Il comunicato di PMP bike riguardo la sospensione per doping di Mara Fumagalli

Il comunicato di PMP bike riguardo la sospensione per doping di Mara Fumagalli

23/09/2019
Whatsapp
23/09/2019

Come potete immaginare è stato un fine settimana davvero difficile per noi di PMP Bike. La notizia della sospensione di Mara Fumagalli per doping ci ha davvero distrutto. Abbiamo sempre sostenuto i principi di lealtà e di rispetto delle regole e pertanto ci dissociamo totalmente da quanto accaduto, riservandoci qualsiasi iniziativa volta a tutelare la nostra immagine.

Ci dispiace… È stata una vera batosta per tutti noi. Le nostre Nitro Carbon Race 2020 sono tra le migliori ruote da MTB sul mercato. Dopo anni di sviluppo volevamo vederle sul tetto del mondo…
eravamo già pronti a gustarcele sul podio del mondiale e a tifare con passione Mara e gli altri atleti della nostra Nazionale, ma questa notizia ci ha rovinato la festa.

Non siamo solo dispiaciuti… siamo anche arrabbiati. Siamo arrabbiati perché a certi livelli c’è l’obbligo di sapere che alcune sostanze non devono assolutamente essere utilizzate. Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita.

Nel nostro lavoro cerchiamo di dare ispirazione a tutti i ciclisti veri e propri che ogni giorno pedalano inseguendo la propria passione, ritagliandosi del tempo per stare sulla bici nonostante tutto e nonostante i cattivi esempi come questo.

Lo staff PMP.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
cbet
cbet

che batosta

motobimbo
motobimbo

aazzzz…….

Dack
Dack

eh già… peccato non vedere le ruote sul podio :nunsacci:

teoDH

A fronte di questi comunicati stampa mi chiedo se le aziende vivano in un mondo utopico di unicorni e maiali con le ali, o se abbiano un minimo di contatto con la realtà…

pk71
pk71

Maiali con le ali?

Eccomi! non proprio ali, ma comunque volo…..

mirc0
mirc0

Ma visto che non è la prima volta i signori della pmp non potevano pensarci prima a valutare gli atleti sponsorizzati?

Nekro
Nekro

[QUOTE=”teoDH, post: 8735019, member: 9444″]
A fronte di questi comunicati stampa mi chiedo se le aziende vivano in un mondo utopico di unicorni e maiali con le ali, o se abbiano un minimo di contatto con la realtà…
[/QUOTE]

beh cosa dovevano dire “sapevamo che si bombava, siamo dispiaciuti sia stata beccata”?

😛

teoDH

Almeno sarebbero stati onesti…

Dack
Dack

[QUOTE=”Nekro, post: 8735032, member: 177223″]
beh cosa dovevano dire “sapevamo che si bombava, siamo dispiaciuti sia stata beccata”?

😛
[/QUOTE]

magari mettere meno enfasi nel comunicato (“ci ha davvero distrutti”) ed evitare di utilizzare il fatto per pubblicizzare le ruote.

motobimbo
motobimbo

[QUOTE=”Dack, post: 8735037, member: 6263″]
magari mettere meno enfasi nel comunicato (“ci ha davvero distrutti”) ed evitare di utilizzare il fatto per pubblicizzare le ruote.
[/QUOTE]

si chiama “marketing”…

bikerlento
bikerlento

L’importante è dissociarsi, pararsi il culo e preventivare una possibile richiesta di danni.
Meglio buttarsi avanti che cascare indietro.

teoDH

Almeno sarebbero stati onesti…

Bar O
Bar O

io le loro ruote non gliele compro

big_63
big_63

in realtà sono obbiettivamente un ottimo prodotto !!!

Cirea
Cirea

l

gian72to
gian72to

[QUOTE=”Bar O, post: 8735053, member: 32984″]
io le loro ruote non gliele compro
[/QUOTE]
..io non sapevo neanche che esistessero :capitani: :via!:

Swiggy
Swiggy

PMP sta per “pimpate”?
che tristezza.. il solito copione che vede squadre e sponsor dissociarsi dopo ‘sti casi

sembola

Sono i rischi di queste prassi di marketing. Si prendono i vantaggi, si prendono anche i rischi.

pilade66
pilade66

Adesso tutti a scaricare la presunta dopata. Spero dimostri la sua innocenza e poi si affretti a scaricare a sua volta gli sponsor così affranti e distrutti da questo spaventoso accadimento…

mcpelo68
mcpelo68

[QUOTE=”gian72to, post: 8735055, member: 257024″]
..io non sapevo neanche che esistessero :capitani: :via!:
[/QUOTE]
io le avevo già prese in mano ma…mi son trovato ricoperto le mani di pomata…:rosik:

lollo72

E per il premio sciacquone dell’anno: ” The Winner is…” 🚽

nic.ge
nic.ge

Non so come funzionano le sponsorizzazioni tecniche MTB ad alti livelli… cioé lo sponsor, oltre a passare la fornitura tecnica all’atleta/team , paga anche qualcosa per la “visibilità” come nel calcio?
Oppure, trattandosi di sport meno visibili, la sponsorizzazione è solo la fornitura tecnica gratis?
Lo chiedo perché a mio parere la sostanza del comunicato cambierebbe, a seconda dei casi.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Molti vengono pagati, per questo secondo me hanno fatto bene a distaccarsi. Se uno viene pagato per rappresentare un’azienda allora spesso deve anche risarcire per “cattiva condotta”

pk71
pk71

Maiali con le ali?

Eccomi!

dang67
dang67

Diciamo che se mai avessi avuto in mente di comprare le loro ruote dopo un comunicato del genere le lasciavo dov’erano.

gibopeo
gibopeo

Secondo me un po’ troppo duri, pesanti e categorici per una situazione in cui io stesso condanno a prescindere, anche se si trattato di pomata e negligenza. Ma magari si è davvero trattato di pomata e negligenza, da punire come è giusto che sia, ma dalla giustizia sportiva e non dallo sponsor, non cosi pubblicamente quantomeno

gian72to
gian72to

[QUOTE=”pk71, post: 8735105, member: 36998″]
Maiali con le ali?

Eccomi! non proprio ali, ma comunque volo…..
[/QUOTE]
… vecchia puntata dei Simpson, maiale che vola,se ricordi
[USER=7674]@tostarello[/USER]

Tc70
Tc70

Però se fanno un comunicato cosi ‘duro’ probabilmente ‘dietro le quinte,sanno già come stanno le cose realmente e se cosi fosse,con tutto il rispetto per lei…ma ”Go home baby go home”…

gto
gto

Doping in xc , in enduro, e di certo anche in dh, ahhh bei tempi quando si dava dei drogati ai cugini del mondo strada perché la mtb era pulita. Pulita? Ma davvero c’è ancora chi crede che esista un mondo agonistico pulito? Sono tutti puliti almeno fin che non vengono beccati! Personalmente preferisco godermi lo spettacolo che offrono e del resto non mi interessa, anche perché a me che vinca uno o l’altro non cambia nulla voglio solo vedere una gara avvincente

powderfinger
powderfinger

[QUOTE=”gian72to, post: 8735055, member: 257024″]
..io non sapevo neanche che esistessero :capitani: :via!:
[/QUOTE]

Ora lo sai [SIZE=6]↓[/SIZE]

[QUOTE=”motobimbo, post: 8735038, member: 33762″]
si chiama “marketing”…
[/QUOTE]

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Guardate che hanno scritto “Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita”.

Se sarà confermata la sospensione allora farà parte di chi secondo loro ” infanga questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita” altrimenti non farà parte di questo gruppo di persone e loro non dovranno certamente scusarsi con lei.

Io non ci vedo niente di male in ciò che hanno scritto, anzi. Condivido in pieno!

nic.ge
nic.ge

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735135, member: 266265″]
Guardate che hanno scritto “Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita”.

Se sarà confermata la sospensione allora farà parte di chi secondo loro ” infanga questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita” altrimenti non farà parte di questo gruppo di persone e loro non dovranno certamente scusarsi con lei.

Io non ci vedo niente di male in ciò che hanno scritto, anzi. Condivido in pieno!
[/QUOTE]
Nell’ottica dell’azienda, è un comunicato condivisibile e paraculo (non potrebbe essere altrimenti: se lo fai, è per pararti le chiappe).
Il pippone dei valori dello sport si vede lontano chilometri che è per mascherare il fatto che ci stanno smenando dei soldi. Perché è lì che si finisce… per quello mi chiedevo se le sponsorizzazioni nella MTB sono anche economiche come in altri sport oppure si limitano a fornire il materiale ed essere pagati in visibilità.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Ma scusa, un’azienda non può sia sponsorizzare un’atleta “magari dandole dei soldi per rappresentare il marchio” e poi credere anche nei valori di cui tu parli? Scusa ma proprio non capisco perché bisogni sempre pensare che nel mondo ci sia solo merda

nic.ge
nic.ge

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735145, member: 266265″]
Ma scusa, un’azienda non può sia sponsorizzare un’atleta “magari dandole dei soldi per rappresentare il marchio” e poi credere anche nei valori di cui tu parli? Scusa ma proprio non capisco perché bisogni sempre pensare che nel mondo ci sia solo merda
[/QUOTE]
Perché merda? Dico solo che esporsi così duramente solo per i valori dello sport non è da azienda. Poi magari alla PMP o comesichiama sono tutti idealisti e il bilancio lo schifano. Chissà.

EDIT: “non è da azienda sponsor”, mettiamola così

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Ma lo vedi allora che parli di “soldi”? Ma scusa tu ogni volta che vai a lavorare lo fai perché ami il bilancio? No, lo fai perché sei costretto a farlo, ma mica è sempre un problema. Anzi, ci sono un sacco di lavori dignitosi e per questo non ci vedo niente di male in un’azienda che cerca di distaccarsi da un danno di immagine che non le appartiene.

Se sponsorizzi una dopata e non lo sai, e poi si scopre e tu lo vieni a sapere è normale che dici “Io non c’entro niente”. Perché:
1. tu l’hai pagata per fare un lavoro e questa ti ha fatto solo una figura di merda colossale
2. ti ha anche fregato, perché si è fatta pagare

Non penso che un’azienda per fare le sponsorizzi si faccia dare gli esami delle urine, penso che “guardi il bilancio” e decida magari di scegliere un’atleta che gli dia visibilità. MA BUONA VISIBILITA’?

(Se tacevano li avreste accusati di essere complici, esattamente come hanno già iniziato a fare con i membri della sua squadra)

nic.ge
nic.ge

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735155, member: 266265″]
Ma lo vedi allora che parli di “soldi”? Ma scusa tu ogni volta che vai a lavorare lo fai perché ami il bilancio? No, lo fai perché sei costretto a farlo, ma mica è sempre un problema. Anzi, ci sono un sacco di lavori dignitosi e per questo non ci vedo niente di male in un’azienda che cerca di distaccarsi da un danno di immagine che non le appartiene.

Se sponsorizzi una dopata e non lo sai, e poi si scopre e tu lo vieni a sapere è normale che dici “Io non c’entro niente”. Perché:
1. tu l’hai pagata per fare un lavoro e questa ti ha fatto solo una figura di merda colossale
2. ti ha anche fregato, perché si è fatta pagare

Non penso che un’azienda per fare le sponsorizzi si faccia dare gli esami delle urine, penso che “guardi il bilancio” e decida magari di scegliere un’atleta che gli dia visibilità. MA BUONA VISIBILITA’?

(Se tacevano li avreste accusati di essere complici, esattamente come hanno già iniziato a fare con i membri della sua squadra)
[/QUOTE]
Guarda che io penso come te che il comunicato sia condivisibile… solo che la vedo in un modo un po’ più disilluso. Io non devo convincere te e tu lo stesso… Amen.
(uno sponsor tecnico che possa essere definito “complice” perché passa ruote a una atleta mi pare grossa, ma vabbè)

nic.ge
nic.ge

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735159, member: 138183″]
C’è modo e modo di prendere, giustamente, le distanze. A me sembra esagerato. E comunque come già sottolineato da qualcuno, sembra che all’interno del comunicato ci abbiano messo la pubblicità delle loro ruote, come si usava nei film con le sigarette.
[/QUOTE]
Sì, notato anche quello 🙂

Mario Barbieri
Mario Barbieri

A me ragazzi sembra incredibile quello che dite.
1. Mara Fumagalli riceve una sponsorizzazione da PMP

2. PMP gli dà sicuramente le ruote (che a quanto ho capito io sono esattamente quelle del comunicato e sono quelle con cui ha corso lei l”ultimo anno) e magari le danno anche qualche soldino per fare promozione

3. Lei invece di fare promozione le genera un danno di immagine

4. Loro ne prendono le distanze
(Non so che tipi siano loro, ma le aziende sono fatte di persone. Anche io lavoro per una ditta di calzature. E se uno dei promoter fa una cazzata stai pur certo che la prima cosa che faranno sarà dire “non sappiamo se ha fatto o meno la cazzata, sappiamo solo che se l’ha fatta prenderemo le dovute precauzioni. Io per come sono fatto andrei fuori di testa se mi succedesse una cosa del genere)

gibopeo
gibopeo

Stiamo solo dicendo che un messaggio un po’ piu’ formale, con il quale prendere comunque le distanze, sarebbe stato piu’ adatto ad un comunicato aziendale.

superskinny
superskinny

Se avessero capito qualcosa di marketing avrebbero scritto: “ragazzi con queste ruote le pomate non vi servono, quando vi vedranno andare con queste ruote vi vorranno fare l’antidoping” 🙂

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”superskinny, post: 8735169, member: 107573″]
Se avessero capito qualcosa di marketing avrebbero scritto: “ragazzi con queste ruote le pomate non vi servono, quando vi vedranno andare con queste ruote vi vorranno fare l’antidoping” 🙂
[/QUOTE]

ahahahah sì, su questo non posso non darvi ragione

nic.ge
nic.ge

[QUOTE=”superskinny, post: 8735169, member: 107573″]
Se avessero capito qualcosa di marketing avrebbero scritto: “ragazzi con queste ruote le pomate non vi servono, quando vi vedranno andare con queste ruote vi vorranno fare l’antidoping” 🙂
[/QUOTE]
La prima parte dello slogan funziona alla grande, la seconda… potrebbe scoraggiare molti dall’acquisto :loll:

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735177, member: 138183″]
Stiamo solo dicendo che un messaggio un po’ piu’ formale, con il quale prendere comunque le distanze, sarebbe stato piu’ adatto ad un comunicato aziendale.
[/QUOTE]

Allora sì, su questo ti devo dare ragione. Magari potevano usare toni più formali. Però il succo non cambia: “Chi si dopa, deve essere squalificato a vita. Chi non si dopa, può fare quello che vuole”. Poi sì, che scrivino i comunicati con più attenzione e formalità la prossima volta, ma la questione per me è evidente: hanno solo detto una cosa buona e giusta. Se Mara risulterà colpevole, DEVE ESSERE SQUALIFICATA

gibopeo
gibopeo

Anche su questo pero’ esagerano… chiedere la squalifica a vita quando, senza avere dettagli, il caso di doping in questione potrebbe essere davvero legato ad un uso negligente di una pomata… sarebbe stato meglio prendere le distanze senza mandarla direttamente al rogo. Beninteso che è giusto che venga punita anche se la storia è questa. Ma ricordo di come sia stata operata ad una spalla e che abbia ancora delle viti, di come abbia dichiarato che le gare di Xc le provocano il dolore che non provocano le piu’ “tranquille” marathon, e che quindi se non pomata, potrebbe anche trattarsi di infiltrazione per la quale sono stati calcolati male i tempi di sospensione/fermo. Anche in questo caso è giusto che sia punita. Ma se sei lo sponsor tecnico che vuol prendere le distanze, lo fai con professionalità di fronte al pubblico, poi in privato fai quello che vuoi. E comunque non citi il tuo prodotto nel farlo.

big_63
big_63

se ha sbagliato è giusto che paghi …
però dobbiamo distinguere tra sostanze che hanno un grande impatto sulla prestazione ed altre incautamente assunte.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735111, member: 138183″]
Secondo me un po’ troppo duri, pesanti e categorici per una situazione in cui io stesso condanno a prescindere, anche se si trattato di pomata e negligenza. Ma magari si è davvero trattato di pomata e negligenza, da punire come è giusto che sia, ma dalla giustizia sportiva e non dallo sponsor, non cosi pubblicamente quantomeno
[/QUOTE]

Ma lei ha avuto più di 10 giorni da quando hanno fatto le analisi! Non ha detto niente, è sparita dai social, non ha rilasciato dichiarazioni. Se fosse stata innocente subito avrebbe detto “Mi son data una pomata proibita, me son magnata ‘na bistecca de troppo..”. Ti ricordo che è già la seconda volta che la beccano in fallo, la prima volta era stato accusato lo Staff medico ([URL]https://www.laprovinciadilecco.it/stories/Sport/rischio-doping-per-un-cerotto-mara-rinuncia-al-mondiale_1241277_11/[/URL]).. stavolta manco lo staff hanno accusato. SQUALIFICA A VITA

gibopeo
gibopeo

Tecnicamente la prima volta ha evitato di correre perchè il giorno prima le è stato applicato un cerotto/spray contenente sostanza considerata dopante. Sinceramente di questa vicenda non ho capito bene perchè è arrivata una squalifica se non ha corso e non è quindi mai stata ufficialmente beccata.
Certo che alla luce di quella esperienza, sarebbe ancora piu’ grave se il caso attuale si trattasse di una nuova leggerezza simile.
E proprio per via di quel precedente, è piu’ facile pensare che si tratti di altro, ma ribadisco che si possono prendere le distanze senza mandarla al rogo

fabio1991
fabio1991

scusa se uno il giorno prima di una gara a cui fanno i controlli dice “scusate io per sbaglio mi sono bombato di epo” allora tutto a posto?? maddai….come professionista devi essere pulito sempre ed in particolar modo i giorni di un evento

mattiaXC
mattiaXC

da cerotto spray ad epo c’è una bella differenza eh

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735202, member: 138183″]

E proprio per via di quel precedente, è piu’ facile pensare che si tratti di altro, ma ribadisco che si possono prendere le distanze senza mandarla al rogo.

