Come riparare una gomma tubeless bucata

Come riparare una gomma tubeless bucata

06/03/2018
Whatsapp
06/03/2018

Fin dagli albori della mountain bike le forature sono state un problema costante per i bikers. Se oggi grazie al tubeless ed ai liquidi sigillanti il problema di piccoli fori e pizzicature è stato sconfitto, resta ancora un problema difficile da risolvere: quello dei tagli e delle forature del copertone.

Un copertone tubeless tagliato o forato non deve essere per forza buttato via: spesso può essere facilmente riparato, anche se il liquido anti foratura non ce l’ha fatta da solo a chiudere il foro. Quest’oggi vedremo 3 sistemi per effettuare questa riparazione.

Il vermicello

Il “vermicello”, come viene chiamato in gergo dai bikers, deriva dal mondo motoristico. E’ il sistema che viene utilizzato anche su auto e moto, opportunamente dimensionato per l’utilizzo sulle gomme da mtb. Si tratta di una strisciolina di gomma viva che va infilata all’interno del buco. La gomma si incolla al copertone, tappando il foro.

L’utilizzo è molto semplice.

Si infila il “vermicello” sull’apposita forchettina, come in foto.

Si conficca la forchettina con forza nel buco, lasciando le due estremità del vermicello fuoriuscire dalla gomma: il vermicello riempe così il foro.

Tenendo con le dita il vermicello, si sfila la forchettina. E’consigliabile con un coltello accorciare leggermente la parte di vermicello che esce, per evitare che lo scivolamento del copertone sul terreno lo possa sfilare via. Schiacciamolo poi bene con le dita in modo da “spalmarlo” e ridurre ulteriormente questo rischio.

A questo punto possiamo rigonfiare la gomma e riprendere il giro.

Un marchio di vermicelli, il Maxalami

Oltre al Maxalami che trovate in foto qui sopra, un altro marchio di vermicelli è lo Slime di Genuine Innovations.

VANTAGGI

Il vantaggio del sistema è la sua estrema facilità di utilizzo e soprattutto il fatto che può essere usato senza rimuovere la gomma dal cerchio. Niente lattice in giro, niente valvole da smontare e camere da inserire. La riparazione si fa dall’esterno ed in pochi secondi: si conficca il vermicello, lo si taglia e si gonfia.

E’ insomma il metodo perfetto per riparazioni sui sentieri.

SVANTAGGI

Il vermicello è una riparazione non sempre affidabile e duratura. Spesso si sfila, con il rischio di ritrovarsi di nuovo con la gomma a terra. Il problema principale è il poco spessore dei copertoni da mtb che impediscono al vermicello di avere un buon ancoraggio alle pareti del foro. Un sistema che lavora molto bene in questo senso è il Dynaplug (qui il nostro test), perché sulla testa del vermicello si trova un nottolino in metallo che ne previene la fuoriuscita quando la ruota gira.

Il vermicello è poco adatto a riparare tagli particolarmente estesi o sul tallone, lavora bene sui fori da chiodi e viti o sui piccoli tagli sotto i 4-5mm.

Un’alternativa al vermicello è la combinazione Caffelatex + Zot di Effetto Mariposa. Qui trovate come funziona e la prova.

La toppa da tubeless

La toppa è uno dei sistemi più efficaci per la riparazione di tagli e buchi anche piuttosto grossi. Le toppe da tubeless funzionano esattamente come quelle delle camere d’aria, solo che sono più spesse e riescono a fornire un supporto strutturale alla carcassa danneggiata del copertone.

La loro applicazione è semplice.

Prima di tutto si deve rimuovere il copertone dal cerchio e pulirlo dal lattice.

Identifichiamo quindi il taglio.

Puliamo il copertone con la carta vetro rimuovendo ogni residuo di liquido anti foratura. Infiliamo uno stuzzicadenti o un punteruolo nel taglio, per identificarlo con precisione. In questo modo potremo applicare la toppa ben centrata sul foro senza perderlo di vista quando applichiamo la colla.

