gara in concomitanza con la prima prova di coppa del mondo XC, in quel di Albstadt. Sullo stesso percorso, la sera prima, vale a dire sabato 18 maggio (alle 17:00 le donne, alle 18:15 gli uomini).

Di seguito il comunicato ufficiale e il regolamento, piuttosto striminzito, che promette controlli ai motori prima del via. Non si sa se ci siano anche le ombrelline.

As part of the Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup in Albstadt, the first UCI E-MTB race in Germany will be held on 18 May. The women’s and men’s races – which will take place on the Cross-Country World Cup course – are a dress-rehearsal for the first UCI E-MTB World Championships in Mont Sainte Anne, Canada, at the end of August.

The two official UCI-registered E-MTB races are a first for Germany and given the growing popularity of this sector of the industry, their introduction is logical. Electric bikes are booming: in Germany nearly every fourth bike sold is one with an electric motor.

The Zweirad-Industrie-Verband (ZIV) noted in 2018 for Germany that e-bike sales grew by a staggering 30 percent to 980,000 e-bikes sold. The world cycling federation (UCI) has embraced the development by introducing officially-sanctioned E-MTB races, announcing the first ever E-MTB World Championship which will take place in Mont Sainte Anne, Canada, at the end of August, and launching the first E-MTB World Cup series which will begin in 2020.

In Albstadt, we are following this trend and have added two e-bike races into the program of the Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup. Women’s and Men’s races will both last 1 hour.

Athletes such as French double Olympic champion, Julien Absalon, and the Italian Olympic bronze medalist from London 2012, Marco Fontana, have already jumped on board with idea of e-bike racing.

“I cannot wait for the World Championships in Mont Sainte Anne. In ten year’s time I’ll say, I was there”, Julien Absalon is quoted in a UCI press release. For him it is an extension of the Olympic cross-country sport. “It’s good that an association like the UCI picks that up. The manufacturers, the athletes, the audience are here.”

This is not only relevant to the World Championships in Canada but also to the World Cup here in Germany. Stephan Salscheider, Managing Director of the race organisation (Skyder Events & Track Company), underlines the statement by Julien Absalon: “Once again we are innovative. We also were involved in the process of establishing the regulations.”

Innovative, but also integrative. “Of course we want to open the door for the athletes who enjoy E-MTB and give them the opportunity to continue being part of racing and the sport as a whole. At the same time, we also want to signal to the manufacturers that the World Cup remains the ideal test field and the ideal stage for the presentation of their products”, says Salscheider.

From the point of view of the city of Albstadt as organizer, we can also look to the near future.

“We want to offer a platform for this youngest facet of cycling as part of the Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup. At the same time, of course, this is also a window into the future, ie the 2020 UCI Mountain Bike World Championships in Albstadt, where for the second time (and for the first time in Europe) rainbow jerseys will be awarded in this new category”, emphasizes Jo Triller from the Sports Department of Albstadt.

In the Bullental a competition format will be tested, one which the organisation would like to implement at the 2020 World Championships. In contrast to Mont Sainte Anne, where the title will be won on a ten-kilometre track, Albstadt will be raced on the four-kilometre cross-country lap. A shorter course will make the implementation of the media much easier and the viewers on site will get their money’s worth.

Rules

The core elements of the regulations are the limitation of engines to a maximum of 250 watts of power and support from the engine up to 25 km/h. Above 25km/h, athletes need to accelerate their pace through muscle power alone.

In addition, the engine must only be active when pedalling at the same time. A jump start without pedalling is only allowed up to 6 km/h.

There must be no battery change during the race, the battery must be attached to the bike from start to finish and no additional batteries are allowed.