[/QUOTE]

Ma scusami per te qualcuno che dice:

“Non siamo solo dispiaciuti… siamo anche arrabbiati.
Siamo arrabbiati perché a certi livelli c’è l’obbligo di sapere che alcune sostanze non devono assolutamente essere utilizzate.
Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita.”

Sta mandando al rogo qualcuno? No. Sta dicendo esattamente quello che dici tu quando scrivi: “E proprio per via di quel precedente, è piu’ facile pensare che si tratti di altro”.

Ed inoltre loro si sono espressi contro il doping in generale e non si sono accaniti solo contro una seconda squalifica di Mara.

Hanno scritto infatti: “pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita.”

Quindi loro “al rogo” hanno al massimo mandato, GIUSTAMENTE, il doping.

gibopeo
gibopeo

Peccato che quando scrivono che certe sostanze non vanno assolutamente utilizzate, è chiaro che si stanno rivolgendo direttamente a lei ed al Triamcinolone Acetonide, un corticosteroide sintetico. Ok la paternale sul doping in generale, siamo tutti d’accordo.
Ma il Triamcinolone Acetonide non è una molecola che non deve assolutamente essere utilizzata, è piuttosto una molecola che se usata perchè necessaria, a scopo terapeutico implica che poi non ci si presenti ad una gara.
Va punita perchè trovata positiva, aprescindere da quale sia stata la modalità di assunzione.
Ma dato che scrivono anche che restano in attesa dei dettagli e delle controanalisi, io avrei lasciato a questo momento certe esternazioni, dato che è un comunicato ufficiale di un’azienda.

Dn73
Dn73

Tralasciando il lato sportivo che poco mi interessa, il comunicato dello sponsor non mi piace per due motivi:
1) Molto frettoloso nel comunicare il prendere le distanze da un atleta. Normalmente le aziende sulle prime si tengono sempre molto sul vago aspettando l’evolversi della situazione.
Quindi un pochino al di fuori del normale.
2) Non utilizzi il comunicato stampa medesimo per farti pubblicità. Non funziona oltre ad essere un pessimo stile di comportamento.
Dal mio punto di vista di potenziale consumatore, non ne esce benissimo nemmeno l’azienda.

Swiggy
Swiggy

infatti manco sapevo del marchio (la pubblicità nel comunicato ha funzionato) e ora che lo conosco lo terrò a mente per evitarlo come la peste

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”Dn73, post: 8735208, member: 146212″]
Tralasciando il lato sportivo che poco mi interessa, il comunicato dello sponsor non mi piace per due motivi:
1) Molto frettoloso nel comunicare il prendere le distanze da un atleta. Normalmente le aziende sulle prime si tengono sempre molto sul vago aspettando l’evolversi della situazione.
Quindi un pochino al di fuori del normale.
2) Non utilizzi il comunicato stampa medesimo per farti pubblicità. Non funziona oltre ad essere un pessimo stile di comportamento.
Dal mio punto di vista di potenziale consumatore, non ne esce benissimo nemmeno l’azienda.
[/QUOTE]

Incredibile…ma davvero siamo finiti a parlare dello stile linguistico utilizzato dall’azienda sponsor?
Il ciclismo sta affogando nella merda del doping.. Un’azienda ha le palle di prenderne le distanze… E voi vi mettete a fare dialettica sullo stile linguistico utilizzato dall’autore del comunicato e magari del goffo tentativo fatto da loro per ripagarsi del danno di immagine su di un loro prodotto?

gibopeo
gibopeo

Veramente si sta discutendo sui contenuti prima che dello stile.
Non c’è l’esito di una controanalisi, non c’è una sentenza, non c’è una dichiarazione del team e dell’atleta, e questi parlano delle loro ruote e decidono che va squalificata a vita.
Non ti pare un po’ frettoloso e poco professionale, nella sostanza, prima ancora che nei modi.

Swiggy
Swiggy

evidentemente sta facendo più danni alla loro immagine questo comunicato che non l’episodio di presunto doping… geniali

Dn73
Dn73

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735217, member: 266265″]
Incredibile…ma davvero siamo finiti a parlare dello stile linguistico utilizzato dall’azienda sponsor?
Il ciclismo sta affogando nella merda del doping.. Un’azienda ha le palle di prenderne le distanze… E voi vi mettete a fare dialettica sullo stile linguistico utilizzato dall’autore del comunicato e magari del goffo tentativo fatto da loro per ripagarsi del danno di immagine su di un loro prodotto?
[/QUOTE]
Ho scritto subito che del lato sportivo mi interessa poco e niente.
E qui si tratta del “comunicato stampa ” rilasciato dall’azienda. Come da titolo.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735214, member: 138183″]
Peccato che quando scrivono che certe sostanze non vanno assolutamente utilizzate, è chiaro che si stanno rivolgendo direttamente a lei ed al Triamcinolone Acetonide, un corticosteroide sintetico. Ok la paternale sul doping in generale, siamo tutti d’accordo.
Ma il Triamcinolone Acetonide non è una molecola che non deve assolutamente essere utilizzata, è piuttosto una molecola che se usata perchè necessaria, a scopo terapeutico implica che poi non ci si presenti ad una gara.
Va punita perchè trovata positiva, aprescindere da quale sia stata la modalità di assunzione.
Ma dato che scrivono anche che restano in attesa dei dettagli e delle controanalisi, io avrei lasciato a questo momento certe esternazioni, dato che è un comunicato ufficiale di un’azienda.
[/QUOTE]

Ma hai idea del danno di immagine che ha subito PMP da questa faccenda? E non solo PMP, perché penso anche a questo punto all’unico altro soggetto che si sia espresso prendendo le distanze da questa vicenda: LA SUA SQUADRA, IL TEAM FOCUS.

Perché anche FOCUS era uno sponsor tecnico e attraverso i profili della squadra ha preso le distanze.

Se addirittura la sua squadra si dissocia da un proprio componente, cosa dovrebbe fare un’azienda, che sponsorizza una squadra, che a sua volta fa correre un’atleta? A sua volta prenderà le distanze…

gibopeo
gibopeo

Come detto, c’è modo e modo di prendere le distanze, e Focus l’ha fatto in modo diverso.
Sinceramente poi questo immenso danno di immagine non lo vedo, perchè non si puo’ certo pensare che uno sponsor tecnico abbia delle responsabilità in una vicenda del genere.
Io compro da una vita Specialized: pensi che non la comprerei piu’ se un atleta del team Specialized venisse trovato positivo? Penserei che sia stato dopato dall’azienda? Direi di no.
Qui piuttosto parlerei di come hanno rimediato alla mancata immagine, quella che speravano di avere sul podio svizzero di ieri, e che hanno tentato di recuperare nel comunicato.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735226, member: 138183″]
Veramente si sta discutendo sui contenuti prima che dello stile.
Non c’è l’esito di una controanalisi, non c’è una sentenza, non c’è una dichiarazione del team e dell’atleta, e questi parlano delle loro ruote e decidono che va squalificata a vita.
Non ti pare un po’ frettoloso e poco professionale, nella sostanza, prima ancora che nei modi.
[/QUOTE]

MA CHI LO HA DETTO!?

Loro hanno scritto solamente: “Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita”.

Stanno dicendo che se Mara si è davvero dopata, deve essere squalificata a vita (è la loro opinione, la mia, di molti altri ma magari non è la tua), se invece non si è dopata allora chiunque si droga rovinando lo sport deve essere anche mandato a cagare, oltre che di essere squalificato a vita (ma questo l’ho aggiunto io…)

gibopeo
gibopeo

Si vabbè, dai.
Tra un po’ ne esce che un comunicato del genere lo avrebbero fatto anche se non ci fosse stata nessuna notizia di doping.
Dopo un comunicato del genere, vaglielo a dire alla Fumagalli che se le controanalisi non confermano la positività, stavano solo parlando in generale del doping.

iaco70
iaco70

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735223, member: 266265″]
Ma hai idea del danno di immagine che ha subito PMP da questa faccenda? E non solo PMP, perché penso anche a questo punto all’unico altro soggetto che si sia espresso prendendo le distanze da questa vicenda: LA SUA SQUADRA, IL TEAM FOCUS.

Perché anche FOCUS era uno sponsor tecnico e attraverso i profili della squadra ha preso le distanze.

Se addirittura la sua squadra si dissocia da un proprio componente, cosa dovrebbe fare un’azienda, che sponsorizza una squadra, che a sua volta fa correre un’atleta? A sua volta prenderà le distanze…
[/QUOTE]
PMP non ha avuto un danno di immagine, al limite il [I]Focus[/I] Xc Italy team, ma non certo quello che non è certo lo sponsor tecnico principale. Se avessero evitato il comunicato, nessuno o quasi avrebbe mai associato la Fumagalli a PMP.
Io ritengo il comunicato sbagliato nella forma soprattutto in relazione ai tempi della faccenda. In questo momento un comunicato molto più “asettico” sarebbe stato preferibile, e più professionale.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735237, member: 138183″]
Si vabbè, dai.
Tra un po’ ne esce che un comunicato del genere lo avrebbero fatto anche se non ci fosse stata nessuna notizia di doping.
Dopo un comunicato del genere, vaglielo a dire alla Fumagalli che se le controanalisi non confermano la positività, stavano solo parlando in generale del doping.
[/QUOTE]

Ma lo capisci che lei non ha più fatto dichiarazioni ED IL SUO STESSO TEAM NE HA PRESO LE DISTANZE?
Ma un’azienda sponsor cosa dovrebbe fare secondo te?

Aspettare che le acque si plachino? Ma poi tu che parli di marketing, sai che danno di immagine è per un BRAND SPORTIVO essere affiancato ad un soggetto accusato della peggiore delle scorrettezza: il doping?

Sai che per danni di immagine intere aziende sono fallita mandando a casa un sacco di poveri dipendenti?

Mio zio è stato a casa per 7 mesi quando andavo all’università per un caso simile successo sempre nel ciclismo.
Dietro al marketing e alla tecnologia dietro le vostre biciclette ricordatevi che ci sono aziende fatte di persone, che devono portare uno stipendio a casa per i propri figli e che pertanto un danno di immagine è DAVVERO un grosso problema.

E un’atleta accusata di doping È UN ENORME DANNO DI IMMAGINE

gibopeo
gibopeo

Se PMP in questa storia ha avuto un danno d’immagine, se lo sono creati da soli, visto che nessuno prima del comunicato associava la Fumagalli alle loro ruote.
Inoltre si preoccupano di far uscire un comunicato del genere, per riparare al danno di immagine, tessendo le lodi delle ruote che la Fumagalli usa ed avrebbe dovuto usare. Ci mancava solo la scheda tecnica in coda al comunicato.
Ma poi perchè mai uno dovrebbe pensare che le ruote PMP fanno schifo perchè la Fumagalli è stata trovata positiva al triamcinilone!
Dai, stai scherzando vero? Sei della PMP, ti sei appena registrato sul Mag perchè è stato diffuso il vostro comunicato, e ti sei sentito in dovere di difendere l’azienda da tutti i commenti negativi che sono partiti?
Ribadisco, le distanze è piu’ che lecito prenderle, ma se vuoi apparire professionali, lo fai in modo del tutto diverso.
Se ti è chiaro bene, se non lo è pazienza, non dobbiamo per forza pensarla allo stesso modo.

pistola74
pistola74

Io, leggendo il comunicato stampa della PMP mi sono fatto l’idea che si tratti di un azienda relativamente piccola, che vi sia della passione in ciò che fanno e che, alla luce del fatto di doping riscontrato, abbiano avuto uno “sfogo” e nello stesso tempo abbiamo voluto prenderne le distanze…in modo innegabilmente poco “elegante”…

iaco70
iaco70

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735248, member: 266265″]
Ma lo capisci che lei non ha più fatto dichiarazioni ED IL SUO STESSO TEAM NE HA PRESO LE DISTANZE?
Ma un’azienda sponsor cosa dovrebbe fare secondo te?

Aspettare che le acque si plachino? Ma poi tu che parli di marketing, sai che danno di immagine è per un BRAND SPORTIVO essere affiancato ad un soggetto accusato della peggiore delle scorrettezza: il doping?

Sai che per danni di immagine intere aziende sono fallita mandando a casa un sacco di poveri dipendenti?

Mio zio è stato a casa per 7 mesi quando andavo all’università per un caso simile successo sempre nel ciclismo.
Dietro al marketing e alla tecnologia dietro le vostre biciclette ricordatevi che ci sono aziende fatte di persone, che devono portare uno stipendio a casa per i propri figli e che pertanto un danno di immagine è DAVVERO un grosso problema.

E un’atleta accusata di doping È UN ENORME DANNO DI IMMAGINE
[/QUOTE]
hai visto forse fallire la Trek per la vicenda Amstrong?
il danno di immagine non è una cosa così “immediata” e certa in queste o altre vicende. Un conto è se l’atleta è “l’alfiere” del brand, un altro è se il brand è fornitore di un accessorio.
Hai forse sentito che Continental abbia avuto un danno di immagine dalla vicenda “diesel gate” di VW? Eppure tutte le VW montano di serie pneumatici Continetal… tanto per farti un esempio.

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735233, member: 138183″] Come detto, c’è modo e modo di prendere le distanze, e Focus l’ha fatto in modo diverso. Sinceramente poi questo immenso danno di immagine non lo vedo, perchè non si puo’ certo pensare che uno sponsor tecnico abbia delle responsabilità in una vicenda del genere. Io compro da una vita Specialized: pensi che non la comprerei piu’ se un atleta del team Specialized venisse trovato positivo? Penserei che sia stato dopato dall’azienda? Direi di no. Qui piuttosto parlerei di come hanno rimediato alla mancata immagine, quella che speravano di avere sul podio svizzero di ieri, e che hanno tentato di recuperare nel comunicato. [/QUOTE] Te pensa che Trek esiste e vende ancora bici nonostante Armstrong usasse proprio le loro bici… nessuno credo abbia mai associato il nome di trek al doping di Armstrong, è solo “capitato” che usasse le loro bici mentre era dopato. [QUOTE=”iaco70, post: 8735247, member: 38737″] PMP non ha avuto un danno di immagine, al limite il [I]Focus[/I] Xc Italy team, ma non certo quello che non è certo lo sponsor tecnico principale. Se avessero evitato il comunicato, nessuno o quasi avrebbe mai associato la Fumagalli a PMP. Io ritengo il comunicato sbagliato nella forma soprattutto in relazione ai tempi della faccenda. In questo momento un comunicato molto più “asettico” sarebbe stato preferibile, e più professionale. [/QUOTE] Io sarò in malafede, ma ci vedo addirittura un tentativo (maldestro) proprio per “sfruttare” questa notizia per farsi pubblicità, spacciandosi per paladini (non richiesti) della… Read more »

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735248, member: 266265″]
Aspettare che le acque si plachino? Ma poi tu che parli di marketing, sai che danno di immagine è per un BRAND SPORTIVO essere affiancato ad un soggetto accusato della peggiore delle scorrettezza: il doping?
[/QUOTE]

Ma se prima di questa cosa nemmeno sapevamo che esisteva la PMP, per piacere…. oltretutto, tu ti registri in questo forum oggi, e posti 13 messaggi solo in questo thread, per pontificare a noi tutti? Un caso spero…

Mario Barbieri
Mario Barbieri

A me la vostra malafede un po’ spaventa…

Hanno un buon prodotto? ok, bene.
Hanno ricevuto un danno di immagine? ok, bene.
Hanno provato a rimediare al danno subito in modo maldestro? Ok, bene.
Ma in concreto, che hanno fatto? Hanno semplicemente preso le distanze da un’atleta accusata di doping esattamente come ha fatto la sua squadra prima di loro.

