Decathlon costruisce la più grande fabbrica di bici in Europa

Decathlon costruisce la più grande fabbrica di bici in Europa

Marco Toniolo, 16/02/2021

Decathlon, attraverso il partner Sport Mechanical Workshop, sta costruendo una fabbrica di biciclette di 23.000 m² in Romania, capace di costruire 1.5 milioni di biciclette all’anno una volta ultimata. La data di inaugurazione dovrebbe essere settembre 2021.

La produzione di bici in Romania, da parte di Sport Mechanical Workshop, non è niente di nuovo, perché è dal 2016 che ha affittato un spazio nelle vicinanze di Timisoara dal quale escono in media 3.500 unità al giorno. SMW appartiene agli italiani Francesco Russo e Vittorio Olagnero, oltre che al loro partner rumeno Laszlo Nyaradi.

Vista la situazione attuale, con grossi problemi di approvvigionamento dall’Oriente e i costi di spedizione saliti alle stelle, si tratta di una mossa che lascierà il segno e che probabilmente sarà solo l’inizio dello sviluppo di quello potrebbe diventare un distretto dedicato alle bici, localizzato in Romania e Bulgaria.

Fonte

 

Commenti

  1. ant:

    infatti prima di Decathlon (sono vecchio abbastanza per ricordarmi i negozi di sci/alpinismo dei primi anni 80) una cacchetta di pile o un paio di guanti da sci costavano un rene.

    Nell'84 ho perso una mascherina da sci e sono rimasto incacchiato tutto il giorno, perchè costava l'equivalente di 120€ odierni.

    la globalizzazione ha avuto tanti demeriti ma ha anche democratizzato i consumi.
    La democratizzazione dei consumi, però, é stata scaricata sull'ambiente. Questo é il vero dramma. Portare il pacchettino di pochi € dalla Cina (o da ogni altro posto del globo) conveniva non soltanto per il basso costo delle tasse, dei salari, delle materie prime, ma anche per una compensazione economica che si tramuta in inquinamento.
  2. Luke_Brixia:

    bene dai, così la smetteranno di importare da quelle parti le bici sottratte dai nostri garage...
    ecco perché le rubavano e le portavano là.....gli servivano campioni x il nuovo stabilimento
  3. mcpelo68:

    a ma intanto bisogna esser felici che son in europa!
    pare che i francesi si alzeranno mezzora prima x andar a lavorar in romania..
    Ah si piuttosto che in Africa o in India...meglio zona eur, si risparmiano le spese di trasporto...guadagnare il più possibile alla fine...
    Pensa le romene qui da noi che invece gli tocca a andar a dormir sempre tardi dopolavoro...