[Test] Casco Fox Speedframe Pro

[Test] Casco Fox Speedframe Pro

Marco Toniolo, 02/07/2020
Whatsapp
Marco Toniolo, 02/07/2020

Presentato a febbraio 2020, il Fox Speedframe Pro riprende il design degli altri caschi in gamma come Proframe e Dropframe, rispetto ai quali aggiunge delle feature importanti come la chiusura a 360° e la visiera flessibile, per evitare gravi ritorsioni sul collo in caso di caduta, regolabile su tre posizioni, per alloggiare la maschera quando non la si tiene sul viso.

Lo sto usando da circa un mese, insieme ad altri prodotti Fox che potete vedere nel video-test e che verranno recensiti a breve. Ecco le mie impressioni:

 

La versione Pro è dotata di sistema MIPS e di calotta in EPS a doppia densità Varizorb. Le imbottiture XT2 aiutano a disperdere il sudore e sono antimicrobiche e lavabili.

Ci sono 19 prese d’aria con canali sagomati all’interno della calotta EPS, per una ventilazione che ho trovato buona, in particolare considerando che il MIPS in diversi punti è a diretto contatto con la testa, cosa che aumenta la sudorazione.

Le fibbie sono dotate di chiusura con sistema magnetico FidLock, per me il miglior sistema di chiusura sul mercato per semplicità d’uso e robustezza.

La chiusura a 360° permette di trovare facilmente la giusta pressione con cui serrare la rotellina di regolazione posteriore, evitando che si creino fastidiosi punti di contatto e permettendo allo Speedframe di rimanere al suo posto anche sui trail più scassati.

Non ho trovato un modo per infilare stabilmente gli occhiali nelle feritoie per l’aria, mentre per quanto riguarda la gestione del sudore, questo cade lateralmente ma pur sempre nella zona degli occhiali. Devo anche dire però che le imbottiture fanno bene il loro lavoro, assorbendo il sudore a lungo prima di inzupparsi completamente.

Il peso rilevato è di 394 grammi in taglia M, non eccessivo per un casco che comunque protegge bene la nuca e sotto le tempie. Per vedere la calzata vi rimando al video.

Disponibile in 8 differenti colorazioni e in 3 taglie (S, M e L). La versione Pro viene venduta alla cifra di €149 mentre la versione standard alla cifra di €99. Per la versione con colorazione Daiz il prezzo è di €159.

FOX Racing
Distribuito in Italia da California Sports

 

Commenti

  1. FabioBt:

    Non credo proprio abbia gli stessi standard di controlli e qualità
    Quello che volevo sottolineare che serve poco fare gli schizzinosi con i prodotti cinesi.
    Tutto ormai è prodotto laggiù. Anche i prodotti di marchi famosi
    Anche ciò che ti viene venduto come made in italy.
    Ma ciò che invece è vero è che oggi i cinesi non ti regalano nulla, se un prodotto lo paghi 10 euro vale 10 euro, se lo paghi 100 euro vale 25, ma c'è sopra incollata una bella etichetta, che ne vale 75
  2. francescoMTB1:

    Ma le reti protettive anti intrusione insetti ,mi sembra che siano rimaste veramente in poche le aziende che le forniscono sui propri caschi , o no?
    kali maya 2.0
  3. Castorix83:

    La mia scodella scola pasta da 15€ oltre ad avere la retina:
    1) Utilizza la tecnologia In-Mold (la calotta esterna e la retina sono co-stampate con il polistirolo interno)
    2) Ha una bella lucina rossa dietro integrata e removibile
    2) Ha due inserti riflettenti posteriori
    3) E´ testata da TÜV SUD secondo DIN EN 1078
    4) Pesa 310g contro i 390g del Fox

    Probabilmente e´ meno appagante da un punto di vista estetico...

    Diciamo che faccio fatica a giustificare un costo 10 volte superiore per il FOX per dei vantaggi poco quantificabili.
    Sottolineo che io faccio XC non DH ne Free Ride.
    GUARDA,il mio discorso non è sul lato estetico ma proprio sul lato sicurezza!!.quindi x chiuderla... hai pienamente ragione... come d'altronde è tua la tua testa... quindi non stò di certo a dilungarmi oltre visto che spesso e volentieri basta molto meno che far dell'XC x farsi male seriamente sbattendo la testa!
    sul fatto poi che attaccato al suo interno vi scrivano che ha pure na certificazione ( qualunque essa sia) bhè... x me lascia il tempo che trova!! ovvero, è sempre TUTTA da verificare se questa è veramente VERA o farlocca (visto i costi che un azienda và incontro x omologare e ottenere una certificazione VALIDA) o se come spesso capita APPUNTO con certi "oggetti" cinesi, è taroccata pure l'etichetta. d'altronde se vai sù aliexpress degli oggetti palesemente contraffatti marcati TLD o FOX (x far 2 nomi NOTI) ne trovi a vagonate (spuntano un giorno..e magari il giorno dopo spariscono!) detto questo, x quanto mi riguarda possono pure scrivergli ATTACCATO che lo usato gli astronauti della nasa... ma x me lascia sempre il tempo che trova!perchè non ci credo che un oggetto da 15 euro abbia passato un qualunque prova di certificazione.
    QUINDI ripeto la testa è tua , contento tu ....contenti tutti!! di certo DI MIO credo che la MIA testa valga + di 15 euro..
    e D'altronde è pur sacrosanto che uno dia la propria importanza e che spenda quello che reputi + giusto spendere x la propria sicurezza. tutto il resto è aria.