Il problema del doping è un grosso problema da cui le aziende DEVONO prendere le distanze e poi sticazzi PMP sarà un brand come un altro che vende ruote ma qui il problema è Mara Fumagalli che rischiava di vincere un mondiale ed invece è stata accusata di doping.

dang67
dang67

Cioè, dopo tutto il casino nel doping nel ciclismo a partire dall’affaire festina fino al caso LA (passando per l’operacion puerto) adesso si arriva a dire che il ciclismo sta affondando nella merda del doping per il caso di mara fumagalli?

iaco70
iaco70

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735277, member: 266265″]
A me la vostra malafede un po’ spaventa…

Hanno un buon prodotto? ok, bene.
Hanno ricevuto un danno di immagine? ok, bene.
Hanno provato a rimediare al danno subito in modo maldestro? Ok, bene.
Ma in concreto, che hanno fatto? Hanno semplicemente preso le distanze da un’atleta accusata di doping esattamente come ha fatto la sua squadra prima di loro.

Il problema del doping è un grosso problema da cui le aziende DEVONO prendere le distanze e poi sticazzi PMP sarà un brand come un altro che vende ruote ma qui il problema è Mara Fumagalli che rischiava di vincere un mondiale ed invece è stata accusata di doping.
[/QUOTE]
hanno peccato di forma, non di sostanza. Giusto prendere le distanze, ma sbagliato nella forma in cui lo hanno fatto. IMO

powderfinger
powderfinger

[QUOTE=”D-Lock, post: 8735267, member: 14872″]
Ma se prima di questa cosa nemmeno sapevamo che esisteva la PMP, per piacere….
[/QUOTE]

Ora non esagerare, la PMP era un’azienda conosciuta anche prima per i suoi componenti ricercati e di qualità, e lo è anche adesso dopo la “fusione” con la Noxon. Eppure non sei nemmeno un utente di primo pelo :nunsacci:

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”powderfinger, post: 8735289, member: 1734″]
Ora non esagerare, la PMP era un’azienda conosciuta anche prima per i suoi componenti ricercati e di qualità, e lo è anche adesso dopo la “fusione” con la Noxon. Eppure non sei nemmeno un utente di primo pelo :nunsacci:
[/QUOTE]

Ok ero un po’ provocatorio, però veramente il comunicato farcito di “avremmo voluto vedere le nostre ruote sul podio” è una pisciata fuori dal vaso.

demach
demach

Tu pensa se non avessero scritto sta roba io non sapevo neanche che questa aveva su i loro cerchi… ma non mi viene voglia di prendere un paio di pmp perché?? Comunicato scritto da un luminare del commercio…

giorad
giorad

Mi sembra un comunicato dal tono malposto… esagerato. Non so quale sia la prassi ma non si dovrebbe attendere che il caso si “chiuda”?… E se risultasse Mara poi innocente? Mah…

tommyjif
tommyjif

Si vergognino di scaricare da barbari una atleta che fino a prova contraria è innocente. Sponsorizzavamo il ciclismo, mica una sagra, su cosa fanno gli indignati? Ipocriti.

raglia
raglia

Secondo me son tutti dopati

Cimpy_Babbano
Cimpy_Babbano

[QUOTE=”tommyjif, post: 8735311, member: 26911″]
Si vergognino di scaricare da barbari una atleta che fino a prova contraria è innocente. Sponsorizzavamo il ciclismo, mica una sagra, su cosa fanno gli indignati? Ipocriti.
[/QUOTE]

Per giocare così agli scaricatori, viene da pensare che qualcosa più di chi è fuori dai giri sappiano.

Che poi: vuoi le ruote sul podio? E come ci arrivi sul podio, se nel gruppo ci sono anche solo un paio di “vitaminizzati forte” e un paio di talenti eccezionali tra i quali non ci sei (più) tu?

gian72to
gian72to

Mmm… questo 3d è un gomblotto…. :}}}:

fabio1991
fabio1991

ma chi si era accorto che usava ruote PMP???

sembola

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735139, member: 266265″]
Molti vengono pagati, per questo secondo me hanno fatto bene a distaccarsi. Se uno viene pagato per rappresentare un’azienda allora spesso deve anche risarcire per “cattiva condotta”
[/QUOTE]
In teoria. In pratica gli atleti beccati all’ antidoping e citati per danni dagli sponsor tendono a zero, anche perchè il danno di immagine non è facile da dimostrare. Per dire, Armstrong non fu citato per danni di immagine da Nike o Oakley o USPS, ma da quest’ ultima e da un’azienda che aveva assicurato i premi appunto per via dei soldi che aveva ricevuto a loro dire indebitamente, e solo perchè l’USPS è un’azienda “statale” e tenuta a reglamentazioni particolari.

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735196, member: 138183″]
Anche su questo pero’ esagerano… chiedere la squalifica a vita quando, senza avere dettagli, il caso di doping in questione potrebbe essere davvero legato ad un uso negligente di una pomata…
[/QUOTE]
sarebbe la seconda infrazione, e come tale punita in modo molto più pesante.

[QUOTE=”D-Lock, post: 8735267, member: 14872″]
Ma se prima di questa cosa [B]nemmeno sapevamo che esisteva la PMP[/B], per piacere….[/QUOTE]
Dimmi, sei molto giovane, vero? 😉

gibopeo
gibopeo

E’ normale che alla seconda infrazione la pena possa essere piu’ pesante, ma la prima non era una propria e vera infrazione. Non ha corso, non è stata beccata all’antidoping.

p84
p84

Chissà se ci sia correlazione tra tatuaggi e doping ..

AleEND
AleEND

Attendiamo le controanalisi… nel mentre lanciamo un po’ di merda sull’atleta… complimenti!

p84
p84

Hai ragione, in fondo la Fumagalli deve aver solo sbagliato le tempistiche d’assunzione perchè è molto strano che l’abbiano presa..

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Ancora non riesco a capire… mi spiegate cosa c’è di male nella frase “Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita.”

Stanno semplicemente dicendo la sacrosanta verità del “se effettivamente si è dopata, allora che venga squalificata a vita” ed io non riesco a capire come non possiate essere d’accordo con questa frase. Basta doping nel ciclismo e brava PMP perché ha avuto il coraggio di prendere una posizione chiara e decisa contro questo cancro dello sport

p84
p84

E’ un pò come dire: “Basta corruzione nella politica”, serve a qualcosa ?

gibopeo
gibopeo

Ma solo tu non capisci che il riferimento a chi infanga questo sporto è rivolto a lei?
La frase che citi poi, va inserito nel contesto di tutto il comunicato, non estrapolata come stai facendo ora tu per cercare di “rimediare”.
Hanno scritto che a certi livelli si deve sapere che certe sostanze non si devono usare, che sono delusi ed arrabbiati, che chi agisce in questo modo infanga lo sport, che è un cattivo esempio.
Non si stanno riferendo a mia zia, si stanno riferendo a lei.
Ma lo fanno aspettando l’esito delle controanalisi, decantando le doti delle loro ruote.
Speravano di pubblicizzarle nel bene, ed hanno pensato di farlo comunque, nel male.
Se per te è tutto normale.

p.s.
sicuro sicuro che non hai niente a che vedere con PMP? Il comunicato è veramente maldestro, ad essere generosi. La tua iscrizione corrispondente all’uscita della notizia su questo mag e la tua insistenza non lo sono da meno

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8735382, member: 266265″]
Ancora non riesco a capire… mi spiegate cosa c’è di male nella frase “Rimaniamo in attesa di ulteriori comunicazioni e soprattutto dell’esito delle eventuali controanalisi, ma detto ciò pensiamo che chiunque si permetta di infangare questo spirito e questo sport meriti di essere squalificato a vita.”

Stanno semplicemente dicendo la sacrosanta verità del “se effettivamente si è dopata, allora che venga squalificata a vita” ed io non riesco a capire come non possiate essere d’accordo con questa frase. Basta doping nel ciclismo e brava PMP perché ha avuto il coraggio di prendere una posizione chiara e decisa contro questo cancro dello sport
[/QUOTE]

Di male c’è che loro sono uno sponsor tecnico, non i giudici sportivi che eventualmente dovranno comminare la sanzione. E nel mezzo del comunicato ci hanno infilato una bella sviolinata per le loro ruote. Se a te non suona strano…

Intanto siamo a 15 tuoi messaggi, tutti in questo thread e appena dopo che ti sei registrato ieri. E’ solo che ti sta particolarmente a cuore questo argomento o c’è dell’altro?

Pietro.68
Pietro.68

ecco, a questo comunicato potete associare la foto di shurter…

pistola74
pistola74

Io, leggendo il comunicato stampa della PMP mi sono fatto l’idea che si tratti di un azienda relativamente piccola, che vi sia della passione in ciò che fanno e che, alla luce del fatto di doping riscontrato, abbiano avuto uno “sfogo” e nello stesso tempo abbiamo voluto prenderne le distanze…in modo innegabilmente poco “elegante”…

Dack
Dack

[QUOTE=”pistola74, post: 8735414, member: 57532″]
Io, leggendo il comunicato stampa della PMP mi sono fatto l’idea che si tratti di un azienda relativamente piccola, che vi sia della passione in ciò che fanno e che, alla luce del fatto di doping riscontrato, abbiano avuto uno “sfogo” e nello stesso tempo abbiamo voluto prenderne le distanze…in modo innegabilmente poco “elegante”…
[/QUOTE]

Ho avuto la stessa impressione. Anche in assensa di questo comunicato nessuno si sarebbe sognato di associarli alla sospensione dell’atleta che in molti neanche sapevano utilizzasse queste ruote. Se l’obiettivo era quello di far parlare di sè ci sono comunque riusciti.

AleEND
AleEND

[QUOTE=”Dack, post: 8735423, member: 6263″]
Ho avuto la stessa impressione. Anche in assensa di questo comunicato nessuno si sarebbe sognato di associarli alla sospensione dell’atleta che in molti neanche sapevano utilizzasse queste ruote. Se l’obiettivo era quello di far parlare di sè ci sono comunque riusciti.
[/QUOTE]

Sì, ma visto come sono veloci a cambiare idea e girarsi dall’altra parte, io mi preoccuperei a comprare un loro prodotto perché in caso di necessità di garanzia non vorrei facessero la stessa cosa 🙄

sembola

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735405, member: 138183″]
E’ normale che alla seconda infrazione la pena possa essere piu’ pesante, ma la prima non era una propria e vera infrazione. Non ha corso, non è stata beccata all’antidoping.
[/QUOTE]
Se nel 2017 non è stata squalificata allora questa sarà la prima infrazione e la sanzione sarà quella “normale” per questi casi, in funzione di quantità, sostanza e circostanze.

gibopeo
gibopeo

In realtà, pur non essendo stata beccata all’antidoping, ha subito ugualmente una squalifica per l’accaduto (io mi chiedo sinceramente perchè), ma in generale, se vieni beccato anche solo la prima volta per una sostanza il cui utilizzo a scopo terapeutico tu stesso avevi comunicato in passato, in altra occasione, una sanzione maggiorata puo’ ugualmente arrivare.

gibopeo
gibopeo

In realtà, pur non essendo stata beccata all’antidoping, ha subito ugualmente una squalifica per l’accaduto (io mi chiedo sinceramente perchè), ma in generale, se vieni beccato anche solo la prima volta per una sostanza il cui utilizzo a scopo terapeutico tu stesso avevi comunicato in passato, in altra occasione, una sanzione maggiorata puo’ ugualmente arrivare.

motobimbo
motobimbo

[QUOTE=”sembola, post: 8735449, member: 351″]
Se nel 2017 non è stata squalificata allora questa sarà la prima infrazione e la sanzione sarà quella “normale” per questi casi, in funzione di quantità, sostanza e circostanze.
[/QUOTE]

anche lei dei 5 stelle? 🙂

AleEND
AleEND

[QUOTE=”motobimbo, post: 8735486, member: 33762″]
anche lei dei 5 stelle? 🙂
[/QUOTE]

Abbiamo introdotto il dopato 0….

Coffeeman
Coffeeman

Ma fatemi capire… Nn conosco Mara ma mi fido fino a prova contraria di quello che dice.. In fin dei conti a fatto delle infiltrazioni alla spalla dolente e chi come me ne soffre sa cosa vuol dire. È stata ferma un mese per nn sbagliare.. Purtroppo la, sostanza era ancora visibile e da regolamento l’hanno segnalata
Ora mi chiedo.. Nel calcio fanno infiltrazioni immediatamente a ridosso delle partite e va tutto bene?
Cqe Mara se con la tua coscienza sei a posto.. Tieni duro e cerca ruote diverse.. Se sei senza ti presto le mie

sembola

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735475, member: 138183″]
In realtà, pur non essendo stata beccata all’antidoping, ha subito ugualmente una squalifica per l’accaduto (io mi chiedo sinceramente perchè), ma in generale, se vieni beccato anche solo la prima volta per una sostanza il cui utilizzo a scopo terapeutico tu stesso avevi comunicato in passato, in altra occasione, una sanzione maggiorata puo’ ugualmente arrivare.
[/QUOTE]
Come ho scritto nell’altra discussione, lo “scopo terapeutico” deve essere certificato dalla TUE, altrimenti è doping, grave o meno grave a seconda della sostanza e della quantità. Un cerotto medicato non può dare concentrazioni da flebo, per dire.

