MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Video] Via Ferrata

[Video] Via Ferrata

[Video] Via Ferrata

03/05/2015
Whatsapp
03/05/2015

[ad3]

Harald Philipp sulla via delle Bocchette, Brenta.

brenta_manfred_stromberg0328b brenta_manfred_stromberg0508b brenta_manfred_stromberg0524b brenta_manfred_stromberg0693b brenta_manfred_stromberg0733b brenta_manfred_stromberg1409b

Screen Shot 2015-05-03 at 15.28.51 Screen Shot 2015-05-03 at 15.30.45

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
scinto59

Grande Harald…ti aspettiamo dalle nostre parti 😉

gotto
gotto

Very very very aiutami a dì very..NICE!!

TuriDut
TuriDut

Premessa: il casco mi ha già salvato la vita una volta…
Commento: a che gli serve il casco? metti il paracadute!

Vettore2480
Vettore2480

Gli serve perché c’è la scritta poc….

Eugeneerrow
Eugeneerrow

In questi giorni a Trento c’è il Film Festival della Montagna.
Si parla non più si free climbing o di solo climbing, ma di free base, ovvero scalare slegati con un piccolo paracadute; se sbagli, apri il paracadute.
Sarebbe interessante che questi film venissero portati al Film Festival per vedere la reazioen del mondo alpinistico.

Franz Tirol
Franz Tirol

Credimi che per na cretinata da incoscienti cosi il mondo dell’alpinismo che mette come primo target la sicurezza sarebbe contro in maniera TOTALE

bikerciuc
bikerciuc

il mondo alpinistico, ultimamente è ipocrita quanto quelli dell’ISIS…
mi spiego… si predica sicurezza nelle scuole di alpinismo e poi gli istruttori, sovente, sono i primi ad “andare” con ogni condizione.

Gli Himalaysti a pagamento che arrivato qua, e infondo al caricatore di diapo di quanto son bravi infilano anche un paio di immagini dei bambini Nepalesi (ante sisma) giusto per dimostrare che oltre che valenti, progressisti, sono anche molto altruisti…han dimostrato di recente che la principale preoccupazione era passare davanti in elicottero alle popolazioni meno “fortunate” e rientrare in patria dove funzionava facebbbok.

Personalmente ho sempre odiato anche quando andavo per monti certi atteggiamenti da iniziati, la finta alternatività, i finti poveri griffatissimi, i finti profeti della sicurezza che predicano bene e razzolano malissimo, gli sboroni che portano gli allievi sulle cascate di VI perchè hanno il grado.

E’ andata a finire che ora vado per i monti con la mtb, perchè posso scegliermi un itinerario nuovo dove la massa non è ancora arrivata…e lo preferisco a fare la coda per salire sulla Cherè, o sul Dente del Gigante o sulla Nord della Tour Ronde.

quindi Grande Harald… !

Harald Philipp
Harald Philipp

Mi piace mostrare il film al festival! Domani vado a caso Trento passato sul mio modo di Liguria. Scrivimi una mail: [email protected]

25081978
25081978

bho…non so…video bellissimo…lui eccezzionale…gran manico…però…la montagna andrebbe affrontata con i giusti mezzi e le dovute precauzioni…sempre…su una ferrata si và con attrezzatura adeguata e a piedi…non è un bike park…

gotto
gotto

Infatti, io minimo avrei adoperato un’ imbracatura con fune corta che avrei fatto scorrere da chiodo a chiodo lungo la fune della ferrata e via a piedi.

Bike.man
Bike.man

Si, e si fermava ogni tre metri a sganciare e riagganciare ?

