MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Video] Specialized Enduro e Giant Reign a confronto

[Video] Specialized Enduro e Giant Reign a confronto

[Video] Specialized Enduro e Giant Reign a confronto

11/03/2016
Whatsapp
11/03/2016

[ad3]

Circa un mese fa avevamo pubblicato due video che mettevano a confronto le caratteristiche tecniche dei sistemi di sospensione di alcune bici da DH. In un caso la la Specialized Demo e la YT Tues, e nell’altro la Santa Cruz V10 e la Pivot Phoenix. Ora è il turno di un paragone dedicato al mondo dell’Enduro, con la Specialized Enduro confrontata alla Giant Reign. I risultati delle due bici in oggetto, secondo l’autore delle analisi, sono piuttosto simili tra loro e, in alcuni campi, piuttosto differenti da quanto reclamizzato nelle campagne di marketing.

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Dave Mars
Dave Mars

grazie ad andrextr che è l’auore di questi video, che mette liberamente a disposizione di tutti

giorgiocat
giorgiocat

Molto interessante. L’ultima tabella sulla progressività, con le bici enduro più diffuse dice che la yt capra è quella da guidare in maniera più aggressiva. Beh è quello che era emerso anche dal test su queste pagine se non sbaglio.

pier paolo
pier paolo

Certo che se leggiamo la comparativa delle 7 bici da trail la Giant Trance è definita “pessima” per il comportamento del cinematismo del carro e che gli stessi problemi sono stati riscontrati pure sulla Reign tanto da sostituire l’ammortizzatore ad aria con uno a molla da chi la aveva collaudata.
Oggi ad un giorno di distanza un’altro test dice che la Reign è un’ottima bici da enduro (tanto quanto la Specy)
Domani si vedrà

vagabondo73
vagabondo73

Ognuno legge e capisce ciò che vuole

pier paolo
pier paolo

Già. Sono d accordo con te

Francesco Mazza
Francesco Mazza

@tino71 se per “un’altro test” ti riferisci a questo video, chiariamo che si tratta di un’analisi linkage dei due sistemi, messi a confronto. Non un test, bensì una valutazione “sulla carta” del cinematismo. Dove tu abbia estrapolato che l’autore del video abbia affermato che sia un’ottima bici da enduro, mi sfugge.

pier paolo
pier paolo

Ottima quanto la specialized .
Logicamente sempre e solo sulla carta .

ferrilamiere
ferrilamiere

alla fine dice che le cinematiche delle due bici sono
quite good for enduro riding

Gxp
Gxp

Ti straquoto

Marco Toniolo

@tino71
Come qualcuno ti ha già detto, l’analisi linkage presuppone un ammortizzatore virtuale lineare.
Nella realtà le cose cambiano e Giant pare avere dei problemi con il tuning degli ammo che monta sulle bici, come riscontrato sia dal test comparativo che da quello della reign.

pier paolo
pier paolo

Gentile Marco,
ma alla mia domanda se il problema della trance fosse dovuto dall’ammortizzatore Monarch in quanto io da possessore di una Trance 2 2015 con ammo fox (base) non ho mai notato saltellamenti del carro mi avevi risposto che difficilmente era dovuto dal tunning dell’ammortizzatore ora mi rispondi che i problemi derivano dal tunning dell’ammortizzatore ???
Avevo interpretato male io ?

Marco Toniolo

Non so risponderti, perché non l’ho provata con il fox. In ogni caso con il Monarch la sospensione lavora male.

vagabondo73
vagabondo73

Comunque se il sistema maestro è più progressivo del fsr, giant deve avere qualche problema serio visto che proprio oggi ho letto la prova su Mtb cult (non me ne voglia la redazione) e per renderla più progressiva hanno dovuto usare quasi tutti i token , perché veniva ritenuta vuota a metà corsa.

Dave Mars
Dave Mars

non è detto che un cinematismo sia più progressivo di un altro solo in base al tipo (fsr maestro itc ecc..) l’esempio è la cube fritzz e la yt capra, entrambi fsr a due lati opposti per quanto riguarda la progressività, poi dipende anche da come si muove un leveraggio i fattori sono tanti e non dipendono solo al telaio ma anche dalla taratura dell’ammortizzatore ad esempio

vagabondo73
vagabondo73

Ok ma nel video prende in esame il leveraggio senza tenere conto Dell’ammortizzatore almeno così ho capito

ferrilamiere
ferrilamiere

non senza tenerne conto
il leverage ratio è calcolato sulla base di un ammo a molla cioè superlineare
la curva degli ammo ad aria è molto diversa
quella degli rs degli ultimi anni (soprattutto dai debonair e rapid recovery per capirci)
credo sia decisamente antipatica per la reign
gli rs lavorano con sag abbondante e on the road sempre intorno al 45-50% della corsa
da qui secondo me i problemi su reign e trance
se si riduce il sag l’ammo diventa presto duro in zona di lavoro
nessun patema… imho c’è solo da lavorare un po’ con gli spacer tra camera positiva e negativa
per “accordare” l’ammo all’attuale maestro

Marco8703
Marco8703

Ti assicuro che sulle Giant per risolvere il problema basta mettereun qualsiasi ammo fox…non capisco ancora perchè si ostinino a montare RS su alcuni loror modelli se poi non riescono a “cucirglieli” addosso.