[QUOTE=”Coffeeman, post: 8735519, member: 262500″]
Ma fatemi capire… Nn conosco Mara ma mi fido fino a prova contraria di quello che dice.. In fin dei conti a fatto delle infiltrazioni alla spalla dolente e chi come me ne soffre sa cosa vuol dire. È stata ferma un mese per nn sbagliare.. Purtroppo la, sostanza era ancora visibile e da regolamento l’hanno segnalata
Ora mi chiedo.. Nel calcio fanno infiltrazioni immediatamente a ridosso delle partite e va tutto bene?
Cqe Mara se con la tua coscienza sei a posto.. Tieni duro e cerca ruote diverse.. Se sei senza ti presto le mie
[/QUOTE]
Certe terapie e certi farmaci non sono vietati a prescindere, ma solo in assenza di esenzione terapeutica, che deve essere motivata ed accettata dal NADO. Fino a qualche anno fa la TUE era obbligatoria solo per i pro, ora vale per tutti, amatori compresi.
Detto questo io eviterei l’allorismo.

gibopeo
gibopeo

Ok, ma la squalifica avuto nel primo caso, si rifa comunque a questioni di forma/legali, dal momento che non ha corso e non è stata beccata positiva nel post gara.
Pero’ ha subito un trattamento per cosi dire “dopante”, in periodo di gare (il giorno prima), senza dichiararlo (TUE), e per questo punita (ho capito giusto? altrimenti ancora mi sfugge il perchè della punizione, se non per la mancata dichiarazione/TUE).
Ora dichiara che fuori dal periodo delle gare puo’ prendere quello che vuole, ma ha sbagliato le tempistiche.
Come detto, io non mi occupavo di antidoping umano e comunque non mi sarei occupato di regole, regolamenti ecc.
Quindi:
– periodo di gare e periodo di non gare sono formalmente definiti? (in teoria si, se ho interpretato correttamente il perchè della prima squalifica)
– se sei sottoposto a controlli sorpresa, perchè puoi anche non dichiarare? (lo puoi fare se sei nel periodo fuori gare, ma qui torniamo alla prima domanda – oppure non è vero che puoi non dichiarare, o meglio è vero, ma sono cacchi tuoi se ti beccano, il che corrisponde ad essere beccato per doping, se ti vengono a citofonare alle 5 del mattino per farti un prelievo)

gibopeo
gibopeo

Ok, ma la squalifica avuto nel primo caso, si rifa comunque a questioni di forma/legali, dal momento che non ha corso e non è stata beccata positiva nel post gara.
Pero’ ha subito un trattamento per cosi dire “dopante”, in periodo di gare (il giorno prima), senza dichiararlo (TUE), e per questo punita (ho capito giusto? altrimenti ancora mi sfugge il perchè della punizione, se non per la mancata dichiarazione/TUE).
Ora dichiara che fuori dal periodo delle gare puo’ prendere quello che vuole, ma ha sbagliato le tempistiche.
Come detto, io non mi occupavo di antidoping umano e comunque non mi sarei occupato di regole, regolamenti ecc.
Quindi:
– periodo di gare e periodo di non gare sono formalmente definiti? (in teoria si, se ho interpretato correttamente il perchè della prima squalifica)
– se sei sottoposto a controlli sorpresa, perchè puoi anche non dichiarare? (lo puoi fare se sei nel periodo fuori gare, ma qui torniamo alla prima domanda – oppure non è vero che puoi non dichiarare, o meglio è vero, ma sono cacchi tuoi se ti beccano, il che corrisponde ad essere beccato per doping, se ti vengono a citofonare alle 5 del mattino per farti un prelievo)

Lorenzo - PMP Bike
Lorenzo - PMP Bike

Salve a tutti, sono Lorenzo e sono uno dei ragazzi che si occupano dei servizi di assistenza in PMP Bike. Vi scrivo perché in queste ore stiamo ricevendo una marea di messaggi riguardo la nostra posizione sul caso di Mara Fumagalli. È doveroso fare chiarezza. Così come siamo stati costretti a fare ieri, quando già venivamo accusati di complicità con Mara, solo perché utilizzava le nostre ruote. Che ci crediate o meno, abbiamo appreso la notizia esattamente come voi, dalle riviste e dai blog. Nessuno, ha avuto la premura di informarci in anticipo. Siamo stati letteralmente travolti dalla notizia. Siamo stati sommersi da insulti e da immeritate accuse di complicità senza neanche essere ancora a conoscenza del ritiro forzoso di Mara dal mondiale. Venerdì sera, dopo l’uscita del comunicato del suo Team e della chiusura dei profili social di Mara, la situazione è veramente degenerata. Abbiamo iniziato a ricevere insulti ed accuse di complicità al limite del ridicolo su tutti i nostri canali di comunicazione. In pratica la nostra azienda è diventata l’unico canale di sfogo di tutti coloro che sentendosi traditi da questa vicenda volevano dimostrare il proprio dissenso (prendendosela con qualcuno). Per questo abbiamo fatto uscire il comunicato, perché mentre le parti realmente interessate si sono sottratte dal dialogo, eravamo noi a prenderci tutto il fango addosso, nonostante fossimo anche noi vittime di questa situazione. In quanto sportivi la notizia ci avrebbe causato dispiacere anche se non fossimo stati un partner tecnico, ma stavolta era contro di noi… Read more »

Swiggy
Swiggy

e ne avete prese un bel po’ pure qui per via del comunicato, risultato abbastanza irritante.. non so, non posso mettere in dubbio la vostra buonafede, e tantomeno mi interessa, ma, a valle di tutto, vedrò di evitare i vostri prodotti

Pietro.68
Pietro.68

Grazie per essere venuti qua a chiarire la vs. posizione.

mcpelo68
mcpelo68

[QUOTE=”Lorenzo – PMP Bike, post: 8735707, member: 266290″] Salve a tutti, sono Lorenzo e sono uno dei ragazzi che si occupano dei servizi di assistenza in PMP Bike. Vi scrivo perché in queste ore stiamo ricevendo una marea di messaggi riguardo la nostra posizione sul caso di Mara Fumagalli. È doveroso fare chiarezza. Così come siamo stati costretti a fare ieri, quando già venivamo accusati di complicità con Mara, solo perché utilizzava le nostre ruote. Che ci crediate o meno, abbiamo appreso la notizia esattamente come voi, dalle riviste e dai blog. Nessuno, ha avuto la premura di informarci in anticipo. Siamo stati letteralmente travolti dalla notizia. Siamo stati sommersi da insulti e da immeritate accuse di complicità senza neanche essere ancora a conoscenza del ritiro forzoso di Mara dal mondiale. Venerdì sera, dopo l’uscita del comunicato del suo Team e della chiusura dei profili social di Mara, la situazione è veramente degenerata. Abbiamo iniziato a ricevere insulti ed accuse di complicità al limite del ridicolo su tutti i nostri canali di comunicazione. In pratica la nostra azienda è diventata l’unico canale di sfogo di tutti coloro che sentendosi traditi da questa vicenda volevano dimostrare il proprio dissenso (prendendosela con qualcuno). Per questo abbiamo fatto uscire il comunicato, perché mentre le parti realmente interessate si sono sottratte dal dialogo, eravamo noi a prenderci tutto il fango addosso, nonostante fossimo anche noi vittime di questa situazione. In quanto sportivi la notizia ci avrebbe causato dispiacere anche se non fossimo stati un… Read more »

nic.ge
nic.ge

Anch’io ringrazio per il chiarimento. Aiuta a capire le motivazioni di un comunicato così “emotivo”.

powderfinger
powderfinger

[QUOTE=”Lorenzo – PMP Bike, post: 8735707, member: 266290″]

È doveroso fare chiarezza. Così come siamo stati costretti a fare ieri, quando già venivamo accusati di complicità con Mara, solo perché utilizzava le nostre ruote.

Siamo stati sommersi da insulti e da immeritate accuse di complicità senza neanche essere ancora a conoscenza del ritiro forzoso di Mara dal mondiale.

Abbiamo iniziato a ricevere insulti ed accuse di complicità al limite del ridicolo su tutti i nostri canali di comunicazione.

In quanto sportivi la notizia ci avrebbe causato dispiacere anche se non fossimo stati un partner tecnico, ma stavolta era contro di noi che venivano puntate le dita di accusa.

[/QUOTE]

Accuse di complicità? In che senso? :nunsacci::nunsacci::nunsacci:

sniffo
sniffo

[QUOTE=”powderfinger, post: 8735761, member: 1734″]
Accuse di complicità? In che senso? :nunsacci::nunsacci::nunsacci:
[/QUOTE]
Se una Ditta sponsorizza un atleta (soprattutto uno sponsor tecnico) lo fa per avere visibilità. Per avere più visibilità l’atleta deve arrivare tra i primi. Se per arrivare tra i primi l’atleta un po’ si aiuta [U]un cretino[/U] può pure pensare che lo sponsor possa anche chiudere un occhio a fronte del suo tornaconto pubblicitario.
Perciò, anche se non gli passa il doping direttamente lo sponsor, magari un po’ di complicità e condiscendenza [U]un cretino[/U] può pensare ci sia.

Pietro.68
Pietro.68

[QUOTE=”sniffo, post: 8736223, member: 67496″]
Se una Ditta sponsorizza un atleta (soprattutto uno sponsor tecnico) lo fa per avere visibilità. Per avere più visibilità l’atleta deve arrivare tra i primi. Se per arrivare tra i primi l’atleta un po’ si aiuta [U]un cretino[/U] può pure pensare che lo sponsor possa anche chiudere un occhio a fronte del suo tornaconto pubblicitario.
Perciò, anche se non gli passa il doping direttamente lo sponsor, magari un po’ di complicità e condiscendenza [U]un cretino[/U] può pensare ci sia.
[/QUOTE]
e di cretini è pieno il mondo…:spetteguless:

D-Lock
D-Lock

Ragazzi, io però sono preoccupato, è da ieri pomeriggio che non abbiamo più notizie di [USER=266265]@Mario Barbieri[/USER] , nessuno sa niente? Scomparso al volo così come apparso?
Non so se sia una regola del forum, ma anche solo per onestà, se uno lavorasse per un brand dovrebbe indicarlo.

sniffo
sniffo

[QUOTE=”Pietro.68, post: 8736227, member: 68729″]
e di cretini è pieno il mondo…:spetteguless:
[/QUOTE]
…e con internet hanno adesso possibilità di farsi sentire anche a livello globale.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”D-Lock, post: 8736255, member: 14872″]
Ragazzi, io però sono preoccupato, è da ieri pomeriggio che non abbiamo più notizie di [USER=266265]@Mario Barbieri[/USER] , nessuno sa niente? Scomparso al volo così come apparso?
Non so se sia una regola del forum, ma anche solo per onestà, se uno lavorasse per un brand dovrebbe indicarlo.
[/QUOTE]

Ma sei serio?

sembola

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8736288, member: 266265″]
Ma sei serio?
[/QUOTE]
Non so [USER=14872]@D-Lock[/USER], ma io sono serio. Puoi rispondere alla domanda, per favore? basta un si od un no.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Ho una vita, a differenza vostra…

sembola

[QUOTE=”gibopeo, post: 8735572, member: 138183″]
Ora dichiara che fuori dal periodo delle gare puo’ prendere quello che vuole, ma ha sbagliato le tempistiche.
Come detto, io non mi occupavo di antidoping umano e comunque non mi sarei occupato di regole, regolamenti ecc.
Quindi:
– periodo di gare e periodo di non gare sono formalmente definiti? (in teoria si, se ho interpretato correttamente il perchè della prima squalifica)
– se sei sottoposto a controlli sorpresa, perchè puoi anche non dichiarare? (lo puoi fare se sei nel periodo fuori gare, ma qui torniamo alla prima domanda – oppure non è vero che puoi non dichiarare, o meglio è vero, ma sono cacchi tuoi se ti beccano, il che corrisponde ad essere beccato per doping, se ti vengono a citofonare alle 5 del mattino per farti un prelievo)
[/QUOTE]
Se una sostanza è vietata in gara significa che dà luogo ad una “non negatività” solamente se il prelievo viene effettuato “in gara” (prima o dopo la stessa). Per cui se avvenisse un prelievo per via della reperibilità la sostanza verrebbe rilevata ma non considerata “irregolare”.

Se invece c’è la necessità (comprovata ed accettata dal NADO) di una terapia continuativa o d’urgenza e viene emesso un TUE, anche in seguito ad un controllo in gara la sostanza sarebbe rilevata ma non considerata “irregolare”.

Almeno questo è quanto ho compreso.

doghy
doghy

[QUOTE=”D-Lock, post: 8735388, member: 14872″]
Di male c’è che loro sono uno sponsor tecnico, non i giudici sportivi che eventualmente dovranno comminare la sanzione. E nel mezzo del comunicato ci hanno infilato una bella sviolinata per le loro ruote. Se a te non suona strano…

[/QUOTE]
sicuramente lo ritengo un comunicato un po‘ „forte“ , ma un ogni caso sono un‘azienda e non un‘ associazione no profit…

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”doghy, post: 8736465, member: 29788″]
sicuramente lo ritengo un comunicato un po‘ „forte“ , ma un ogni caso sono un‘azienda e non un‘ associazione no profit…
[/QUOTE]

E proprio perché sei “profit” dovresti stare attento a come scrivi certi comunicati, perché il risultato potrebbe essere l’opposto di quello che speravi.

Hanno mille opportunità per parlare dei loro prodotti, qui era proprio a sproposito.

(Prima che arrivi l’ennesimo laureato su YouTube, ho lavorato tre anni nel global marketing di una multinazionale, ed ero anche portavoce, avessi detto una cosa del genere adesso sarei a raccontarlo ai miei compari sotto a un ponte)

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Ho una vita, a differenza vostra…

iaco70
iaco70

[QUOTE=”Lorenzo – PMP Bike, post: 8735707, member: 266290″] Salve a tutti, sono Lorenzo e sono uno dei ragazzi che si occupano dei servizi di assistenza in PMP Bike. Vi scrivo perché in queste ore stiamo ricevendo una marea di messaggi riguardo la nostra posizione sul caso di Mara Fumagalli. È doveroso fare chiarezza. Così come siamo stati costretti a fare ieri, quando già venivamo accusati di complicità con Mara, solo perché utilizzava le nostre ruote. Che ci crediate o meno, abbiamo appreso la notizia esattamente come voi, dalle riviste e dai blog. Nessuno, ha avuto la premura di informarci in anticipo. Siamo stati letteralmente travolti dalla notizia. Siamo stati sommersi da insulti e da immeritate accuse di complicità senza neanche essere ancora a conoscenza del ritiro forzoso di Mara dal mondiale. Venerdì sera, dopo l’uscita del comunicato del suo Team e della chiusura dei profili social di Mara, la situazione è veramente degenerata. Abbiamo iniziato a ricevere insulti ed accuse di complicità al limite del ridicolo su tutti i nostri canali di comunicazione. In pratica la nostra azienda è diventata l’unico canale di sfogo di tutti coloro che sentendosi traditi da questa vicenda volevano dimostrare il proprio dissenso (prendendosela con qualcuno). Per questo abbiamo fatto uscire il comunicato, perché mentre le parti realmente interessate si sono sottratte dal dialogo, eravamo noi a prenderci tutto il fango addosso, nonostante fossimo anche noi vittime di questa situazione. In quanto sportivi la notizia ci avrebbe causato dispiacere anche se non fossimo stati un… Read more »

doghy
doghy

[QUOTE=”D-Lock, post: 8736469, member: 14872″]
E proprio perché sei “profit” dovresti stare attento a come scrivi certi comunicati, perché il risultato potrebbe essere l’opposto di quello che speravi.

Hanno mille opportunità per parlare dei loro prodotti, qui era proprio a sproposito.

(Prima che arrivi l’ennesimo laureato su YouTube, ho lavorato tre anni nel global marketing di una multinazionale, ed ero anche portavoce, avessi detto una cosa del genere adesso sarei a raccontarlo ai miei compari sotto a un ponte)
[/QUOTE]
guarda, diplomazia e buon senso non mi appartengono particolarmente e quindi mi sento „emotivamente“ vicino al tono che hanno usato

a quanto immagino , sono cmq una piccola azienda e credo possano risentire di avvenimenti del genere, molto piu‘ di grossi marchi che hanno molte sponsorizzazioni e molti addetti stampa piu‘ „scafati“

anche perche‘ da faccialibro e altro erano molti i post di elogio x i risultati dell‘ atleta in questione….e diventa facile un associazione non corretta….

sembola

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8736480, member: 266265″]
Ho una vita, a differenza vostra…
[/QUOTE]
Prendo atto che di fronte ad una semplice domanda di un moderatore preferisci non rispondere. Tutti quelli che leggono, che abbiano una vita o no, sono in grado di farsi un’opinione della situazione.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”sembola, post: 8736505, member: 351″]
Prendo atto che di fronte ad uns precisa domanda di un moderatore preferisci non rispondere. Tutti quelli che leggono, che abbiano una vita o no, sono in grado di farsi un’idea della, situazione.
[/QUOTE]

Trovo assurdo dovermi giustificare per una posizione presa in difesa dello sport pulito. Trovo assurdo che mi chiediate se ho un rapporto di lavoro per PMP. Trovo assurdo che queste domande mi vengano addirittura fatte da un moderatore solo perché mi sono espresso diversamente da voi e perché ho difeso gli autori del comunicato

Mario Barbieri
Mario Barbieri

Pensavo si potesse parlare liberamente su questo blog, ma evidentemente calunniare chi non la pensa come voi è una prassi accettata anche dai moderatori. E di questo mi dispiace, anche perché siete tra i siti più letti in Italia

sembola

Bastava un si od un no. Invece pur “avendo una vita” hai preferito scrivere due pappardelle piuttosto che due sillabe. A me pare assurdo questo, così come straparlare di calunnie.

dang67
dang67

Quel comunicato è oggettivamente indifendibile e un autogol clamoroso da un punto di vista professionale.

Questo non c’entra nulla con la pulizia o meno dell’atleta in questione o del ciclismo in generale.

Il modo in cui insisti nel difendere quel comunicato è quantomeno sospetto.

Non ho una vita, ma ho un lavoro che fa si che sia in grado di capire in quale modo andrebbe scritto un simile comunicato. Non era difficile: bastava copiare quello dello sponsor principale.

