Il comunicato di PMP bike riguardo la sospensione per doping di Mara Fumagalli

Il comunicato di PMP bike riguardo la sospensione per doping di Mara Fumagalli

Staff, 23/09/2019
Whatsapp
Staff, 23/09/2019

Come potete immaginare è stato un fine settimana davvero difficile per noi di PMP Bike. La notizia della sospensione di Mara Fumagalli per doping ci ha davvero distrutto. Abbiamo sempre sostenuto i principi di lealtà e di rispetto delle regole e pertanto ci dissociamo totalmente da quanto accaduto, riservandoci qualsiasi iniziativa volta a tutelare la nostra immagine.

Ci dispiace… È stata una vera batosta per tutti noi. Le nostre Nitro Carbon Race 2020 sono tra le migliori ruote da MTB sul mercato. Dopo anni di sviluppo volevamo vederle sul tetto del mondo…
eravamo già pronti a gustarcele sul podio del mondiale e a tifare con passione Mara e gli altri atleti della nostra Nazionale, ma questa notizia ci ha rovinato la festa.

Non siamo solo dispiaciuti… siamo anche arrabbiati. Siamo arrabbiati perché a certi livelli c’è l’obbligo di sapere che alcune sostanze non devono assolutamente essere utilizzate. Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita.

Nel nostro lavoro cerchiamo di dare ispirazione a tutti i ciclisti veri e propri che ogni giorno pedalano inseguendo la propria passione, ritagliandosi del tempo per stare sulla bici nonostante tutto e nonostante i cattivi esempi come questo.

Lo staff PMP.