The e-bikes are tested before the start and in case the rules are violated, the rider is not allowed to start.

www.world-cup-albstadt.de

  1. poche semplici regole, le stesse che devono essere rispettate perchè una ebike rientri nella categoria velocipedi e sia quindi equiparata ad una bici tradizionale per il CdS, più punzonatura della batteria (basta un adesivo su parte di telaio e parte di batteria)

    0
  2. Il Grande Capo Estiquaatsi commenterebbe con un bel:
    Estiqaatsi delle E-bike …pensa che…siano come bici ma con motore, quindi come motorino ma con pedali…per cui….EEEEEstiqaatsiiiii delle E-Bike …

    0
  3. lembokid

    esattamente, cosa intendono con "In addition, the engine must only be active when pedalling at the same time. A jump start without pedalling is only allowed up to 6 km/h."?

    La funzione walk … quando devi spingere la bici a piedi, senza pestare sui pedali puoi attivare quasta funzione dai comandi al manubrio e ricevere assistenza fino ad un massimo di 6km/h

    0
  4. lembokid

    hai visto cosa è successo a marquez quando ha cercato di ripartire?
    non aveva la funzione walk…

    Però l'han fatto partire comunque…mentre il regolamento dice altro in questi casi…ma vabbè acqua passata…

    1+
  5. Teo66

    Scherzi? Essere pigri è un'arte, pretenderai mica che dopo essermi fatto scarrozzare dall'ebike mi metta a camminare!
    Caz, voi sportivi non capite un tubo…

    Sent from my STF-L09 using MTB-Forum mobile app

    Più che altro si rischia grosso a spostare certi pesi e sappiamo benissimo come i produttori di ebike ci tengano alla salute degli utenti.

    0
  6. oltre a suscitare ilarità magari a qualcuno interessa conoscere il perchè l'assistenza alla camminata sia consentita/legale

    dal web (a corredo dell'art. 50 del CdS):
    "….il caso dei pulsanti di "assistenza alla camminata" presenti su molte bici elettriche: questi servono per spingere la bici a piedi, ad esempio lungo la rampa di un garage. Per analogia con i mezzi elettrici per bambini e per disabili, che se non superano i 6 km/h non sono considerati veicoli dal CDS, i produttori di bici elettriche montano questi sistemi che permettono appunto una velocità massima di 6 km/h…"

    1+
  7. tostarello

    oltre a suscitare ilarità magari a qualcuno interessa conoscere il perchè l'assistenza alla camminata sia consentita/legale

    dal web (a corredo dell'art. 50 del CdS):
    "….il caso dei pulsanti di "assistenza alla camminata" presenti su molte bici elettriche: questi servono per spingere la bici a piedi, ad esempio lungo la rampa di un garage. Per analogia con i mezzi elettrici per bambini e per disabili, che se non superano i 6 km/h non sono considerati veicoli dal CDS, i produttori di bici elettriche montano questi sistemi che permettono appunto una velocità massima di 6 km/h…"

    continua a far ridere anche una volta "spiegato" [emoji23]

    Inviato dal mio Mi A2 Lite utilizzando Tapatalk

    0
  8. Mia nonna andava al mercato con la bici per poter mettere le borse di frutta sul manubrio e tornare a piedi.
    Se avesse avuto questa invenzione quando ero piccolo avrei mangiato molte meno schifezza, faceva almeno il doppio dei giri.

    Viva la tecnologia!

    0
  9. tostarello

    oltre a suscitare ilarità magari a qualcuno interessa conoscere il perchè l'assistenza alla camminata sia consentita/legale

    dal web (a corredo dell'art. 50 del CdS):
    "….il caso dei pulsanti di "assistenza alla camminata" presenti su molte bici elettriche: questi servono per spingere la bici a piedi, ad esempio lungo la rampa di un garage. Per analogia con i mezzi elettrici per bambini e per disabili, che se non superano i 6 km/h non sono considerati veicoli dal CDS, i produttori di bici elettriche montano questi sistemi che permettono appunto una velocità massima di 6 km/h…"

    un mezzo da bruti quindi…
    sulle moto devi arrivare alla Gold Wing per avere la retromarcia
    ha ragione @l.j.silver continua a far ridere anche dopo la spiegazione…

    però… non è giusto… hanno chiuso l'altro thread della rampage al contrario (e potevamo arrivare tranquillamente a 2000 post), hanno bannato il povero Confr (fonte di tanto sollazzo) ed ora questa grandinata di articoli sui cosi elettrici… qualcuno vuole il sangue!! 🙂