Rimuoviamo la stagnola dalla toppa. La pellicola in plastica deve rimanere attaccata e va rimossa la stagnola, che libera la parte di gomma viva della toppa. Applichiamo quindi il mastice sia sul copertone che sulla toppa. Sul copertone è importante che il mastice sia applicato su di una superficie più ampia della toppa perchè i bordi facciano bene presa e non si sollevino. Spalmiamo il mastice con le dita.

Non applichiamo subito la toppa, ma lasciamo agire il mastice (ben 10 minuti nel caso del Tip Top!). Il mastice infatti non è una colla, ma una pasta vulcanizzante. Va lasciata asciugare prima di incollare la toppa, rispettando i tempi indicati.

Applichiamo quindi la toppa, schiacciandola con le mani per farla aderire al meglio. Dopo neanche 1 minuto possiamo già rimuovere la pellicola di plastica perchè la toppa è perfettamente incollata.

Non ci resta che quindi rimontare il copertone e gonfiarlo. Controlliamo che il taglio sia effettivamente sigillato gonfiando a 3 bar(meno sulle fat bike e plus!). Se la riparazione tiene, possiamo inserire il liquido antiforatura.

VANTAGGI

Il vantaggio della toppa è la sua estrema efficacia: se applicata correttamente è in grado di riparare copertoni con tagli anche molto grossi. La toppa infatti svolge una funzione strutturale scaricando la zona di carcassa danneggiata dalla spinta della pressione dell’aria.

La toppa in genere funziona anche dove i vermicelli falliscono ed è molto efficace sui tagli allungati.

SVANTAGGI

L’installazione è lunga e si deve fare a casa o in officina. Ci vogliono ca 15 minuti per riparare un copertone con questo sistema. Non si può usare come metodo di riparazione “on the trail”.

La colla

Le toppe purtroppo non riescono a riparare i tagli in prossimità del tallone del copertone, troppo vicini al bordo. Poichè questa zona del copertone è piuttosto spessa, si può provare a riparare con della colla.

Le colle più indicate sono due:

Queste colle sono molto robuste ed efficaci sulla gomma e si trovano facilmente in ogni ferramenta.

La riparazione è molto semplice, dopo aver smontato e pulito il copertone da residui di lattice.

Per sicurezza è opportuno indossare i guanti! Queste colle fanno attaccare le dita in pochi secondi e sono molto difficili da togliere.

Identifichiamo il taglio.

Puliamo il taglio, eventualmente grattandolo con una piccola lima per rimuovere tutti i residui di lattice e sporco.

Applichiamo quindi la colla, facendola penetrare bene dentro il taglio. La colla va messa sia da dentro che da fuori.

Lasciata asciugare la colla, rimontiamo il copertone e verifichiamo la tenuta della riparazione prima di mettere il lattice.

Un ultimo consiglio: qualsiasi sia il metodo utilizzato, prestate attenzione alle prime uscite! Può infatti capitare che una riparazione, specialmente se non eseguita alla perfezione, tenga senza problemi in officina, per poi abbandonarci sul più bello al primo sentiero. Portate sempre con voi una camera d’aria di scorta, la pompa ed eventualmente uno skipass da interporre tra camera e taglio.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Tronicox
Tronicox

Per quanto riguarda i vermicelli vanno molto bene anche quelli della Decathlon, invece dello skipass io uso mezza parte della parete della bottiglietta d’acqua da mezzo litro, essendo arrotondata si adatta perfettamente tra camera e copertone.

picca

Usato attack Flex Gel…

per il foro in entrata sono moderatamente tranquillo;

per quello di uscita, a pochi mm dal bordo, non mi fido.

