Spurgo veloce dei freni Shimano

Spurgo veloce dei freni Shimano

18/04/2018
Whatsapp
18/04/2018

Non tutti sanno che i freni Shimano, grazie al famoso bicchierino, possono essere spurgati parzialmente in modo rapido e veloce. Agendo infatti con il solo bicchierino è possibile spurgare velocemente ed in maniera efficace la leva ed il pompante, rendendo interventi come l’accorciamento dei tubi o la sostituzione della leva estremamente rapidi e veloci.

L’operazione di spurgo parziale che andremo a vedere oggi agisce solo ed esclusivamente sul serbatoio, permettendo di eliminare aria solo ed esclusivamente dal pompante e dalla prima parte del tubo, quella vicina al raccordo della leva. Lo spurgo parziale insomma non costituisce uno spurgo completo: se c’è aria nella parte inferiore del tubo o nella pinza, continuerà ad esserci anche dopo questo intervento ed andrà rimossa con uno spurgo completo, come spiegato in un precedente articolo.

Ad ogni modo lo spurgo parziale è perfetto per:

  • Accorciare i tubi freno, andando a togliere quella poca aria che entra quando si taglia il tubo freno e lo si riconnette alla leva.
  • Invertire le leve, ovvero se dobbiamo passare dalla configurazione bici (posteriore a DX) a quella moto (posteriore a SX). Staccando e riattaccando i tubi alle relative leve, un po’ d’aria può entrare. Quest’aria può essere facilmente rimossa dal serbatoio con il bicchierino.
  • Sostituire la leva, operazione necessaria su Shimano in caso di rotture conseguenti a caduta o danni al pompante (non apribile nè revisionabile). In questi casi però togliere tutta l’aria con lo spurgo parziale è lungo e richiede numerose pompate.
  • Sistemare una leva spugnosa in condizioni di emergenza, quando non si ha l’attrezzatura necessaria ad uno spurgo completo. Spesso infatti, se l’impianto non è ben spurgato, capita che l’aria vada a raccogliersi nel serbatoio sulla leva. E’ fatto proprio per questo. Quando giriamo la bici o le pastiglie cominciano a consumarsi, possiamo trovarci con una leva freno spugnosa o che va a toccare il manubrio. Con lo spurgo rapido riusciamo a sistemare al volo l’impianto senza compromettere l’uscita o la gara. E’ preferibile comunque in questi procedere successivamente con uno spurgo completo, meglio se in officina.

Che cosa ci serve

Il necessario per questo intervento è il seguente:

Una piccola ma fondamentale parentesi va dedicata proprio a questi spessori.

Shimano fornisce due spessori con i suoi freni:

  • Lo spessore giallo, che va messo al posto delle pastiglie tra i pistoni. Questo spessore fornisce la giusta distanza per inserire il corretto quantitativo di olio nell’impianto. Con il fatto che si inserisce al posto delle pastiglie non risente dell’usura delle stesse.
  • Lo spessore rosso, che va messo tra le pastiglie. Questo spessore in teoria serve solo per non far chiudere le pastiglie durante il trasporto, ma se le pastiglie sono nuove può sostituire lo spessore giallo. Può essere eventualmente sostituito dal disco.

Effettuare lo spurgo con lo spessore rosso o con il disco è possibile, a patto che però le pastiglie siano nuove. Se le pastiglie sono usurate infatti, i pistoni si chiuderanno eccessivamente con il risultato che inseriamo troppo olio nell’impianto. Quando successivamente, per sostituire le pastiglie, spingeremo a battuta i pistoni, il troppo olio farà scoppiare il pompante, danneggiandolo in maniera irreparabile e rendendone necessaria la sostituzione.

L’impianto sovraccarico di olio funziona senza problemi, quindi in condizioni di emergenza possiamo fare lo spurgo anche con le pastiglie usurate. Sarà però necessario ricordarsi al cambio pastiglie di aprire il tappo sul serbatoio, avvitare il bicchierino con un dito di olio e solo a quel punto rimandare in battuta i pistoni.

