[Test] VW Caddy California: la macchina ideale per i biker?

[Test] VW Caddy California: la macchina ideale per i biker?

Stefano Udeschini, 02/07/2021

Siamo stati fra i primi a ricevere il nuovo Volkswagen Caddy California, un’auto pensata per il tempo libero ma non solo. Infatti è perfetta anche per la vita di tutti i giorni, grazie alle sue dimensioni ridotte, ai bassi consumi e agli spazi interni ben studiati. Dopo due mesi in giro per mari e monti, ecco i pro e contro, in particolar modo per chi si porta appresso una o più biciclette.

Per vederla in azione potete cliccare qui o qui o qui o qui o qui…..

Volkswagen

 

Commenti

  1. Visto che me lo avete chiesto in diversi in privato vi do qualche dettaglio e anche una breve spiegazione delle foto che ho postato.
    Il van era un Plymouth (Chrysler) Voyager del 97 o 98, comprato effettivamente per 100 dollari Canadesi da un Indiano (proprio Indiano dell'India e non un nativo americano) che tornava in India, come detto era un mezzo rottame e ogni tanto il motore si fermava (così all'improvviso senza nessun motivo o avvertimento), dopo le prime volte ho capito che bastava fermarsi e lasciarlo spento per qualche minuto e poi ripartiva...
    Il motore era un 3000 V6 a benzina di origine Mitsubishi che consumava quasi più olio che benzina, cambio automatico a 3 marce, nonostante la mole e il peso i consumi non erano poi scandalosi, a velocità costante intorno ai 100 km/h sfiorava i 12km/lt, in città invece beveva come un alcolizzato, difficile andare oltre i 5/6 km/lt.
    La "camperizzazione" era effettivamente spartana, tolsi le due file di sedili posteriori (che lasciai alla prima discarica che ho trovato) in modo di avere tutto il pianale libero, avevo già con me un materassino gonfiabile e un sacco a pelo leggero, il primo è durato poco più di una settimana e poi si è bucato, il secondo l'ho dovuto affiancare ad un'altro sacco a pelo più pesante comprato nello Yukon perchè di notte faceva troppo freddo.
    Ho comprato il van a Vancouver in Canada perchè sapevo che lì potevo comprarlo ma soprattutto assicurarlo, infatti negli Stati Uniti i non residenti possono comprare veicoli ma NON possono assicurarli quindi l'acquisto lì sarebbe stato inutile.
    In effetti questo era possibile anche nel Montana ma la cosa diventa praticamente improponibile vista la scarsa reperibilità di veicoli in quello stato e soprattutto per i costi di trasferimento dalla città di arrivo al Montana che non è proprio vicino alle grandi città dove di solito si atterra negli Usa.
    In Canada, o comunque nella British Columbia, non facevano storie e bastava dare un indirizzo valido, io diedi quello dell'ostello dove stavo...
    L'assicurazione è abbastanza cara, per 3 mesi mi pare che pagai poco meno di 500 dollari Canadesi, il passaggio di proprietà è immediato e costava sui 60/70 dollari.
    Tutte queste pratiche si fanno in qualsiasi sportello Icbc che si trovano ovunque, anche nei supermercati aperti tutti i giorni.
    Come detto io andai nel 2013 ma non ho idea se le cose siano sempre così o se nel frattempo è cambiato qualcosa, se volete andare in Canada e comprare un veicolo come ho fatto io informatevi prima e basatevi su dati aggiornati e non sui miei.
    Ovviamente nel mio caso il noleggio era da scartarsi a priori per i costi altissimi vista la lunga durata del mio viaggio, comunque se andate per poco tempo il noleggio diventa più accessibile e decisamente più conveniente.
    Terminato il mio "giretto" il van l'ho rivenduto a due ragazzi Inglesi per una bella cifretta, in pratica ho azzerato le spese di acquisto e assicurazione e anche una parte delle spese per la benzina.
  2. Minitrek:

    Le sgommate...le penne vorrai dire
    E comunque la chiron è per povevi, io ho la Divo
    E comunque 2, dato che appartengono allo stesso gruppo, sai come vosicano ancora di più quelli col caddy
    E comunque 3, oggi in strada caddy allestito e 2 camper su base ducato, tutta sta differenza di mole tale da permettere ad uno di intrufolarsi in spazi che l'altro si sogna e, in termini di velocità, visto che io viaggiavo e i ducato pure, non la vedo...
    Ma si sa, ognuno tira l'acqua al suo mulino
    Le penne con l'auto le faceva già Celentano una quarantina d'anni fa...:-?:
    Se non ricordo male con un Alfa Spider. (Il titolo del film però non lo ricordo...)
    Poi vennero quei dilettanti di fastenfuriosse che copiarono senza vergogna!
  3. noise:

    Sinceramente spero che il vecchio thread venga ripristinato dato che mi interessava leggerlo ma ahimè sono arrivato tardi e non ho fatto in tempo
    dagli tempo!!! stanno riscrivendo a mano tutti i post ahaha
 

TRAININGS AND ROUTES