85549
85549

un bel filmato, ma imho inutilmente mortalmente pericoloso.

l.j.silver
l.j.silver

bello, non lo farei neppure pagato, ma se lui lo fa’ e gli piace non vedo perchè no…

Franz Tirol
Franz Tirol

E’ proprio per questo che anni fa hanno proibito l’accesso ai sentieri di montagna e proprio grazie a queste cazzate che magari possono essere divertenti e adrenaliniche, ma non portano con se lo spirito della montagna (tantomeno del biker consapevole e cosciente), rispetto del luogo e cosa principale rispetto per se stessi e la propria sicurezza.

gabrireghe
gabrireghe

e dire che parla pure in inglese

sunsetdream
sunsetdream

I posti sono bellissimi e il filmato e’ bellissimo. Il ciclista però se lo poteva evitare. Non son posti da bici. La bici ci sta come i cosiddetti cavoli a merenda. Per essere in linea con un uso curioso della bici potrebbe fare anche il palombaro ciclista sulla barriera corallina con pinne fucili ed occhiali. Saluti.

vito e alloggio
vito e alloggio

Ha spostato due pietre. Sicuramente lo stesso effetto che andare sulla barriera corallina. Ok il rispetto per la natura, ma non esageriamo con inutili talebanate…

Geep
Geep

Che palle con sta storia.. Basta!
Ogni we si sente nei TG di sci-alpinisti e trekker sorpresi da slavine pur essendo stati avvertiti dei pericoli (compreso un paio di giorni fa).
Se uno scalatore poi rischia la vita per provare vie nuove viene definito EROE, se invece è uno in bici che scopre vie nuove per la montain bike allora è un COGLIONE? Ma perché?
Dove sta la differenza?
Credo che la montagna vada vissuta nel modo in cui più piace e sempre nel rispetto altrui, senza che ci siano persone e sport di serie A e di serie B

mipabloit
mipabloit

trovo assurdo rischiare la vita così, con la mtb centra poco, il video sarebbe stato bello anche senza i bikers.

luca.pejrani
luca.pejrani

Bel video

castidavide
castidavide

Si, si…. allacciati pure il casco!

gotto
gotto

Sinceramente non ho mai provato una ferrata in bici..ma se tanto tanto mi se ne presentasse l’ occasione, per affrontarla, dovrei sentirmi in sicurezza, quindi imbracato come dicevo prima, naturalmente procedendo a piedi. Perché dici che non ha nulla a che vedere con la mountainbike? La bici al seguito permette di coprire distanze, a piedi inimmaginabili..se poi c’è da fare qualche tratto ardito, o in sicurezza o nulla. Harald sei un grande, ma un cattivo esempio, perché in molti vorrebbero imitarti ma in pochi ci riuscirebbero..Il buonsenso avvolte però aiuta a coordinare le idee rendendo comunque il tutto eseguibile, ma in sicurezza. A molti piace il filmato ma non si azzarderebbero mai a provarci, a me piace il filmato e se lo dovessi fare lo farei imbracato e senza mai guardare a sx ma sempre avanti a me, procedendo piano….sarebbe un giro comunque spettacolare.

gotto
gotto

Cosa voglio dire in sintesi: che dove e come possibile deve sempre subentrare un giudizio ragionevole. Se non adeguatamente attrezzati bisogna riconoscere con umiltà (dote eccezionale) di fare marcia indietro scegliendo percorsi alternativi.

Sandro6
Sandro6

bei posti, complimenti! io, da comune mortale, li farei volentieri ma….. a piedi!! e legato bene 😀

Igorout
Igorout

Clicca mi piace , sennò gli sponsor non lo pagano !!!!

vito e alloggio
vito e alloggio

Eh. E cosa ci sarebbe di male? A te quando lavori, non ti pagano?

vito e alloggio
vito e alloggio

Lo sapevo che ci sarebbe stata la sagra del moralizzatore. Uno fa quello che gli piace e che può fare. Quando guardo le aquile, apprezzo il loro volo, non mi metto lì a rosicare e a menarla che se cadono muoiono.