Al lavoro!

Mettiamoci all’opera, preparando innanzitutto il bicchierino con all’incirca 1 dito di olio. Il bicchierino va riempito con il tappo inserito, ovviamente!

Se abbiamo sostituito il pompante e dobbiamo ricaricare il serbatoio occorrerà invece più olio, almeno metà bicchierino.

Con la chiave a brugola da 4 o 5mm allentiamo la leva freno e posizioniamola orizzontale. Non chiudiamola, stringiamo la vite solo quanto basta affinché non si muova.

Con la brugola da 2,5mm svitiamo il tappo del serbatoio. Avvitiamo quindi il bicchierino facendo attenzione a non danneggiare il filetto in plastica e togliamo il tappo dal bicchierino.

Posizioniamo l’eventuale spessore giallo tra i pistoni. Se le pastiglie sono usurate, dovremo prima rimandare in battuta i pistoni con l’apposita paletta.

A questo punto il nostro impianto è pronto per iniziare lo spurgo.

La procedura di spurgo è molto semplice: si danno diverse pompate, l’eventuale aria risale, viene espulsa nel bicchierino e fuoriesce quindi dall’impianto, sostituita dall’olio.

Dopo alcune pompate, vedremo che non fuoriescono più bollicine. Per assicurarci che non ci altra aria intrappolata, dobbiamo però preoccuparci di:

  • Dare alcuni colpetti al tubo, battendo con una chiave. Allo stesso tempo continuare a tirare/mollare la leva
  • Ruotare la leva in alto ed in basso, per facilitare la fuoriuscita di eventuali bolle d’aria incastrate
  • Aprire e poi richiudere il registro del pad contact, in questo modo riusciremo a tirare fuori ulteriore aria. Questo trucchetto non è spiegato in nessun manuale, ma assicura un risultato eccellente.

A questo punto la frenata dovrebbe essere bella solida e precisa.

Con la leva il orizzontale, mettiamo il tappo e svitiamo il bicchierino. Mi raccomando il tappo, se no l’olio finisce tutto in terra!

Riavvitiamo il tappo senza stringere eccessivamente (2Nm) ed avendo cura che ci sia l’o-ring sotto di esso. Puliamo l’olio fuoriuscito con un panno.

Riposizioniamo la leva correttamente e testiamo che la frenata sia decisa e non spugnosa.

Se siamo soddisfatti del risultato rimontiamo le pastiglie ed il disco. Se abbiamo usato lo spessore giallo, le prime pompate andranno a vuoto. E’ normale. Controlliamo inoltre la corretta centratura della pinza: se i pistoni non lavoravano perfettamente simmetrici, potrebbe essere necessario ripristinarla.

Un consiglio da meccanico: lo spurgo parziale è una procedura semplificata per montare i freni nuovi, invertire le leve o sostituire un pompante su di un impianto con olio in buone condizioni. Se l’olio è vecchio o è nero, conviene procedere con la sostituzione completa e lo spurgo. Già che tiriamo fuori tutto il necessario per lo spurgo, facciamo un lavoro come si deve!

Inoltre, qualora abbiate il dubbio di aver messo troppo olio (es spurgo parziale con pastiglie usurate e disco come spessore), avvisate sempre il vostro meccanico o chiunque vada a sostituire le pastiglie. La procedura standard prevede di rimandare i pistoni in battuta senza aprire l’impianto, perchè si dà per scontato che ci sia il giusto quantitativo di olio. Se però c’è troppo olio, agendo in questo modo si danneggia il pompante. In questo caso però la colpa del danno non è del meccanico che cambia le pastiglie, ma di chi, prima di lui, ci ha messo troppo olio!

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
MauroPS
MauroPS

utile.

R
raziel

complimenti per la spiegazione, ma cos’è il registro del pad contact ?