Marco Toniolo

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8736513, member: 266265″]
Trovo assurdo dovermi giustificare per una posizione presa in difesa dello sport pulito. Trovo assurdo che mi chiediate se ho un rapporto di lavoro per PMP. Trovo assurdo che queste domande mi vengano addirittura fatte da un moderatore solo perché mi sono espresso diversamente da voi e perché ho difeso gli autori del comunicato
[/QUOTE]

non è assurdo chiederti se lavori per PMP, visto che i tuoi interventi riguardano [U]solo[/U] la presa di posizione dell’azienda in merito alla questione Fumagalli. È una delle prime regole di partecipazione ad un forum, quella di dichiarare il proprio coinvolgimento nel tema della discussione, perché si viene comunque scoperti (nel tuo caso è più che ovvio). Quindi, invece di arrampicarti sugli specchi, chiarisci o smetti di scrivere. Anche perché ci impiego 2 minuti a chiamare Noxon con cui sono in buoni rapporti.

Mario Barbieri
Mario Barbieri

[QUOTE=”marco, post: 8736568, member: 1″]
non è assurdo chiederti se lavori per PMP, visto che i tuoi interventi riguardano [U]solo[/U] la presa di posizione dell’azienda in merito alla questione Fumagalli. È una delle prime regole di partecipazione ad un forum, quella di dichiarare il proprio coinvolgimento nel tema della discussione, perché si viene comunque scoperti (nel tuo caso è più che ovvio). Quindi, invece di arrampicarti sugli specchi, chiarisci o smetti di scrivere. Anche perché ci impiego 2 minuti a chiamare Noxon con cui sono in buoni rapporti.
[/QUOTE]

Ma fate tutte le chiamate che volete a questo Noxon signori (chi è uno 007?). Trovo veramente poco carino questo vostro modo di accanirvi contro una posizione diversa dalla vostra. Non ho mai lavorato per PMP e penso di aver usato una loro guarnitura circa 15 anni fa.

Se volete che io smetta di rispondere smettete di inviarmi una mail ogni volta che qualcuno commenta questo post e facciamo prima

tostarello
tostarello

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8736579, member: 266265″]
… Non ho mai lavorato per PMP e penso di aver usato una loro guarnitura circa 15 anni fa.

[/QUOTE]
e ci voleva così tanto a dirlo subito?

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8736579, member: 266265″]

Se volete che io smetta di rispondere smettete di inviarmi una mail ogni volta che qualcuno commenta questo post e facciamo prima
[/QUOTE]

basta impostare nelle preferenze del tuo account che non desideri ricevere le mail, ricevere i diversi tipi di notifica dipende dalla tua scelta, non è una imposizione da parte del forum

Marco Toniolo

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8736579, member: 266265″]
Ma fate tutte le chiamate che volete a questo Noxon signori (chi è uno 007?). Trovo veramente poco carino questo vostro modo di accanirvi contro una posizione diversa dalla vostra. Non ho mai lavorato per PMP e penso di aver usato una loro guarnitura circa 15 anni fa.

Se volete che io smetta di rispondere smettete di inviarmi una mail ogni volta che qualcuno commenta questo post e facciamo prima
[/QUOTE]

Mario, scendi dal pero.
1. Noxon ha acquisito PMP tempo fa [URL]https://www.mtb-mag.com/noxon-rileva-pmp-bike/[/URL]
2. Posizione diversa dalla mia? Quando mai ho preso posizione in questa discussione?
3. Le notifiche hai scelto tu di fartele mandare, vai nel tuo profilo e cambia impostazioni
4. Sei più naive di quello che credevo. Ho chiesto e in effetti non lavori per PMP.

sembola

[QUOTE=”Mario Barbieri, post: 8736579, member: 266265″]
Non ho mai lavorato per PMP[/QUOTE]
Non era così difficile, mi pare. Se avessi risposto subito così, anziche irridere chi “non ha una vita” (e nel frattempo scrivere tre messaggi :nunsacci:) non ci sarebbe stato nessun “accanimento”. Che poi da quando chiedere chiarimenti significa accanirsi…

spadabike
spadabike

Inelegante come post , se comunicato stampa ancora di piu , per due motivi .
Se si intende veramente aspettare verdetti , toni troppo alti , fatti indirettamente ma chiaramente rivolti all’ atleta delle cui reali motivazioni o paure sapremo difficilmente .
Dal punto di vista tecnico inserire affermazioni assolute sul valore del prodotto , marca modello e anno hanno innescato il resto essendo laterali .
Festina a suo tempo ha avuto un grosso rientro positivo tangibile dallo scandalo , sponsor tecnici non li collega nessuno con enturage della squadra.
Ne sram ne maxxis hanno acceso toni ,pochissimi avrebbero collegato al caso la marca come pochi sanno su che ruote corre shurter ,se si vuole oblio , il silenzio e’ comprovata soluzione .
gli hater scrivono in pubblico anonimo su facebook ,instagram ( senno perdono il gusto ) e mai direttamente in pm o email , sui social istituzionali non si vedono post se non in risposta al comunicato stampa, redatto senza prima rileggere il giorno dopo .
un’ investimento andato male , non si puo essere contenti di certo , i comunicati stampa vanno fatti fare ad esterni o sedimentati altrimenti le uscite sono personali talvolta maldestre e non da soggetti economici che in quanto pubblici hanno sempre lo zero virgola di messaggi da digerire sulle proprie spalle .

powderfinger
powderfinger

[I] [I]“C’è una sola cosa al mondo peggiore del far parlare di sé, ed è il non far parlare di sé” (Oscar Wilde)[/I] :mrgreen:[/I]

Cirea
Cirea

mah..sono solo assemblate in italia, qui fanno il controllo qualità ma è tutta componentistica made in asia

Swiggy
Swiggy

e ne avete prese un bel po’ pure qui per via del comunicato, risultato abbastanza irritante.. non so, non posso mettere in dubbio la vostra buonafede, e tantomeno mi interessa, ma, a valle di tutto, vedrò di evitare i vostri prodotti

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”Nekro, post: 8735032, member: 177223″]
beh cosa dovevano dire “sapevamo che si bombava, siamo dispiaciuti sia stata beccata”?

😛
[/QUOTE]
:nunsacci::nunsacci::nunsacci:. i giornali scrivono DOPING per fare i titoloni e voi che avete il buon tempo di commentare non vi prendete nemmeno la briga di leggere 2 articoli fino alla fine. Perché parlate se prima non vi informate? Vi basta leggere DOPING per pensare subito all’epo, al salbutamolo, al ventolin, a froome, a contador, ad Armstrong
… nel caso della Fumagalli si parlava di Triamcinolone acetonide, una pomata che dovrebbe aiutare a sentire meno il dolore post-operatorio. Non è una sostanza che ti migliora l’apporto di ossigeno, ne la prestazione. Che poi confondete la sospensione cautelare alla squalifica a vita. Bah…

gian72to
gian72to

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737074, member: 266375″]
quanti ignoranti in questo forum.:nunsacci::nunsacci::nunsacci:. i giornali scrivono DOPING per fare i titoloni, e voi che avete il buon tempo di commentare non vi prendete nemmeno la briga di leggere 2 articoli fino alla fine. Perché parlate se prima non vi informate? Vi basta leggere DOPING per pensare subito all’epo, al salbutamolo, al ventolin, a froome, a contador, ad Armstrong
… nel caso della Fumagalli si parlava di Triamcinolone acetonide, una pomata che dovrebbe aiutare a sentire meno il dolore post-operatorio. Non è una sostanza che ti migliora l’apporto di ossigeno, ne la prestazione. Che poi confondete la sospensione cautelare alla squalifica a vita. Bah…
[/QUOTE]
Grazie dottore ! :}}}:

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”motobimbo, post: 8735038, member: 33762″]
si chiama “marketing”…
[/QUOTE]
Tu lo chiami marketing?? Guarda che la PMP si è tirata la zappa sui piedi da sola. Hanno fatto una figuraccia con questa sparata a zero su una propria atleta. Non dico che avrebbero dovuto difenderla, ma nemmeno metterla alla gogna in questo modo. Cioè da sospensione cautelare, se leggi quello che ha scritto PMP, sembra si sia fatta radiare dal mondo del ciclismo per aver imbrogliato con Doping vero. Invece tutto quello che ha fatto è mettersi una pomata per stringere i denti ancora di più. Secondo me PMP ha la coda di paglia, tant’è vero che oggi ha rimosso entrambi i post che aveva fatto in questi giorni dove prendeva le distanze dalla Fumagalli. Secondo me hanno perso un sacco di clienti, con quei 2 post impopolari, vedo solo gente che si lamenta di questo modo di fare.

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”nic.ge, post: 8735102, member: 232828″]
Non so come funzionano le sponsorizzazioni tecniche MTB ad alti livelli… cioé lo sponsor, oltre a passare la fornitura tecnica all’atleta/team , paga anche qualcosa per la “visibilità” come nel calcio?
Oppure, trattandosi di sport meno visibili, la sponsorizzazione è solo la fornitura tecnica gratis?
Lo chiedo perché a mio parere la sostanza del comunicato cambierebbe, a seconda dei casi.
[/QUOTE]
Comunque l’unica cosa che PMP dava alla Fumagalli erano i cerchi in carbonio e l’assistenza ai cerchi. Non dava soldi.

mattiaXC
mattiaXC

da cerotto spray ad epo c’è una bella differenza eh

doghy
doghy

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737082, member: 266375″]
da cerotto spray ad epo c’è una bella differenza eh
[/QUOTE]

certamente, cmq spostati un attimo che non vedo piu‘ la marmotta che incarta la tavoletta di cioccolata

fab82
fab82

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737082, member: 266375″]
da cerotto spray ad epo c’è una bella differenza eh
[/QUOTE]
Veramente lei ha detto che ha fatto delle infiltrazioni

mattiaXC
mattiaXC

le infiltrazioni sono illegali? ti fanno andare più forte?

Bubba
Bubba

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737082, member: 266375″]
da cerotto spray ad epo c’è una bella differenza eh
[/QUOTE]

sarà caduta nel pentolone di pomata come obelix in quello della pozione magica poi è uxcita e uno stronzo le ha fatto un gavettone di cortisone. Tutte a lei povera ciccia

mattiaXC
mattiaXC

le infiltrazioni sono illegali? ti fanno andare più forte?

gian72to
gian72to

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737106, member: 266375″]
le infiltrazioni sono illegali? ti fanno andare più forte?
[/QUOTE]
…se senti meno dolore vai meglio e di più magari

mattiaXC
mattiaXC

fammi indovinare… Università della vita? Se tale sostanza veniva segnalata prima e a seguito delle infiltrazioni, non avrebbero potuto dirle nulla. Perché a differenza delle sostanze che davvero ti aiutano ad andare più forte questa non migliora la performance, se parlassimo di pugilato allora forse si.

mattiaXC
mattiaXC

fammi indovinare… Università della vita? Se tale sostanza veniva segnalata prima e a seguito delle infiltrazioni, non avrebbero potuto dirle nulla. Perché a differenza delle sostanze che davvero ti aiutano ad andare più forte questa non migliora la performance, se parlassimo di pugilato allora forse si.

doghy
doghy

a me fa molto “pensare” che tanti professionisti e sempre più semipro e “amatori evoluti” abbiano un quadro clinico e una lista medicinali da 80enne in centro di lunga degenza…
poi si fanno il tour di france a oltre 40km/h di media…

Marco Toniolo

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737111, member: 266375″]
fammi indovinare… Università della vita? Se tale sostanza veniva segnalata prima e a seguito delle infiltrazioni, non avrebbero potuto dirle nulla. Perché a differenza delle sostanze che davvero ti aiutano ad andare più forte questa non migliora la performance, se parlassimo di pugilato allora forse si.
[/QUOTE]

Dicci, tu da dove salti fuori? Sembri sapere tutto.

sembola

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737074, member: 266375″]
:nunsacci::nunsacci::nunsacci:. i giornali scrivono DOPING per fare i titoloni e voi che avete il buon tempo di commentare non vi prendete nemmeno la briga di leggere 2 articoli fino alla fine. Perché parlate se prima non vi informate? Vi basta leggere DOPING per pensare subito all’epo, al salbutamolo, al ventolin, a froome, a contador, ad Armstrong
… nel caso della Fumagalli si parlava di Triamcinolone acetonide, una pomata che dovrebbe aiutare a sentire meno il dolore post-operatorio. Non è una sostanza che ti migliora l’apporto di ossigeno, ne la prestazione. Che poi confondete la sospensione cautelare alla squalifica a vita. Bah…
[/QUOTE]

Come ho già scritto (non so se qua o sull’altro topic in proposito) il motivo per cui la WADA proibisce certe sostanze è perchè sono in grado di alterare le prestazioni. E una sostanza che non fa sentire il dolore (semplificando molto) di fatto altera le prestazioni, non a caso è vietata solo in competizione.

Per cui sì, è doping, anche se dovesse effettivamente mancare il dolo o l’intenzione ed essere involontario rimane comunque doping, verosimilmente meno grave (appunto mancando il dolo) ma comunque punito con una squalifica.

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”marco, post: 8737121, member: 1″]
Dicci, tu da dove salti fuori? Sembri sapere tutto.
[/QUOTE]
Ho una magistrale in chimica e se vedi come ha appena risposto [B][USER=29788]doghy[/USER] [/B]capisci che
presto si fa a generalizzare, quanto non si sa di cosa si parla.

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”sembola, post: 8737127, member: 351″]
Come ho già scritto (non so se qua o sull’altro topic in proposito) il motivo per cui la WADA proibisce certe sostanze è perchè sono in grado di alterare le prestazioni. E una sostanza che non fa sentire il dolore (semplificando molto) di fatto altera le prestazioni, non a caso è vietata solo in competizione.

Per cui sì, è doping, anche se dovesse effettivamente mancare il dolo o l’intenzione ed essere involontario e privo di dolo. rimane comunque doping, verosimilmente meno grave (appunto mancando il dolo) ma comunque punito con una squalifica.
[/QUOTE]
Ok allora avrebbero dovuto scrivere squalificata per uso “antidolorifici pesanti”, perché con il termine “doping” collegato al ciclismo i più (e basta vedere quelli che scrivono qui..) intendono una specie di turbo grazie al quale hai una marcia in più degli altri. Non ce nulla di più sbagliato, perché il Triamcinolone non ti fa’ andare più forte in salita e nemmeno più forte in discesa, e se la ragazza in questione non avesse 1 vite nella spalla non servirebbe a nulla.

sembola

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737131, member: 266375″]
Ok allora avrebbero dovuto scrivere squalificata per uso “antidolorifici pesanti”, perché con il termine “doping” collegato al ciclismo i più (e basta vedere quelli che scrivono qui..) intendono una specie di turbo grazie al quale hai una marcia in più degli altri. Non ce nulla di più sbagliato, perché il Triamcinolone non ti fa’ andare più forte in salita e nemmeno più forte in discesa, e se la ragazza in questione non avesse 1 vite nella spalla non servirebbe a nulla.
[/QUOTE]
Perdonami ma quando scrivi non corrisponde alla realtà delle cose.
L’uso di sostanze vietate E’ doping, lo dicono le leggi dei vari stati e la normativa sportiva.
Ed il Triamciolone, come altre sostanze simili, è proibito IN GARA perchè ppuò alterare le prestazioni. O forse credi che non sentire il dolore di una condizione acuta o cronica ad una spalla non consenta di andare più forte?

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737111, member: 266375″]Se tale sostanza veniva segnalata prima e a seguito delle infiltrazioni, non avrebbero potuto dirle nulla.
[/QUOTE]
Anche questa affermazione non corrisponde alla realtà dei fatti, per non dare luogo a positività in gara non basta una “comunicazione”, serve una TUE. Fuori competizione non serve nulla.

gian72to
gian72to

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737111, member: 266375″]
fammi indovinare… Università della vita? Se tale sostanza veniva segnalata prima e a seguito delle infiltrazioni, non avrebbero potuto dirle nulla. Perché a differenza delle sostanze che davvero ti aiutano ad andare più forte questa non migliora la performance, se parlassimo di pugilato allora forse si.
[/QUOTE]
…mi ritiro nel mio angolo…
Tu però cita i post a cui rispondi se no non si capisce molto! :prost:

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”sembola, post: 8737134, member: 351″]
Perdonami ma quando scrivi non corrisponde alla realtà delle cose.
L’uso di sostanze vietate E’ doping, lo dicono le leggi dei vari stati e la normativa sportiva.
Ed il Triamciolone, come altre sostanze simili, è proibito IN GARA perchè ppuò alterare le prestazioni. O forse credi che non sentire il dolore di una condizione acuta o cronica ad una spalla non consenta di andare più forte?