Norbi
Norbi

ahhahaha per le aquile, per il resto parole sante!

andreasia610
andreasia610

quanti talebani!!!
mi spiegate la differenza tra questo video e i mille altri con drop che il 99% degli umani non affronterebbe mai???
complimenti ad Harald e oltre a vedere il video ascoltate o leggete quello che dice alla fine…

Mario.lop
Mario.lop

Video fantastico! Posti incredibili!
Non mi sembra poi che abbia fatto chissà quale follia! Ci sono molti itinerari anche qui sul forum con passaggi altrettanto esposti, anche perchè cadere da 20m o da 100m non è che faccia gran differenza eh!? E cmq “follow your fear, but listen to your instincts”

Ezio Ognibene
Ezio Ognibene

Di cose pericolose ne facciam tutti, ognuno al nostro livello, livello che ognuno pone ogni volta dove vuole.
Onestamente questo per me è un’asticella posta a livello siderale di rischio e molto basso a livello tecnico.
Se apprezzo uno che riesce a fare un front flip anche con una bici da corsa, come Martin Ashton e facendo quella sua attività si spacca la schiena lo capisco e me ne dispiaccio.
Sposta l’asticella della tecnica più in alto, ma il suo scopo non è il rischio, ma il gesto atletico/artistico.
Qui di gesto atletico non vedo nulla che non si faccia ognuno di noi ad ogni uscita.
C’è tantissimo rischio.
E’ prova di coraggio, non MTB.
Se a lui piace, lo faccia, ma che lo si sponsorizzi per farlo lo trovo un pò stupido.
Toglieranno lo stemmino dello sponsor se al prox filmato casca giù dalla ferrata?
O servirà a vendere di più?

panzer division
panzer division

bello….. but not my cup of tea.

ZAZZI
ZAZZI

Beh…e i circa 30 morti in montagna a “cavallo tra 2014 e inizio 2015 dove li mettiamo…!
C’erano anche delle guide.
Li mettiamo tra gli imprudenti, gli incapaci che rischiano inutilmente, i “boriosi” che volevano solo mettersi in mostra…?E perchè di questi il C.A.I., e gli altri enti, associazioni, ne parlano solo in termini di sfortuna…tragica fatalità…e qualche volta…addirittura di eroi…? Perchè se si va in montagna con la bici si è degli incoscienti, e se si va a piedi no?

Franz Tirol
Franz Tirol

Mettiamo ordine. Ottimo servizio bel percorso, super video e foto, meravigliosa location. Per questo complimenti, anche per il coraggio…forse meglio dire incoscienza. Bisogna un po fermare sta corsa all’estremo, specialmente su questo posti dove é PROIBITO (rischi seriamente una denuncia) andare in bici. Poi penso che un bel sito come questo, pieno di consigli tecnici, consigli su guida sicura…etc, debba dare un’esempio pubblico di responsabilitá per tutti, anche xke non tutti sono in grado di capire (compreso il protagonista) il confine tra cose da fare e non fare. Poi c’é chi tendenzialmente a manie suicide….lo faccia in privato e posti le foto sul suo profilo facebook..così almeno i ragazzini non si gasano e fanno cazzate.

concettareynolds
concettareynolds

Perfettamente d’accordo con te !!!!!

Tronicox
Tronicox

Il tizio è fuori come un balcone….. anzi no, come una cengia 🙂

tagnin
tagnin

splendido, ma sarebbe bellissimo anche a piedi, la bici lì non serve a nulla

Vongraz
Vongraz

Bravissimo il nostro… non trovo l’aggettivo adatto
Ecco un altro che dobbiamo ringraziare se siamo malvisti e ci vengono proibiti tanti sentieri dolomitici che percorrevamo P E D A L A N D O fino a pochi anni fa senza recare danno o disturbo a nessuno…
Sono francamente stufo di queste gesta ridicole che servono solo al paparazzo al seguito.
Un idiota che sale lungo un cavo metallico con una bici sulle spalle rimane tale comunque, a prescindere
dal pseudogestoatleticosportivo.