B
Becciu

comment image

La vite argentata che si vede in questa foto

DrPeperino
DrPeperino

Non sono sicuro di aver capito a quale ti riferisci, è quella di fianco al perno della leva?
Qual è la funzione del pad contact?

giouncino
giouncino

lo “spurgo veloce” funziona anche sui freni magura con una sola siringa (quella col buchino)

Danixele

Due domande più o meno pertinenti:

1. il "registro del pad contact" sarebbe il free stroke o un altro ancora ? che qui a forza di termini ci capisco sempre meno :°°(:
2. in ogni caso di spurgo dell'impianto (magari completo) ha senso farlo col registro del free stroke completamente svitato e poi avvitarlo successivamente ?

M
mikiko

Grande Daniel, come sempre… dai ottimi suggerimenti. Cos’è il pad contact?

sembola

Io ho "rabboccato"/"spurgato parzialmente" più volte anche a pastiglie semiusurate, ed al cambio pastiglie successive non si è rotto nulla. Unica cautela, collegare il bicchierino prima di azzerare i pistoni, altrimenti l'olio in più esce dallo sfiato alla leva e gocciola. Non è corrosivo, ma sporca.

Pietro.68
Pietro.68

era un po’ di “terrorismo” educativo, per evitare di fare cazzate… 🙂

Patrunne
Patrunne

Anch’io faccio così, siccome sono spilorcio e le pastiglie le cambio solo quando sono polverizzate, faccio lo spurgo completo dell’impianto.
Ultimamente ho montato il tubo in Kevlar della Superstarcomponents e devo dire che oltre a migliori prestazioni riesco davvero a sfruttare le pastiglie Rino all’ultimo mm, con i tubi originali Shimano le cambiavo più frequentemente

CINCEN
CINCEN

Potrei sbagliarmi ma secondo me la leva non ha uno sfiato, se gocciola arretrando i pistoncini è perché si è rotta la membrana facendo la sostituzione pastiglie con troppo olio nell’impianto (funziona tutto comunque). Lo dico perché è successo anche a me

Boro

Una cosa utile, a seconda di quale posizione si trova nel telaio, e' anche smontare la pinza e tenerla bene in verticale, in particolare col tappo vite spurgo piu' in basso possibile. Delle volte bolle d'aria rimangono proprio li e non salgono.

thebikerz
thebikerz

“Quando successivamente, per sostituire le pastiglie, spingeremo a battuta i pistoni, il troppo olio farà scoppiare il pompante, danneggiandolo in maniera irreparabile e rendendone necessaria la sostituzione.”
Mi sembra un po’ eccessivo. Cosa ne dite? Al massimo l’olio in eccesso esce dalla valvola di sicurezza… Sporca ma dire che il pompante viene danneggiato in maniera irreparabile mi sembra eccessivo no?

A
thebikerz

"Quando successivamente, per sostituire le pastiglie, spingeremo a battuta i pistoni, il troppo olio farà scoppiare il pompante, danneggiandolo in maniera irreparabile e rendendone necessaria la sostituzione."
Mi sembra un po' eccessivo. Cosa ne dite? Al massimo escono dalla valvola di sicurezza… Sporcano ma dire che il pompante viene danneggiato in maniera irreparabile mi sembra eccessivo no?

Il corollario alla legge di Murphy dice che:
Se l'operazione viene effettuata in settimana con passaggio dal sivende già programmato per il giorno successivo non accadrà assolutamente nulla, mentre se la stessa operazione verrà effettuata un sabato a partire dalle ore 19:31 con previsioni di tempo bello e festività al martedì con conseguente ponte al lunedì tale operazione porterà all'immediata esplosione del pompante e conseguente incazzatura di giorni 4 :azz-se-m:

Seriamente, secondo me in casi simili è meglio eccedere di prudenza

sembola
AlexV

Il corollario alla legge di Murphy dice che:
Se l'operazione viene effettuata in settimana con passaggio dal sivende già programmato per il giorno successivo non accadrà assolutamente nulla, mentre se la stessa operazione verrà effettuata un sabato a partire dalle ore 19:31 con previsioni di tempo bello e festività al martedì con conseguente ponte al lunedì tale operazione porterà all'immediata esplosione del pompante e conseguente incazzatura di giorni 4 :azz-se-m:

Seriamente, secondo me in casi simili è meglio eccedere di prudenza

Infatti io ora quando cambio le pastiglie allento il "tappo" del serbatoio sul pompante prima di azzerare le pastiglie.