Anche questa affermazione non corrisponde alla realtà dei fatti, per non dare luogo a positività in gara non basta una “comunicazione”, serve una TUE. Fuori competizione non serve nulla.
[/QUOTE]
quindi per te salbutamolo e Triamciolone ti danno un aiuto simile e comparabile?

sembola

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737138, member: 266375″]
quindi per te salbutamolo e Triamciolone ti danno un aiuto simile e comparabile?
[/QUOTE]
Sono sostanze diverse, con effetti diversi e (molto) diversamente regolamentate. Se non ricordo male il salbutamolo non è mai vietato a patto che la concentrazione sia sotto ad una certa soglia (o se preferisci è vietato solo oltre una certa soglia) mentre il triamciolone è vietato solo in gara.

Ad ogni modo, il punto è che per le normative attuali, sia statali che sportive, è un’infrazione al regolamento antidoping prendere volontariamente il Retacrit così come mettersi una pomata cortisonica su un’abrasione senza pensarci. Ovviamente sono Infrazioni di gravità differente, che vengono punite con pene differenti, ma restano infrazioni, chiamate “doping”.

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”sembola, post: 8737145, member: 351″]
Sono sostanze diverse, con effetti diversi e (molto) diversamente regolamentate. Se non ricordo male il salbutamolo non è mai vietato a patto che la concentrazione sia sotto ad una certa soglia (o se preferisci è vietato solo oltre una certa soglia) mentre il triamciolone è vietato solo in gara.

Ad ogni modo, il punto è che per le normative attuali, sia statali che sportive, è un’infrazione al regolamento antidoping prendere volontariamente il Retacrit così come mettersi una pomata cortisonica su un’abrasione senza pensarci. Ovviamente sono Infrazioni di gravità differente, che vengono punite con pene differenti, ma restano infrazioni, chiamate “doping”.
[/QUOTE]

OK, ci siamo capiti. Sarebbe cosa buona che a questo arrivassero anche i trogloditi che affollano questo forum e che fanno presto a dare della bombata, anti etica, imbrogliona, sleale ad un’atleta con il passaporto biologico.

sembola

[QUOTE=”gian72to, post: 8737136, member: 257024″]tu però cita i post a cui rispondi se no non si capisce molto! :prost:
[/QUOTE]
… i post sul magazine non vengono riportati completi sul forum, è un bug su cui stanno lavorando…:spetteguless:

sembola

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737147, member: 266375″]
OK, ci siamo capiti. Sarebbe cosa buona che a questo arrivassero anche i trogloditi che affollano questo forum e che fanno presto a dare della bombata, anti etica, imbrogliona, sleale ad un’atleta con il passaporto biologico.
[/QUOTE]
Io rispondo di quello che scrivo e dico in persona, per cui non posso e non voglio nè giudicare nè giustificare chi ha espresso la sua opinione. Da parte mia mi limito ad osservare che sono frequenti i casi in cui ci si trova a dover scegliere tra l’incompetenza di un medico e la costruzione di una storia di copertura di “altro” (vedo il caso di Martin Maes [URL]https://www.mtb-mag.com/forum/threads/doping-martin-maes-trovato-positivo.378964[/URL]). Ed anche questo non aiuta a disinnescare quelli che tu additi come “trogloditi”, così come non aiuta il livello di medicalizzazione di molti sport (il nostro per primo).

Quanto al passaporto biologico, è vero che è servito a smascherare alcuni dopati, ma è anche vero che ci sono stati numerosi casi di positività di atleti così controllati. Non è un grande garanzia, insomma, meglio che niente senza dubbio ma non una certezza di correttezza e regolarità.

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737147, member: 266375″]
OK, ci siamo capiti. Sarebbe cosa buona che a questo arrivassero anche i trogloditi che affollano questo forum e che fanno presto a dare della bombata, anti etica, imbrogliona, sleale ad un’atleta con il passaporto biologico.
[/QUOTE]

A me pare che le parole più “gentili” alla Fumagalli siano arrivate dalla PMP stessa, tanto che questi commenti li stiamo facendo in questo thread…Però anche fare i mille distinguo che hai fatto tu non la aiuta, perchè da l’immediata idea che sei comparso qui per giustificarla.

Per me la cosa è molto binaria: c’è una lista di sostanze vietate, e lei ne aveva in corpo una di queste a un controllo senza avere una TUE. Punto. Poi gli accertamenti verificheranno fatti e circostanze, e se sarà da sanzionare verrà sanzionata, più o meno gravemente.
Concordo che i processi sommari sono sbagliati, e infatti ho criticato il comunicato orribile di PMP, ma lo sono anche le difese a priori.

motobimbo
motobimbo

ma secondo me era stata seduta per più di 10 minuti….

mattiaXC
mattiaXC

Trogloditi perché commentano informandosi poco, va bhe chiamiamoli sanno solopedalare
[QUOTE=”sembola, post: 8737158, member: 351″]
Io rispondo di quello che scrivo e dico in persona, per cui non posso e non voglio nè giudicare nè giustificare chi ha espresso la sua opinione. Da parte mia mi limito ad osservare che sono frequenti i casi in cui ci si trova a dover scegliere tra l’incompetenza di un medico e la costruzione di una storia di copertura di “altro” (vedo il caso di Martin Maes [URL]https://www.mtb-mag.com/forum/threads/doping-martin-maes-trovato-positivo.378964[/URL]). Ed anche questo non aiuta a disinnescare quelli che tu additi come “trogloditi”, così come non aiuta il livello di medicalizzazione di molti sport (il nostro per primo).

Quanto al passaporto biologico, è vero che è servito a smascherare alcuni dopati, ma è anche vero che ci sono stati numerosi casi di positività di atleti così controllati. Non è un grande garanzia, insomma, meglio che niente senza dubbio ma non una certezza di correttezza e regolarità.
[/QUOTE]
Essere moderatore non significa per forza fare l’ignavo. Anche perché se credi che questi sistemi diano poche garanzie, allora cosa segui questo sport? [URL]https://it.wikipedia.org/wiki/Ignavi[/URL]

sembola

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737194, member: 266375″] Trogloditi perché commentano informandosi poco, va bhe chiamiamoli sanno solopedalare [/QUOTE] A me non piace molto la “società del like”, ma parto dal principio che la realtà esiste e che è meglio rendersene conto e comportarsi di conseguenza. La sensazione che ho io è che quando si parla di comunicazione, l’improvvisazione e l’incompetenza di molti operatori siano l’altra faccia dei “trogloditi”. Se costruisci un sistema in cui l’immedesimazione col “campione” e/o il senso di appartenenza ad un gruppo sono alla base della comunicazione e del marketing , è inevitabile che in caso di evento avverso questo sistema ti si ritorca contro. Non puoi pretendere di avere dei supporter tifosi il lunedi col sole e che si trasformino in sussiegosi intellettuali garantisti il martedì quando piove. Del resto non è una questione legata solo ai social moderni. Già nei primi anni del Forum abbiamo assistito a problemi simili con alcune aziende, prontissime ad usare il web per creare la tribù e magnificare i loro prodotti ma improvvisamente reticenti quando c’era da gestire un problema o una contestazione. [QUOTE=”mattiaXC, post: 8737194, member: 266375″] Essere moderatore non significa per forza fare l’ignavo. Anche perché se credi che questi sistemi diano poche garanzie, allora cosa segui questo sport? [URL]https://it.wikipedia.org/wiki/Ignavi[/URL] [/QUOTE] So cos’è l’ignavia, grazie ma non vedo cosa c’entri nè con me nè con l’essere moderatore. Detto questo, ti invito a rileggere meglio il mio post: non ho scritto che il sistema della reperibilità e del passaporto biologico “dia… Read more »

Mar-cello
Mar-cello

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737106, member: 266375″]
le infiltrazioni sono illegali? ti fanno andare più forte?
[/QUOTE]
Senza offesa per nessuno ritengo che il potenziamento di un essere vivente sia che pratichi sport o che svolga attività militari et affini è molto più ‘affilato’ della tua affermazione. Assumere un potente antiinfiammatorio, parlo per esperienza diretta, permette al tuo corpo di allenarti di più e più duramente elevando appunto la soglia del dolore. Ho provato nel post operatorio alle ginocchia o dopo traumi alle spalle, la tua affermazione banalizza la ricerca medica e l’applicazione di farmaci studiati per una reale patologia ed utilizzati per la variazione della performance. Un betabloccante in se non è un farmaco dopante ma se assunto da un tiratore di piattello o di arco ,bloccando i recettori di tipo beta di due ormoni (adrenalina e la noradrenalina) ‘regala’ calma, battiti meno frequenti (comodi quando punti appunti un’arma verso un bersaglio) . Un diuretico di per se non insegna ad arrampicarsi su una parete di roccia ma è evidente che la tua forza rapportata ad un -10% di peso facilita le cose.

Ritengo che per la maggior parte dei casi di atleti ad alto livello se fossero tutti ‘puliti’ le posizioni in classifica non varierebbero ma varierebbero i tempi, le medie etc.

Apprezzo sia lo sforzo di chi vuole uno sport pulito che il ricercatore che applichi la medicina al miglioramento dell’uomo/atleta. Potrei apparire contraddittorio ma l’evoluzione passa spesso da percorsi considerati ‘sporchi’.

sembola

[QUOTE=”D-Lock, post: 8737191, member: 14872″]
…fare i mille distinguo che hai fatto tu non la aiuta, perchè da l’immediata idea che sei comparso qui per giustificarla.[/QUOTE]
Utente registrato ieri , 11 messaggi scritti solo su questa discussione. Direi che è qualcosa più che un’idea, premesso che è perfettamente regolare fino a che non si infrange il regolamento del Forum.

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”sembola, post: 8737269, member: 351″]
Utente registrato ieri , 11 messaggi scritti solo su questa discussione. Direi che è qualcosa più che un’idea, premesso che è perfettamente regolare fino a che non si infrange il regolamento del Forum.
[/QUOTE]

Ci avevo pensato onestamente, ma “ho una vita io” quindi non avevo tempo di stare ad aggiungere altri commenti.

sembola

[QUOTE=”Mar-cello, post: 8737261, member: 67641″]Un betabloccante in se non è un farmaco dopante ma se assunto da un tiratore di piattello o di arco ,bloccando i recettori di tipo beta di due ormoni (adrenalina e la noradrenalina) ‘regala’ calma, battiti meno frequenti (comodi quando punti appunti un’arma verso un bersaglio)
[/QUOTE]
Esattamente, ed in quanto capace di alterare la prestazione in quel particolare sport diventa “farmaco dopante”

[QUOTE=”Mar-cello, post: 8737261, member: 67641″]Un diuretico di per se non insegna ad arrampicarsi su una parete di roccia ma è evidente che la tua forza rapportata ad un -10% di peso facilita le cose.[/QUOTE]
Non solo, ma consentirebbee di accelerare la rimozione di metaboliti di sostanze proibite. Ed infatti i diuretici sono proibiti sempre.

[QUOTE=”Mar-cello, post: 8737261, member: 67641″]
Ritengo che per la maggior parte dei casi di atleti ad alto livello se fossero tutti ‘puliti’ le posizioni in classifica non varierebbero ma varierebbero i tempi, le medie etc.[/QUOTE]
In generale non sono molto d’accordo poichè esiste una grossa variabilità nella reazione ai farmaci, per cui non è detto che a parità di “cure” l’aumento di prestazione sia uguale. Oggi con “cure” meno invasive per quantità probabilmente la situazione è un po’ più sfumate ed è possibile che sia come dici tu, fermo restando l’obiezione di fondo.

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”sembola, post: 8737248, member: 351″]
Se costruisci un sistema in cui l’immedesimazione col “campione” e/o il senso di appartenenza ad un gruppo sono alla base della comunicazione e del marketing , è inevitabile che in caso di evento avverso questo sistema ti si ritorca contro. Non puoi pretendere di avere dei supporter tifosi il lunedi col sole e che si trasformino in sussiegosi intellettuali garantisti il martedì quando piove.

Del resto non è una questione legata solo ai social moderni. Già nei primi anni del Forum abbiamo assistito a problemi simili con alcune aziende, prontissime ad usare il web per creare la tribù e magnificare i loro prodotti ma improvvisamente reticenti quando c’era da gestire un problema o una contestazione.
[/QUOTE]
Mi riferivo più a quelli che leggono DOPING e fanno scattare la gogna, che in genere non sono nemmeno tifosi. Non sono solo qui, anzi ne ho lette di tutti i coloro sui social riguardo questa situazione, ma leggere 3-4 articoli e approfondire prima di scrivere? e PMP ha fatto la sua parte alimentando la gogna mediatica.

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”D-Lock, post: 8737274, member: 14872″]
Ci avevo pensato onestamente, ma “ho una vita io” quindi non avevo tempo di stare ad aggiungere altri commenti.
[/QUOTE]
Ti riferisci a me, si iscritto ieri sera perché appunto ieri sera mi è comparso nella home “PMP sponsorizzato” e sono andato a leggermi tutto. Iscritto appositamente per rispondere a questa storia, venduta a mio modesto parere in maniera grossolana e superficiale.

sembola

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737298, member: 266375″]
Mi riferivo più a quelli che leggono DOPING e fanno scattare la gogna, che in genere non sono nemmeno tifosi. Non sono solo qui, anzi ne ho lette di tutti i coloro sui social riguardo questa situazione, ma leggere 3-4 articoli e approfondire prima di scrivere? e [B]PMP ha fatto la sua parte alimentando la gogna mediatica.[/B]
[/QUOTE]
E’ esattamente questo quello che ho scritto in precedenza. Non ci fosse stato un comunicato o fosse stato scritto in modo diverso, probabilmente non ci sarebbero stati neppure i “trogloditi”, perlomeno su questo Forum.

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737302, member: 266375″]
Ti riferisci a me, si iscritto ieri sera perché appunto ieri sera mi è comparso nella home “PMP sponsorizzato” e sono andato a leggermi tutto. Iscritto appositamente per rispondere a questa storia, venduta a mio modesto parere in maniera grossolana e superficiale.
[/QUOTE]
Non c’è nulla di male, come ho già scritto è perfettamente regolare :prost:

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737302, member: 266375″]
Ti riferisci a me, si iscritto ieri sera perché appunto ieri sera mi è comparso nella home “PMP sponsorizzato” e sono andato a leggermi tutto. Iscritto appositamente per rispondere a questa storia, venduta a mio modesto parere in maniera grossolana e superficiale.
[/QUOTE]

In verità era anche riferito a un altro utente prima di te, arrivato anche lui solo per rispondere a questo thread e niente altro. Capisci che al secondo utente di questo tipo uno si insospettisce, come ha detto anche [USER=351]@sembola[/USER] . Una volta chiarito, benvenuto nel forum.

Mar-cello
Mar-cello

[QUOTE=”sembola, post: 8737280, member: 351″]
In generale non sono molto d’accordo poichè esiste una grossa variabilità nella reazione ai farmaci, per cui non è detto che a parità di “cure” l’aumento di prestazione sia uguale. Oggi con “cure” meno invasive per quantità probabilmente la situazione è un po’ più sfumate ed è possibile che sia come dici tu, fermo restando l’obiezione di fondo.
[/QUOTE]

mentre scrivevo questa frase immaginavo la possibile posizione tua o di altri assolutamente legittima. Direi che i meno ricettivi si devono fare molto di più e con molto più rischio e che quindi l’effetto meteora è dietro l’angolo. un campione oramai è tale anche per ricettori, risposta organica, predisposizione . Da anni anche il doping genetico ha fatto passi da gigante e atleti disposti a rischiare ce ne sono sempre e tanti fra un po’ ne vedremo delle belle.

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”D-Lock, post: 8737336, member: 14872″]
In verità era anche riferito a un altro utente prima di te, arrivato anche lui solo per rispondere a questo thread e niente altro. Capisci che al secondo utente di questo tipo uno si insospettisce, come ha detto anche [USER=351]@sembola[/USER] . Una volta chiarito, benvenuto nel forum.
[/QUOTE]
Se PMP in questa storia ha avuto un danno d’immagine, se lo sono creati da soli, visto che nessuno prima del comunicato associava la Fumagalli alle loro ruote.
Inoltre si preoccupano di far uscire un comunicato del genere, per riparare al danno di immagine, tessendo le lodi delle ruote che la Fumagalli usa ed avrebbe dovuto usare. Ci mancava solo la scheda tecnica in coda al comunicato.
Ma poi perchè mai uno dovrebbe pensare che le ruote PMP fanno schifo perchè la Fumagalli è stata trovata positiva al triamcinilone!
Le distanze è piu’ che lecito prenderle, ma se vuoi apparire professionale, lo fai in modo del tutto diverso.

