Scontro fra titani ad Albstadt

Scontro fra titani ad Albstadt

Marco Toniolo, 05/05/2021

Schurter, Van Der Poel, Flückiger, Avancini e un tal Pidcock. Pidcock chi? Quello che ha vinto la Proffix Cup di Leuerbad domenica scorsa rifilando 3 minuti a Tituan Carod. O, se volete, quello che è stato campione del mondo di cyclocross U23. Oppure, se preferite, quello che corre per la Ineos, quindi con una Pinarello, ma sui campi di gara MTB ha una BMC senza loghi. E che domenica partirà in 100a posizione. Van Der Poel non ha bisogno di presentazioni, ma dopo la vittoria epica alle Strade Bianche si può dire che sia entrato nell’Olimpo del ciclismo.

Senza parlare dei “soliti noti” svizzeri, in primis un Mathias Flückiger in gran forma, ma con un Nino Schurter che deve avere le palle fumanti dopo diversi secondi posti. Essendo l’anno olimpico, gli atleti sono più motivati che mai e con un obiettivo ben impresso in mente. A livello italiano, uno che dovrebbe essere supermotivato è Kerschbaumer, finalmente con un team che può dargli un’assistenza di livello top. Stesso discorso per Luca Braidot, con il team Santa Cruz che crede in lui. A proposito, quando vedremo la nuova full da xc del brand californiano?

Qui trovate la lista dei partenti elite Men e Women.

Fra le donne sono tante quelle in forma pronte a darsi battaglia e chi ha seguito le gare degli anni precedenti sa che quella femminile è la competizione più aperta. Forse quest’anno, con un Schurter alla soglia dei 35 anni e una concorrenza giovane e agguerrita, le cose cambieranno, di sicuro l’atleta da battere sarà Pauline Ferrand Prevot, che corre sotto l’ala protettrice del fidanzato Absalon, dopo aver lasciato Canyon.

Insomma, preparate birra e popcorn, perché domenica torna la diretta su Redbull TV a questo link. E fate sapere i vostri pronostici qui nei commenti!
Donne Elite: domenica 9 maggio ore 11:00
Uomini Elite: domenica 9 maggio ore 14:15
Per chi volesse scaldarsi: Short Track venerdì 7 maggio alle 17:15 (manca Pidcock perché non ha punti UCI sufficienti).

Nella foto di copertina il vincitore dell’ultima edizione, quella del 2019: Mathias Flückiger.

Commenti

  1. tol_emi:

    Alla Swiss Cup mi è sembrato abbastanza in forma...
    Certo. Su strada é stato tenuto fermo, ma più a scopo precauzionale. Io penso che sia in un buon stato di forma.
  2. mdhome:

    Magari qualcuno storcera' il naso perché ha perso qualcosa che contraddistingue da sempre (o quasi) le santa cruz....
    Eccomi!
    Bici assurda la nuova.
    In ottica Race sicuramente migliore della Blur, perché se tutti (TUTTI) hanno lo stesso schema, un motivo ci sarà!
    Commercialmente x me un suicidio.
    Solo beceri aficionados del marchio compreranno "il prodotto che tutti propongono da anni" (io nel 2014 avevo una Scalpel presa di seconda mano con l'identico schema sospensivo!) sostenendo che Santa arrivando praticamente 2 lustri in ritardo sia in grado di farlo meglio.
    Ma forse sono io che sottovaluto i funboy.
    :)
    Ah ...io ho una Santa Cruz