    3+
  10. jeannot451

    un mezzo da bruti quindi…
    sulle moto devi arrivare alla Gold Wing per avere la retromarcia
    ha ragione @l.j.silver continua a far ridere anche dopo la spiegazione…

    però… non è giusto… hanno chiuso l'altro thread della rampage al contrario (e potevamo arrivare tranquillamente a 2000 post), hanno bannato il povero Confr (fonte di tanto sollazzo) ed ora questa grandinata di articoli sui cosi elettrici… qualcuno vuole il sangue!! 🙂

    Confr è stato sostituito da un elemento altrettanto valido, ancora un po'di tempo e arriveremo alla stessa qualità di post.

    1+
  11. Non capisco come faranno a controllare la potenza del motore. Non sono un ingegnere, tanto meno elettricista, ma ho venduto motori per ebike per un periodo. Quello che so è che la potenza del motore (es. 250 W) è la potenza nominale. Ovvero la potenza alla quale è progettato il motore. Se non erro (magari qualcuno può integrage e eventualmente correggere) è la potenza alla quale il motore può teoricamente funzionare “all’infinito” senza surriscaldarsi e fondere. La potenza nominale viene di fatto superata abbondantemente nell’uso normale (ad esempio in partenza e nei rilanci). I motori che vendevo io (di una nota marca) avevano 250W di targa, ma superavano abbondantemente i 700W in condizioni di picco. Un motore progettato per 250W di potenza nominale può essere alimentato per brevi periodi a potenze ben maggiori. Basta che arrivi al traguardo…
    Ecco, faccio fatica a capire come faranno a controllare che la potenza di dimensionamento del motore sia a norma, dal momento che viene regolarmente e superata nelle condizioni di utilizzo normale. Potrebbero mettere un limite agli ampere, in modo tale da non superare mai i 250W, ma in questo caso il motore non andrà una mazza.
    Credo che le possibilità di doping tecnologico saranno infinite.

    3+
    1. Ci sarà anche chi abbinerà il doping “elettrico” al doping “muscolare”…
      Se oggi il dott. Ferrari fosse ancora il preparatore dei più forti atleti alla luce del sole avrebbe inserito nel team un ingegnere elettronico…

      0
  12. teoDH

    Ci sarà anche chi abbinerà il doping "elettrico" al doping "muscolare"…
    Se oggi il dott. Ferrari fosse ancora il preparatore dei più forti atleti alla luce del sole avrebbe inserito nel team un ingegnere elettronico…

    sarà un casino epocale. Non vedo l'ora di vedere le polemiche.

    1+
  13. teoDH

    A Roma non c'erano gli aquafuel, c'erano gli aggreko… a gasolio… e ci sono fior di comunicati stampa post evento a conferma…

    hai letto l'articolo che avevo linkato?

    in un primo momento è stata data la falsa informazione sui generatori diesel; ho trovato anche altri articoli che confermano che per ricaricare le auto non sono stati utilizzati generatori diesel

    https://auto.hwupgrade.it/news/tecn…-alimentare-i-box-cosa-c-e-di-vero_81873.html

    https://www.gazzetta.it/Passione-Mo…o-ma-mondo-reale-solito-si-330844614043.shtml