Cito un commento preso sopra..che esprime bene come vedo anche io questa storia.

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737350, member: 266375″]
Se PMP in questa storia ha avuto un danno d’immagine, se lo sono creati da soli, visto che nessuno prima del comunicato associava la Fumagalli alle loro ruote.
Inoltre si preoccupano di far uscire un comunicato del genere, per riparare al danno di immagine, tessendo le lodi delle ruote che la Fumagalli usa ed avrebbe dovuto usare. Ci mancava solo la scheda tecnica in coda al comunicato.
Ma poi perchè mai uno dovrebbe pensare che le ruote PMP fanno schifo perchè la Fumagalli è stata trovata positiva al triamcinilone!
Le distanze è piu’ che lecito prenderle, ma se vuoi apparire professionale, lo fai in modo del tutto diverso.

Cito un commento preso sopra..che esprime bene come vedo anche io questa storia.
[/QUOTE]

Che è un pò il pensiero diffuso di molti che hanno scritto qui, non siamo tutti trogloditi 😉

Anarko
Anarko

Scusate ma nel comunicato c’è scritto “Le nostre Nitro Carbon Race 2020 sono tra le migliori ruote da MTB sul mercato”, sono queste le lodi che la pmp avrebbe tessuto?

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”D-Lock, post: 8737382, member: 14872″]
Che è un pò il pensiero diffuso di molti che hanno scritto qui, non siamo tutti trogloditi 😉
[/QUOTE]
Passando dal social dove scrivono anche quelli che non sanno cosa sia una bici, pensavo almeno dentro l’ambiente del forum ce ne fossero molti meno. Non tutti, ma ce ne sono a anche qui. Bene che siate in molti a pensarla così!

sembola

[QUOTE=”Mar-cello, post: 8737340, member: 67641″]
mentre scrivevo questa frase immaginavo la possibile posizione tua o di altri assolutamente legittima. Direi che i meno ricettivi si devono fare molto di più e con molto più rischio e che quindi l’effetto meteora è dietro l’angolo.
[/QUOTE]
E’ comunque vero anche che l’effetto “meteora” oggi è molto più difficile… diciamo che con tanta benzina con tanti ottani la possibile distorsione dei valori in campo è più ampia di quanto possa esserlo con poca benzina e con pochi ottani 😉

nic.ge
nic.ge

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737350, member: 266375″]
Se PMP in questa storia ha avuto un danno d’immagine, se lo sono creati da soli, visto che nessuno prima del comunicato associava la Fumagalli alle loro ruote.
[/QUOTE]
Questo scritto da te e da altri, non trova la conferma dell’azienda, che su questo 3D poche pagine indietro ha scritto che è intervenuta a valle di messaggi di accuse di complicità piovutegli addosso.
Non sto a sindacare e mi fido di quello che ha scritto fino a prova contraria; del resto, sono fra quelli che ritiene che il comunicato sia stato giusto farlo, anche se (sempre a mio giudizio) il contenuto sfora un po’ tanto nella marchetta all’azienda e ai suoi prodotti: non che mi scandalizzi, ma tant’è.

spadabike
spadabike

comunicato originale per piu assoluto:
” Nitro Carbon Race 2020 sono da poco state definite come le migliori ruote da MTB del 2020 ”
anche se ritrai la mano nell’ ipotizzare un terzo soggetto che le definisce tali vien da chiedersi se siano state provate tutte quelle dell’ anno prossimo o se tuv , altri produttori , noi o utenti siano daccordo .
ci sono altre comunicazioni tecniche altisonanti recenti sul sito di sapore bordeline nella correttezza , di stile paragonabile a questo comunicato , da parte interessata non possiamo che auspicarci un marketing basato piu su sostanza o semmai creativita’ .

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”nic.ge, post: 8737429, member: 232828″]
Questo scritto da te e da altri, non trova la conferma dell’azienda, che su questo 3D poche pagine indietro ha scritto che è intervenuta a valle di messaggi di accuse di complicità piovutegli addosso.
Non sto a sindacare e mi fido di quello che ha scritto fino a prova contraria; del resto, sono fra quelli che ritiene che il comunicato sia stato giusto farlo, anche se (sempre a mio giudizio) il contenuto sfora un po’ tanto nella marchetta all’azienda e ai suoi prodotti: non che mi scandalizzi, ma tant’è.
[/QUOTE]
Sfiora l’ipocrisia di voler fare un post sull’etica, ma allo stesso tempo vuoi fare marketing sfruttando la sventura di un atleta. Cito testualmente:
“volevamo vederle sul tetto del mondo…
eravamo già pronti a gustarcele sul podio del mondiale” dopo queste parole non penso sia mancato il pressing da parte dello sponsor per rimettersi subito in sella nonostante la recente operazione.

doghy
doghy

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737128, member: 266375″]
Ho una magistrale in chimica e se vedi come ha appena risposto [B][USER=29788]doghy[/USER] [/B]capisci che
presto si fa a generalizzare, quanto non si sa di cosa si parla.
[/QUOTE]

non e‘ questione di generalizzare
ti beccano con le mani nella marmellata, punto

poi si puo ‚ discutere del sesso degli angeli ma non cambia il risultato imho

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”doghy, post: 8737464, member: 29788″]
non e‘ questione di generalizzare
ti beccano con le mani nella marmellata, punto

poi si puo ‚ discutere del sesso degli angeli ma non cambia il risultato imho
[/QUOTE]
SI, hai ragione..infatti è solamente sospesa in maniera cautelare.

doghy
doghy

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737484, member: 266375″]
SI, hai ragione..infatti è solamente sospesa in maniera cautelare.
[/QUOTE]

e infatti si vedra poi a sentenza definitiva.
ma
questo non toglie la mia convinzione che, ad un certo livello, la distinzione e‘ fra chi si e‘ fatto beccare e chi non ancora

Marco Toniolo

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737484, member: 266375″]
SI, hai ragione..infatti è solamente sospesa in maniera cautelare.
[/QUOTE]

quante controanalisi conosci che abbiano contraddetto le prime analisi?

iaco70
iaco70

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737074, member: 266375″]
:nunsacci::nunsacci::nunsacci:. i giornali scrivono DOPING per fare i titoloni e voi che avete il buon tempo di commentare non vi prendete nemmeno la briga di leggere 2 articoli fino alla fine. Perché parlate se prima non vi informate? Vi basta leggere DOPING per pensare subito all’epo, al salbutamolo, al ventolin, a froome, a contador, ad Armstrong
… nel caso della Fumagalli si parlava di Triamcinolone acetonide, una pomata che dovrebbe aiutare a sentire meno il dolore post-operatorio. Non è una sostanza che ti migliora l’apporto di ossigeno, ne la prestazione. Che poi confondete la sospensione cautelare alla squalifica a vita. Bah…
[/QUOTE]
tu non ti sei preso la briga però di leggere le sue dichiarazioni dove dice di essersi fatta delle infiltrazioni e non certo di aver usato una pomata.
Non ti migliora la prestazione? Se ti consente di “spingere” ed aumentare il carico di lavoro non facendoti sentire il “dolore da sforzo”, hai voglia a dire che non ti migliora la prestazione… e ne è proibito l’uso in gara, non fuori competizione, perchè consente di aumentare la soglia di sforzo.

sembola

[QUOTE=”marco, post: 8737639, member: 1″]
quante controanalisi conosci che abbiano contraddetto le prime analisi?
[/QUOTE]
molto poche, in ambito italiano io ne ho trovate due dal 2010 ad oggi, su un totale di positivi che dovrebbe aggirarsi tra 800 e 1000

Marco Toniolo

[QUOTE=”sembola, post: 8737737, member: 351″]
molto poche, in ambito italiano io ne ho trovate due dal 2010 ad oggi, su un totale di positivi che dovrebbe aggirarsi tra 800 e 1000
[/QUOTE]

grazie per la precisazione, era una domanda retorica per dire che chi si appella alla “controprova” di antidoping non sa una bemeamata mazza anche se pretende di essere un esperto.

iaco70
iaco70

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737131, member: 266375″]
Ok allora avrebbero dovuto scrivere squalificata per uso “antidolorifici pesanti”, perché con il termine “doping” collegato al ciclismo i più (e basta vedere quelli che scrivono qui..) intendono una specie di turbo grazie al quale hai una marcia in più degli altri. Non ce nulla di più sbagliato, perché il Triamcinolone non ti fa’ andare più forte in salita e nemmeno più forte in discesa, e se la ragazza in questione non avesse 1 vite nella spalla non servirebbe a nulla.
[/QUOTE]
Tanto per essere precisi “Costituiscono doping la somministrazione o l´assunzione o la somministrazione di farmaci o di sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e l´adozione o la sottoposizione a pratiche mediche non giustificate da condizioni patologiche e idonee a modificare le condizioni psicofisiche o biologiche dell´organismo al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti.”
Che poi il Triamcinolone non ti faccia andare più forte in salita su che basi lo dici?
Hai mai sentito farti male i muscoli delle gambe su una salita dura? o dopo l’ennesima salita in una gara di 90km? E non sentire dolore da sforzo non pensi ti aiuti ad andare più forte?

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”iaco70, post: 8737741, member: 38737″]
Tanto per essere precisi “Costituiscono doping la somministrazione o l´assunzione o la somministrazione di farmaci o di sostanze biologicamente o farmacologicamente attive e l´adozione o la sottoposizione a pratiche mediche non giustificate da condizioni patologiche e idonee a modificare le condizioni psicofisiche o biologiche dell´organismo al fine di alterare le prestazioni agonistiche degli atleti.”
Che poi il Triamcinolone non ti faccia andare più forte in salita su che basi lo dici?
Hai mai sentito farti male i muscoli delle gambe su una salita dura? o dopo l’ennesima salita in una gara di 90km? E non sentire dolore da sforzo non pensi ti aiuti ad andare più forte?
[/QUOTE]

Ma di che parli?:????:
Si parla di crema sulla spalla, appena operata con una vite ancora su.

doghy
doghy

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737826, member: 266375″]
Ma di che parli?:????:
Si parla di crema sulla spalla, appena operata con una vite ancora su.
[/QUOTE]

quindi estendendo il tuo ragionamento, e`giustificabile passare con il rosso, tanto ho controllato che non passava nessuno….

e andando invece a questo punto proprio nello specifico, comprensione si, farsi perculare anche no;
tanto male da farsi infiltrazioni di antidolorifico ma abbastanza poco da partecipare e vincere competizioni ?
anche da troglodita non mi quadra molto

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”doghy, post: 8737829, member: 29788″]
quindi estendendo il tuo ragionamento, e`giustificabile passare con il rosso, tanto ho controllato che non passava nessuno….

e andando invece a questo punto proprio nello specifico, comprensione si, farsi perculare anche no;
tanto male da farsi infiltrazioni di antidolorifico ma abbastanza poco da partecipare e vincere competizioni ?
anche da troglodita non mi quadra molto
[/QUOTE]
non pretendo che tu capisca infatti… Comunque la spalla è lontana dalle gambe in risposta anche al tuo amico sopra.

zambor
zambor

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737826, member: 266375″]
Ma di che parli?:????:
Si parla di crema sulla spalla, appena operata con una vite ancora su.
[/QUOTE]
Direi proprio ma di che parli? sono infiltrazioni e non crema, l’ha ammesso lei stessa, poi dal comunicato che ha fatto non si capisce se ne ha fatta una oppure se le ha fatte per 10/15 giorni.
[URL unfurl=”false”]https://www.mtb-mag.com/la-dichiarazione-di-mara-fumagalli-sulla-sua-positivita/[/URL]

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”zambor, post: 8737833, member: 158200″]
Direi proprio ma di che parli? sono infiltrazioni e non crema, l’ha ammesso lei stessa, poi dal comunicato che ha fatto non si capisce se ne ha fatta una oppure se le ha fatte per 10/15 giorni.
[URL unfurl=”false”]https://www.mtb-mag.com/la-dichiarazione-di-mara-fumagalli-sulla-sua-positivita/[/URL]
[/QUOTE]
La spalla è un muscolo della gamba?

gian72to
gian72to

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737874, member: 266375″]
La spalla è un muscolo della gamba?
[/QUOTE]
Credo che se non la smetti ti banneranno… :pirletto:

Pietro.68
Pietro.68

[QUOTE=”gian72to, post: 8737904, member: 257024″]
Credo che se non la smetti ti banneranno… :pirletto:
[/QUOTE]

onestamente sto aspettando che accada.
a questo punto è chiaro che il soggetto ha interesse a difendere la causa.
Può anche negarlo ma non gli crede più nessuno.
E per stare nel merito, se hai usato una sostanza che dalle regole è considerata DOPING, anche se l’hai usata per fari un pediluvio non hai scusanti. Sei stato trovato positivo e quindi sei dopato. E fino a prova contraria lo sei. Le contro analisi non servono per dimostrare che sei dopato, questo è già stato assodato dalle prime analisi. Serve a dimostrare che, casomai, non lo sei. Quindi chi dice che l’atleta, allo stato attuale delle cose E’ RISULTATO DOPATO dice solo e semplicemente la verità. Quelli che invece fanno finta che non sia vero o cercano scuse ridicole sono i veri ignavi. O trogloditi se preferisci.

Hot
Hot

E guarda caso tutti coloro che la pensano in modo diverso da lui sono ignoranti e trogloditi.
Secondo me visto che ci si trova tanto male qui dentro bisognerebbe regalargli un bel biglietto di sola andata

newgiok
newgiok

[QUOTE=”Hot, post: 8737936, member: 117254″]
E guarda caso tutti coloro che la pensano in modo diverso da[U] [B]lui[/B] …..[/U]
[/QUOTE]

Siamo sicuri che sia un “lui”? Non è che magari…un filo di dubbio comincia a venirmi

Bar O
Bar O

🙂
[SIZE=5][B]e che dire di [URL=’https://www.corriere.it/sport/19_settembre_27/mondiali-ciclismo-battistella-d-0r0-under-23-ekhoff-retrocesso-traino-velocita-non-umana-sprint-340a575c-e150-11e9-a633-17aa10b50ecf.shtml’]Eekhoff retrocesso: «Velocità impossibile per l’umano»[/URL]…
voglio la sua bibita![/B][/SIZE]

Hot
Hot

[QUOTE=”newgiok, post: 8737955, member: 96448″]
Siamo sicuri che sia un “lui”? Non è che magari…un filo di dubbio comincia a venirmi
[/QUOTE]
E cosa cambierebbe?

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”gian72to, post: 8737904, member: 257024″] Credo che se non la smetti ti banneranno… :pirletto: [/QUOTE] Un forum è un luogo virtuale dove regna la libertà d’espressione e visto l’utilità dei tuoi contenuti quotidiani, non penso di aver fatto peggio. [QUOTE=”Pietro.68, post: 8737922, member: 68729″] onestamente sto aspettando che accada. a questo punto è chiaro che il soggetto ha interesse a difendere la causa. Può anche negarlo ma non gli crede più nessuno. E per stare nel merito, se hai usato una sostanza che dalle regole è considerata DOPING, anche se l’hai usata per fari un pediluvio non hai scusanti. Sei stato trovato positivo e quindi sei dopato. E fino a prova contraria lo sei. Le contro analisi non servono per dimostrare che sei dopato, questo è già stato assodato dalle prime analisi. Serve a dimostrare che, casomai, non lo sei. Quindi chi dice che l’atleta, allo stato attuale delle cose E’ RISULTATO DOPATO dice solo e semplicemente la verità. Quelli che invece fanno finta che non sia vero o cercano scuse ridicole sono i veri ignavi. O trogloditi se preferisci. [/QUOTE] Forse hai letto un po’ troppo Tex Willer? Quindi ora sei diventato uno sceriffo UCI? Trogloditi, significa selvaggi, gente che spara sentenze senza informasi troppo. Gente che tratta con superficialità cose delicate. Gente che appena legge un titolone non vede l’ora di riempirsi la bocca, vedi il commento BAR 0 che capita ad hoc: [B][URL=’https://www.corriere.it/sport/19_settembre_27/mondiali-ciclismo-battistella-d-0r0-under-23-ekhoff-retrocesso-traino-velocita-non-umana-sprint-340a575c-e150-11e9-a633-17aa10b50ecf.shtml’]Eekhoff retrocesso: «Velocità impossibile per l’umano»[/URL]… ha pure linkato l’articolo e poi ha scritto “voglio… Read more »

doghy
doghy

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737831, member: 266375″]
non pretendo che tu capisca infatti… Comunque la spalla è lontana dalle gambe in risposta anche al tuo amico sopra.
[/QUOTE]
menomale che hai capito tutto tu
passo e chiudo, mi pare purtroppo un confronto inutile

giorgiocat
giorgiocat

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737834, member: 266375″]
La spalla è un muscolo della gamba?
[/QUOTE]
Ma questo cosa vuol dire che in mountain bike non si usano le spalle?
[QUOTE=”newgiok, post: 8737955, member: 96448″]
Siamo sicuri che sia un “lui”? Non è che magari…un filo di dubbio comincia a venirmi
[/QUOTE]
Questa era una battuta che voleva dire ” non è che l’atleta ( che è una lei) si sta difendendo sotto mentite spoglie ?”
E’ una battuta e si capisce
[QUOTE=”Bar O, post: 8737961, member: 32984″]
🙂
[SIZE=5][B]e che dire di [URL=’https://www.corriere.it/sport/19_settembre_27/mondiali-ciclismo-battistella-d-0r0-under-23-ekhoff-retrocesso-traino-velocita-non-umana-sprint-340a575c-e150-11e9-a633-17aa10b50ecf.shtml’]Eekhoff retrocesso: «Velocità impossibile per l’umano»[/URL]…
voglio la sua bibita![/B][/SIZE]
[/QUOTE]
[USER=266375]@mattiaXC[/USER]
Anche questa era una battuta, e i particolari che riporti tu nell’articolo non ci sono. Ma comunque ripeto era una battuta, e anche qui si capiva.

