[Video] Perché il sistema tubeless è il migliore

Oggi durante un giro in bici ho notato grazie ai sensori TyreWiz montati sulle Zipp 3Zero Moto che la pressione della gomma posteriore era scesa da 1.7 a 1.2 bar. I valori appaiono sul Garmin, quindi ce li ho sempre sott’occhio. Il pneumatico è sempre lo stesso Maxxis Minion DHF 2.5″ Exo + con dentro ben 3 vermicelli per una pizzicatura rimediata qualche settimana fa. Tubeless, ovviamente con lattice.

Mi fermo, non sento aria uscire. Faccio girare la ruota e vedo una bella capocchia di un chiodo protudere dalla gomma. Visto che il lattice ha fatto il suo lavoro, rigonfio il copertone a 1.7 bar e continuo la discesa. Arrivato a casa tolgo il corpo estraneo. Come potete vedere nel video, il lattice non riusciva a tappare il foro, così ho inserito un bel vermicello della Slime Kit e il problema è stato risolto. Più che una gomma ora è un Gruviera, ma finché tiene non lo smonto!

Avete avuto esperienze simili?

NB: le Zipp Moto hanno un nastro in kevlar molto resistente, visto che deve tenere a bada il movimento dei raggi. Motivo per cui il chiodo non l’ha danneggiato.

Storia precedente

[Video] Ecatombe fangosa a San Marino. Schurter compreso

Storia successiva

La quarta generazione di Ibis Ripley

Gli ultimi articoli in Tech Corner

La mia officina

Dovreste ormai sapere che Bike Lab ha traslocato in una nuova sede e, visto che me…