    0
    1. tutti articoli pre gara o tentativi di mascherare che hanno usato gli aggreko per compensare i picchi, vedi articolo della gazzetta che ammette che i generatori c’erano e funzionavano… basta parlare con chi era li… che poi mi vengano a raccontare che servivano per le auto elettriche tipo le safety car e quelle dei commissari è la classica buffonata da gazzetta… una I-pace con una ricarica ne fa tre di weekend di gara a girare tra box e paddock.
      Che poi per il 90% si usino gli aquafuel si sa, ma a roma, come al solito, la cazzata l’han fatta…
      Se poi vogliamo parlare dell’impatto ambientale del carrozzone eprix, a spostare squadre con tonnellate di batterie al seguito, parliamone pure…
      Infine… bisognerebbe essere un pelo disillusi nel pensare che le ebike vengano alimentate a energie rinnovabili, visto che le si attacca alla rete di casa e si sa bene da dove viene l’energia che si consuma in italia…

      1+
  14. Neppure io capisco l’e-XC a meno che le salite siano praticamente impossibili con la muscolare …. in questo senso sarebbe molto interessante, spettacolare e anche faticoso! Ma se il percorso è lo stesso del XC …..

    0
  15. Un po' O/T, visto il vento che tira elucubro su quello che sarà il prossimo passaggio obbligatorio: alle gare di XCO, al posto delle moto apripista e "scopa", ci saranno degli e-Bikers con relativa pettorina in sella alla e-Bike d'ordinanza. Ovviamente con batteria maggiorata.

    0
  16. boliviano

    Non capisco come faranno a controllare la potenza del motore. Non sono un ingegnere, tanto meno elettricista, ma ho venduto motori per ebike per un periodo. Quello che so è che la potenza del motore (es. 250 W) è la potenza nominale. Ovvero la potenza alla quale è progettato il motore. Se non erro (magari qualcuno può integrage e eventualmente correggere) è la potenza alla quale il motore può teoricamente funzionare "all'infinito" senza surriscaldarsi e fondere. La potenza nominale viene di fatto superata abbondantemente nell'uso normale (ad esempio in partenza e nei rilanci). I motori che vendevo io (di una nota marca) avevano 250W di targa, ma superavano abbondantemente i 700W in condizioni di picco. Un motore progettato per 250W di potenza nominale può essere alimentato per brevi periodi a potenze ben maggiori. Basta che arrivi al traguardo…
    Ecco, faccio fatica a capire come faranno a controllare che la potenza di dimensionamento del motore sia a norma, dal momento che viene regolarmente e superata nelle condizioni di utilizzo normale. Potrebbero mettere un limite agli ampere, in modo tale da non superare mai i 250W, ma in questo caso il motore non andrà una mazza.
    Credo che le possibilità di doping tecnologico saranno infinite.

    dopare il motore in queste gare avrebbe ben poco senso. se uno segue wec e F1 capisce intuitivamente il perche'…qui il collo di bottiglia e' l'energia totale a disposizione che e' quella immagazzinata nelle batteria, una volta che funziona bene il controllo e la punzonatura delle batteria tutto il resto e' quasi automatico. questi atleti non potranno usare neanche la potenza nominale "legale" del motore (leggi assistenza alta) altrimenti si fottono la batteria ben prima di arrivare. aumentare la potenza erogabile (cosa effettivamente facile) aumenta ancora di piu' questo trade-off. e alla fine pure se liberalizzassero la potenza totale cambierebbe ben poco. credo che la regola sullapotenza ci sia soprattutto per motivi di immagine nel senso che garantisce appunto che quelle sono biciclette in regola col cds

    0
    1. Scusa, premetto che non me ne intendo un granché, ma… come fanno a misurare la capacità reale di una batteria?

      Posso capire il voltaggio (col tester), l’amperaggio (con una pinza amperometrica se la batteria è sotto carico)… ma la capacità?