Solo che in 3+4 anni di utilizzo di due impinati (= 4 pompanti) rabboccati/spurgati una volta ogni due/tre mesi non ho mai avuto problemi, tutto qua :prost:

sembola
AlexV

Il corollario alla legge di Murphy dice che:
Se l'operazione viene effettuata in settimana con passaggio dal sivende già programmato per il giorno successivo non accadrà assolutamente nulla, mentre se la stessa operazione verrà effettuata un sabato a partire dalle ore 19:31 con previsioni di tempo bello e festività al martedì con conseguente ponte al lunedì tale operazione porterà all'immediata esplosione del pompante e conseguente incazzatura di giorni 4 :azz-se-m:

Seriamente, secondo me in casi simili è meglio eccedere di prudenza

Infatti io ora quando cambio le pastiglie allento il "tappo" del serbatoio sul pompante prima di azzerare le pastiglie.

Solo che in 3+4 anni di utilizzo di due impinati (= 4 pompanti) rabboccati/spurgati una volta ogni due/tre mesi non ho mai avuto problemi, tutto qua :prost:

enzo steppa
enzo steppa

Io faccio con le siringhe sram/avid/formula (“dedicate” però esclusivamente al liquido minerale) che hanno lo stesso attacco M4 al serbatoio.
Procedura con depressione consigliata da sram.
Più pratico e meno problemi…

PS: Non capisco l’utilità del “bicchierino”

gargasecca
enzo steppa

Io faccio con le siringhe sram/avid/formula ("dedicate" però esclusivamente al liquido minerale) che hanno lo stesso attacco M4 al serbatoio.
Procedura con depressione consigliata da sram.
Più pratico e meno problemi…

PS: Non capisco l'utilità del "bicchierino"

Per far uscire le bolle e non usare la siringa…è talmente comodo/facile che una volta lo abbiamo fatto scesi dalla machcina e poco prima di iniziare il giro in bici…:i-want-t:

franz_quattro
raziel

complimenti per la spiegazione, ma cos'è il registro del pad contact ?

Danixele

Due domande più o meno pertinenti:

1. il "registro del pad contact" sarebbe il free stroke o un altro ancora ? che qui a forza di termini ci capisco sempre meno :°°(:
2. in ogni caso di spurgo dell'impianto (magari completo) ha senso farlo col registro del free stroke completamente svitato e poi avvitarlo successivamente ?

È la vite della regolazione della corsa libera o per dirla in inglese, free stroke
lo spurgo/cambio completo va fatto con detta vite completamente avvitata

il distanziale rosso,
oltre che per il trasporto con ruote smontate, serve per centrare i pistoncini

E
elymaury

Quale è la vite del pad contact? La manopola Nera che registra la corsa della leva?

sembola
elymaury

Quale è la vite del pad contact? La manopola Nera che registra la corsa della leva?

No, la vite indicata come "free stroke".
La manopola nera regola appunto la corsa della leva.

franz_quattro

Negli impianti XT M785 e SLX M675 gli sfiati sono due
sia sulla guarnizione che sul coperchio del separatore

[​IMG]

black33
black33

…su impianto Magura, è possibile utilizzare olio freni Shimano?

Tnx 😉

Danixele
franz_quattro

lo spurgo/cambio completo va fatto con detta vite completamente avvitata

Chiedo, facendo lo spurgo e cambio olio con la vite tutta avvitata, poi uno può solo svitarla e quindi allontanare le pastiglie dal disco è corretto ?
Perchè a me interesserebbe ridurre la corsa a vuoto iniziale della leva e quindi sto cercando di capire come fare.

gargasecca
Danixele

Chiedo, facendo lo spurgo e cambio olio con la vite tutta avvitata, poi uno può solo svitarla e quindi allontanare le pastiglie dal disco è corretto ?
Perchè a me interesserebbe ridurre la corsa a vuoto iniziale della leva e quindi sto cercando di capire come fare.

