Visita a SRAM: le vostre domande

57

Quasi esattamente dieci anni dopo la mia ultima visita a SRAM, in quel di Schweinfurt, oggi mi dirigo di nuovo verso il nord della Baviera per entrare nel Gotha delle trasmissioni. Non c’è un motivo particolare questa volta, nel senso che molto probabilmente non ci verrà presentato un prodotto rivoluzionario come fu allora l’XX1, il cambio che mise in naftalina la doppia. Anche se sotto sotto spero che ci mostrino un 1×13 o 1×14 o 10×1, chi lo sa.

Questo vuol dire che avrò modo di farvi vedere il posto dove gli ingegneri hanno progettato l’Eagle 1×12, i prototipi, la produzione e le macchine test, e soprattutto potrò fare a loro le domande che avreste sempre voluto porre ma non avete mai osato chiedere. Nota bene: a Schweinfurt non vengono progettati i freni né le sospensioni Rock Shox.

Quindi non esitate a postarle qui sotto nei commenti!

EDIT: qui trovate le risposte.

Commenti

  1. Se sono ancora in tempo vorrei che venisse posta una domanda sul mercato gravel:

    "Shimano con il GRX e Campagnolo con l'Ekar propongono (già da anni) dei gruppi completi: cambio, cassette, corone, comandi, freni etc....Sram con xplr non ha dei veri e proprio gruppi ma solo delle parti (deragliatore posteriore e guarnitura monocorona + accessori). Pensate di proporre dei nuovi prodotti per creare un vero e proprio gruppo?"

    Ciò detto io personalmente spero tanto che sram decida di arricchire l'offerta xplr con comandi e freni dedicati, oltre a proporre la doppia anteriore.....magari con delle rapportature più ampie che secondo me ci vorrebbero proprio nel mondo gravel.
Storia precedente

Scarpe invernali Terra Artica GTX da Fizik

Storia successiva

Dal cratere all’oceano

Gli ultimi articoli in Report e interviste

Segnala lo sconto!

Finita la bolla Covid, in cui la domanda superava l’offerta, il mercato bici sembra essersi avviato…