      0
    2. puoi modificare motore e batterie, e vista la competenza pressochè ZERO di un commissario UCI, puoi fregarli come ti pare, in almeno una dozzina di modi diversi…
      Non confondiamo gare molto tecniche presidiate da commissari e consulenti molto preparati in campo automobilistico con l’UCI, che per 10 anni ha fatto correre le BDC con i motori nascosti al tour e giro fino a quando ad accorgersene sono stati altri…

      1+
    3. Si effettivamente capisco che il limite è lì. Dovrebbero quindi dare un limite di capacità alle batterie.
      Comunque ormai sono comuni batterie da 500wh. Quindi se non sbaglio riescono ad alimentare un motore da 500w per un ora in forma continuata (durata di una gara). L’energia in gioco non è poca…

      0
  17. lgrosselli

    Neppure io capisco l'e-XC a meno che le salite siano praticamente impossibili con la muscolare …. in questo senso sarebbe molto interessante, spettacolare e anche faticoso! Ma se il percorso è lo stesso del XC …..

    saranno tutti atleti cardiopatici?

    0
  18. “The two official UCI-registered E-MTB races are a first for Germany and given the growing popularity of this sector of the industry, their introduction is logical. Electric bikes are booming: in Germany nearly every fourth bike sold is one with an electric motor.”

    Ci credo, i tedeschi sono fra i più obesi di EU, sopratutto in Bavaria si è a livelli americani. Ci credo che le e-bike vanno forte da quelle parti, non potrebbero fare altrimenti. Di solito faccio 3 o 4 settimane all’anno in bavaria e la gran maggioranza della gente è sulle e-bike, ma sono dei fermoni lo stesso.

    0
    1. A seguito della tua affermazione e della mia esperienza opposta, per curiosità ho googolato e pare che i tedeschi siano perfettamente in media al resto d’Europa, è anzi l’Italia eccezionalmente magra (articolo Sole24h di aprile).
      Detto questo a me “sembra” che in Germania vendano 1e-mtb ogni 10e-city-bike che usano per andare a lavoro…e quello per me è un validissimo motivo per comprare un mezzo elettrificato.

      1+
  19. i criceti della UCI sono fantastici
    “A jump start without pedalling is only allowed up to 6 km/h. …
    The e-bikes are tested before the start and in case the rules are violated, the rider is not allowed to start.”

    se ti beccano a barare … non ti lasciano partire. E amici come prima!
    ci si vede alla prossima gara.

    0
  20. _PM_

    "The two official UCI-registered E-MTB races are a first for Germany and given the growing popularity of this sector of the industry, their introduction is logical. Electric bikes are booming: in Germany nearly every fourth bike sold is one with an electric motor."

    Ci credo, i tedeschi sono fra i più obesi di EU, sopratutto in Bavaria si è a livelli americani. Ci credo che le e-bike vanno forte da quelle parti, non potrebbero fare altrimenti. Di solito faccio 3 o 4 settimane all'anno in bavaria e la gran maggioranza della gente è sulle e-bike, ma sono dei fermoni lo stesso.

    boh, io l'anno scorso ho attraversato la Baviera e mi sono stupito per la quasi assenza di bici assistite nonostante l'età media dei ciclisti che incontravo…

    Sent from my POT-LX1 using MTB-Forum mobile app

    0
  21. teoDH

    puoi modificare motore e batterie, e vista la competenza pressochè ZERO di un commissario UCI, puoi fregarli come ti pare, in almeno una dozzina di modi diversi…
    Non confondiamo gare molto tecniche presidiate da commissari e consulenti molto preparati in campo automobilistico con l'UCI, che per 10 anni ha fatto correre le BDC con i motori nascosti al tour e giro fino a quando ad accorgersene sono stati altri…

    il mio punto non era dire che non e' possibile barare, immagino benissimo che essendo una novita' e non avendo certo UCI tecnici cosi' preparati si potra fare molto…volevo solo direi che, in ogni caso, barare sul motore non dara' sostanzialmente vantaggi.