Passo il copertone a chi usa le camere d'aria.

dde
dde

il mio problema è (stato)….ho bucato più in 3 mesi di barzo che in una vita….

lucamox
lucamox

io con il barzo ho forato , o sarebbe meglio dire perforato 4 volte il copertone nella zona di rotolamento, tra un tassello e l’altro, e non é stato un chiodo, tutte le volte una pietra semi-appuntita. Vorrei dare la colpa alla pietra o al mio stile di guida, ma visto che non mi é mai successo con nessuna altra gomma… direi che 4 volte é troppo.

wilduca
wilduca

1 anno e 4300km circa mai un forellino al barzo tnt montato anteriore
giro nei stessi posti da tempo, ma la sfortuna a volte ci vede troppo bene

Danixele
Danixele

Consigli sempre utili da ricordare.

Marco Toniolo

[QUOTE="picca, post: 8337045, member: 170991"]

Usato attack Flex Gel…

per il foro in entrata sono moderatamente tranquillo;

per quello di uscita, a pochi mm dal bordo, non mi fido.

Passo il copertone a chi usa le camere d'aria.[/QUOTE]

con i vermicelli ho salvato diversi copertoni pizzicati in quel modo (sul battistrada e presso il cerchio). Li ho poi continuati ad usare tubeless senza problema

Gzaf
Gzaf

Ottimo come sempre, grazie! Figo il metodo della colla, non lo conoscevo. Ho proprio un Continental X-King quasi nuovo tagliato in prossimità del tallone che mi scoccia buttare. Avevo provato con del nastro americano messo all’interno e un po’ tiene, ma fa ancora una bozza. Proverò con l’attack (e magari sopra di nuovo nastro americano. Anche il trucco del pezzetto di bottiglietta di plastica non è male. Si sente poi nel rotolamento? Grazie.

gasate
gasate

Si può usare anche un pezzo di cartone della busta del latte come prima riparazione, tra camera e copertone. Poi a casa…

83Ale83
83Ale83

Ho visto anche che qualcuno ”cuce” il copertone poi via di colla + una pezza ricavata da un vecchio copertone…

drmale
drmale

Sì io lo faccio, è però un lavoro lungo e richiede manualità. È però una riparazione definitiva, da applicare su tagli molto lunghi.

picca

[QUOTE="dde, post: 8337064, member: 165988"]il mio problema è (stato)….ho bucato più in 3 mesi di barzo che in una vita….[/QUOTE]

Io no.

Anzi prima volta che ho dovuto mettere la camera d'aria da quando ho le Barzo. Bucato si, ma sempre autoriparata alla grande.

Certo che con un chiodo così non è il tipo di copertone il problema…

Etiope 67
Etiope 67

Il vermicello e una ottima soluzione veloce
La toppa e più macchinosa e sicuramente più sicura ma da fare a casa…..comunque consiglio sempre una camera d’aria di scorta non si sa mai…..esperienza personale

emml
emml

Scusate la mia ignoranza abissale, ma usando i vermicelli, si potrebbe mettere anche della colla?
Ciao

Tronicox
Tronicox

Certo che si, metti il mastice delle toppe aiuta a vulcanizzare.

DoubleT
DoubleT

…ma secondo voi, cosa esce dal full-face di mr wolf il prox venerdì?

Tronicox
Tronicox

[QUOTE="marco, post: 8337047, member: 1"]con i vermicelli ho salvato diversi copertoni pizzicati in quel modo (sul battistrada e presso il cerchio). Li ho poi continuati ad usare tubeless senza problema[/QUOTE]

Verissimo, giro ancora tranquillamente con copertoni riparati con più vermicelli, una soluzione ottima per applicazione on the road…

Tronicox
Tronicox

[QUOTE="Gzaf, post: 8337053, member: 121722"]Ottimo come sempre, grazie! Figo il metodo della colla, non lo conoscevo. Ho proprio un Continental X-King quasi nuovo tagliato in prossimità del tallone che mi scoccia buttare. Avevo provato con del nastro americano messo all’interno e un po’ tiene, ma fa ancora una bozza. Proverò con l’attack (e magari sopra di nuovo nastro americano. Anche il trucco del pezzetto di bottiglietta di plastica non è male. Si sente poi nel rotolamento? Grazie.[/QUOTE]

