MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Video] Formula: CHANG3 EVERYTHING

[Video] Formula: CHANG3 EVERYTHING

[Video] Formula: CHANG3 EVERYTHING

20/12/2018
Whatsapp
20/12/2018

[Comunicato stampa]  –  Per innovare bisogna necessariamente cambiare. Se nella vita rimaniamo inseguitori, se ci limitiamo a fare solo ciò che gli altri hanno già fatto, allora non ci sarà mai spazio per il progresso. Per fortuna il mondo è pieno di gente che vuole cambiare le regole, di sognatori che guardano al futuro come ad un orizzonte nuovo ed inesplorato.

Formula è nata con l’innovazione nel suo DNA. Non siamo interessati a replicare quello che esiste già, al contrario vogliamo esplorare nuovi territori, vogliamo sperimentare nuove tecnologie. Quando ci si avventura per strade non ancora battute ci si può perdere, si può cadere, ma l’importante è rialzarsi e mettersi nuovamente in cammino. Cambiare le regole del gioco, ecco cosa importa davvero. Un cambiamento non è sempre un miglioramento, ma bisogna necessariamente cambiare per migliorare.

Tre anni fa abbiamo iniziato una nuova avventura alla Formula, ma siamo ancora all’inizio di un lungo, fantastico cammino. Nei mesi scorsi abbiamo aperto un dialogo con i rider chiedendo: “Tu, cosa vuoi cambiare?”. Oggi, in risposta a questa domanda, vi presentiamo la nostra strapline. Ci piace pensare che questo momento sia un nuovo punto di partenza, un modo diverso di guardare alle sfide che il futuro ci prepara.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
RSG
RSG

Vorrei una Formula 33 boost

Andrea#11

Visto che si parla di cambiamento, io non cambierei mai i miei formula cura (o li cambierei con i cura4); uno dei migliori acquisti mai fatti!
Questa è l’Italia che vale.
Magari in futuro mi farò anche la forka…

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

tunerz
Andrea#11

Visto che si parla di cambiamento, io non cambierei mai i miei formula cura (o li cambierei con i cura4); uno dei migliori acquisti mai fatti!
Questa è l’Italia che vale.
Magari in futuro mi farò anche la forka…

Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

Stesso identico pensiero

jo il pazzo

Io ho una formula 35, prodotto ottimo. Sinceramente però non mi piace la politica post vendita di formula: parti poco reperibili, il tool per il CTS che viene fatto pagare 45 euro quando bastava progettarlo in modo da renderlo apribile con una normalissima chiave esagonale è semplicemente ridicolo, così come l'apertura dei "tappi" superiori che richiede una normale chiave poligonale che però deve essere tornita all'estremità. anche li altri 40 euro per una normalissima chiave da 10 euro se vuoi aprire la forcella. L'olio oj01 che va nell'idraulica praticamente introvabile, Insomma non facilita la vita a chi la bici la usa davvero e ha necessità di fare manutenzione frequente.

Andrea321
Andrea321

avendo due forcelle formula (35 e 33) mi viene da risponderti che hai ragione a metà:
– hai ragione che serve una chiave ‘speciale’ per i tappi forcella (una bussola da 28 da 8€ che però va tornita), costo 9€ per la bussola e una decina di euro per tornirla
– per le valvole CTS ci sono sistemi a costo zero o quasi (utilizzo dei una valvola cts con dei perni inseriti nei fori e da utlizzare per avvitare/svitare la valvola presente sulla forcella) oppure io utilizzo una vecchia pinza per seeger con le punte angolate di 90°, prende solo due fori ma stando attenti si fa
– olio: si può utilizzare un olio più comune tipo il Motorex 2,5W per la cartuccia idraulica e per i foderi (ma ancora meglio un olio motore tip il 5W-30 per i foderi)
– per cambiare l’olio nella cartuccia idraulica non serve l’adattatore ma basta solo una siringa, in quali altri forcelle è così semplice ?
– Formula poi mi sembra l’unica produttore che non fa di tutto per rendere le proprie forcelle obsolete nel giro di un anno e anzi, se non ho letto male, mette a disposizione molti upgrade anche per le forcelle ‘vecchie’.
Se fai un confronto con Fox (ma anche RS) vedi subito chi vince come facilità di manutenzione.