Ezio Ognibene
Ezio Ognibene

Dice anche che non capiscono l’utilizzo di un ammortizzatore “corto” e che secondo loro ci sarebbe stato meglio uno “lungo” proprio per avere più progressività.
Secondo me i due test sono congruenti.

Nitrox416
Nitrox416
Carlettorusso
Carlettorusso

c’è un errore nella schermata dell’ analisi antirise. Dice che entrambe le sospensioni tendono a comprimere leggermente in frenata, quando in realtà tendono ad estendersi dato che il valore è inferiore al 100%. Resta sempre la perplessità riguardo al valore di centro di gravità scelto, ma dipende molto dalla statura del biker. Per me molto meglio la giant comunque tra le due

Lizar
Lizar

Con tutto il mio più grande rispetto verso i rider che testano telai e componenti, mi permetto di dire la mia. Possiedo da un mese e poco più la Giant reign 2 ltd taglia L, e sono anche possessore della Specialized Enduro M5 2014 26″ taglia M, entrambe le bici sono state prese nuove dopo di che l’Enduro ha avuto diversi upgrade, lasciando comunque ruote, forca e ammo originali. Sono alto 179 cm , l’Enduro è molto più corta e compatta naturalmente, con la Reign invece mi trovo molto meglio anche se il telaio è stato volutamente disegnato con un interasse spaventoso (121,7 cm) in curva si sente! Dalle geometrie e dal comportamento del carro posteriore direi che sono due bici proprio diverse! Dell’enduro non mi piace il comportamento del carro con cui raggiungo troppo spesso i fondo corsa, della Reign non mi piace la lunghezza, secondo me eccessiva, dell’interasse. Ammetto che forse sto confrontando due telai totalmente diversi con taglie e diametri ruota differenti ma la Reign in discesa è un carro armato e su questo non ci piove! Prediligo una guida abbastanza aggressiva, e la Reign sui sentieri rotti mi ha dato l’idea di molta più stabilità. Con questo voglio però arrivare alla mia “critica”, essendo una persona che si pone un sacco di domande e per credere devo vedere e toccare con mano a volte non mi fido tanto dei test ma non quelli su carta ma quelli fatti da rider! Per il semplice motivo che, anche… Read more »

Carlettorusso
Carlettorusso

Concordo con te, infatti gli ultimi due miei telai li ho scelti tramite analisi al linkagee delle geometrie, senza provarli o vederli dal vivo. Secondo me è impossibile distinguere sul campo diversi schemi sospensivi, hai troppe variabili, puoi fare un giunto horst con antisquat del 10% o del 110%; con traiettoria ruota che va molto indietro o quasi verticale (nella prima parte di corsa); antirise del 30% o 80%; rapporto di leva progressivo, regressivo o lineare. In più c’è la taratura idraulica dell’ammo che può mitigare il tutto…..

vagabondo73
vagabondo73

Già il fatto che la giant è più lunga va da sé che è più stabile mentre l’enduro più corta è più reattiva sono due scelte costruttive differenti poi la scelta va fatta sul proprio stile di guida. Capire un cinematismo solo provandola non credo sia possibile e un tester dovrebbe cercare di dare un giudizio il più possibile imparziale , leggendo le prove di questo magazine mi sembra che siano molto imparziali nel giudizio.

Lizar
Lizar

Ma certo assolutamente anche io penso che i tester di questo magazine siano sempre molto imparziali e professionali ma intendo dire che involontariamente si potrebbe dare un giudizio in base anche ai propri gusti e altri fattori psicologici. Inoltre ho sottolineato la diversità dei due telai e il loro comportamento diverso, ma quello che volevo sottolineare era il comportamento del carro dell’enduro che mi sembra leggermente votato dimeno alla discesa. Questo è il mio pensiero, e sono sicuro di pensarla cosi per il semplice motivo che sono due taglie e diametri ruota differenti! Sarei curioso di provare le due bici nella stessa staglia e con lo stesso diametro ruote e sono sicuro che cambierò idea. Ed è proprio per il fatto che sono due scelte costruttive diverse che mi fanno pensare come si fa a dare giudizio riguardo un telaio che va meglio di un altro. Avranno comportamenti diversi in frangenti diversi e possono piacere in base ai propri gusti e stili di guida ma sarebbe comunque un’utopia dire che una bici da enduro è meglio di un’altra, sempre secondo il mio modesto parere.

