BOA presenta la nuova piattaforma Li2

BOA presenta la nuova piattaforma Li2

Piergiorgio Sbrissa, 26/08/2020
Whatsapp
Piergiorgio Sbrissa, 26/08/2020

BOA® Technology presenta la nuova piattaforma Li2, una nuova rotella più piccola, più resistente ed ecosostenibile.

Li2 offre un design essenziale, dallo spessore decisamente contenuto rispetto le versioni precedenti, oltre ad una migliorata resistenza contro gli impatti, le abrasioni, le contaminazioni come sporco e polvere.

Li2 garantisce un’elevata forza nella chiusura pur con dimensioni contenute. Il sistema incrementale che funziona in entrambe le direzioni, può essere allentato, durante i lunghi percorsi o chiuso per un fit più avvolgente durante le salite ripide e gli sprint.

Inoltre BOA è stata attenta anche all’ambiente, infatti Li2 è stata progettata per ridurre e riutilizzare i materiali di scarto.

Un’altra novità è la compatibilità col leggero e robusto laccio in tessuto TX4 di BOA , oltre che con il già noto laccio d’acciaio.

La nuova piattaforma Li2 è progettata come un sistema a baionetta e cartuccia (come la piattaforma L6), dotata di massima protezione all’impatto. In caso di forti impatti, la cartuccia è studiata per potersi sganciare dalla baionetta (cucita alla tomaia). In questo caso, l’utente dovrà poi inserire la cartuccia nuovamente nella baionetta.

Li2 è disponibile per i brand partner in tre rotelle differenti per soddisfare diverse esigenze estetiche e adattarsi alle configurazioni di doppia e singola rotella.

La rotella Li2 sarà garantita a vita, e basterà contattare il supporto BOA per farsi inviare i ricambi gratuitamente.

Li2 sarà disponibile su alcuni prodotti top di gamma dei brand partner Fizik, Scott, Rapha, Gaerne, Lake e DMT già per l’autunno mentre Bontrager, Giro, Louis Garneau e Specialized lo presenteranno con i modelli 2021.

 

 

Commenti

  1. Incredibile tecnologia... per sostituire le stringhe.... ora il mondo sarà diverso... pare che nel mondo oltre 300 ciclisti perdano le scarpe durante l'uso perchè ancora "attaccati" a questo antiquato dispositivo utilizzato ancora dall'Uomo di Similaun... ora non più , abbiamo "La Piattaforma!.
    Speriamo che costi meno di 1000 euro !
  2. sahara:

    Incredibile tecnologia... per sostituire le stringhe.... ora il mondo sarà diverso... pare che nel mondo oltre 300 ciclisti perdano le scarpe durante l'uso perchè ancora "attaccati" a questo antiquato dispositivo utilizzato ancora dall'Uomo di Similaun... ora non più , abbiamo "La Piattaforma!.
    Speriamo che costi meno di 1000 euro !
    Chissà, magari Ötzi se la sarebbe cavata se non avesse avuto le stringhe
  3. In ogni caso il sistema BOA è molto comodo e funziona bene. Lo ho sulle scarpe con spd e mi ci trovo molto bene, soprattutto è facile stringere uniformemente e con la forza preferita i lacci. Certo non scelgo le scarpe in base a lacci o boa però trovarlo sulle scarpe che ho scelto è un vantaggio. Peraltro è possibile richiedere gratuitamente un ricambio sul sito ufficiale. Arrivati due kit a casa in tre giorni senza alcuna spesa, anche se non mi si è mai rotto né il laccio né l'attacco.