    0
  22. jajamtb

    Scusa, premetto che non me ne intendo un granché, ma… come fanno a misurare la capacità reale di una batteria?

    Posso capire il voltaggio (col tester), l'amperaggio (con una pinza amperometrica se la batteria è sotto carico)… ma la capacità?

    ci sono tanti modi per farlo, ma se vogliono stare sul semplice potrebbero accettare solo batterie originali delle case madri. quelle non e' per niente banale taroccarle e se qualcuno sopra diceva giustamente che i commissari UCI non sono quelli della F1, eppero' pure i meccanici delle squadre bici non e' che sono gli ingegneri Mercedes eh…

    0
  23. Antonio Piersanti

    il mio punto non era dire che non e' possibile barare, immagino benissimo che essendo una novita' e non avendo certo UCI tecnici cosi' preparati si potra fare molto…volevo solo direi che, in ogni caso, barare sul motore non dara' sostanzialmente vantaggi.

    Se si parla di potenza corretto quel che dici, ma dimentichi lo sblocco dei 25 km/h… quelli possono eccome dar vantaggio.

    0
  24. Antonio Piersanti

    il mio punto non era dire che non e' possibile barare, immagino benissimo che essendo una novita' e non avendo certo UCI tecnici cosi' preparati si potra fare molto…volevo solo direi che, in ogni caso, barare sul motore non dara' sostanzialmente vantaggi.

    Se si parla di potenza corretto quel che dici, ma dimentichi lo sblocco dei 25 km/h… quelli possono eccome dar vantaggio.

    0
  25. boliviano

    Si effettivamente capisco che il limite è lì. Dovrebbero quindi dare un limite di capacità alle batterie.
    Comunque ormai sono comuni batterie da 500wh. Quindi se non sbaglio riescono ad alimentare un motore da 500w per un ora in forma continuata (durata di una gara). L’energia in gioco non è poca…

    non e' cosi' semplice. innanzitutto una batteria non e' una bottiglia d'acqua: non la puoi svuotare fino alla fine…
    poi, per quanto i motori elettrici sono piu' efficienti di quelli termici, cmq anche per loro la conversione di energia elettrica in energia meccanica non e' al 100% e piu' usi il motore vicino alla sua potenza massima piu' la sua inefficienza cresce…se vai nell'altro forum trovi tonnellate di dati e testimonianze sulla durata delle batterie nell'utilizzo reale…io peraltro dei tracciati delle gare XC so veramente poco ma immagino valutando anche solo occhiometricamente i dislivelli degli amatori che per portare fino in fondo una batteria in una gara bisognera usare il motore con una certa parsimonia

    0
  26. GigioPups

    Se si parla di potenza corretto quel che dici, ma dimentichi lo sblocco dei 25 km/h… quello sì che può dar vantaggio.

    la presenza di sblocco la si verifica facilmente, ed inciderebbe sui consumi

    la capacità è quella che è, ovvero limitata, la batteria secondo me andrà dosata con oculatezza nei momenti più opportuni, subentrerà quindi anche una strategia di utilizzo dell'assistenza

    0
  27. tostarello

    la presenza di sblocco la si verifica facilmente, ed inciderebbe sui consumi

    la capacità è quella che è, ovvero limitata, la batteria secondo me andrà dosata con oculatezza nei momenti più opportuni, subentrerà quindi anche una strategia di utilizzo dell'assistenza

    Corretto anche questo, ma non come aumentare la coppia … e sul piano prestazionale, il poter essere assistito anche oltre 25 ripaga maggiormente in termini di tempo rispetto allo scotto del maggior consumo.
    Sul poterlo verificare facilmente invece ti ricordo che certi motori consentono lo sblocco tramite un cellulare.

    0
  28. Dandelion

    E niente, è inevitabile. Si finisce a parlare di motorini e di batterie.

