Coronavirus, il dubbio di potersi muovere all’aperto

856

Il decreto legge emanato la scorsa notte (qui il link) non cita cosa si possa fare all’aria aperta. Corriere.it scrive che non è consentito andare a correre al parco e fare altri sport all’aperto. Si può utilizzare la bicicletta per gli spostamenti necessari ma è comunque sconsigliato anche per il rischio di incidenti, ma non si capisce su cosa si basi tale affermazione.

EDIT: dal nuovo modulo di autocertificazione per lo spostamento delle persone fisiche se ne deduce che è concesso muoversi solo per i motivi sottoelencati:



.

EDIT2 Tratto dal sito del governo:

L’accesso a parchi e giardini pubblici è consentito?
Sì, parchi e giardini pubblici possono restare aperti per garantire lo svolgimento di sport ed attività motorie all’aperto, come previsto dall’art.1 comma 3 del dpcm, a patto che non in gruppo e che si rispetti la distanza interpersonale di un metro.

Il buon senso consiglia comunque di evitare ogni tipo di attività rischiose per non dover ricorrere a cure mediche, che al momento sono concentrate sull’emergenza sanitaria. Fra le attività rischiose metterei anche guidare l’auto distratti dallo smartphone.

In Trentino ha emanato un’ordinanza (link) in cui chiarifica cosa è consentito fare e cosa no. Muoversi in bici è ritenuto uno “spostamento” e dunque vietato, mentre è consentito fare passeggiate non lontano dalla propria abitazione.

Come al solito, la linea guida più importante è il ridurre del tutto i contatti sociali e tenere la distanza minima dalle persone in caso di incontro.

Forza ragazzi che insieme ce la facciamo. È un’onda gigantesca ma, come tutte le onde, passerà anche questa. E visto che il tempo non manca, eccovi uno studio molto interessante sugli sviluppi dell’epidemia a seconda di come un Paese reagisca.

 

Commenti

  1. ant:

    Probabilmente vieteranno tutto a breve perché evidentemente non siamo capaci di darci un limite di buon senso (vedi chi azzeggia in giro, finti runner, fanatici stradisti che devono attraversare sette provincie se no non è un giro ecc).

    Però la domanda che io faccio a tutti gli oltranzisti da un pezzo è: ma se non cambiava niente perché cavolo l'hanno messa sta cosa dell'attività motoria?
    E pure i francesi guarda un po'.

    L'hanno messa perché pare che l'evidenza scientifica, se fatta con il criterio di essere soli e un minimo di buon senso, sia che sono più i benefici che i danni, incluso lo stress e la pace sociale.

    Poi possiamo parlare per ore del rispetto, di questo di quello ma se era un peccato mortale da ottavo girone dell'inferno non l'avrebbero messo stop. E la Francia non l'avrebbe copiato paro paro.

    My50cents
    Criterio , buon senso...capisci bene che non ha funzionato.

    L'argomento se ti sei accorto è sempre stato poco chiaro , non affatto pubblicizzato per evitare quello che alla fine è successo , che gli sportivi risultassero come "vantaggiati" ad uscire.

    Detto e ridetto che l'attività sportiva / l'attività motoria in genere evita il calo di efficenza del sistema immunitario , le persone in forma sono la barriera naturale contro il virus.

    Più persone sane incontra più si indebolisce da quello che ho capito , il sistema dell'immunità di gregge di cui si parla , quindi l'attività motoria era stata inserita.

    Se poi si rispolverano le scarpe dell'84 e la tuta in acetato solo per sgattaiolare fuori quando per 20 anni filati canale 5 è andato dalle 8.30 alle 23.45.........ehhhhh li non ci posso fare nulla.

    La gente con i gatti in braccio per strada mi tocca vedere.....
  2. Vorrei condividere con voi questa testimonianza:

    [MEDIA=facebook]story_fbid=10218895826119106:id=1006093282[/MEDIA]

    Spero sia visibile anche a chi non è iscritto a Facebook
Storia precedente

Spostate le prime due tappe delle EWS 2020

Storia successiva

Velocità smodata

Gli ultimi articoli in News

Brett Rheeder: Circles

Dal deserto di Atacama a Queenstown, alla ricerca di pendii intonsi da percorrere, alle sessioni di…