Si fa il contrario…ovvero…io quando spurgo la svito abbastanza…tolgo le pastiglie…faccio lo spurgo con il bicchierino, faccio uscire tutte le bolle, chiudo il grano, rimonto le pastiglie…pompo per benino per vedere se tutto ok…e poi ho avvitato completamnete la vite per ridurre al MAX la corsa a "vuoto"…:il-saggi:

sembola
CINCEN

Potrei sbagliarmi ma secondo me la leva non ha uno sfiato, se gocciola arretrando i pistoncini è perché si è rotta la membrana facendo la sostituzione pastiglie con troppo olio nell'impianto (funziona tutto comunque). Lo dico perché è successo anche a me

Io avrei allora quattro pompanti tutti con la membrana rotta ma che funzionano perfettamente…:nunsacci:
EDIT: vedo ora che @franz_quattro ha risposto :prost:

Danixele

Chiedo, facendo lo spurgo e cambio olio con la vite tutta avvitata, poi uno può solo svitarla e quindi allontanare le pastiglie dal disco è corretto ?
Perchè a me interesserebbe ridurre la corsa a vuoto iniziale della leva e quindi sto cercando di capire come fare.

La vite non avvicina o allontana le pastiglie, ma riduce o aumenta la corsa a vuoto della leva (= quanto va tirata la leva prima che le pastiglie si muovano).
E comunque l'effetto è piccolo, come scritto più volte.

Danixele
gargasecca

Si fa il contrario…ovvero…io quando spurgo la svito abbastanza…tolgo le pastiglie…faccio lo spurgo con il bicchierino, faccio uscire tutte le bolle, chiudo il grano, rimonto le pastiglie…pompo per benino per vedere se tutto ok…e poi ho avvitato completamente la vite per ridurre al MAX la corsa a "vuoto"…:il-saggi:

Ok allora è quello che volevo fare, so anche che la vite Shimano è corta, ma prima di prenderne una più lunga provo a "spurgare" con quella svitata e poi avvitarla alla fine.

sembola
Danixele

Ok allora è quello che volevo fare, so anche che la vite Shimano è corta, ma prima di prenderne una più lunga provo a "spurgare" con quella svitata e poi avvitarla alla fine.

Esatto, la procedura è quella.
Io sugli SLX ho messo una vite esattamente identica a quella di serie degli XT ma senza il distanziale in plastica, quindi un mm in più è ok, più lunga credo si corra rischi di sentire un "crac"…

Danixele
sembola

più lunga credo si corra il rischio di sentire un "crac"…

No buono 🙂

BlacK2 Baron

Ho la leva che, una volta spurga, morde subito bene in un primo istante, ma poi cede totalmente.

L’unica ipotesi che ho fatto è che il pompante lamini olio, e che quindi flotti dall’impianto al serbatoio. è possibile sia questo il guasto? è diffuso?

Sono dei classici SLX M666 di un anno e mezzo di vita.

Ho trovato solamente il kit “Separator Unit” per la revisione del pompante parziale. Che problemi può risolvere questo kit? Leggo ora qui che il pompante è “non revisionabile”.

Ancora, l’ogiva va cambiata ad ogni smontaggio leva o se appena montata si può riutile almeno una volta?

Grazie a tutti!

C
Claudio1968

Ho accorciato il tubo del freno posteriore ed l’ho reinserito “storto” nel senso che ora devo forzare la pinza per fissarla con il giusto angolo mentre la torsione del cavo tenderebbe a ruotarla verso l’alto. Spero di essermi spiegato, comunque la domanda è: Se svito la vite che fissa il tubo alla pinza ed estraggo il tubo poi lo posso riavvitare in modo corretto senza dover cambiare l’ogiva?