ChristianR
ChristianR

Beh..le RS le puoi smontare bendato o farle fare ai bambini…non metto in dubbio che anche le Formula siano semplici ma non le ho mai avute per confermarlo.

Formula
Formula

Ciao, all’interno del kit Aftermarket che l’utente riceve quando acquista una delle nostre forcelle, tra le varie cose ci sono sia la chiave per lo smontaggio del CTS che quella per lo smontaggio del lato aria della forcella.
Inoltre, in aggiunta alla valvola CTS montata di serie, nel kit sono presenti una seconda valvola (quella blu) e le bottigliette di olio.
Per quanto riguarda l’olio OJ, può contattare qualsiasi nostro rivenditore (sul nostro sito http://www.rideformula.com/it/rivenditori/ trova l’elenco completo).

Formula Staff

tunerz
jo il pazzo

Io ho una formula 35, prodotto ottimo. Sinceramente però non mi piace la politica post vendita di formula: parti poco reperibili, il tool per il CTS che viene fatto pagare 45 euro quando bastava progettarlo in modo da renderlo apribile con una normalissima chiave esagonale è semplicemente ridicolo, così come l'apertura dei "tappi" superiori che richiede una normale chiave poligonale che però deve essere tornita all'estremità. anche li altri 40 euro per una normalissima chiave da 10 euro se vuoi aprire la forcella. L'olio oj01 che va nell'idraulica praticamente introvabile, Insomma non facilita la vita a chi la bici la usa davvero e ha necessità di fare manutenzione frequente.

Dalla a me..ti do in cambio una pike rct3..:smile:

Pan-Bagnat
Pan-Bagnat

Bel video. Vi segnalo che c’è un marchio che propone bici di primo montaggio con freni e forcelle della Formula, Propain. Probabilmente mi prenderò una Hugene, perché la bici mi piace ma anche perché te la puoi configurare con componentistica Formula.

jo il pazzo
tunerz

Dalla a me..ti do in cambio una pike rct3..:smile:

avevo pensato a darla via per una pike non scherzo, per chi fa tante prove e manutenzione la pike è molto più "user friendly". poi mi sono fatto tornire la chiave per aprirla e l unico problema è rimasto reperire le parti per i service. per il resto sono contento, come ho scritto, funziona molto bene .

lorenzom89
lorenzom89

a me piacerebbe faceste prodotti anche da primo montaggio. ad esempio una coppia di freni da 200 euro, o una forcella da 400 euro, o anche ruote economiche.
cercando di mantenere il più possibile qualità e made in italy

Andrea#11
lorenzom89

a me piacerebbe faceste prodotti anche da primo montaggio. ad esempio una coppia di freni da 200 euro, o una forcella da 400 euro, o anche ruote economiche.
cercando di mantenere il più possibile qualità e made in italy

I miei formula cura li ho pagati 209€ su lordgun quindi fai un po’ te…
Propain, marchio inglese, offre la possibilità di configurare le proprie bikes con componenti formula; gran bici tra l’altro!

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

jimmy27
jimmy27

Io ho avuto per 2 anni una forcella 35, ottima forcella.
2 ruote con mozzi formula, scorrevoli ma poco duraturi, il posteriore ha preso gioco in 2 settimane.
e 2 impianti freno disastrosi , i C1 e gli RX, hanno iniziato a perdere poco dopo un mese entrambi.
Non ho ancora avuto modo di provare i cura ma spero siano migliorati…
Per me siamo a 1 si e 3 no.
Direi di lavorare sulla qualità

jimmy27
jimmy27

Volete fare una cosa nuova?
Fate un reggisella che funzioni bene e non costi un rene!