Loris 18
Loris 18

Bel video………lui ultra pelo sullo stomaco………forse anche un po’ folle per il mio punto di vista.
Ognuno è libero di fare ciò che vuole, nel rispetto degli altri, ed ognuno di noi ha un cervello per capire se può emulare o meno.
Io non vedo la mtb cosi come la vede lui, però non vedo perché dovrei dargli del pirla per questo.

gotto
gotto

La discesa sul ghiaione è spettacolare! Up Up Up 🙂

gotto
gotto

@marco toniolo te che ne pensi? 🙂

Nailos64
Nailos64

Ma in Trentino non era vietato percorrere sentieri che non siano larghi almeno quanto la lunghezza della bici? 😀

Veliger
Veliger

Video mozzafiato. Personalmente manco a piedi.

paolobonato
paolobonato

Trovo che il confine tra il tecnico- estremo e l’inutilmente pericoloso-ridicolo sia molto sottile e questa volta sia stato superato ampliamente.
Oltretutto nel filmato vedo solo inutili rischi, ma manovre e passaggi abbastanza standard.
La ricerca dello sbalorditivo, del nuovo, del “non ancora fatto” sta avviandosi verso la stupidità estrema. Pur di fare qualcosa di diverso (da vendere ai media o agli sponsors, non da godere intimamente e profondamente……) si è pronti ad ogni scempio.
Oltretutto il rischio della propria vita non è solo una scelta individuale e non sindacabile, perché i costi sociali degli imbecilli che si fanno gravi danni (in bici, in moto, in macchina, in montagna………. )sono a carico della comunità e non degli imbecilli stessi.
Mi piacerebbe che MTB-mag, al di là di pubblicare immagini spettacolari ed affascinanti, non perda il “focus” sulla sicurezza, sulla responsabilità, sul rispetto di luoghi e persone e riuscisse a trovare un giusto equilibrio tra spettacolo e stupida incoscienza.

kabal
kabal

Quello che dici a proposito del costo sociale di chi si infortuna è purtroppo vero.
Ma ho visto bikers farsi molto molto male in percorsi molto, molto, ma moooolto più semplici di questo.
E allora? impediamo a tutti, ovunque, per sempre, la MTB (spero si capisca che quest’ultima è un aprovocazione e non il mio pensiero!).

greg2
greg2

ma vi siete rimbecilliti?!?!cosa c’è da capire di quelle cose che dice/scrive in inglese???è arrivato il profeta della mtb che ci fa vincere le nostre paure ed ascoltare il nostro instinto?!?….”impresa” se così si puo chiamare inutile e senza alcun significato…..bel video e belle montagne ma quello sapevamo già….

DRAGOREX
DRAGOREX

io dividerei il video dal backstage.
Del video nulla da dire, splendidi paesaggi, il messaggio detto e scritto tutto sommato è: “tranquilli, abbiamo fatto solo i tratti facili”. un modo come un altro per far vedere montagne mozzafiato anche a chi non ne conosceva l’esistenza (direi il 98% perchè non credo saranno tantissimi quelli che in questa discussione conoscevano e avevano fatto quella ferrata).
quindi direi, niente di male.
il backstage, ossia il pezzo finale dopo la sigla in cui fanno si e no 5-10 m veramente super esposti, non è parte del video e però lancia il messaggio opposto. nel video tutti easy, siamo responsabili, ecc. ecc. poi la cacata di quei 10 secondi in cui dicono l’esatto contrario: il cuore in gola, fa più paura a guardare che a fare però hanno oggettivamente rischiato la vita … per 10 secondi sui pedali. boh, questo m’è parso piuttosto ridicolo, in contrasto con il resto, una sboronata a chi ce l’ha più duro

Gommologo

“… Se non c’è avvetura non c’è gita …”
Non vedo l’ora di gustare il tuo buon caffè in cima a qualche bricco …
Chapeau grande Harald!!!

Madak
Madak

Bhò dai il rider è un professionista e come tale va osservato un video di questo tipo, è come vedere delle derapate di Ken Block a 200kmh per le strade e dire che dà il cattivo esempio… insomma, non è cattivo esempio, è semplicemente spettacolo. Rischioso, per carità, ma pur sempre spettacolo e pur sempre affidato ai migliori

Luciano_Falciani
Luciano_Falciani

Bel video, però mi ha fatto venir voglia di andarci a piedi in quei posti..