Attenti all’orso!

96

Il Brenta è famoso per la sua zona di ripopolazione degli orsi. Ieri un bambino ha fatto un incontro ravvicinato presso Sporminore, dove passano anche diversi itinerari MTB. La reazione sua e del padre ha evitato il peggio.

[fncvideo id=239515]

 

Commenti

  1. In realtà l’orso è un animale timido e schivo. In Europa il numero di attacchi all’uomo è bassissimo tranne che per la Romania, Paese dove l’orso è oggetto di campagne di caccia ed è permessa l’alimentazione ai plantigradi, che così associano la presenza dell’uomo alla disponibilità di cibo.
    Di solito gli attacchi sono riconducibili a mamme con i cuccioli che si sentono in pericolo o ad individui che si spaventano per incontri improvvisi.
    Il bimbo si comporta in maniera impeccabile....freddo e lucidissimo....davvero forte!
  2. L'istinto naturale delle bestie è evitare l'uomo e solo se costrette attaccare:medita:. Solamente nelle ultime due settimane con la mtb sono piombato nel mezzo ad 3 branchi di cinghiali con relativa prole, naturalmente sono scappati loro. Caprioli e daini ne incontro a bizzeffe. Nel centro della Toscana non abbiamo ancora orsi ma lupi si, però mai incontrati da vicino.:specc:
Storia precedente

Neve, deserto e oasi: Atlas Mountain Race

Storia successiva

Come funziona il bonus bici: la guida pratica

Gli ultimi articoli in News

Corona in titanio 5DEV

5DEV è una piccola divisione che si occupa di prodotti MTB all’interno dell’azienda 5thAxis di San…