MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Goodyear approda al mondo della MTB

Goodyear approda al mondo della MTB

Goodyear approda al mondo della MTB

09/04/2018
Whatsapp
09/04/2018

Sicuramente con un po’ di sopresa da parte di tutti, Goodyear entra a far parte del settore bici. Il famoso costruttore di pneumatici non ha bisogno di presentazioni e ora punta al mercato “non motorizzato” delle due ruote, con copertoni per BDC, MTB e Gravel. Ovviamente in questo articolo ci focalizziamo sulle offerte dedicate alla MTB.

Partendo dai meno aggressivi per arrivare ai più aggressivi, Goodyear presenta i copertoni Peak, Escape, Newton e Newton ST. In breve, il Peak è un copertone scorrevole da XC. L’Escape è un copertone da Trail e All Mountain, utilizzabile anche in Enduro. Il Newton è un copertone aggressivo da Enduro e DH e la sua versione più pesante, il Newton ST, è dedicato esclusivamente alla DH ed è disponibile in misure che arrivano fino a 29×2.6″.

Goodyear propone una gamma limitata per quanto riguarda il disegno del battistrada. Non sono partiti offrendo già un numero esagerato di opzioni ma si sono adoperati per coprire comunque in modo adeguato tutte le discipline. Di seguito i dettagli dei quattro copertoni attualmente in produzione.

Peak

Escape

Newton

Newton ST

Prezzi e pesi

Prossimamente…

Al momento non abbiamo ancora le mani sui prodotti Goodyear per un test ma li riceveremo in occasione della Sea Otter. Sarà interessante vedere come le cose potranno cambiare con un’azienda così imponente che scuoterà il settore. Vi terremo informati.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Davide_sd
Davide_sd

I Peak non sembrano leggerissimi. Sarei però molto interessato a sapere i valori di resistenza al rotolamento e la resistenza alle forature e tagli laterali. Richiedo test approfondito!!! A parte il peso, quale dovrebbe essere la differenza tra il modello Premium e Ultimate?

albatros_la
albatros_la

Premium e Ultimate indicano due diversi TPI (più alto per le Ultimate).
Tra l’altro, sembra che la denominazione M:Wall indichi un rinforzo sulla spalla che ad occhio dovrebbe essere qualcosa di simile ai vari ProTection/Exo/SnakeSkin/Armadillo/UST della concorrenza.

Marco Toniolo
Davide_sd

I Peak non sembrano leggerissimi. Sarei però molto interessato a sapere i valori di resistenza al rotolamento e la resistenza alle forature e tagli laterali. Richiedo test approfondito!!! A parte il peso, quale dovrebbe essere la differenza tra il modello Premium e Ultimate?

ci arriveranno delle gomme da testare a breve, ti faremo sapere

IvanoRoma

Peccato niente 2.8 o 3.0 ….

alcos
alcos

per uso enduro tutto sopra 1 Kg! Roba grossa!

cheyax
cheyax

in realtà ci sono da 925-955 gr, piuttosto mi sembra che le stesse gomme in versione dh siano leggerine (in misura 27.5×2.4 1075 e 1120 gr) , meno delle super gravity di schwalbe (che ha in catalogo anche un casing da dh più pesante), comunque a occhio non mi convincono, i tasselli sono troppo corti in mezzo e piccoli di lato, poi fletteranno troppo di sicuro (guarda le foto di lato, è praticamente vuoto), poi boh, spero funzionino bene ma non mi sembra

gipipa
gipipa

l’ingresso di un colosso del settore non può che fare bene al nostro sport

santacruzbk
santacruzbk

Speriamo non con i prezzi indicati in tabella…

DjAlexB
DjAlexB

da 26″ nulla?….eccheccavolo

nicola47
nicola47

Sono indignato, come si fanno a proporre dei Goodyear senza scritta gialla?:(

teoDH

Sono un po’ preoccupato, ma al tempo stesso è un bene che grandi case si affaccino sul mercato MTB… Preoccupato perchè le due grandi case che fanno ottime gomme da auto già presenti, ovvero Michelin e Continental, ci hanno messo una decina di anni a sviluppare prodotti all’altezza, e un’altra casa, Nokian, ha fatto gomme eccezionale (il mitico Gazza) e gomme pessime…
Io nel frattempo ho fatto l’esatto contrario, ho comprato un treno di Maxxis per la mia automobile!

alexflt
alexflt

Ovviamente non abbiamo idea di come scorrono ma dal peso mi viene da dire che i peak sono dei macigni… Alla faccia che sono per XC

tunerz
teoDH

ho comprato un treno di Maxxis per la mia automobile!