    Sono convinto che nel loro forum un argomento come questo interesserebbe a molti e molti parteciperebbero.
    Peccato che invece lo mettano qui e gli ebiker devono venire qui per parlarne

    0
  29. tostarello

    la presenza di sblocco la si verifica facilmente, ed inciderebbe sui consumi

    la capacità è quella che è, ovvero limitata, la batteria secondo me andrà dosata con oculatezza nei momenti più opportuni, subentrerà quindi anche una strategia di utilizzo dell'assistenza

    Basta fare una attivazione dello sblocco in remoto o ad un orario preciso o semplicemente determinate posizioni GPS solo per l'ora della gara.

    Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

    0
  30. Credo che la gestione della Potenza dell'assistenza taroccata o meno potrebbe fare una grande differenza.
    Su un muro con grip o sui rettilinei metterei il turbo, mentre nei tratti tecnici doserei bene i watt.
    Il tutto potrebbe essere gestito in maniera "nascosta" sfruttando la posizione gps o in remoto.
    Propendo per il primo sistema perché non intercettabile

    0
  31. Antonio Piersanti

    non e' cosi' semplice. innanzitutto una batteria non e' una bottiglia d'acqua: non la puoi svuotare fino alla fine…
    poi, per quanto i motori elettrici sono piu' efficienti di quelli termici, cmq anche per loro la conversione di energia elettrica in energia meccanica non e' al 100% e piu' usi il motore vicino alla sua potenza massima piu' la sua inefficienza cresce…se vai nell'altro forum trovi tonnellate di dati e testimonianze sulla durata delle batterie nell'utilizzo reale…io peraltro dei tracciati delle gare XC so veramente poco ma immagino valutando anche solo occhiometricamente i dislivelli degli amatori che per portare fino in fondo una batteria in una gara bisognera usare il motore con una certa parsimonia

    usare il turbo per tutta la gara e scaricare completamente la batteria porta ad un decadimento nel tempo della durata e affidabilità del sistema come dici bene tu, ma nell'ottica competizioni, tireranno tutto alla morte e la settimana dopo cambiare tutto.

    0
  32. boliviano

    Non capisco come faranno a controllare la potenza del motore. Non sono un ingegnere, tanto meno elettricista, ma ho venduto motori per ebike per un periodo. Quello che so è che la potenza del motore (es. 250 W) è la potenza nominale. Ovvero la potenza alla quale è progettato il motore. Se non erro (magari qualcuno può integrage e eventualmente correggere) è la potenza alla quale il motore può teoricamente funzionare "all'infinito" senza surriscaldarsi e fondere. La potenza nominale viene di fatto superata abbondantemente nell'uso normale (ad esempio in partenza e nei rilanci). I motori che vendevo io (di una nota marca) avevano 250W di targa, ma superavano abbondantemente i 700W in condizioni di picco. Un motore progettato per 250W di potenza nominale può essere alimentato per brevi periodi a potenze ben maggiori. Basta che arrivi al traguardo…
    Ecco, faccio fatica a capire come faranno a controllare che la potenza di dimensionamento del motore sia a norma, dal momento che viene regolarmente e superata nelle condizioni di utilizzo normale. Potrebbero mettere un limite agli ampere, in modo tale da non superare mai i 250W, ma in questo caso il motore non andrà una mazza.
    Credo che le possibilità di doping tecnologico saranno infinite.

    credo che all'uci abbiano valutato i vari scenari e che, evidentemente, gli vada bene cosi.

