RockShox rinnova il telescopico Reverb Stealth

RockShox rinnova il telescopico Reverb Stealth

25/06/2019
Whatsapp
25/06/2019

RockShox rinnova il telescopico Reverb Stealth mantenendo le feature principali che lo hanno reso famoso ma aggiungendo al contempo altre novità, alcune già introdotte con il Reverb AXS e altre inedite. Il nuovo Reverb Stealth, che sarà disponibile nei negozi già in questi giorni, offre due nuove opzioni per quanto riguarda l’escursione, con una versione da 175mm e un’altra da 200mm. È sempre attuato tramite comando idraulico, standard o in versione 1x, e in entrambi i casi la velocità di estensione è regolabile.La Vent Valve consente di spurgare l’aria che dovesse accidentalmente entrare nel circuito dell’olio, ripristinando facilmente il funzionamento senza bisogno di mandare il reggisella in assistenza… bisogna smontare completamente la sella per farlo, ma è decisamente meglio che doverlo spedire a un centro autorizzato. La scorrevolezza e la velocità di affondamento ed estensione sono state migliorate grazie al nuovo IFP e ad altri dettagli che scopriamo meglio nel comunicato stampa qui di seguito.

[Comunicato stampa]  –  Stiamo spingendo la famiglia del RockShox Reverb verso livelli ancora superiori, recentemente con il Reverb AXS e oggi con il nuovo Reverb Stealth. Le sezioni interne riprogettate permettono di attivarlo senza sforzo e la nuova tecnologia Vent Valve gli dà una completa affidabilità. Con la lunghezza totale ridotta e nuove opzioni di escursione, i biker di tutte le altezze e corporature potranno trarre vantaggi dalla corsa maggiorata come mai successo prima. Il nuovo Reverb Stealth ridefinisce il concetto di come deve salire e scendere la sella.

Caratteristiche
•  Lunghezza totale minima con la massima corsa. La nuova lunghezza totale ridotta permette di avere un reggisella telescopico con più corsa su un numero maggiore di bici.
•  Sale veloce e scende anche più velocemente. Le nuove sezioni interne diminuiscono del 50% e oltre lo sforzo necessario ad abbassare la sella.
•  Un nuovo grasso, un nuovo pistone flottante interno (IFP, Internal Floating Piston) e il fluido Maxima Reverb: tutti insieme riducono l’attrito e permettono un’attuazione e un ritorno più veloci in qualsiasi condizione.
•  Nuova tecnologia Vent Valve, una soluzione ai problemi semplice e affidabile direttamente all’interno, senza aprire il reggisella.
•  Design pulito: il cavo è a scomparsa, dentro il telaio, per un aspetto finale impeccabile.
•  Registro della velocità del ritorno per personalizzare accuratamente la risposta del reggisella.

Quando le dimensioni contano
Portare la sella il più in basso possibile significa più confidenza e controllo. Il nuovo Reverb Stealth, con la lunghezza totale più contenuta e con ben cinque opzioni di escursione tra le quali è adesso possibile scegliere, permette ai rider di avere a disposizione una corsa maggiore abbinata a una lunghezza inferiore. Non è mai stato così facile scegliere il modello giusto.

Affari interni
Il Reverb Stealth è realizzato con un pistone flottante interno ad attrito inferiore per una risposta più veloce e meno sforzo per abbassarlo, oltre il 50% rispetto a prima. Presenta un nuovo schema di lubrificazione che sfrutta il nuovo fluido Maxima Reverb: l’azione non è mai stata così fluida. Con una superiore costanza di funzionamento in una gamma di situazioni più ampia, ci si troverà a utilizzare il reggisella telescopico più frequentemente, con maggiore confidenza, meno sforzo, in qualsiasi condizione.

Tecnologia Vent Valve
Preferiremmo che non venisse utilizzata, ed è per questo motivo che abbiamo fatto il reggisella telescopico più affidabile di sempre. Ma sappiamo anche che ogni tanto quello che non deve accadere accade. Talvolta l’aria e l’olio si possono mescolare, con il riusultato di un fastidioso “squish” e la necessità di manutenzione. La tecnologia Vent Valve permette di risolvere il problema in pochi passi, senza aprire il reggisella: spingere la valvola, comprimere il reggisella, finito.

Specifiche
•  Diametro: 30.9mm, 31.6mm, 34.9mm
•  Corsa: 100mm, 125mm, 150mm, 175mm, 200mm
•  Lunghezza totale: 301mm, 351mm, 414mm, 467mm, 519.5mm
•  Comando remoto: 1X, Standard (L/sinistro sotto manubrio, R/destro sopra manubrio)

Prezzi
•  Con comando remoto Standard:  €390
•  Con comando remoto 1X:  €445

RockShox

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
tarhan
tarhan

Avanti cosi!
Pero trovo indecente la differenza di prezzo dei manettini. Sono tutti e due idraulici e hanno le medesime funzioni no? Cambia solo la forma o mi perdo qualcosa?

la tzeca
la tzeca

Di Reverb ne esistono due soli modelli: Quelli rotti, e quelli che si stanno rompendo.