Inoltre consiglierei di andare con calma e di non dare dei trogloditi ( che si letteralmente, significa selvaggi, ma ha assunto nella lingua un chiaro significato dispregiativo) a destra e a manca.
Io non so come andata ma so che se un’atleta è una pro ste cose le deve seguire e che con tutta probabilità ha un team che l’aiuta in questo, dopodichè uno o una si deve assumere le sue responsabilità.
Il comunicato di Pmp è incommentabile. Da una parte fa un pippone pseudo morale sul doping e dall’altra ne approffitta per pubblicizzare le sue ruote che credo davvero in pochi conoscessero( ma forse mi sbaglio)

newgiok
newgiok

[QUOTE=”giorgiocat, post: 8737996, member: 19717″]
……………………..
Questa era una battuta che voleva dire ” non è che l’atleta ( che è una lei) si sta difendendo sotto mentite spoglie ?”
E’ una battuta e si capisce
………………………….
[/QUOTE]

Infatti!

Hot
Hot

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737977, member: 266375″]
Mi sono un po’ che rotto che io rispondo ad A, poi A non sa più come replicare ed incalza B con un altro argomento, rispondo a B ed incalza C.
[/QUOTE]
Il web è grande, enorme!
Son convinto che fuori da qui potresti trovare più spazio per il tuo ego smisurato.
Lascia questi poveri trogloditi nelle loro caverne e corri verso il luminoso futuro che aspetta solo te.
Addio

powderfinger
powderfinger

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737977, member: 266375″]
Trogloditi, significa selvaggi, gente che spara sentenze senza informasi troppo. Gente che tratta con superficialità cose delicate.
[/QUOTE]

Ma pensa te questi trogloditi come sono evoluti! E io che pensavo che ancora non fossero arrivati a inventare la ruota! :mrgreen:

[IMGcomment image[/IMG]

mattiaXC
mattiaXC

[QUOTE=”giorgiocat, post: 8737996, member: 19717″] Anche questa era una battuta, e i particolari che riporti tu nell’articolo non ci sono. Ma comunque ripeto era una battuta, e anche qui si capiva. Inoltre consiglierei di andare con calma e di non dare dei trogloditi ( che si letteralmente, significa selvaggi, ma ha assunto nella lingua un chiaro significato dispregiativo) a destra e a manca. Io non so come andata ma so che se un’atleta è una pro ste cose le deve seguire e che con tutta probabilità ha un team che l’aiuta in questo, dopodichè uno o una si deve assumere le sue responsabilità. Il comunicato di Pmp è incommentabile. Da una parte fa un pippone pseudo morale sul doping e dall’altra ne approffitta per pubblicizzare le sue ruote che credo davvero in pochi conoscessero( ma forse mi sbaglio) [/QUOTE] OK, ma non vinci le gare di XC con le spalle (leggi cosa dice quello al quale rispondevo). Voglio la sua bibita è una battuta..che strizza l’occhio al doping, tanto più inserito in questa discussione. Se leggi bene l’articolo c’è scritto “squalificato per traino”; comunque basta mettere [B]”[URL=’https://www.corriere.it/sport/19_settembre_27/mondiali-ciclismo-battistella-d-0r0-under-23-ekhoff-retrocesso-traino-velocita-non-umana-sprint-340a575c-e150-11e9-a633-17aa10b50ecf.shtml’]Eekhoff[/URL][/B]” su google per capire bene il resto..lui ha fatto prima a venire a scrivere qui, se a voi piace così.. Sul fatto che abbia un team che la segue in queste cose, non ci metterei la mano sul fuoco. Trogloditi? dai..guarda che se leggi bene io l’avevo indirizzato a quelli che si sono messi subito a sentenziare contro l’atleta, non a tutti, se… Read more »

sembola

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8738028, member: 266375″]
OK, ma non vinci le gare di XC con le spalle [/quote]
no, certo, le bici xc hanno l”autopilota…

Se davvero non fosse necessario avere le spalle (come le ginocchia ed i polsi) in ordine dubito che si sarebbe fatta fare delle infiltrazioni. Mia sorella soffre di un problema ormai cronico ad una spalla, e quando si riacutizza quasi non riesce a guidare, figuriamoci a tenere una bici giù per una discesa…

giorgiocat
giorgiocat

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8738028, member: 266375″] OK, ma non vinci le gare di XC con le spalle (leggi cosa dice quello al quale rispondevo). Voglio la sua bibita è una battuta..che strizza l’occhio al doping, tanto più inserito in questa discussione. Se leggi bene l’articolo c’è scritto “squalificato per traino”; comunque basta mettere [B]”[URL=’https://www.corriere.it/sport/19_settembre_27/mondiali-ciclismo-battistella-d-0r0-under-23-ekhoff-retrocesso-traino-velocita-non-umana-sprint-340a575c-e150-11e9-a633-17aa10b50ecf.shtml’]Eekhoff[/URL][/B]” su google per capire bene il resto..lui ha fatto prima a venire a scrivere qui, se a voi piace così.. Sul fatto che abbia un team che la segue in queste cose, non ci metterei la mano sul fuoco. Trogloditi? dai..guarda che se leggi bene io l’avevo indirizzato a quelli che si sono messi subito a sentenziare contro l’atleta, non a tutti, se poi si sono sentiti presi in causa anche gli altri ..che ti devo dire? Anche con “dopati” si va ad includere un insieme enorme di casistiche. Non mi sembra nessuno ci sia andato per sottile “bombata” “senza quella roba non fanno nulla” “facessero la categoria dopata” ..e chi più ne ha più ne metta. Riguardo quello hanno scritto quelli dei cerchi la penso come te e come D-lock Se PMP in questa storia ha avuto un danno d’immagine, se lo sono creati da soli, visto che nessuno prima del comunicato associava la Fumagalli alle loro ruote. Inoltre si preoccupano di far uscire un comunicato del genere, per riparare al danno di immagine, tessendo le lodi delle ruote che la Fumagalli usa ed avrebbe dovuto usare. Ci mancava solo la scheda tecnica in coda al… Read more »

giorgiocat
giorgiocat

[QUOTE=”sembola, post: 8738042, member: 351″]
no, certo, le bici xc hanno l”autopilota…

Se davvero non fosse necessario avere le spalle (come le ginocchia ed i polsi) in ordine dubito che si sarebbe fatta fare delle infiltrazioni. Mia sorella soffre di un problema ormai cronico ad una spalla, e quando si riacutizza quasi non riesce a guidare, figuriamoci a tenere una bici giù per una discesa…
[/QUOTE]
No neanche io sarei fermo da tre mesi per i postumi di una frattura al trochite. Le spalle in fuori strada (ma anche su asfalto)sono indispensabili. prova a fare un drop anche modesto o a fare una salita tecnica. Forse non ci vincerai le gare solo con quelle ma senza la vedo dura

iaco70
iaco70

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737826, member: 266375″]
Ma di che parli?:????:
Si parla di crema sulla spalla, appena operata con una vite ancora su.
[/QUOTE]
lei ha dichiarato che si è sottoposta ad infiltrazioni, quindi? E, fosse pure una pomata, il concetto non cambia.

iaco70
iaco70

[QUOTE=”mattiaXC, post: 8737831, member: 266375″]
non pretendo che tu capisca infatti… Comunque la spalla è lontana dalle gambe in risposta anche al tuo amico sopra.
[/QUOTE]
ma ci sei o ci fai? ma hai presente come funzionano i farmaci? secondo il tuo ragionamento, io quando mi sono fratturaro C7 nel provare il percorso di gara e per 3 anni ho avuto dolori cervicali H24 le punture di muscoril e voltaren avrei dovuto farmele nel collo? Guarda un po’ le facevo nei glutei, alternando destro e sinistro. Se prendi un forte antinfiammatorio perchè hai dolore ad una spalla, il farmaco fa effetto anche sul resto dell’apparato muscolo-scheletrico e se si abbatte il dolore, ti abbatte anche il “dolore da sforzo”, quindi spingi di più.

AleEND
AleEND

[QUOTE=”iaco70, post: 8738144, member: 38737″]
ma ci sei o ci fai? ma hai presente come funzionano i farmaci? secondo il tuo ragionamento, io quando mi sono fratturaro C7 nel provare il percorso di gara e per 3 anni ho avuto dolori cervicali H24 le punture di muscoril e voltaren avrei dovuto farmele nel collo? Guarda un po’ le facevo nei glutei, alternando destro e sinistro. Se prendi un forte antinfiammatorio perchè hai dolore ad una spalla, il farmaco fa effetto anche sul resto dell’apparato muscolo-scheletrico e se si abbatte il dolore, ti abbatte anche il “dolore da sforzo”, quindi spingi di più.
[/QUOTE]

Le infiltrazioni non te le fai nelle chiappe… a meno che tu non abbia gusti particolari! :mrgreen:

Cimpy_Babbano
Cimpy_Babbano

[QUOTE=”AleEND, post: 8738153, member: 246330″]
Le infiltrazioni non te le fai nelle chiappe… a meno che tu non abbia gusti particolari! :mrgreen:
[/QUOTE]

Certo. Resta vero però che una sostanza medicamentale entra comunque in circolo e che, se alle giuste concentrazioni risulta dopante, tu risulti (e sei) dopato.

giorgiocat
giorgiocat

[QUOTE=”iaco70, post: 8738144, member: 38737″]
ma ci sei o ci fai? ma hai presente come funzionano i farmaci? secondo il tuo ragionamento, io quando mi sono fratturaro C7 nel provare il percorso di gara e per 3 anni ho avuto dolori cervicali H24 le punture di muscoril e voltaren avrei dovuto farmele nel collo? Guarda un po’ le facevo nei glutei, alternando destro e sinistro. Se prendi un forte antinfiammatorio perchè hai dolore ad una spalla, il farmaco fa effetto anche sul resto dell’apparato muscolo-scheletrico e se si abbatte il dolore, ti abbatte anche il “dolore da sforzo”, quindi spingi di più.
[/QUOTE]
le infiltrazioni sono fatte apposta per funzionare localmente e non avere (o avere meno ) effetti sistemici. Ovviamente dipenderà dalla dose, e dal principio attivo

Cimpy_Babbano
Cimpy_Babbano

[QUOTE=”giorgiocat, post: 8738221, member: 19717″]
le infiltrazioni sono fatte apposta per funzionare localmente e non avere (o avere meno ) effetti sistemici. Ovviamente dipenderà dalla dose, e dal principio attivo
[/QUOTE]

Beh, è risultata positiva ad un controllo. Quindi la dose era sufficiente per parlare di doping, a prescindere dal fatto che lei intendesse solo curare una spalla

giorgiocat
giorgiocat

[QUOTE=”Cimpy_Babbano, post: 8738234, member: 251129″]
Beh, è risultata positiva ad un controllo. Quindi la dose era sufficiente per parlare di doping, a prescindere dal fatto che lei intendesse solo curare una spalla
[/QUOTE]
L’ho solo specificato perchè si parlava nel messaggio quotato di intramuscolo(sul gluteo per esempio, che hanno un effetto sistemico) affiancandole alle infiltrazioni (che sono fatte nelle articolazioni, per avere un più forte effettto locale)

Bar O
Bar O

[IMGcomment image[/IMG]
tornando ai [B]Mondiali Under23 2019 ed[/B] a [B]Eekhoff[/B] si è fatto trainare e quindi pur essendo arrivato primo lo hanno squalificato ed ha vinto l’italiano Battistella…

gian72to
gian72to

[QUOTE=”Bar O, post: 8738498, member: 32984″]
[IMGcomment image[/IMG]
tornando ai [B]Mondiali Under23 2019 ed[/B] a [B]Eekhoff[/B] si è fatto trainare e quindi pur essendo arrivato primo lo hanno squalificato ed ha vinto l’italiano Battistella…
[/QUOTE]
Car doping :via!:

iaco70
iaco70

[QUOTE=”giorgiocat, post: 8738238, member: 19717″]
L’ho solo specificato perchè si parlava nel messaggio quotato di intramuscolo(sul gluteo per esempio, che hanno un effetto sistemico) affiancandole alle infiltrazioni (che sono fatte nelle articolazioni, per avere un più forte effettto locale)
[/QUOTE]
se i metaboliti del principio attivo sono riscontrabili nel sangue e nelle urine (a giorni dalla somministrazione), mi viene da dire che oltre all’effetto topico ci sia anche un effetto sistemico non trascurabile. Altrimenti perchè il farmaco sarebbe incluso nelle liste doping? Poi sono il primo a dire che c’è positività e positività e le norme dovrebbero discriminare e non punire a prescindere, ma tant’è che ora è così.

giorgiocat
giorgiocat

[QUOTE=”iaco70, post: 8738657, member: 38737″]
se i metaboliti del principio attivo sono riscontrabili nel sangue e nelle urine (a giorni dalla somministrazione), mi viene da dire che oltre all’effetto topico ci sia anche un effetto sistemico non trascurabile. Altrimenti perchè il farmaco sarebbe incluso nelle liste doping? Poi sono il primo a dire che c’è positività e positività e le norme dovrebbero discriminare e non punire a prescindere, ma tant’è che ora è così.
[/QUOTE]
Guarda non sono un medico per cui non sono in grado di addentrarmi nel discorso, volevo solo distinguere tra intramuscolari ( quelle che si fanno nelle chiappe)che sono fatte per avere un effetto sistemico, e infiltrazioni che sono fatte per avere un più forte e mirato effetto locale. Immagino anche io che poi siano riscontrabili in sangue e urine. Ma lì poi ci sarà da distinguere secondo dosi e principio attivo

sembola

[QUOTE=”iaco70, post: 8738657, member: 38737″]
se i metaboliti del principio attivo sono riscontrabili nel sangue e nelle urine (a giorni dalla somministrazione), mi viene da dire che oltre all’effetto topico ci sia anche un effetto sistemico non trascurabile. Altrimenti perchè il farmaco sarebbe incluso nelle liste doping? Poi sono il primo a dire che c’è positività e positività e le norme dovrebbero discriminare e non punire a prescindere, ma tant’è che ora è così.
[/QUOTE]
Le norme discriminano e non puniscono a prescindere, infatti la sostanza in questione è vietata solo in gara e non a chi “deve curarsi”.
Ed è plausibile (e probabile) che derivi una squalifica molto più breve di quella prevista per le positività “accidentali” non spiegate/spiegabili (due anni) o quella per le positività dolose (quattro anni).

Cirea
Cirea

Ragazzi secondo voi se metto su il 36 davanti posso fare salite? ora ho la monocorona 32 in pianura mi viene corto

Hot
Hot

[QUOTE=”Cirea, post: 8738737, member: 110388″]
Ragazzi secondo voi se metto su il 36 davanti posso fare salite? ora ho la monocorona 32 in pianura mi viene corto
[/QUOTE]
E cosa ha a che vedere con questa discussione?