Idem..dopo aver provato le invernali su quella di mio papà ho preso le estive per la mia..ora mi resta solo di private quelle per la bici,ma li sono troppo affezionato a schwalbe

Deroma
Deroma

la vera domanda è ma c’hanno messo tutto sto tempo a decidersi?

85549
85549

dal disegno del battistrada direi nulla di eclatante o innovativo.

30x26
Deroma

la vera domanda è ma c'hanno messo tutto sto tempo a decidersi?

immagino perche' le accresciute dimensioni del movimento ora giustifichino l'investimento sulla ricerca delle mescole. in quanto a disegno del battistrada invece sembra abbiano investito molto in carta carbone 🙂
d'altra parte i disegni che funzionano sono pochi ed oramai quasi assodati, un po come nelle moto da enduro a trial dove la scolpitura cambia pochissimo al variare dal produttore

Dan75
Dan75

Non so, aspetto di vedere/leggere i test.
Di sicuro io non amo le sezioni troppo generose e quanto comincio a vedere sezioni per xc oltre i 2,20….vedo che il modello Peak per XC ha sezione minima 2,25. Bisognerebbe capire la misura reale. Di sicuro il peso non é mica da poco.
A prima lettura non mi entusiasmano.

Hot
albatros_la

Tra l'altro, sembra che la denominazione M:Wall indichi un rinforzo sulla spalla che ad occhio dovrebbe essere qualcosa di simile ai vari ProTection/Exo/SnakeSkin/Armadillo/UST della concorrenza

UST non indica un rinforzo della spalla, ma piuttosto un modo specifico di produrre gomme Tubeless. Ormai praticamente abbandonato da tutti i produttori

albatros_la
albatros_la
Hot

UST non indica un rinforzo della spalla, ma piuttosto un modo specifico di produrre gomme Tubeless. Ormai praticamente abbandonato da tutti i produttori

Corretto! Mi è partita una "L": voleva essere un "LUST" (Maxxis), che sotto certi punti di vista è un tubeless ready con spalla rinforzata, o un UST più leggero.

Farkas
Farkas

Considerando i trascorsi di questa azienda in Italia chissà che riscontro di vendite avranno tra i poco smemorati……

leonisa

Ti do ragione, ma allora molti, anche i più smemorati, visto la storia più recente, non dovrebbero prendere più Michelin.

Sent from my PLK-L01 using MTB-Forum mobile app

Farkas
Farkas

In ambito. Industriale chi è senza peccato scagli la prima pietra, ma come i fatti si svolsero nella mia regione mi è rimasto un poco di risentimento. Senza nulla togliere alla bontà del prodotto.

lollo72

A prima impressione nulla di così rivoluzionario o eclatante, spero che si rivelino ottime gomme ma soprattutto che non costino molto , non sarebbe male un prezzo sui 30 $ tanto per dire !?

pozzoligio
pozzoligio

dalle foto mi pare che abbiano i tasselli centrali più bassi dei laterali , quindi penso si consumino presto , inoltre spero abbiano pubblicato il listono prezzi delle gomme da macchina !!!! il minimo sono 60 dollari !

leonisa

Anche a me la tassellatura delle gomme AM non convince, poco accentuata. Magari per il posteriore ci può stare.

Sent from my PLK-L01 using MTB-Forum mobile app

ilborsa
ilborsa

Ciao a tutti, il core giallo del logo sui pneumatici Goodyear è solo per quelli destinati all’uso racing, attualmente NASCAR e in passato F1, e prodotti negli USA.
Questo per differenziare le produzioni EU.
Inoltre Goodyear ha autorizzato terzi ad utilizzare il proprio marchio, come ad esempio i prodotti per la cura dell’auto o i guanti che si trovano nei Brico e nei supermercati.
L’uso del logo su licenza è ovviamente subordinato a strettissimo controllo da parte degli uffici legali di Goodyear.
Credo sia quindi interessante capire se si tratta di una commercializzazione di pneumatici con marchio Goodyear o una produzione del colosso USA.

Andrea

leonisa

a distanza di mezzo anno sono ancora difficilmente reperibili, in più hanno dei prezzi esorbitanti rispetto a gomme a loro molto simili con provata qualità. Strano modo di entrare nel mercato da parte di Goodyear.

 

POTRESTI ESSERTI PERSO