Il pezzo di bottiglietta non si sente assolutamente, lo puoi anche sagomare come ti pare, io per esempio mi porto un coltellino svizzero e sagomo con quello.

nirvano

Ciao a tutti. Un qualcosa che mi salvi il giro giornaliero mi va "super benissimo" ! Poi, spendo da 4.000 ai 11.00 euro per la bici e mi sto a rompere le …. per aggiustare un copertone da 100,00 € ?

Tronicox
Tronicox

Scusa ma se sei nel bosco e buchi cosa fai ? :-):-)

nirvano

Se il lattice non funziona, toppe , vermicelli, bottiglie acqua, bestemmie, nastro americano, pino mugo, camera d’aria … poi a casa copertone nuovo ! 🙂

Gzaf
Gzaf

Ma scusa, spendi dai 4000€ agli 11000€ per una bici e poi a casa ti sporchi le mani per 100€ di copertone? Cambiare copertone è da barbone, devi come minimo cambiare bici già che ci sei.

Ivo

[QUOTE="emml, post: 8337088, member: 13025"]Scusate la mia ignoranza abissale, ma usando i vermicelli, si potrebbe mettere anche della colla?

Ciao[/QUOTE]

Si' , ci sono dei kit di riparazione che assieme ai vermicelli e all'attrezzo per inserirli ha anche un tubetto di colla

Marco Toniolo

[QUOTE="DoubleT, post: 8337098, member: 79213"]…ma secondo voi, cosa esce dal full-face di mr wolf il prox venerdì?[/QUOTE]

Solito salsicciotto venduto a peso d'oro ma per ebike.

DoubleT
DoubleT

infatti uso soulciccia, che non avete testato

Bujo

[QUOTE="nirvano, post: 8337120, member: 49915"]Ciao a tutti. Un qualcosa che mi salvi il giro giornaliero mi va "super benissimo" ! Poi, spendo da 4.000 ai 11.00 euro per la bici e mi sto a rompere le …. per aggiustare un copertone da 100,00 € ?[/QUOTE]Per qualcuno si chiama etica o soddisfazione morale nel riparare e non sprecare. 10 euro di ingegno, pezze e vermicelli possono valere molto di più del numeri che hai elencato

Sent from my [device_name] using MTB-Forum mobile app

Pietro.68

io il tubetto di attak flex gel ce l'ho sempre dietro.

ormai i buchi li riparo solo con quello.

Quando il buco è grande metto l'attak e poi un fazzoletto di carta per far chiudere il foro e dare un po' di resistenza alla riparazione. Ho riparato anche tagli (da 3mm).

Bracchetto scout
Bracchetto scout

<pietro…ma l attak e il fazzoletto di carta lo metti all interno?

sofiya

[ATTACH=full]250227[/ATTACH] Spesso ho risolto con il velcro delle bombolette. Lo avvolgo attorno al pneumatico in modo che anche i tagl8 più grandi abbiano il tempo di sigillare. Lo lascio lì fino a casa, poi lo butto ( il velcro).  Alcuni usano il nastro adesiso ( tipo elettricista) ma tanto la bomboletta ce l’ho attaccata al tubo sella…

mirc0
mirc0

Qualcuno mi sa dire perché nel kit vermicelli de Deca c’è anche il mastice?

Franklupo67
Franklupo67

Si c’è.

bgcarlo

[QUOTE="emml, post: 8337088, member: 13025"]Scusate la mia ignoranza abissale, ma usando i vermicelli, si potrebbe mettere anche della colla?