    0
  33. lembokid

    siamo tornati all'epoca dei cinquantini, ogni giorno si vendevano centinaia di elaborazioni ma la circolazione su strada era illegale…

    fafnir

    Ma almeno pagavano le tasse

    ragazzi siamo OT… stiamo parlando di bici, mica di moto… 🙂

    0
  34. nell’ultimo video Posh Privateer (canale you tube) di M.a. Fontana si vede lui che in un tratto particolarmente scassato mette la bici in spalla per pochi istanti con evidente sofferenza visto il peso credo che non lo faccia molto spesso … poi la butta giù di colpo e il cancello a motore fa un rumoraccio orrendo …
    oddio mamma

    0
  35. bikemastertwo

    nell'ultimo video Posh Privateer (canale you tube) di M.a. Fontana si vede lui che in un tratto particolarmente scassato mette la bici in spalla per pochi istanti con evidente sofferenza visto il peso credo che non lo faccia molto spesso … poi la butta giù di colpo e il cancello a motore fa un rumoraccio orrendo …
    oddio mamma

    Devi essere un fesso per metterti l'ebike in spalla quando prendi il bottoncino e ti trascina pure a te e poi eviti di spaccarti la schiena

    Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

    0
  36. yayayaya

    Devi essere un fesso per metterti l'ebike in spalla quando prendi il bottoncino e ti trascina pure a te e poi eviti di spaccarti la schiena

    Sent from my LG-H870DS using MTB-Forum mobile app

    Calcola che si parla di un agonista.. con un elettrica..
    Se ha caricato la ebici in spalla probabilmente cercava di salire un muro ..

    0
  37. Con il walk asssistance i tratti scassati o troppo ripidi con fondo smosso non li superi, manca la trazione, anche per il minor attrito dato dal solo peso della bici
    Come si perde trazione il walk asssistance stacca
    O si spinge la bici o la si spalla, cosa quest'ultima che pochi sono in grado di fare (provare per credere)

    Fontana non è certo uno sprovveduto, se ha caricato la bici in spalla è perché essendo in grado di farlo era il modo più proficuo di superare quel tratto

    Anche nelle situazioni in cui è efficace il walk assistance fa perdere tempo

    0
  38. tostarello

    Con il walk asssistance i tratti scassati o troppo ripidi con fondo smosso non li superi, manca la trazione, anche per il minor attrito dato dal solo peso della bici
    Come si perde trazione il walk asssistance stacca
    O si spinge la bici o la si spalla, cosa quest'ultima che pochi sono in grado di fare (provare per credere)

    Fontana non è certo uno sprovveduto, se ha caricato la bici in spalla è perché essendo in grado di farlo era il modo più proficuo di superare quel tratto

    Anche nelle situazioni in cui è efficace il walk assistance fa perdere tempo

    Oltre che immagino, promuovendo le Focus, dovrà far vedere che sono leggere con la storia della doppia batteria.
    PS: battute a parte, parliamo alla fine di 8-10kg in più, non 40 dai, non si spalla come una mtb ma piccoli tratti si possono fare.

    0
  39. D-Lock


    PS: battute a parte, parliamo alla fine di 8-10kg in più, non 40 dai, non si spalla come una mtb ma piccoli tratti si possono fare.

    È quello che pensavo anche io, abituato a spallare una bici da 15kg anche per 1000m di dislivello, credevo di poter spallare anche una bici da 23kg magari per tratti non lunghi, il problema è che non ce la faccio proprio a tirarla su per metterla in spalla
    Magari per chi è più giovane e più grosso non è un problema

    0
  40. D-Lock

    Oltre che immagino, promuovendo le Focus, dovrà far vedere che sono leggere con la storia della doppia batteria.
    PS: battute a parte, parliamo alla fine di 8-10kg in più, non 40 dai, non si spalla come una mtb ma piccoli tratti si possono fare.

    Nel caso della front che aveva prima la differenza è più sui 15 kg che non 10…

    0
  41. fafnir

    Alcune cose danno fastidio solo per il fatto che esistono, come ad esempio il serale di Amici o Domenica 5 [emoji6]

    Ascolta, ho tollerato le tue sfottute sugli ebiker, panzoni, ciccioni, pigri e quant'altro ma Domenica 5 no, a tutto c'è un limite, è ora di finiamola [emoji16]

    Sent from my STF-L09 using MTB-Forum mobile app

    0