ChristianR
ChristianR

C’è quello di OneUp che non sembra male

fafnir

Andrea321 avendo due forcelle formula (35 e 33) mi viene da pensare che: – hai ragione che serve una chiave 'speciale' per i tappi forcella (una bussola da 28 da 8€ che però va tornita), costo 9€ per la bussola e una decina di euro per tornirla. Ma la vera domanda è: a che serve togliere i tappi superiori ? Solo a mettere più velocemente i Neopos secondo me. – per le valvole CTS ci sono sistemi a costo zero o quasi (utilizzo di una valvola cts con dei perni inseriti nei fori e da utlizzare per avvitare/svitare la valvola presente sulla forcella) oppure io utilizzo una vecchia pinza per seeger con le punte angolate di 90°, prende solo due fori ma stando attenti si fa – olio: si può utilizzare un olio più comune tipo il Motorex 2,5W per la cartuccia idraulica e per i foderi (ma ancora meglio un olio motore tip il 5W-30 per i foderi) – per cambiare l'olio nella cartuccia idraulica non serve l'adattatore ma basta solo una siringa, in quali altri forcelle è così semplice fare una revisione completa anche della cartuccia idraulica ? – Formula poi mi sembra l'unica produttore che non fa di tutto per rendere le proprie forcelle obsolete nel giro di un anno e anzi, se non ho letto male, mette a disposizione molti upgrade anche per le forcelle 'vecchie'. Se fai un confronto con Fox (ma anche RS) vedi subito chi vince come facilità di manutenzione. Per essere più… Read more »

ginogino
ginogino

Carissimo reparto marketing formula, capisco che l’inglese è più internazionale dell’italiano, ma Formula è una ditta italiana, ci vuole tanto a mettere dei cazzo di sottotitoli in italiano.

andrea.zucchini
andrea.zucchini

tutti lavorano per fare profitto. Che non vuol dire fregare i clienti, ma vuol dire fare prodotti di alta qualità a prezzi adeguati quindi adeguati profitti. In base a questo La comunicazione si rivolge a chi ha un potere di acquisto di una certa fascia di prodotti per mantenere un profitto adeguato appunto, e di conseguenza espandersi e migliorare i propri prodotti. Evidentemente chi ha capacità di acquisto migliori secondo Formula non parla italiano.
In sintesi: vogliamo un azienda italiana che sia all’avanguardia al pari degli americani e giapponesi e con prezzi tutto sommato in linea? Ci dobbiamo beccare i video in inglese.
Se formula puntasse al mercato italiano con comunicazione in italiano , avrebbe chiuso da un pezzo, e nessun qua potrebbe comprare ne Selva ne Cura manco usati….

Marco Toniolo
ginogino

Carissimo reparto marketing formula, capisco che l'inglese è più internazionale dell'italiano, ma Formula è una ditta italiana, ci vuole tanto a mettere dei cazzo di sottotitoli in italiano.

magari a chiedere gentilmente si ottengono le cose.

Marco Toniolo
ginogino

Carissimo reparto marketing formula, capisco che l'inglese è più internazionale dell'italiano, ma Formula è una ditta italiana, ci vuole tanto a mettere dei cazzo di sottotitoli in italiano.

aggiungo: data la tua risposta io ti metterei i sottotitoli in greco antico.

Andrea#11
ginogino

Carissimo reparto marketing formula, capisco che l'inglese è più internazionale dell'italiano, ma Formula è una ditta italiana, ci vuole tanto a mettere dei cazzo di sottotitoli in italiano.

Quello che dice il video è grosso modo quello che c’è scritto nel comunicato.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Francesco Mazza
ginogino

Carissimo reparto marketing formula, capisco che l’inglese è più internazionale dell’italiano, ma Formula è una ditta italiana, ci vuole tanto a mettere dei cazzo di sottotitoli in italiano.