Gxp
Gxp

In realtà si possono riconoscere alcuni schemi ammortizzanti rispetto ad altri. Il Monopivot ad esempio, indipendentemente dall’ ammortizzatore, soffre parzialmente di ” pedal kickback” e soprattutto del fenomeno di blocco della sospensione durante l’azione di frenata. Il Vpp è, per contro, uno dei pochissimi leveraggi a non andare in blocco durante la frenata
e questa dinamica è piuttosto avvertibile mentre si scende su tracciati particolarmente dissestati

gotto
gotto

le solite seghe..

Gxp
Gxp

Dipende dal tratto dove scendi. A Monte Cavo c’è n’è uno particolarmente in pendenza con un tracciato scavato in seguenza di scalette, ci si arriva in velocità e si devono stringere i freni. Quando lo percorro con la mia bici e monopivot arrivano secche botte del carro che si riperquotono sulla schiena se si resta seduti. Quando l’ho provato con bici dotata di Vpp (non mia) ho trovato una differenza abissale nelle dinamiche di smorzamento, molto più accondiscendenti con il secondo. Saranno le “solite seghe” ? Può darsi, evidentemente non tutti sono fenomeni come te

gotto
gotto

Mai seduti quando si scende 😉

gotto
gotto

Fenomeno…ah! 🙂

Geep
Geep

Infatti

Geep
Geep

“Infatti” era un commento a quello di gotto “solite seghe” che straquoto.

gotto
gotto

Shine on you crazy diamond!

monster74
monster74

potete mettere a confronto tutte le mtb del mondo, ma la migliore rimane sempre una e una sola…
Quella che hai e con cui ti ci trovi bene!

wally73
wally73

Due annotazioni…
L’enduro che ho la trovo una bici molto facile e che non stanca troppo le gambe. Almeno per le mie modeste andature ma…
È troppo poco progressiva…
Rispetto alla 26 che usava ammo con corsa 63 la 27 usa ammo 63 con corsa ridotta a 57. Sempre per gestire 160/65 di escursione…

iaio
iaio

Specifica il discorso della stanchezza alle gambe. Questa dipende dal mantenere la muscolatura in tensione a causa 1 del lavoro di corpo svolto lungo il percorso e 2 dalla (corretta) posizione in piedi sui pedali. Direi che dipende dalla lunghezza e dal tipo di percorso, più che dalla bici.

Pich1780
Pich1780

Non conosco l’Enduro ma ho una Reign Advanced; rispetto alle mie precedenti ho avuto difficoltà a “comprenderla”; ho dovuto “modificarla” in alcune parti per potermela cucire su misura, tra cui rirmpire l’ammo di token. Ora è un carro armato; ma non è una bici semplice.

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@Pich1780 Che ammo monta la tua Reign?

Pich1780
Pich1780

@maurofranzi il monarch plus…ho anche un altro amico in squadra che ha la reign top alluminio con plus e lo ha dovuto modificare sempre per assenza di reattività , come fosse vuoto, scarico.

Mauro Franzi
Mauro Franzi

@Pich1780 Debonair? E per quanto riguarda lo sfruttamento della corsa com’era/è la situazione?

Marco Toniolo

chissà se legge queste righe @jack76

Carlettorusso
Carlettorusso

Il monarch è probabilmente l’ammortizzatore più sopravvalutato del momento. In ambito enduro non dovrebbe aver ragione di esistere…..

Marco Toniolo

@marcopazzo
Più che altro trovo che i nuovi ammo fox siano incredibili, anche i “semplici” Float DPS. La differenza con i monarch è grande.

Carlettorusso
Carlettorusso

@marco I nuovi float e float x dps non ho avuto modo ancora di provarli, ma non fatico a credere che siano superiori al monarch. Ho avuto il float x “vecchio” su transition covert 27.5 e peccava un po’ a livello di taratura idraulica, poca compressione per i miei gusti, ma a livello di scorrevolezza e isteresi era decisamente meglio del monarch plus debonair, che ho provato su due telai, in tutti i modi, con tutte le tarature immaginabili (lo avrò aperto 40-50 volte intervenendo sulle lamelle del pistone, lamelle nel piggy, eliminando del tutto la parte di regolazione delle tre posizioni di compressione……) ma ha un’ idraulica a parer mio mal progettata, con flussi mal studiati e pressione interna molto elevata per non avere cavitazione