Ciao[/QUOTE]

…mi verrebbe da dire che il lattice sigilla il tutto, ma mi rimetto a chi può avere esperienza diretta. Io ho i tubeless da due mesi e per ora zero problemi.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

Pietro.68

[QUOTE="Bracchetto scout, post: 8337508, member: 3418"]&lt;pietro…ma l attak e il fazzoletto di carta lo metti all interno?[/QUOTE]

No.

Pulisco un po' il copertone con un fazzoletto di carta per rimuovere terra e umidità, metto l'attak (magari anche aprendo il taglio per farlo entrare fra i labbri) poi un bello strato esterno e poi ci metto il fazzoletto per farlo asciugare velocemente e per creare una specie di toppa. Già fatto 3 volte quest'anno.

Cecio
Cecio

Attack Flex Gel+camera d’aria vecchia incollata all’interno: copertone come nuovo😉

Tronicox
Tronicox

[QUOTE="mirc0, post: 8337227, member: 50279"]Qualcuno mi sa dire perché nel kit vermicelli de Deca c’è anche il mastice?[/QUOTE]

Come scrivevo prima il mastice serve per far vulcanizzare la gomma "viva" del vermicello con il copertone.

mirc0
mirc0

ho visto tutorial dove non veniva utilizzato il mastice.
Quindi quelli del Deca sono vermicelli differenti o posso usarli come gli altri senza mastice (che è quindi un “plus”)
Oppure posso usare solo i vermicelli solo se ho il lattice negli pneumatici?

stefano86
stefano86

Ma i tagli quelli a metà della spalla si riescono a riparare in qualche modo?
Io ho provato 2 volte una con colla tipo flex gel più pezzo di camera dentro e un’altra con toppa tubeless ma il risultato è sempre stato lo stesso cioè tenevano qualche uscita poi iniziavano di nuovo a perdere, morale della favola montavo gomma nuova e quelle le uso per la stagione invernale con dentro la camera

canyon67
canyon67

Scusate l’ot, ma perché d’inverno senza lattice?

stefano86
stefano86

Il lattice lo uso anche in inverno se le gomme sono ok, ma se ho delle gomme che non riesco a riparare preferisco usarle con camera nella stagione invernale perchè faccio giri più corti e anche se le ruote risultano più pesanti non mi interessa tanto non ho nessuna gara da fare

andrea6103
andrea6103

Ho visto un sistema per la riparazione di un copertone tagliato in un video su Bike Channel (un passaggio di pochi secondi) che mi ha colpito per la praticità e la velocità di soluzione. Praticamente è stata infilata nel foro del copertone, con le stesse modalità di un vermicello, un pezzetto o una striscia di plastica fina larga 1 o 2 centimetri, sembrava un ritaglio di busta di plastica morbida tipo compostabile. Alla parte che eccedeva fuori è stata data una scaldata con la fiamma di un accendino. La plastica si è ritirata fin ad aderire perfettamente al foro. E voilà il gioco è fatto. Il biker ha gonfiato la gomma ed ripartito.
Qualcuno lo conosce ed usato questo metodo?

Pietro.68

[QUOTE="stefano86, post: 8337713, member: 30073"]Ma i tagli quelli a metà della spalla si riescono a riparare in qualche modo?

Io ho provato 2 volte una con colla tipo flex gel più pezzo di camera dentro e un'altra con toppa tubeless ma il risultato è sempre stato lo stesso cioè tenevano qualche uscita poi iniziavano di nuovo a perdere, morale della favola montavo gomma nuova e quelle le uso per la stagione invernale con dentro la camera[/QUOTE]

se il taglio è lungo l'unico modo è cucire o mettere un rinforzo interno. Altrimenti la spinta dell'aria farà sempre riaprire il foro.

Tronicox
Tronicox

[QUOTE="mirc0, post: 8337922, member: 50279"]ho visto tutorial dove non veniva utilizzato il mastice.