G
Galmar

mah…
Riconosco che non sia perfetto, che ci sia di meglio in giro, e che tendenzialmente ora comprerei altro, però il mio, senza particolari cure, ad oggi mi ha accompagnato per circa 200.000 m di dislivello senza problemi. E, sbagliando, lavo la bici una volta ogni 10.000 m di dislivello. A miei amici crea problemi, ma sono i classici elementi che hanno anche problemi con i cerchi, i freni, il cambio, la forcella, l’ammortizzatore, la sella, il telaio,…
Su pinkbike qualche giorno fa leggevo: “It’s also a fact that some riders break almost everything they touch. You can feel the earth shake when they bang down the trail.”

darionollie_
darionollie_

Ti assicuro che tu sei l’eccezione che conferma la regola, i reverb sono spazzatura costosa, non vedo l’ora di liberarmi del mio.
E io gli faccio manutenzione (spurgo e lubrificazione con olio al teflon regolare)

l.j.silver
l.j.silver

ne ho avuto molti,sin dalla prima uscita e problemi seri o tali da doverli mandare in assistenza nessuno, saro’ stato fortunato?

tylerdurden71
tylerdurden71

Sinceramente non è il mio preferito, ma non ho mai avuto nemmeno io tutti questi problemi, e be ho avuti 3.

devo.d
devo.d

Anch’io ne ho avuti molti tra le mani, installati ed usati, un po’ complicati nella manutenzione, ma non mi posso lamentare, positivo.

Geep
Geep

Io sono interessato ai reverb rotti. Se qualcuno ne ha mi contatti.. cmq secondo me non vanno così male

Haran Banjo
Haran Banjo

Non c’è storia, YEP Uptimizer tutta la vita

K
klasse

Io adesso posseggo da quasi due anni uno yep da 185 mm, che dire, va bene come gli altri, punto e basta. L’ho già fatto spurgare due volte perché si abbassava leggermente, con il reverb da 125 invece mai fatto, sarà anche l’estensione che non aiuta e flette molto di più però avere un sistema veloce, come questo oppure come quello della Bike yoke sarebbe un must per me.
Il problema è quando non estendi perfettamente il reggisella e appendi la bici o ti appendono la bici, con il peso lui si estende e si crea una depressione che richiama aria, io ho notato questo. Problema su tutti i reggisella con idraulica di mezzo. Con Il vetusto Gravty Dropper mai avuto sti problemi.

G
Galmar

Confermo il problema generato dal tirare la sella con reggisella non completamente esteso. Il venditore si era raccomandato di non farlo, e non l’ho mai fatto. Se non avesse questo difetto sarebbe meglio, ma la necessità di tirare la sella con reggisella non esteso non la vedo… Una volta che è esteso, lo uso come appiglio per portare la bici a spalle, e non ha mai dato problemi.
Una cosa che aiuta nell’abbassarlo è schiacciare tenendo in conto l’angolo di inclinazione del tubo sella, e non lasciarsi semplicemente cadere sopra a peso morto.

Spacepadrino
Spacepadrino

Al prezzo dello standard, ci compro uno YEP che rispetto a RS levati proprio, oltretutto customizzato nella colorazione, per chi come me è fashion addicted.

A
alexh1983

Mah, certo il reverb non è il reggisella perfetto, anche solo per la rogna dell’azionamento ad olio, ed in genere non amo i prodotti SRAM, però il mio in 4 anni e due bici non ha mai perso un colpo, spurgato solo una volta il comando, sempre lubrificato con brunox dei, null’altro.

A
alexh1983

P.s. la balla dello speciale olio Maxima fluidissimo è roba da aver vergogna a raccontarla, potere dei comunicati stampa…

yayayaya
yayayaya

primo reverb 3 anni solo spurgo bici venduta, secondo reverb preso su bici usata dopo 3 anni revisione e al quarto perfetto.
ci sarà di meglio ma non va male, anzi

K
klasse

Diciamo che il reggisella è il classico componente che di lavori ne fa e anche tanti, nessuno ci pensa, e che quindi la manutenzione viene sempre vista come una rogno in più se paragonato ad un classico tubo di alluminio di una volta.
Alla fine è come revisionare una forcella, nessuno lo fa e poi si lamentano che non funzionano.
Io ho messo in conto di revisionarlo due volte anno, e così mi levo i problemi di averlo rotto nel più bello della stagione, anche se non è poi improbabile una rottura.

Mr.Orange
Mr.Orange

Ho il Reverb 2017 da quasi due anni. Quando presi la bici nuova mi feci il segno della croce per i commenti che giravano anche sul forum. Sulla bici vecchia avevo Il KS Lev e temevo di rimpiangerne la meccanica. Invece per adesso nessun problema e francamente anche con “giochi” minimi sia verticali che trasversali. Nessuna revisione, giusto qualche spruzzata di olio sullo stelo. Neppure mai rigonfiato perché la pompa da ammortizzatore non arriva ad avvitarsi alla valvola. Se dovessi trovare un difetto (assai secondario): il comando prima serie “a pulsante”. Duro da azionarsi e scomodo.

lollo72

Del Reverbe, contrariamente a molti, ho sempre apprezzato il comando idraulico ; di questa nuova versione ciò che mi aggrada maggiormente sono : versione da 200 , minore ingombro e valvola di spurgo ; per la scorrevolezza ci sarà pure un miglioramento ma anche prima poteva andare bene . Non così male i prezzi se paragonati a modelli di 5-6 anni fa , all’epoca erano più costosi e meno diffusi , ora mi pare si siano calmierati i prezzi , anche se sinceramente sono sempre cifre che appaiono spropositate per l’oggetto in questione , ma si sa come gira il mondo della mtb a riguardo dei prezzi !

richibari
richibari

ma .. la foto che vedo della nuova “Vent Valve” mi sembra quella della attuale valvola per gonfiare con la pompetta per ammo alal pressione richiesta.
e se invece fosse la nuova, quella per gonfiare dove è?

fabioski roma
fabioski roma

Thomson dal 2015 con all’attivo 40 gare enduro più allenamenti mai avuto un problema è aumentato leggermente il gioco laterale