La caduta di Kyle Strait alla Rampage 2022

14

Guardare questo video fa venire i brividi: la caduta di Kyle Strait durante le prove per la Redbull Rampage 2022. Per fortuna Kyle è sulla via del recupero completo ed è al momento di nuovo in sella.

Commenti

  1. Tc70:

    Mi domando, scenderebbero da li, senza un compenso?
    Firmano una responsabilità che escluda terzi? Sponsor compresi?
    Qual' è il limite umano e quello mediatico?
    Anche in moto gp e F1 corrono rischi paurosi, ma hanno compensi da nababbi, certo non è un escamotage, ma qui alla fine a parte un pò di notorietà e forse spese mediche, non credo facciano tanto i ricconi...quindi, è veramente necessario correre certi rischi, se proprio li voglio correre che siano lautamente riconosciuti.
    Eh, ma è la passione che lo fa fare e poi sono professionisti...
    Quando li vedo, li ammiro con stupore, ma si rizzano i peli del cubo fino a che non li vedo a terra sani e salvi...
    Secondo me un limite dovrebbe esserci, andar oltre quello, è proprio da incoscienti, pur se son bravi.
    Se vogliamo parlare di rischi, il proximity flying o l'alpinismo su ghiaccio mietono dozzine di morti a stagione ma i partecipanti non sono nè famosi nè pagati, al netto del fatto che nessuno li obbliga. In confronto la rampage sembra una passeggiata...
    Perchè lo fanno quindi? La ricerca del limite estremo è qualcosa di intrinseco nel genere umano e per qualcuno la spinta è così forte sino al punto di giocare con la propria vita per superarlo. Questo fenomeno c'è sempre stato da quando esiste l'umanità, basti pensare alle grandi imprese del passato fatte con improbabili equipaggiamenti che oggi sarebbero considerati un suicidio(e all'epoca per moltissimi lo è stato veramente)
    Quindi la risposta alla tua prima domanda per me è si, fosse anche solo per se stessi o per postare un video ed avere comunque la nostra ammirazione
  2. Tc70:

    E di che secondo te si dovrebbe parlare/riflettere?
    Al di la del solito " ..zzo che manico, a bombazza bro! Nooo ha sbagliato qui, ha sbagliato la..."
    Magari ce li mangiamo un pò tutti ste pop corn, e se ti avanza qualche birra, ben lieti di berla in compagnia...;-) :prost:
    Non è il primo pirla Strait, ma bastava fosse partito qualche metro indietro se ci fosse stato lo spazio e niente sarebbe successo… capita purtroppo di sbagliare
  3. Tc70:

    Mi domando, scenderebbero da li, senza un compenso?
    Firmano una responsabilità che escluda terzi? Sponsor compresi?
    Qual' è il limite umano e quello mediatico?
    Anche in moto gp e F1 corrono rischi paurosi, ma hanno compensi da nababbi, certo non è un escamotage, ma qui alla fine a parte un pò di notorietà e forse spese mediche, non credo facciano tanto i ricconi...quindi, è veramente necessario correre certi rischi, se proprio li voglio correre che siano lautamente riconosciuti.
    Eh, ma è la passione che lo fa fare e poi sono professionisti...
    Quando li vedo, li ammiro con stupore, ma si rizzano i peli del cubo fino a che non li vedo a terra sani e salvi...
    Secondo me un limite dovrebbe esserci, andar oltre quello, è proprio da incoscienti, pur se son bravi.
    Secondo me alcuni lo farebbero ugualmente senza essere pagati, che era ciò che avveniva qualche anno fa prima che venisse l'avvento di internet.
    Certo con l'avvento di YouTube e di red Bull, le cose si sone un po estremizzate e se prime c'erano 5-6 pazzi in tutto il mondo che facevano queste cose, ora c'è ne qualche decina.
    Ma per certa gente il pericolo e l'adrenalina e la sfida con se stessi, è uno stile di vita.
    Del resto penso che ci sono decisamente più morti e feriti in alpinismo o a scalare l Himalaya (dove si pagano fior di soldi) che in tutte le edizioni di rampage che ci sono state fin ora
Storia precedente

Un 2022 molto Ninja

Storia successiva

Mullet fai da te, ha senso?

Gli ultimi articoli in News

Corona in titanio 5DEV

5DEV è una piccola divisione che si occupa di prodotti MTB all’interno dell’azienda 5thAxis di San…