GT 2012, live da Les 2 Alpes

GT 2012, live da Les 2 Alpes

Marco Toniolo, 24/06/2011
Whatsapp
Marco Toniolo, 24/06/2011

GT presenta la sua gamma 2012 alla stampa europea a Les 2 Alpes in Francia. Qui trovate l’intera gamma con le specifiche, alcuni prezzi sono qui nell’articolo, altri seguiranno a breve.

GT è un marchio storico, così come storiche sono alcune caratteristiche delle bici. Cominciando con le front suspended, GT continua a proporre il triplo triangolo, il classico design del superclassico Zaskar. I motivi? Triangolo posteriore più rigido, più posto per la gomma posteriore, triangolo posteriore più piccolo e quindi anche più rigido.

La Zaskar 100 29"

Passando alle full troviamo il marchio di fabbrica di GT nell’independent drivetrain: la sospensione lavora indipendemente dalla pedalata. La distanza fra movimento centrale e mozzo posteriore rimane costante, ovviando quindi ai problemi dovuti alla tensione della catena (bobbing, per esempio). Il sistema è stato migliorato con il passare degli anni (ormai decadi), e MTB-Forum ha avuto il modo di apprezzarlo con i test della Sanction e della Force. Tanto per dirvi come l’ID system sia apprezzato, GT ha citato in causa Lapierre per non aver rispettato il brevetto ed aver introdotto un sistema praticamente identico nella sua bici da DH.

Anche quest’anno sono stati apportate delle migliorie al sistema ID, per i dettagli vedere qui sotto nel capitolo “Zaskar”.

La Fury 1.0 in alluminio da 3199 Euro

 

Materiali
Qualche riga sui materiali usati da GT per i propri telai.

Carbonio
Xm blend: carbonio low modulus quindi necessita di più materiale, è meno rigido, e dispone della tecnologia Rockblock per non rovinare l’obliquo con i sassi alzati dalla ruota anteriore. Durevole. Lo si trova per esempio sulla GT Fury. 5 anni di garanzia. Crash replacement policy.
Am blend: mid modulus, necessita di meno materiale, versatile. Lo si trova per esempio sulla Force.
Speed blend. Hi modulus, ancora meno materiale. Rapporto rigidità e peso ottimale. Presente sulla Zaskar Team.

I materiali non vengono mischiati sullo stesso telaio.

Alluminio
Xm metal: monoscocca. Molto durevole e resistente, usato per i telai gravity.
Am metal: hydroforming, versatile. XC, road
Speed metal: la lega migliore per forme complesse. Rapporto peso/rigidità migliore.

Zaskar Team

 

Zaskar
Bici storica della gamma GT, è stata completamente rivista per il 2012. È disponibile in molteplici versioni, in carbonio come in alluminio, da 26 come da 29 pollici, full come front suspended.

La full ha 100mm di escursione posteriore, sia nella versione 26″ che 29″. Il telaio pesa il 25% in meno, cioè 500 grammi, rispetto a quello dell’anno scorso. Il triangolo posteriore è stato ridisegnato, senza snodi per renderlo più durevole ed efficiente, non dovendo interrompere il carbonio. Gli snodi delle ID Drive sono stati cambiati, essendo stati posti all’esterno e apribili con una brugola dell’8 (prima si faceva con la vecchia chiave Shimano, vedi test di durata dove ci si è smollato uno snodo). È così più facile togliere un eventuale gioco del carro, senza dover smontare le pedivelle.

Alcuni particolari della Zaskar 100 da 29 pollici:

[url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18273][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18273.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18275][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18275.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18276][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18276.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18277][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18277.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18280][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18280.jpg[/img][/url]

La Zaskar presenta anche un nuovo I-Link in carbonio, più rigido e più durevole (Rockblock technology). Non si è mai rotto durante i 2 anni di test. Inoltre ci sono delle nuove giunzioni del tubo sterzo, più rigide e con meno materiale (meno peso).

Da notare i nuovi attacchi per l’ammortizzatore, che ora ha un rapporto di compressione molto basso (diminuito del 15%). Non si deve più gonfiare l’ammo completamente per non andare a finecorsa.

Altre novità sono gli attacchi freni postmount in carbonio, con inserti sostituibili in alluminio, il passaggio cavi cambio interno e ben 2 attacchi per 2 portaborraccia, situati sotto il tubo orizzontale e sotto l’obliquo.

I materiali usati sono il carbonio speed blend, con tubo sterzo tapered, e l’alluminio speed metal con tubo sterzo integrato da 1 1/8 e il triplo triangolo per le front.

La Zaskar è stata pensata per il XC agonistico, da elite alla Worldcup, ma anche per il rider comune che vuole una bici da gara e da trail riding (domani vi diremo le nostre impressioni).

Disponibile nei negozi fra circa 6 settimane.

 

La Fury Carbon Team

Fury Carbon
DH racing bike in carbonio Xm blend, tubo sterzo 1 1/2.
Prezzi indicativi: Fury carbon team 3499 Euro, Fury Carbon Worldcup 6199 Euro.
[url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18252][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18252.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18253][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18253.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18254][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18254.jpg[/img][/url]

Fury Alluminio
[url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18268][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18268.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18267][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18267.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18269][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18269.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18270][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18270.jpg[/img][/url]

In alluminio Xm metal, monoscocca, tubo sterzo 1 1/2. Prezzo più basso per riders con budget più piccolo. Stesso schema di sospensione della Ruckes con delle differenze: rapporto di compressione più basso per renderlo simile alla Fury Carbon, 211mm di escursione posteriore, fazzoletti di rinforzo presso il tubo sterzo, passaggio cavi ottimizzato per farli durare più a lungo. Perno posteriore Maxxle.