Quindi quelli del Deca sono vermicelli differenti o posso usarli come gli altri senza mastice (che è quindi un "plus")

Oppure posso usare solo i vermicelli solo se ho il lattice negli pneumatici?[/QUOTE]

Io al momento sto usando quelli della Decathlon e faccio così, non credo che gli altri siano diversi, la base è sempre una gomma in semipasta e appiccicosa, il mastice "dovrebbe" vulcanizzare il tutto.

Bracchetto scout
Bracchetto scout

[QUOTE="Pietro.68, post: 8337541, member: 68729"]No.

Pulisco un po' il copertone con un fazzoletto di carta per rimuovere terra e umidità, metto l'attak (magari anche aprendo il taglio per farlo entrare fra i labbri) poi un bello strato esterno e poi ci metto il fazzoletto per farlo asciugare velocemente e per creare una specie di toppa. Già fatto 3 volte quest'anno.[/QUOTE]

Grazie…credevo che nn tenesse dall esterno…mai provato questo trucco…e mi sembra comodo.Grazie.Brakky

gbcdocdoc
gbcdocdoc

Grazie per la bella messa a punto.
Per quanto riguarda le forature ho una esperienza invidiabile. Forse perchè sono troppo pesante, ma foro spesso, troppo spesso. I “bacherozzoli” o “vermicelli” di gomma funzionano alla grande. Incredibilmente ci ho chiuso anche dei discreti tagli. Io uso quelli da moto, molto più grossi ma proprio perchè “forzati” nel foro, non mi hanno mai dato problemi di perdita o altro. Il problema è quando il taglio è sulla spalla. Il vermicello funziona ma non da grandi sicurezze. Un anno fa, alla prima uscita con gomma appena montata, su una pietra ho fatto un bel taglio… mi seccava buttare via una pneumatico con solo 10 Km di utilizzo e ho provato a mettere quattro punti. Ago grosso e filo di nylon… mentre tiravo i punti ho messo un po’ di mastice sul bordo del taglio e sul filo. Ha funzionato. Sto usando ancora quella gomma e non ha mai perso. Ho rattoppato con “ago e filo” altre gomme e sempre con ottimi risultati. Ho visto che non importa attraversare a tutto spesso il pneumatico ma basta oltrepassare il primo stato di tela per impedire al taglio di allargarsi …. e il lattice fa il resto.
GB

NORIKO

io al posto dei vermicelli uso dei pezzi di spago, li inserisco con un piccolo cacciavite modificato a forchetta, se il taglio è grande lo faccio riparare dal gommista, al costo di 5€

cybern
cybern

due consigli: i vermicelli si possono tenere dentro al copertone ed impedire che vengano sputati fuori semplicemente facendo passare dentro all’occhiello di vermicello che si forma internamente una fascetta da elettricista. il secondo consiglio e’ prima di armeggiare con la colla (specialmente il flex gel) mentre siete sul sentieri con la gomma da gonfiare.. indossate gli occhiali o se non li avete non guardate in direzione del foro mentre rigonfiate la gomma. ricordo ancora la goccia di colla sparata dal copertone finirmi nell’occhio e la corsa in bici a tomba aperta per tornare a casa e levarmela!

Ivo

[QUOTE="cybern, post: 8339057, member: 12759"]due consigli: i vermicelli si possono tenere dentro al copertone ed impedire che vengano sputati fuori semplicemente facendo passare dentro all'occhiello di vermicello che si forma internamente una fascetta da elettricista. il secondo consiglio e' prima di armeggiare con la colla (specialmente il flex gel) mentre siete sul sentieri con la gomma da gonfiare.. indossate gli occhiali o se non li avete non guardate in direzione del foro mentre rigonfiate la gomma. ricordo ancora la goccia di colla sparata dal copertone finirmi nell'occhio e la corsa in bici a tomba aperta per tornare a casa e levarmela![/QUOTE]