Partendo dal presupposto che alle porte del 2019 conoscere l’inglese è praticamente indispensabile, Youtube mette comunque a disposizione di chi non lo parla un banalissimo quanto utile tasto a prova di analfabetismo funzionale che inserisce in automatico i sottotitoli. Per la maleducazione invece non può farci nulla nemmeno Youtube… purtroppo!

ginogino
ginogino
Andrea#11

Quello che dice il video è grosso modo quello che c’è scritto nel comunicato.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Quello che dici non farebbe una piega, se quel video fosse caricato su questo server e fosse accessibile solo da questa news, ma non è così il video è caricato su YouTube ed è accessibile anche senza passare da questo articolo anche a distanza di svariati mesi o anni e soprattutto e visibile anche da dispositivi dove non e possibile leggere bene e con facilità i commenti del video, come da app di un TV smart.

Il mio sfogo è dovuto al fatto, che puntualmente cerco un video di questo marchio italiano, su un loro prodotto e puntualmente non è italiano (cosa che non pretendo e comprendo) ma che almeno ci siano i sottotitoli in italiano, SRAM fa i video in inglese, francese e tedesco, ma non essendo un marchio italiano non pretendo niente da loro e comunque i sottotitoli nella lingua del video ci sono e quindi si possono visualizzarli senza doverli generarli in automatico, cosa che non sempre viene bene.

Mi scuso se ho fatto la mia richiesta non educatamente, ma sono curioso di vedere come tradurrebbero i termini della MTB in greco antico.

khalit
ginogino

Quello che dici non farebbe una piega, se quel video fosse caricato su questo server e fosse accessibile solo da questa news, ma non è così il video è caricato su YouTube ed è accessibile anche senza passare da questo articolo anche a distanza di svariati mesi o anni e soprattutto e visibile anche da dispositivi dove non e possibile leggere bene e con facilità i commenti del video, come da app di un TV smart.

Il mio sfogo è dovuto al fatto, che puntualmente cerco un video di questo marchio italiano, su un loro prodotto e puntualmente non è italiano (cosa che non pretendo e comprendo) ma che almeno ci siano i sottotitoli in italiano, SRAM fa i video in inglese, francese e tedesco, ma non essendo un marchio italiano non pretendo niente da loro e comunque i sottotitoli nella lingua del video ci sono e quindi si possono visualizzarli senza doverli generarli in automatico, cosa che non sempre viene bene.

Mi scuso se ho fatto la mia richiesta non educatamente, ma sono curioso di vedere come tradurrebbero i termini della MTB in greco antico.

Siamo tutti figli della Magna Grecia (Μεγάλη Ἑλλάς)

bepo7310
bepo7310

Chapeau a Formula che è riuscita ad evolvere la sua strategia di marketing da provinciale a internazionale !!!
Ad un grande prodotto (2018) mancava solo una buona campagna marketing.
Adesso :

1) Non aumentate i prezzi
2) Curate l’assistenza e la reperibilità
3) Aprite un canale di e-commerce

Boncar
Boncar

questi sono i trail di casa mia , amata Sicilia .

ginogino
ginogino
andrea.zucchini

In sintesi: vogliamo un azienda italiana che sia all'avanguardia al pari degli americani e giapponesi e con prezzi tutto sommato in linea? Ci dobbiamo beccare i video in inglese.
Se formula puntasse al mercato italiano con comunicazione in italiano , avrebbe chiuso da un pezzo, e nessun qua potrebbe comprare ne Selva ne Cura manco usati….

Ho comprato i miei primi freni idraulici dei b4 pro in un negozio online Americano, era il 2003 o 2004, quindi già da anni formula è presente nel mercato internazionale e almeno nel campo dei freni ha primeggiato o almeno è stata alla pari con la concorrenza, adesso poco alla volta sta ampliando il catalogo.

Forse non si è capito bene, non chiedo video in italiano, ma che ci siano almeno i sottotitoli in italiano e per par condicio anche in francese, spagnolo e tedesco, almeno sui video di assistenza/manutenzione dei loro prodotti.