Coronavirus: le occhiatacce a chi si muove in bici

834

Muoversi al di fuori della propria abitazione non è vietato ai tempi del coronavirus, rispettando le regole di cui si è tanto discusso in questo articolo. Non è neanche vietato salire in sella alla propria bicicletta. Questioni etiche e di buon senso riducono ovviamente l’uso della mountain bike e della bicicletta intesa come strumento sportivo: con che faccia si presenterebbe uno al pronto soccorso per un incidente su un sentiero, mentre gli ospedali sono in piena emergenza sanitaria?

Quello che lascia basiti sono certe occhiatacce che si ricevono se ci si muove in città con la bicicletta, per andare al lavoro o a fare la spesa. Come se si fosse degli incoscenti a lasciare la macchina in garage, sfruttare il poco traffico di questi giorni e, oltre a fare del movimento, non inquinare, non fare rumore, non essere un pericolo per i pochi pedoni e bambini in giro per strada.



.

Personalmente continuo e continuerò ad usare la bici per andare al lavoro. Lo facevo prima dell’emergenza coronavirus, lo faccio adesso e continuerò a farlo, non solo per i motivi che ho appena citato, ma anche perché così non dovrò andare al benzinaio, diminuendo il rischio di farmi contagiare (o di contagiare gli altri). Mettersi su due ruote non costituisce un pericolo a priori, soprattutto di questi tempi senza traffico, così come farsi paralizzare dalla paura di “poter farsi male” non è la soluzione in tempi difficili come questi.

La consapevolezza di saper andare in bici, di saper camminare senza inciampare e rompersi una caviglia, di non cadere dalle scale di casa, di saper accendere il gas del fornello senza mandare a fuoco tutto, o di non dover necessariamente morire se si contrae il maledetto virus, è necessaria per andare avanti e non liquefarci in una crisi di nervi, mentre veniamo bombardati da notizie nefande e i nostri anziani muoiono come mosche. Non togliamocela l’un l’altro.

Foto di copertina di Lazzadielle

 

Commenti

  1. l.j.silver:

    i corrieri sono in sciopero, perchè non si sentono tutelati, chiedono di essere innanziutto dotati del minimo di protezione necessaria, guanti e mascherine, chiedono di essere utilizzati per consegne di materiale di effettiva necessita', non per spese ordinarie di cose non necessarie, che hanno pure loro una famiglia a casa ed una vita.
    Esatto, e chi si ostina a parlare di egoismo per un giro in bici ( che automaticamente non può essere una passaggiata ma deve diventare una rampage) spero non stia ordinando futilità online, perché a far rischiare gli altri si è egoisti due volte
  2. sembola:

    Le regole dicono che lo sport o l'attività motoria sono consentite, purche si possa mantenere la distanza di sicurezza interpersonale.

    Altra cosa è suggerire l'inopportunità di svolgere attività sportiva o motoria, specie se (seppur remotamente) comporta un rischio di infortunio. Su questo entriamo nel campo delle opinioni e delle sensibilità, tutte legittime A PATTO che non le si facciano passare per leggi.
    Che palle peró cercare sempre il cavillo nel proprio interesse... allora cerchiamolo bene, no? E in onestà.
    Il decreto dice che non si può uscire di casa se non per i tre noti motivi. Poi aggiunge che si può fare attività sportiva all’aperto.
    Bene. Le due cose non entrano in contraddizione SOLO in un caso: se l’attività sportiva all’aperto la fai A CASA TUA. Quindi, lo so che vi rode, ma SI DEVE STARE A CASA. Come? non hai 20000000 ettari di prato o bosco di proprietà per farti il tuo giretto in bici? Peccato, c’è chi sta peggio. Invece di uscire in bici potrai sempre fare la corda sul terrazzo. A te è chiesto soltanto di STARE A CASA!!!!
  3. AlfreDoss:

    Il problema è uno solo, tutti questi che cadono ad ogni uscita e puntualmente vanno OGNI VOLTA al pronto soccorso e (giustamente per loro) non vogliono uscire, ma perché non cambiano sport visto che non sono capaci di andare in bici e si ostinano a farlo con o senza virus? :mrgreen: :mrgreen::mrgreen:
    Ma loro non praticano MTB, son più inclini all' OTB :-|
Storia precedente

Tech Corner Live Stream: chiedeteci quello che volete!

Storia successiva

[Test] Nuova Rock Shox SID

Gli ultimi articoli in Report e interviste