Prezzi indicativi: Fury alloy 1.0 3199 Euro, Fury 2.0 2499 Euro.

Ruckus 7
Identica a quella del 2011. Differenza con Fury: è pensata per i bikepark, non per le gare.

Sanction
Identica a quella dell’anno scorso, con specifiche 2012. 150mm di escursione posteriore, 160mm anteriore.

Force

Force Carbon pro

Novità: nuovi snodi apribili con brugola 8mm, sterzo conico, perno posteriore 142×12.
[url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18243][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18243.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18246][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18246.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18247][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18247.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18248][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18248.jpg[/img][/url] [url=http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/viewphoto.php?id=18249][img]http://mtb-forum.it/community/fotoalbum/albums/1/thumbs_200/18249.jpg[/img][/url]

Sensor
Identica a quella dell’anno scorso, con specifiche 2012. 120mm di escursione posteriore e anteriore. Disponibile anche in versione 29 pollici.

Avalanche
Entry level front suspended bike, 26″

Karakoram
Entry level front suspended bike, 29″

Giorno 2 – sul campo

Oggi splendeva il sole alle 2 Alpes così ho avuto il modo di provare due bici: alla mattina è toccata alla Zaskar 100 in versione 26″.

A prima vista potrebbe sembrare una bici da XC puro, una volta che si è in sella si capisce invece che la Zaskar 100 è più un’agile trailbike che una bici da gara. La posizione del rider non è sdraiata o troppo sportiva, pur essendo la taglia da me provata una L (normalmente con GT ho una M), e l’ammortizzatore posteriore, una volta rodato un po’ dato che era nuovo, ha cominciato a lavorare bene. Certo, si tratta di una bici da 100mm di escursione, quindi con i suoi limiti sui sentieri tecnici, ma se uno è alla ricerca di un mezzo leggero e performante la Zaskar 100 potrebbe fare al caso suo.

Non mi sono piaciute le gomme, semislick dalla trazione insufficiente su un terreno neanche troppo impegnativo pur in parte bagnato, e l’altezza dell’anteriore. Se guardate la foto noterete che il tubo sterzo é molto lungo. Abbiamo chiesto agli ingegneri GT e ci hanno detto che l’hanno fatto così per poter passare l’esame delle norme di sicurezza, dove il telaio viene sottoposto a simulazioni di crash classici (sbattere contro un ostacolo, per esempio) così come di salti (quindi l’anteriore tende ad aprirsi). Sicuramente togliere lo spessore presente sulla bici test e cambiare l’attacco manubrio con uno meno verticale aiuterebbe a risolvere il problema.

Oggi pomeriggio la grande sorpresa, la nuova Force Carbon Expert.

Come alcuni di voi sapranno, la GT Force Carbon Pro del 2010 è stata oggetto di un test di durata e lo è tutt’ora grazie a diversi componenti che ci montiamo su. Così ero piuttosto curioso di vedere come le modifiche apportate al modello 2012 si facessero sentire. Ricordo che si tratta del tubo sterzo conico, del perno passante da 12mm posteriore, dei nuovi perni dell’I-Drive, nonchè delle nuove sospensioni Fox 2012, la cui taratura è il risultato di una collaborazione fra Fox e GT. L’ammo posteriore è un Float RP23 del 2012, la forcella anteriore una Float con cartuccia Fit, anche lei del 2012.

Per provarla per bene ho passato il pomeriggio sui sentieri da Freeride di Les 2 Alpes, preparati ad arte visto che la stagione è iniziata qualche giorno fa. Ebbene, la bici è di una precisione micidiale e le sospensioni lavorano molto meglio di quelle del modello 2010. Le entrate veloci in curva ti fanno semplicemente godere, puoi tirare qualsiasi traettoria e la Force la tiene senza scomporsi più di tanto. Un problema riscontrato è la caduta della catena, pur essendo i sentieri piuttosto lisci, ma per ovviare al problema è presente un attacco ISCG su cui montare un tendicatena, nel caso uno volesse maltrattare la Force soprattutto in discesa.

Da notare anche il nuovo passaggio cavi dei freni, quando prima si facevano passare maldestramente fra i foderi del carro posteriore e il tubo sella (sfregando su entrambi). La soluzione è stata suggerita da Renato, un meccanico italiano che lavora per GT.

Insomma, un plauso a GT per aver migliorato un prodotto già molto buono, senza stravolgerlo. Io sono sempre dell’idea che se sulla Force uno ci montasse una forcella da 160mm (come ho provato nel nostro test di durata) ne verrebbe fuori una gran bella bici da enduro, leggera (nella versione provata oggi pesa 12.60 Kg), rigida e facile da portare in salita.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=18383][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_200/18383.jpg[/img][/url] [url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=18380][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_200/18380.jpg[/img][/url] [url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=18384][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/1/thumbs_200/18384.jpg[/img][/url]