Emozionante!!! non hai pensato di provare a spruzzare con forza, acqua nell'occhio immediatamente?

bgcarlo

[QUOTE="Ivo, post: 8339116, member: 2018"]Emozionante!!! non hai pensato di provare a spruzzare con forza, acqua nell'occhio immediatamente?[/QUOTE]

Forse non ne aveva? 😉

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

cybern
cybern

[QUOTE="Ivo, post: 8339116, member: 2018"]Emozionante!!! non hai pensato di provare a spruzzare con forza, acqua nell'occhio immediatamente?[/QUOTE]

ho provato ma con l'acqua non veniva via. ad ogni modo sono stato fortunato perche' dopo circa 1 ora e prima che andassi al pronto soccorso, la maledetta goccina si e' staccata da sola.

andry-96

[QUOTE="wilduca, post: 8339044, member: 26814"]1 anno e 4300km circa mai un forellino al barzo tnt montato anteriore

giro nei stessi posti da tempo, ma la sfortuna a volte ci vede troppo bene[/QUOTE]

Ho fatto 4000 km fra due barzo e una mezcal graphene senza mai bucare, ora ho un rocket Ron davanti da 200km circa e proprio oggi ho bucato per la prima volta, il lattice ha risolto, ma di certo non sono contento, già ha un aspetto molto più scadente delle vittoria e costa di più….

wilduca
wilduca

a me i RoRo sono durati 136 km : al rientro del terzo giro stanco di restare a piedi li ho sostituiti, girare sul carso impone coperture robuste, lo snakeskin non basta

bgcarlo
wilduca

a me i RoRo sono durati 136 km : al rientro del terzo giro stanco di restare a piedi li ho sostituiti, girare sul carso impone coperture robuste, lo snakeskin non basta

Cosa usi per le pietraie?

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

wilduca
wilduca
bgcarlo

Cosa usi per le pietraie?

barzo 2.25" TNT anteriore e ikon EXO/TR 2.20" al posteriore

bgcarlo
wilduca

barzo 2.25" TNT anteriore e ikon EXO/TR 2.20" al posteriore

Grazie, le vado a vedere

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

wilduca
wilduca
bgcarlo

Grazie, le vado a vedere

le barzo sono una sicurezza all'anteriore, l'ikon ha un bel volume d'aria, non troppo scorrevole ma con buon grip ( versione 60tpi più resistente, la 120tpi è il top come leggerezza e scorrevolezza )

spec29
wilduca

a me i RoRo sono durati 136 km : al rientro del terzo giro stanco di restare a piedi li ho sostituiti, girare sul carso impone coperture robuste, lo snakeskin non basta

Ieri primo giro con uno schwalbe ra ra snake skin e taglio sulla spalla di ben 4 mm dopo nemmeno 10 km. Sono arrabiatissimo

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk

bgcarlo
spec29

Ieri primo giro con uno schwalbe ra ra snake skin e taglio sulla spalla di ben 4 mm dopo nemmeno 10 km. Sono arrabiatissimo

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk

Ti capisco a fine anno è capitato anche a me, un taglio sul lato e fine della storia… avrà avuto si è no 300 km.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

spec29

Forse ste ra ra sono troppo delicate anche se snake skin

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk

supermd

Io sempre trovato stra bene con l’accoppiata Conti Mountain King davanti e Cross King o race king al posteriore

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

spec29

Dovrò fare un nuovo acquisto perché tubeless è inutilizzabile. Forse proverò le continental anch'io. Ci sono rimasto troppo male. Leggevo che alcuni si erano trovati malissimo con sta spalla troppo ballerina delle ra ra però non mi aspettavo una fine del genere. Bah…..

Inviato dal mio SM-J510FN utilizzando Tapatalk

supermd

Io prima avevo le ro ro davanti e le ra ra dietro e foravo più spesso, certo delle gomme molto scorrevoli ma troppe forature per il mio dolce peso..

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk